MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Consigli Comunali


Vignola - 

Il giorno di oggi è stato un giorno davvero difficile, tanto più per il MoVimento 5 stelle che già all'inizio dell'esperienza in consiglio comunale aveva sostenuto che il metro di valutazione sarebbe stato esclusivamente il merito: ciò è significato che non abbiamo esitato a sostenere e a lavorare insieme agli altri componenti del consiglio per realizzare nel migliore dei modi quelle proposte in cui ci sia riconosciuti. Abbiamo, dunque, collaborato anche con quella che è stata la maggioranza di governo, ma, nonostante ciò, il M5S non ha potuto esimersi dall'esprimere il proprio parere in merito alle decisioni assunte in questi due anni e mezzo dall'amministrazione.
Quella che si è vissuta oggi è stata una crisi della maggioranza di governo, una crisi che altri hanno deciso e della quale abbiamo solo potuto prendere atto.
Certo è che, come MoVimento, non potevamo pretendere, essendo all'opposizione, che venissero portate avanti da quella che ormai è l'ex giunta le nostre idee, ma, il compito che i cittadini ci avevano affidato, era quello di controllare l'operato dell'amministrazione. Amministrazione votata per portare avanti il proprio programma elettorale, programma che in più punti è stato totalmente rinnegato.
L'Amministrazione attuale, infatti, non ha mantenuto fede allo stop al consumo di territorio non compresso. Pur sostenendo il valore della tutela del territorio, non ha mai presentato un progetto per ripristinare il tratto di Percorso Sole eroso dal fiume Panaro, ma nel contempo ha continuato a mantenere in vita un contratto con la provincia che nulla è servito a migliorarne la condizione.
Non ha assicurato qualità accettabili di sicurezza dei cittadini e non richiedendo l'aumento dell'organico della Polizia Municipale dell'UTC, richiesta avanzata anche dal M5S stesso tramite mozione che la stessa maggioranza ci chiese di ritirare, non ha nemmeno provato ad incrementarne la qualità. Sicurezza dei cittadini che è un diritto primario sul quale si fonda una comunità.
Ha portato avanti, in tutta fretta, il progetto della fusione dei comuni presentando soluzioni come l'aggregamento di Savignano, Marano e Vignola, su cui nessun cittadino aveva mai espresso un parere.
Non è stata capace di fornici informazioni alle nostre richieste in merito alla situazione profughi nella nostra città e interrogazioni presentate più di un anno fa non hanno mai avuto risposte.
Ha portato avanti un progetto di rielaborazione delle statuto comunale volto alla partecipazione diretta dei cittadini, progetto mai completato mancando totalmente i regolamenti che ne permettono l'attuazione. E, se possibile, ha fatto anche peggio: su progetti importanti come la riorganizzazione della Polizia Municipale dell'UTC, la fusione dei comuni e il progetto COOP non ha mai voluto coinvolgere ed ascoltare i cittadini.
L'Amministrazione attuale è rimasta muta di fronte ad esposti di cittadini in merito a controlli dell'emissioni delle antenne e a controlli inerenti l'entità dei rumori.
Infine, soltanto ultimo in ordine di tempo, non ha mai ascoltato i cittadini in merito al progetto COOP. Progetto che andava già di per se contro alle linee programmatiche esposte nel loro programma elettorale. Progetto per il quale il MoVimento 5 Stelle già nell'Aprile del 2016 aveva sollevato moltissimi dubbi. Progetto legato ad un terreno già interessato da vicende giudiziarie di cui la COOP stessa era stata già protagonista. Progetto che è stata proprio l'atto che ha aperto il vaso di Pandora tra le fila della maggioranza.
Tali ragioni, ritenute di estrema importanza dal M5S, ci hanno messo nella condizione di prendere atto delle decisioni che la maggioranza di governo stessa ha preso: quella di mandare a casa se stessa. Avremmo preferito le dimissioni del Sindaco o una mozione di sfiducia. Tuttavia, non volendo che la nostra città fosse commissariata per più di un anno, abbiamo rassegnato, assieme ad altri 9 componenti del consiglio comunale, le dimissioni invocate da una parte della maggioranza stessa, difficilissimo ultimo atto per chi come noi ha creduto fino all'ultimo che davvero ci potessero essere altre strade da percorrere.
Da oggi si riparte.


Vignola - 

Consiglio Comunale Straordinario per richiedere al Sindaco di relazionare in merito alla stato della sua maggioranza.
Ore 10 presso la Sala Consiliare del Comune di Vignola

Consiglio Comunale


Vignola - 

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
Visto lo Statuto Comunale;
Visto il Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs. 18.8.2000, n. 267);
Visto il Regolamento sul funzionamento e l'organizzazione del Consiglio Comunale;
Sentita la Conferenza dei Capigruppo Consiliari;
C O N V O C A
il Consiglio Comunale in seduta ordinaria di prima convocazione nella Sala delle Adunanze consiliari per il giorno MARTEDI' 27 DICEMBRE 2016 ALLE ORE 20.30
per la trattazione del seguente ordine del giorno:
1. LETTURA E APPROVAZIONE VERBALI DELLE SEDUTE PRECEDENTI
2. REGOLAMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI'
3. ADOZIONE NUOVO TESTO DI STATUTO DELLA VIGNOLA PATRIMONIO S.R.L. PER
ADEGUAMENTI EX D.LGS. 175/2016.
4. CONVENZIONE FRA L'ARCHIVIO DI STATO DI MODENA E IL COMUNE DI VIGNOLA PER IL DEPOSITO DELL'ARCHIVIO DI PERTINENZA DEMANIALE DELLA GIUSDICENZA E PRETURA DI VIGNOLA PRESSO IL POLO ARCHIVISTICO STORICO DELL'UNIONE TERRE DI CASTELLI.
5. DISPOSIZIONE IN MATERIA DI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA', DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI E DELLA TASSA PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE. AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE E PROROGA TECNICA.
6. . AUTORIZZAZIONE ALLA COSTRUZIONE ED ALL'ESERCIZIO DI UNA LINEA ELETTRICA A 15 KV DENOMINATA "NUOVA ZOCCA" NEI COMUNI DI VIGNOLA E MARANO SUL PANARO - VALUTAZIONI DEL COMUNE IN MERITO ALLA PROPOSTA DI VARIANTE AI SENSI DELL'ART. 3, COMMA 4 DELLA L. R. 10/1993 E SS. MM. ED II. - 2° PROVVEDIMENTO.
7. APPROVAZIONE CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI UN PROGETTO COMUNE DA CANDIDARE AL PROGRAMMA SPERIMENTALE NAZIONALE DI MOBILITA' SOSTENIBILE CASA-SCUOLA E CASA LAVORO FRA I COMUNI DI SPILAMBERTO, CASTELNUOVO RANGONE, CASTELVETRO DI MODENA, SAVIGNANO SUL PANARO, VALSAMOGGIA E VIGNOLA.

Consiglio Comunale


Vignola - 

SEDUTA CONSIGLIO COMUNALEv nella Sala delle Adunanze consiliari per il giorno
LUNEDI' 5 DICEMBRE 2016 ALLE ORE 20.30 per la trattazione del seguente ordine del giorno:
* IL FUTURO DELL'OSPEDALE DI VIGNOLA.
Saranno presenti:
• La Dr.ssa Maria Pia Biondi - Direttore del Distretto di Vignola
• Il Dr. Giuseppe Licitra - Dirigente Medico della Direzione Sanitaria dell'Ospedale di
Vignola


Vignola - 

L'Italia è uno dei pochi Paesi con un sistema sanitario pubblico ad accesso universale. Due fatti però stanno minando alle basi l'universalità e l'omogeneità del Servizio Sanitario Nazionale:
1) l'affidamento alle Regioni della gestione dell'assistenza sanitaria ed il suo finanziamento, che accentua le differenze territoriali;
2) la sanità privata che sottrae risorse e talenti al pubblico.
Si tende, inoltre, erroneamente, ad organizzare la Sanità come un'azienda e a far prevalere gli obiettivi economici rispetto a quelli di salute e di qualità dei servizi.
Basandoci su queste convinzioni, durante l'ultimo consiglio comunale, discutendo in merito al futuro dell'ospedale di Vignola abbiamo dato voce alle nostre idee che abbiamo raccolto anche attraverso la segnalazione di numerosi cittadini e che possono così essere suddivise:
a) miglioramento dei servizi offerti ai cittadini sia per quel che riguarda l'idoneità degli spazi che la strumentazione. In particolare abbiamo sollevato le criticità del "non reparto" di diabetologia e di tutti i servizi svolti presso i poliambulatori.
b) adeguamento delle infrastrutture che permettono l'accesso alla palestra di riabilitazione.
c) incremento della sicurezza all'interno della struttura ospedaliera evitando anche situazioni di "bivacco" notturno.
Tutti questi punti sono andati ad integrare una petizione promossa dall'amministrazione che ha lo scopo di fornire indicazioni alla Regione in merito agli argomenti ritenuti di maggior incombenza per la popolazione.
Infine, ciò che ci è premuto esprime è il fatto che è vero che non tutti i servizi possono essere offerti n tutti gli ospedali, ma ciascun ospedale deve essere valorizzato per le sue peculiarità che possono diventare eccellenze nel settore e non di certo essere svuotato di quelle funzioni di cui negli anni si è reso "maestro".

Il video relativo al nostro intervento: un primo stralcio al minuto 15.14 cliccando qui e il continuo cliccando qui.


Vignola - 

In data 2 Novebre si è svolto il Consiglio Comunale che affrontava il seguente ordine del giorno:
- ELABORATO PRELIMINARE DEL PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE ISTITUZIONALE TRASMESSO DAL RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE TRA NOMISMA SPA E CONSORZIO MIPA. PRESENTAZIONE OSSERVAZIONI
di seguito le decisioni salienti prese durante la serata.

1) In nessun programma elettorale sono riportate le ipotesi di fusioni sulle quali si sta discutendo, per cui, nessun cittadino ha eletto in consiglio comunale un rappresentante che portasse avanti tale tipologia di fusione.
2) Principale scopo del documento sarebbe dovuto essere quello di definire percorsi di miglioramento dell'assetto attuale di unione di comuni. Nessun miglioramento è stato analizzato nel documento presentato, soltanto la fusione dei comune è stata presa in considerazione.
3) Il secondo scenario che il documento avrebbe dovuto definire erano le ipotesi possibili di fusione dei comuni esistenti. In tale documento sono state ipotizzate fusioni senza aver informato e sentito i cittadini e, se possibile, si è fatto anche peggio, ipotizzando fusioni tra comuni che già si erano espressi contro a tale ipotesi.
4) Il documento avrebbe dovuto fornire "ai decisori politici e ai cittadini elementi utili per decidere il futuro del loro territorio". Nessun dato riportato è in alcun modo utile per compiere una valutazione precisa e puntuale relativamente all'assetto territoriale.
5) Nello studio non vengono trattati i possibili scenari e cambiamente relativi a servizi fondamentali come scuole, welfare, trasporti, sicurezza.

La fusione dovrebbe unire le popolazioni e non certamente dividerle.

Il nostro intervento in consiglio dal minuto 9.50: parte 1, parte 2

Consiglio Comunale - Fusione dei Comuni


Vignola - 

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
Visto lo Statuto Comunale;
Visto il Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs. 18.8.2000, n. 267);
Visto il Regolamento sul funzionamento e l'organizzazione del Consiglio Comunale;
Sentita la Conferenza dei Capigruppo Consiliari;
C O N V O C A
il Consiglio Comunale in seduta aperta nella Sala delle adunanze consiliari per il giorno
MERCOLEDI' 2 NOVEMBRE 2016 ALLE ORE 20.30 per la trattazione del seguente ordine del giorno:
* ELABORATO PRELIMINARE DEL PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE
ISTITUZIONALE TRASMESSO DAL RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI
IMPRESE TRA NOMISMA SPA E CONSORZIO MIPA. PRESENTAZIONE
OSSERVAZIONI.

Consiglio Comunale


Vignola - 

In data 18/10/2016 si è svolto il Consiglio Comunale che affrontava i seguenti punti all'ordine del giorno:

- COMUNICAZIONI DEL SINDACO.
1. LETTURA E APPROVAZIONE VERBALI DELLA SEDUTA PRECEDENTE.
2. ACCETTAZIONE PER PRESA IN CARICO CON TRASFERIMENTO IN PROPRIETA' A
TITOLO NON ONEROSO DI BENI DI PROPRIETA' STATALE AI SENSI DELL'ART. 56 BIS D.L N. 69/2013, CONVERTITO IN LEGGE CON MODIFICAZIONE DALL'ART. 1 COMMA 1, L. 9 AGOSTO 2013 N. 98.
3. PIANO COMUNALE DI CLASSIFICAZIONE ACUSTICA - ADOZIONE.
4. MERCATINO DEL RIUSO - ILLUSTRAZIONE E PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITA'
SVOLTE NEL PERIODO FEBBRAIO-OTTOBRE 2016.

Di seguito sono riportate le decisioni più importanti prese:
2. ACCETTAZIONE PER PRESA IN CARICO CON TRASFERIMENTO IN PROPRIETA' A TITOLO NON ONEROSO DI BENI DI PROPRIETA' STATALE AI SENSI DELL'ART. 56 BIS D.L N. 69/2013, CONVERTITO IN LEGGE CON MODIFICAZIONE DALL'ART. 1 COMMA 1, L. 9 AGOSTO 2013 N. 98.
Abbiamo espresso parere favorevole alla presa in carico a titolo gratuito dei locali della stazione dei treni. Di proprietà del Comune diverranno questi beni che, certamente, dovranno essere riqualificati e valorizzati.

3. PIANO COMUNALE DI CLASSIFICAZIONE ACUSTICA - ADOZIONE
Non siamo stati convinti da una pianificazione acustica che lasciava ampio spazio di discrezionalità nell'affrontare un argomento, quello del rumore, che ricopre un ruolo fondamentale nella vita di ciascuno di noi. Dopo la relazione dei tecnici e cercando rassicurazioni dall'Amministrazione di pronte risposte ai cittadini che presentino un sollecito al Comune in merito a tale argomento, abbiamo comunque espresso parere di astensione.

Link al video:
2. nostro intervento al minuto 11.07 clicca qui
3. nostro intervento al minuto 4.40 clicca qui
- risposte al minuto 3.45 clicca qui

Consiglio Comunale


Vignola - 

SEDUTA CONSIGLIO COMUNALE nella Sala delle Adunanze consiliari per il giorno MARTEDI' 18.10.2016 ALLE ORE 20.30 per la trattazione del seguente ordine del giorno:
- COMUNICAZIONI DEL SINDACO.
1. LETTURA E APPROVAZIONE VERBALI DELLA SEDUTA PRECEDENTE.
2. ACCETTAZIONE PER PRESA IN CARICO CON TRASFERIMENTO IN PROPRIETA' A
TITOLO NON ONEROSO DI BENI DI PROPRIETA' STATALE AI SENSI DELL'ART. 56 BIS
D.L N. 69/2013, CONVERTITO IN LEGGE CON MODIFICAZIONE DALL'ART. 1 COMMA 1, L. 9 AGOSTO 2013 N. 98.
3. PIANO COMUNALE DI CLASSIFICAZIONE ACUSTICA - ADOZIONE.
4. MERCATINO DEL RIUSO - ILLUSTRAZIONE E PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITA'
SVOLTE NEL PERIODO FEBBRAIO-OTTOBRE 2016.
IN OCCASIONE DELLA TRATTAZIONE DEL PUNTO N. 2) ISCRITTO AL'ODG IL
CANTASTORIE MAURIZIO TONELLI LEGGERA' UNA POESIA IN DIALETTO
VIGNOLESE DEDICATA ALLA STAZIONE DI VIGNOLA.

Consiglio Comunale


Vignola - 

SEDUTA CONSIGLIO COMUNALE nella Sala delle Adunanze consiliari per il giorno
MARTEDI' 13.9.2016 ALLE ORE 20.30 per la trattazione del seguente ordine del giorno:
1. LETTURA E APPROVAZIONE VERBALI DELLA SEDUTA PRECEDENTE.
2. PIANO COMUNALE DI CLASSIFICAZIONE ACUSTICA. ADOZIONE.
3. VARIANTE EX ART. 15, COMMA 4 DELLA L. R. 47/78 PER RIASSETTO URBANISTICO DELLE AREE A PREVALENTE DESTINAZIONE PRODUTTIVA - ZONE D - DEL PRG VIGENTE. CONTRODEDUZIONI ALLE OSSERVAZIONI E APPROVAZIONE (parziale).
4. AUTORIZZAZIONE ALLA COSTRUZIONE ED ALL'ESERCIZIO DI UNA LINEA ELETTRICA A 15 KV DENOMINATA "NUOVA ZOCCA" NEI COMUNI DI VIGNOLA E MARANO SUL PANARO -VALUTAZIONI DEL COMUNE IN MERITO ALLA PROPOSTA DI VARIANTE AI SENSI DELL'ART.3, COMMA 4 DELLA L. R. 10/1993 E SS. MM. ED II.
5. APPROVAZIONE DELLA VARIANTE AL VIGENTE P.R.G. AI SENSI DELL'ART. A-14-BIS DELLA L. R. 20/2000 - MISURE URBANISTICHE PER FAVORIRE LO SVILUPPO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE - E DELL'ART. 8 DEL D.P.R. 160/2010 PER L'INTERVENTO DI AMPLIAMENTO DI FABBRICATO PRODUTTIVO ESISTENTE SITO NEL COMUNE DI VIGNOLA, VIA DELLA TECNICA N. 434 - PROPRIETA' MINGHELLI ETTORE.
6. ORDINE DEL GIORNO, SU PROPOSTA DELL'ANCI REGIONALE, AD OGGETTO: SOLIDARIETA' AI COMUNI TERREMOTATI DEL CENTRO ITALIA" E CONTESTUALE DEVOLUZIONE DI UN GETTONE DI PRESENZA PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SEDUTA CONSILIARE ODIERNA A FAVORE DELLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA DEL 24.8.2016 IN ITALIA CENTRALE.

I candidati a Vignola

Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post nella categoria Consigli Comunali.

Articoli Giornalino comunale VIGNOLA informa è la categoria precedente.

Democrazia diretta è la categoria seguente.

Partecipa ai nostri eventi


   © 2010 www.movimento5stelle.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons