MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista
Privacy*: Dichiaro di autorizzare il trattamento dei miei dati personali, anche sensibili, all’associazione avente denominazione “MoVimento 5 Stelle”, con sede legale in Roma, Via Nomentana n. 257, ai sensi dell'art. 12, 13 del Regolamento Europeo sulla Privacy n. 679/2016 reperibile al seguente link.

MoVimento 5 Stelle

Economia


Trentino - 

Bocciato stamattina dalla IV Commissione il nostro ddl 147. L'organismo ha respinto con 2 voti favorevoli, 4 contrari e 1 astenuto il ddl che mirava ad introdurre a livello provinciale il "reddito di cittadinanza".

Ribadiamo che l'obiettivo era di formalizzare tre elementi innovativi per l'universalità del beneficio, le modalità di distribuzione delle risorse (da erogare parte in contanti e parte in "moneta equivalente") e per i requisiti richiesti, "più stringenti" rispetto alle norme in vigore oggi.

Già a fine novembre le consultazioni della IV commissione non erano state positive. Critiche erano giunte dall'Agenzia del lavoro, da Confindustria Trento e dalla Cooperazione, in particolare riferite all'ammontare delle risorse necessarie, nonostante queste siano praticamente identiche a quelle previste oggi per l'assegno unico.

L'esame finale del ddl in aula è comunque previsto nella prima sessione di febbraio.


Trentino - 

I dati diffusi dalla Banca d'Italia mostrano una volta in più, se ce ne fosse ancora bisogno, l'inutilità e l'inadeguatezza dell'armamentario di politica economica utilizzato dalla Giunta Rossi. Si tratta di strumenti superati dall'evoluzione del contesto che in Provincia di Trento evidentemente non si riesce a cogliere: contributi a pioggia per imprese che di innovativo non hanno nulla, finanziamenti alle solite imprese impegnate a delocalizzare più che a investire nel nostro territorio e agevolazioni fiscali impercettibili dagli imprenditori e spesso indecifrabili anche agli addetti ai lavori.
Unica innovazione rispetto alle politiche precedenti, l'introduzione anche in Trentino della nuova tassa di soggiorno.
Gli scarsi investimenti certificati dall'aumento dei depositi bancari evidenzia la totale mancanza di fiducia nelle prospettive.
La soluzione è semplice: eliminare la costosa ed inefficace politica dei contributi a pioggia e azzerare l'IRAP e l'addizionale regionale. Sono misure che richiedono coraggio ma che un bilancio da 4,5 miliardi di euro è in grado di sostenere tranquillamente.

Filippo Degasperi
Cons. prov. M5s

I candidati a Trentino

Pagine

Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post nella categoria Economia.

Disabilità è la categoria precedente.

Elezioni è la categoria seguente.

Partecipa ai nostri eventi


   © 2010 www.movimento5stelle.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons