MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Il M5S visita alle discariche di Marghera: area Miatello e Vallone Moranzani:


Venezia - 

Il candidato al consiglio regionale del Veneto Antonio Candiello ha accompagnato ieri il candidato presidente Jacopo Berti in un'esplorazione di persona di due delle sette discariche del Veneto per le quali il nostro Paese versa 42,8 milioni di euro ogni semestre alla Commissione Europea quale penalità per la mancata esecuzione delle bonifiche.

Il 2 dicembre 2014 la Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha infatti condannato l'Italia per l'omessa esecuzione della sentenza Commissione/Italia (EU:C:2007:250) relativa al mancato rispetto delle Direttive 75/442/CEE, 91/689/CEE e 1999/31/CE in materia di gestione rifiuti e discariche relativamente alle seguenti (in grassetto le discariche visitate mercoledì 27/5/2015):

  • Chioggia, Borgo San Giovanni

  • Mira, V. Teramo

  • Salzano, S.Elena di Robegano

  • Venezia, Area Sordon

  • Venezia, Malcontenta

  • Venezia, Mestre Carpenedo

  • Venezia, Area Miatello (via Bottenigo)

  • Venezia, Moranzani B.

  • Sernaglia della Batta, Masarole

Come ha sottolineato Jacopo Berti, "E' opportuno notare come ben sei di queste sette discariche siano aVeneziatre solo a Marghera! E subiamo un doppio danno: un grave danno economico, a causa delle penali europee, ed un più subdolo danno alla salute, che impatta sui cittadini. Questo ritardo, che ha responsabilità regionali e nazionali, è gravissimo ed ingiustificato."

photo_2015-05-28_12-44-58

La prima visita è stata nell'area Miatello di via Bottenigo, che è locata proprio di fronte alla Nave de Vero (da poco insediato, simbolo del modello finora privilegiato dalla Regione Veneto dei grandi e grandissimi centri commerciali) sull'altro lato della Romea. Sono decine di migliaia di metri cubi i rifiuti tossiciaccumulati, e l'area non è stata ancora messa in sicurezza, a grave rischio di contaminazionedell'ambiente circostante e della salute dei cittadini.

In via Bottenigo la discarica sorge vicino al raccordo con la Romea, in coincidenza con un deposito sotterraneo di combustibile per uso industriale, parzialmente distrutto nella seconda guerra mondiale, dove furono sversati rifiuti tossico-nocivi sopra le vecchie vasche di idrocarburi provenienti da ogni dove; attorno venne realizzata una discarica di rifiuti urbani, ricoperta poi da rifiuti speciali; tra il 1984 e il 1985 era una discarica di tossico-nocivi autorizzata dalla Regione. Nella confinante area Miatello, furono sversati invece quintali di ceneri dell'Enel.

Antonio Candiello ha quindi constatato "la pesantissima eredità di un passato in cui rifiuti tossiciprovenienti da ogni parte venivano scaricati a Marghera, che veniva ritenuta una sorta di "discarica europea autorizzata. E' incredibile che oggi, a distanza di tanti anni, ci sia ancora chi progetta e predispone per Marghera un futuro fatto di importazione, gestione e trattamento di rifiuti tossici (il riferimento è al caso Alles), in totale spregio a ogni ragionamento di buon senso che suggerisce unarivalorizzazione di un'area dalle grandi potenzialità come Marghera ed il suo fronte d'acqua lagunare".

La seconda visita ha avuto luogo nel Vallone Moranzani, che è nei pressi della Centrale Elettrica Palladio a carbone e delle due grandi "fiaccole" del petrolchimico, entrambi simboli di un modello di sviluppo cresciuto attorno ai combustibili fossili ed a grande impatto ambientale.

La discarica Moranzani, decisa insieme ai cittadini nel corso di un articolato processo basato sull'agenda 21, è invece simbolo del mancato rispetto delle promesse, fatte ufficialmente dalle massime autorità statali, regionali e comunali.

Ai cittadini erano stati promessi (con accordi di programma firmati e convalidati in ogni sede) un parco lineare sopra alla discarica, un bosco, la sistemazione idraulica del territorio, il trasferimento della San Marco Petroli e l'interramento dell'elettrodotto. Ma nulla di tutto questo è avvenuto. Le uniche azioni a cui assistono i cittadini sono il conferimento in discarica dei fanghi tossico-nocivi rimossi dai fondali lagunari dei canali industriali, e le opere stradali.

Jacopo Berti ed Antonio Candiello hanno quindi dichiarato "E' gravissimo l'uso distorto e manipolatorioche è stato fatto di uno strumento partecipativo come l'Agenda 21 da parte dei soggetti istituzionali del governo, della giunta regionale e della giunta comunale che al tempo hanno gestito il processo. In questo modo si tradisce la fiducia dei cittadini e si pregiudica il rapporto di questi con le Istituzioni. E'gravissimo infine che non sia nella priorità delle amministrazioni il risanamento ambientale e complessivo di aree come quella di Malcontenta che tanto hanno pagato negli anni per un modello distorto di sviluppo in termini di inquinamentorifiuti tossici e salute"

Jpeg

La mattina a Marghera si è conclusa con la preannunciata visita di Jacopo Berti a Veneto Nanotech, per dialogare con i ricercatori sul futuro dei laboratori e "sostenere la necessità di mantenere un forte e continuativo impegno nella ricerca".

Quindi si è proseguito al Tronchetto con la questione Mose.

I candidati a Venezia

  • user-pic
    Alberto Skarpa
  • user-pic
    Cristina Costantini
  • user-pic
    Daniele Ghezzo
  • user-pic
    David Buttignol
  • user-pic
    Davide Scano
  • user-pic
    Diana CIA
  • user-pic
    elena armellini
  • user-pic
    Elena La Rocca
  • user-pic
    emanuele tosatto
  • user-pic
    Fabiano Russo
  • user-pic
    Fabio Bortoluzzi
  • user-pic
    Federica Giovannacci
  • user-pic
    Giaggio Sara
  • user-pic
    Gian Maria Micheletti
  • user-pic
    Giovanni Pagnin
  • user-pic
    marco gasparini
  • user-pic
    Maria Cristina Benzoni
  • user-pic
    Michela Da Rold
  • user-pic
    MONICA LOZER
  • user-pic
    omar lozer
  • user-pic
    Paola Pernice
  • user-pic
    piero cabianca
  • user-pic
    Piero Tonolo
  • user-pic
    riccardo giuseppe di martiis
  • user-pic
    roberta longhin
  • user-pic
    Roberto Naccari
  • user-pic
    sara visman
  • user-pic
    Telemaco Rendine
  • user-pic
    Vera

Pagine

Partecipa ai nostri eventi


   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons