MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista
Privacy*: Dichiaro di autorizzare il trattamento dei miei dati personali, anche sensibili, all’associazione avente denominazione “MoVimento 5 Stelle”, con sede legale in Roma, Via Nomentana n. 257, ai sensi dell'art. 12, 13 del Regolamento Europeo sulla Privacy n. 679/2016 reperibile al seguente link.

MoVimento 5 Stelle

DEGASPERI: CASO MALARIA, CAMPO RISTRETTO ALL'ERRORE SANITARIO. A QUANDO L'ASSUNZIONE DELLE RESPONSABILITÀ?


Trentino - 

Come temevamo, arrivano le prime conferme. Secondo notizie di agenzia, i periti dell'Istituto Superiore di Sanità hanno trasmesso alla Procura di Trento le loro conclusioni, da cui emerge che il contagio sarebbe avvenuto proprio in ambito ospedaliero.

I tecnici escludono anche che il veicolo dell'infezione sia una zanzara: se errore c'è stato, si è trattato - commentano gli inquirenti - di una macroscopica falla nelle procedure, in sostanza un errore umano non facilmente individuabile.

Il Movimento 5 Stelle torna a chiedere che i responsabili dell'organizzazione sanitaria si assumano le loro responsabilità, a cominciare dal direttore generale che preferì recarsi alla presentazione della Maratonina di Udine e dal primario itinerante in pediatria (caso unico nel panorama nazionale). Il tutto aggravato dall'assenza di una struttura autonoma di malattie infettive.

In attesa di verifica dell'appropriatezza delle procedure adottate, chiediamo altresì la sospensione delle procedure di mobilità tra differenti ospedali del direttore dell'U.O. di pediatria e dei pediatri, che mettono inevitabilmente a repentaglio l'attenzione per lo specifico reparto per il quale i medici sono stati assunti.

I candidati a Trentino

Pagine

Partecipa ai nostri eventi


   © 2010 www.movimento5stelle.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons