MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista
Privacy*: Dichiaro di autorizzare il trattamento dei miei dati personali, anche sensibili, all’associazione avente denominazione “MoVimento 5 Stelle”, con sede legale in Roma, Via Nomentana n. 257, ai sensi dell'art. 12, 13 del Regolamento Europeo sulla Privacy n. 679/2016 reperibile al seguente link.

MoVimento 5 Stelle

MOBILITA' E TRAFFICO


Piacenza - 


Manca la visione di città, copiano la Giunta Dosi

Cosa unisce i gruppi consiliari di minoranza di Liberi e del Movimento 5 Stelle, e i rispettivi consiglieri Massimo Trespidi, Mauro Monti, Andrea Pugni e Sergio Dagnino? Il malcontento nei confronti delle scelte dell'Amministrazione Barbieri su mobilità, trasporto pubblico, parcheggi, viabilità e inquinamento. Nel mirino finiscono così i due assessori competenti: quello alla mobilità Paolo Mancioppi e quello ai lavori pubblici Paolo Garetti. «Siamo stati pressati da un buon numero di cittadini - ha spiegato Trespidi di Liberi - che si lamentano molto della viabilità». I quattro si scagliano contro i ritardi dell'elaborazione del PUMS - piano urbano di mobilità sostenibile - che dovrebbe essere il documento che disciplina la visione del traffico e della mobilità cittadina. «Il documento non è ancora maturo - ha ironizzato Trespidi mostrando due mele (un gioco di parole Pums-pumms, mele in dialetto) - e non crediamo che sia pronto per la data del 31 dicembre 2018, come previsto e chiesto dalla Regione. Siamo scettici che il Comune entro quella data riesca a rispettare il protocollo della regione»

D'accordo anche il capogruppo del Movimento 5 Stelle. «Ci siamo accorti insieme a Liberi - aggiunge Andrea Pugni - che non si stanno facendo passi in avanti. Prevale un assoluto menefreghismo: il sindaco dovrebbe avere il coraggio di agire, un'Amministrazione dopo cinque anni deve lasciare qualcosa alla città. Il fatto che non ci sia ancora messi mano al Pums preoccupa. Sentiamo molto menefreghismo su questa materia. Nel programma dei 5 Stelle c'erano idee simili a quelle del centrodestra sulla viabilità. Ma poi non abbiamo visto azioni, non sappiamo le intenzioni attuali dell'Amministrazione. Non abbiamo visto nuovi parcheggi scambiatori, piazza Cittadella e piazza Cavalli rimangono uguali con i parcheggi selvaggi del fine settimana. E continueremo a respirare lo stesso inquinamento di sempre provocato dalle auto».

«Non tollero da cittadino - aggiunge il consigliere pentastellato Sergio Dagnino - questa situazione incresciosa. È dal 2015 che il Pums deve essere prodotto. Per ora le richieste della Regione sono lettera morta. Manca quella grinta e voglia di fare sui temi del Pums: trasporto pubblico, ambiente, inquinamento, isole pedonali, Ztl. In 18 mesi non abbiamo sentito nulla, non sono temi prioritari per la Giunta. E a ogni domanda e interrogazione dell'opposizione ci sentiamo rispondere di "aspettare il Pums", che però non arriva mai. In altre città c'è un manager della mobilità - non pagato dai comuni -, un tecnico che si occupa a tempo pieno di questi problemi. Rischiamo di veder passare l'intero mandato e non scorgere alcun cambiamento». Dagnino contesta l'atteggiamento complessivo della Giunta su tante partite decisive. «Se non vogliono il parcheggio sotto piazza Cittadella, paghino la penale e non lo facciano. Ma questi non decidono, né su piazza Cittadella, né su Terrepadane, né sul nuovo ospedale. Tutti interventi e lavori che vedranno comunque la fine tra molti anni. Però rischiamo di non vedere neanche l'inizio di queste opere, con loro al comando della città»


Gruppo consigliare Movimento 5 Stelle
Andrea Pugni
Sergio Dagnino


   © 2010 www.movimento5stelle.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons