View; MT.commentIds = [];

Dimokratía ciampinese: tutti con la Grecia. Pure il PD!

user-pic
Vote 0 Votes

Ciampino 11 luglio 2015
L'ultimo consiglio comunale rimarrà nella memoria come la seduta di solidarietà alla Grecia.
È stato, infatti, approvato all'unanimità un OdG che schiera il nostro consiglio comunale al fianco della Grecia, chiamata lo scorso 5 luglio ad esprimere una posizione contro l'austerity europea attraverso un referendum i cui risultati hanno (finalmente) stimolato nuovi orizzonti nella politica comunitaria di interventi nei paesi dell'Eurozona.
Con l'approvazione di questo Odg proposto da Sel di Guglielmo Abbondati, Ciampino «sollecita il Parlamento ed il Governo italiano ad aiutare la Grecia a sostenere le sue ragioni in tutte le sedi europee e quindi presso l'Eurogruppo e il Consiglio europeo e a ribadire con forza che la sovranità nazionale e il mandato democratico (...) devono essere rispettati e a rifiutare qualsiasi opzione 'tecnocratica', che commissari di fatto le istituzioni democratiche, estranea ai valori fondanti dell'Unione europea».
Insomma, le politiche di austerity che come è noto si ripercuotono soprattutto sullo stato sociale, smantellandone i servizi con un costante taglio alle risorse ad esso dedicate, stanno massacrando anche gli enti locali: il senso di questo OdG è proprio quello di salvaguardare la nostra sopravvivenza come istituzioni locali e, soprattutto, la nostra sovranità democratica. Ma la vera notizia qual è? Forse, che il PD ciampinese approvando questo OdG ha palesemente espresso un'antitetica posizione rispetto alle linee guida nazionali sul tema ritrovando uno straccio di slancio democratico che da molti anni ristagna solo nella sigla di partito. Verrebbe da esclamare un sonoro Eureka!
Partiamo da queste premesse, dunque, è occupiamoci subito del tempio della nostra democrazia: le scuole. Il M5S aveva presentato per questa seduta un'unica mozione per chiedere di presentare la domanda di affidamento dei fondi dagli 80 milioni di Euro stanziati a livello regionale per l'edilizia scolastica. L'assessore Pazienza ne ha chiesto e ottenuto il ritiro assicurando, attraverso la dimostrazione degli incartamenti, che tutte le procedure sono state avviate. Dovremo essere, dunque, presto in grado di agire sull'indecente fatiscenza dei nostri istituti.
Altro intervento del gruppo consiliare M5S riguarda gli emendamenti che hanno portato all'approvazione della mozione presentata senza simboli politici dai consiglieri Pizzonia e Comella sulla sicurezza urbana: il M5S ha proposto emendamenti tesi a sottolineare il ruolo del Tavolo di Lavoro permanente, vera e propria cartina al tornasole sulla percezione del rischio, e quello delle autorità (Sindaco e Polizia Locale) chiamati a definire linee di intervento efficaci tenendo conto delle statistiche dei reati rilevati. Inoltre è stata ribadita l'efficacia che si avrebbe con l'attuazione del progetto Lumière (indirizzo approvato a Luglio 2014 e non ancora attuato) nell'installazione delle videocamere di sorveglianza.
Un altro spinoso punto riguardava la gestione dell'Ostello e dell'accoglienza degli immigrati sul nostro territorio, come saprete in mano negli ultimi anni ad una cooperativa coinvolta nello scandalo di ''mafia capitale''. In seduta è stato proposto ed accettato di affidare la gestione logistica ad ASP col supporto di un terzo ente specializzato, invece, sui servizi sociali come l'assistenza psicologica. Questa differenziazione di competenze soddisfa non poco il gruppo M5S che aveva, infatti, sollevato questo punto in un'interrogazione presentata al Sindaco proprio sul possibile affidamento in toto ad ASP mancante di personale adeguato a gestirne la parte sociale. Il progetto parte da buone basi di cooperazione tra tutte le forze politiche (peccato l'assenza del consigliere Boccali di Gente Libera che tanto clamore aveva fino a ieri sollevato sul tema...) e speriamo possa creare i presupposti per un reale scambio culturale teso alla comprensione delle dinamiche - per lo più oppressive nei confronti del Sud del mondo - che determinano questi imponenti flussi migratori.

I portavoce M5S e gli attivisti tutti.

About this Entry

This page contains a single entry by Marilena Checchi published on 16.07.15 20:49.

Comunicato 2015-11 Consiglio Comunale del 26 giugno 2015 was the previous entry in this blog.

Muro dei Francesi: avvio procedimento di dichiarazione di interesse culturale importante. is the next entry in this blog.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.