Luglio 2014 Archives

Newsletter

Lunedì 28 Luglio 2014

Il CM5S (Ciampino-Morena 5 Stelle) vi invita a prendere parte alla seduta del Consiglio Comunale di Ciampino che avrà luogo Giovedì 31/07/2014 ore 09:00.

Questi i punti all'ordine del giorno:

1) Regolamento del Consiglio Comunale -- Modifica art. 36 (Adunanza di prima convocazione);

2) Approvazione Regolamento TARI;

3) Approvazione Piano Finanziario e tariffario TARI anno 2014;

4) Art. 31 Comma 5 DPR 380/2001 e art. 15 Comma 4 LR. 15/2008 Decisione sulla mancata demolizione del manufatto presso il Centro Sportivo Superga

5) Presa d'atto dell'acquisizione al Patrimonio comunale del manufatto presso il Centro Polivalente 'Cipollaro' in Via Cuneo;

6) Mozione (prot. 22959/14) avente per oggetto: "Attraversamenti pedonali davanti agli Istituti scolastici";

7) Mozione (prot. 22692/14) avente per oggetto: "Misure per Ia prevenzione del gioco d'azzardo patologico e per la tutela dei minori e dei soggetti vulnerabili";

8) Mozione (prot. 22967/14) avente per oggetto: "Adesione del Comune di Ciampino all'Associazione fra Enti locali denominata Avviso Pubblico".

Vi aspettiamo Giovedì, intervenite numerosi!

Ciampino 25 Luglio 2014


Il consiglio comunale svoltosi ieri, giovedì 24 luglio 2014, ha avuto come unico punto l'approvazione del bilancio comunale 2013.
Dopo la diffida da parte della Corte de Conti per alcune anomalie che hanno causato il ritardo nell'approvazione del bilancio, la nuova amministrazione (paradossale parlare di "nuovo" guardando la maggior parte dei volti seduti sugli scranni) è dovuta correre ai ripari approvando in fretta e furia il consuntivo.

Piccola cronistoria che ha portato all'approvazione:
La seduta comincia con la lettura delle voci di bilancio da parte dell'Assessore al bilancio che, in chiusura, fa presente esserci stato un trend in attivo, seppur minimo, su base triennale; alcune entrate non saldate sono state date in gestione ad Equitalia che, non avendo portato a termine il proprio ruolo esattoriale, è stata citata per ingenti somme. La maggioranza (consigliere Natali) dichiara raggiunto l'obbiettivo del patto di stabilità.
Il consigliere dell'opposizione De pace chiede poi delucidazioni riguardo l'anomalia che ha portato alla diffida da parte della Corte dei Conti, più precisamente si tratta di una discrepanza in alcune voci riguardanti multe e ICI; il sindaco Terzulli spiega il perché di tali ammanchi affermando che nel bilancio preventivo viene inserito il massimo delle entrate vista l'impossibilità di avere un dato certo ad inizio anno. Al momento stanno partendo alcuni decreti ingiuntivi verso grandi enti da cui dovrebbe entrare parte di ciò che manca. Si passa alla votazione e l'opposizione lascia l'aula.

I nostri portavoce (vista l'importanza dell'approvazione del bilancio comunale) hanno fatto tale scelta proprio perché da "nuovissimi" non sono a conoscenza della linea condotta nella gestione entrate/uscite dalla scorsa amministrazione e oltretutto, proprio in tema di trasparenza, bloccati nella lettura da un bilancio evidentemente non fruibile dai comuni cittadini. Non vi è stata, infatti, alcuna preparazione all'analisi del bilancio in commissione o in altre sedi che permettesse ai consiglieri - e dunque ai cittadini che essi rappresentano - un'adeguata comprensione e conoscenza delle voci e delle cifre a bilancio.

Il consiglio approva il bilancio con 14 voti e viene chiamata la data del prossimo consiglio comunale: Giovedì 31 luglio 2014 ore 09:00.

Vi aspettiamo al prossimo consiglio.

Lo staff CM5S


Il CM5S (Ciampino-Morena 5 Stelle)
vi invita a prendere parte alla seduta del consiglio comunale di Ciampino che avrà luogo
Giovedì 24/07/2014, alle ore 10:00
presso la Sala Consiliare in Via IV Novembre. All'ordine del Giorno n. 1 punto: "Approvazione rendiconto di gestione anno 2013".


Di seguito le prossime interrogazioni, mozioni e delibere depositate dai Nostri Portavoce Marilena, Marco e Daniele:

1 - MOZIONE Gioco D'azzardo: impegno per campagna di sensibilizzazione e controllo sul territorio
2- MOZIONE Dissuasori Scuole: manutenzione segnaletica orizzontale e installazione dissuasori in prossimità delle scuole
3- MOZIONE "Decoro Urbano e Fontane": Istituzione di un responsabile e recupero fontane cittadine
4- INTERROGAZIONE Superghino: interrogazione sulle vicende e situazioni dei centri sportivi e piscina di Via Superga.
5- PROPOSTA regolamento riprese Audiovisivi: regolamento per le riprese in aula consiliare - ABBINATA ALLA PROPOSTA DI DELIBERA RELATIVA
6- Destinazione 8X1000 a edilizia scolastica.

Vi aspettiamo Giovedì, intervenite numerosi!

riportiamo li link al sito ufficiale del Comune di Ciampino in cui troverete la convocazione del consiglio comunale e la relativa interrogazione:

Comunicato N. 2014-005


Mentre si avvicina la data del 24 Luglio - ultimo giorno utile per presentare le osservazioni al PRINT Ciampino Xa2 - nella Sala Rossa del VII Municipio si è riunita stamattina la Commissione Speciale sui PRINT, commissione istituita dal consiglio municipale del VII municipio lo scorso 10 luglio e che tante polemiche ha sollevato sulle spaccature interne del PD e l'inversione di rotta verso le larghe intese con altre forze politiche in materia urbanistica.

Con la delibera approvata all'ultimo consiglio, il Comune di Ciampino ha chiesto di prendere parte ai tavoli di lavoro e di poter partecipare come membro alle commissioni relative così da tutelare il nostro territorio e la nostra cittadinanza.
E così è stato, almeno in parte. A partecipare come unico rappresentante di Ciampino, Marco Bartolucci, consigliere M5S al Comune di Ciampino e presidente della commissione tecnica e urbanistica, che riferisce di una mattinata di lavoro serrato ma piuttosto proficuo: il nostro portavoce, infatti, ha ottenuto che fosse aggiunto nelle osservazioni in preparazione - e che andranno in delibera giovedì prossimo - di tenere conto anche del maggior carico idraulico agli impianti di raccolta delle acque reflue come ulteriore disagio strutturale del progetto. Infatti già ora i cittadini del quartiere "Folgarella" lamentano disagi causati dagli allagamenti dei loro scantinati in concomitanza di precipitazioni importanti ed è fondamentale prevedere un potenziamento degli impianti. "Dobbiamo tutelare i nostri cittadini e limitare questo sfruttamento selvaggio del territorio", dice Bartolucci "siamo nelle istituzione con questo mandato; ogni piccolo passo che riusciremo a fare in tal senso sarà per noi una grande vittoria".

Nonostante l'invito e l'importanza dell'appuntamento, prendiamo atto dell'assenza del sindaco Terzulli e dell'assessore Pazienza, rappresentanti di una maggioranza che solo una settimana fa, in un comunicato ufficiale, elogiavano il grande lavoro svolto affinché Ciampino potesse intervenire in un progetto che ricade sotto la responsabilità del Comune di Roma ma che, di fatto, avrebbe ripercussioni su tutto il territorio ciampinese.

Forse il mancato appuntamento è stata una svista dei nostri amministratori. Magari delle stessa tipologia di svista che ha colpito il redattore del comunicato sopra citato che ha dimenticato di ricordare come il documento elaborato dai membri della Commissione Tecnico-Urbanistica - e approvato in consiglio all'unanimità - sia nato a seguito dell'interrogazione depositata a firma M5S nelle settimane precedenti.

Col fiato sul collo, sempre!
Lo staff CM5S

Per maggiori informazioni sul PRINT Ciampino Xa2:

http://osservatoreitalia.com/printxa2.pdf

http://www.cm5s.it/2014/07/09/mozioni-interrogazioni-e-delibere-a-5-stelle-resoconto-dei-primi-atti-depositati-dal-gruppo-consiliare-m5s-a-ciampino/

http://www.cm5s.it/2014/07/09/mozioni-interrogazioni-e-delibere-a-5-stelle-resoconto-dei-primi-atti-depositati-dal-gruppo-consiliare-m5s-a-ciampino/

15 Luglio 2014 Comunicato n. 2014-004


C'è grande soddisfazione tra i nostri portavoce e gli attivisti di Ciampino e Morena a 5 stelle per i risultati ottenuti durante la seduta del Consiglio Comunale di Ciampino svoltasi ieri 14 Luglio.

Dopo il rigoroso minuto di silenzio osservato dall'aula in commemorazione delle vittime di Gaza, si apre la discussione del fitto ordine del giorno composto da 10 punti di cui 5 relativi ad atti presentati dal gruppo M5S.

Con enorme soddisfazione vi annunciamo una prima, importante vittoria: all'unanimità, il Consiglio ha approvato le osservazioni sul Programma Integrato Print Xa2 - Ciampino" elaborato dai membri della Commissione Tecnico-Urbanistica guidata dal presidente Bartolucci (M5S), riunitisi in diverse sedute a seguito dell'interrogazione depositata a firma M5S nei giorni scorsi.

La maggioranza ha accolto saggiamente le osservazioni assumendo con l'opposizione una linea compatta e chiara nei confronti del Comune di Roma rispetto ad un progetto urbanistico che minerebbe il tessuto economico della nostra città e inferirebbe un duro colpo alla mobilità, alla viabilità e ai livelli di inquinamento ambientale di tutta l'area. Con questa delibera, il Comune di Ciampino chiede di prendere parte ai tavoli di lavoro e di poter partecipare come membro alle commissioni relative così da tutelare il nostro territorio e la nostra cittadinanza.

L'ottimo lavoro svolto dalla commissione (e lasciatecelo dire, la tempistica con cui i nostri portavoce hanno portato all'attenzione del consiglio le problematiche legate allo sviluppo del Print Xa2) ha ricevuto il plauso di tutto il consiglio e speriamo sia di buon auspicio per un'attenta e saggia gestione della cosa pubblica.

E, a proposito di gestione di risorse, anche la Mozione presentata dal M5S (ed emendata seguendo alcuni suggerimenti proposti dalla maggioranza) per richiedere l'adesione al progetto Lumière ENEA e l'ammodernamento degli impianti di illuminazione a costo zero è stata accolta all'unanimità.

Non scordiamoci, però, che il nostro territorio è ricco anche di risorse culturali, artistiche ed archeologiche e se sapessimo trattarle col giusto rispetto e l'importanza che meritano potremmo veramente trasformare Ciampino in una cittadina invidiabile. Consapevoli che le nostre aree archeologiche necessitano di una pianificazione di interventi rigorosa e puntuale che non può e non deve limitarsi ad una singola proposta, un piccolo primo passo lo abbiamo intrapreso ottenendo l'approvazione - anche stavolta all'unanimità -della Mozione per richiedere come Comune un intervento urgente da parte della Sovraintendenza ai Beni Culturali (unica istituzione che possa riconoscerne il valore artistico-storico ed imporne alla proprietà la ristrutturazione) per il ripristino e la messa in sicurezza della "Chiesuola" sita in Via dei Laghi, il cui tetto è crollato lo scorso Giugno.
E con la Mozione relativa alla Salvaguardia del territorio comunale dalla coltivazione di organismi geneticamente modificati (OGM), il M5S registra il ''poker'' di approvazioni: la richiesta di integrazione delle nuove normative sugli OGM alla delibera n. 16 del 16/01/2001 viene approvata all'unanimità.

L'ultima Mozione presentata dal M5S su ''Randagismo e civiltà'' è stata rinviata in Commissione al fine di ampliare e consolidare ulteriormente le aree e le tematiche su cui intervenire.

Segnaliamo alla cittadinanza, invece, la bocciatura della Mozione sulla riqualificazione del cimitero di Ciampino a cura di ASP (presentata da De Pace, PSI), il respingimento della Mozione presentata da Boccali (Gente Libera) per un intervento urgente per la manutenzione delle strade di Via di Morena (mozione per la quale i nostri portavoce si sono schierati a favore) e, in ultimo, il ritiro della Mozione presentata da Piccari (PD) sulla sicurezza.

Inoltre, segnaliamo la nomina di Testa (opposizione) e Carlini (maggioranza) nella Commissione Mensa, e di Boccali (opposizione) e Pizzonia (maggioranza) in Commissione Asili Nido.

Lo sentite il vento del cambiamento? Comincia a soffiare forte...per alcuni sarà una dolce e fresca corrente, per altri un'inarrestabile bufera!

Lo staff CM5S

Per maggiori informazioni sui temi degli Atti presentati dal M5S, rimandiamo al nostro Comunicato n. 2014-003

Venerdì 11 Luglio 2014

Il CM5S (Ciampino-Morena 5 Stelle)
vi invita a prendere parte alla seconda seduta del consiglio comunale di Ciampino che avrà luogo
lunedì 14/07/2014, alle ore 10:00
presso la Sala Consiliare in Via IV Novembre.

All'ordine del Giorno, 4 Mozioni e una Interrogazione urgente presentate dai portavoce M5S:

Atto di delibera rispetto il progetto PRINT Xa2.
Mozione per chiedere l'adesione al progetto ''Lumière'' dell'ENEA e l'ammodernamento degli impianti di illuminazione a costo zero tramite società di tipo ESCo;
Mozione per richiedere intervento per ripristino/messa in sicurezza della ''Chiesuola'' sita in Via dei Laghi;
Mozione sul randagismo e civiltà;
Mozione relativa alla salvaguardia del territorio comunale dalla coltivazione di OGM.

Intervenite numerosi, vi aspettiamo!

http://www.meetup.com/M5S-Ciampino-Morena-Cittadini-per-il-cambiamento/events/194282262/


Ciampino, 8 Luglio 2014
Il lavoro dei nostri tre portavoce procede a vele spiegate: rispettando la scadenza del 7 Luglio, il gruppo M5S ha presentato i primi atti aprendo ufficialmente la stagione dei lavori dell'opposizione in seno alla nuova giunta a cui non daremo tregua!
Di seguito troverete l'elenco degli atti e alcune notizie esplicative sulle tematiche affrontate. Sarà nostra cura aggiornare prontamente e costantemente i cittadini rispetto ai progressi fatti. Vi invitiamo, comunque, ai nostri infopoint del sabato e alle nostre riunioni pubbliche per approfondire tutte queste tematiche insieme, e raccogliere anche i vostri suggerimenti.

1) Proposta di deliberazione su diretta streaming delle sedute del Consiglio Comunale;
2) Richiesta ai sensi dell'art.34, comma 6, dello Statuto comunale per discutere, valutare (e di conseguenza informare la cittadinanza) rispetto il progetto Print Xa2 e come si intende procedere a riguardo;
3) Mozione per richiedere l'adesione al progetto ''Lumière'' ENEA e l'ammodernamento degli impianti di illuminazione a costo zero tramite società di tipo ESCo;
4) Mozione per richiedere intervento per ripristino/messa in sicurezza della "Chiesuola" sita in Via dei Laghi;
5) Mozione sul Randagismo e civiltà;
6) Mozione relativa alla Salvaguardia del territorio comunale dalla coltivazione di organismi geneticamente modificati (OGM).

1) A seguito della numerose richieste da parte della cittadinanza, in virtù di un governo democratico che promuova la partecipazione alle questioni di pubblico interesse e, in generale, alla gestione della "cosa
pubblica", in ottemperanza alle indicazioni in materia di trasparenza presenti nel TUEL così come in linea con il D.Lgs.n. 82/2005 (Codice dell'amministrazione digitale), il M5S chiede al consiglio comunale di dare mandato al Sindaco del Comune di Ciampino ad attivarsi presso gli uffici competenti, avviando le procedure necessarie per la realizzazione tecnica delle dirette streaming e on demand delle sedute del Consiglio Comunale, e la costituzione di un archivio delle riprese dei suddetti, da rendere sempre disponibili sul sito di supporto a quello istituzionale, il cui indirizzo deve essere debitamente pubblicizzato sul sito istituzionale finché quest'ultimo non sarà reso adatto a supportare un tale servizio.

La gestione della ''Res Publica'' non deve più essere un affare privato di pochi ma un esercizio democratico ed alla portata di tutti!

2) Il Programma Integrato Print X2a - Ciampino, che interessa un'area di 381.000 metri quadrati compresa tra il Grande Raccordo Anulare e il confine con il Comune di Ciampino, è stato presentato da un gruppo di privati (la cui componente maggioritaria è associabile al Gruppo Cavicchi) e approvato dalla Giunta Capitolina guidata da Alemanno, con la Deliberazione n. 272 del 22 maggio 2013, che non ha tenuto conto - commettendo un grave vizio procedurale - del parere del VII Municipio principale interessato nell'attuazione di tale piano di lavoro.

Attraverso i PRINT, gruppi di privati ottengono ristrutturazioni e permessi in cambio di riqualificazioni di parti del territorio urbano e della creazione di opere pubbliche: insomma, una sorta di alternativa all'esproprio, come suggeriscono diversi esperti, a cui il VII Municipio e ancora di più il Comune di Ciampino sembrano destinati a doversi adeguare senza diritto di replica.
Ma quali sono le opere maggiori previste da questo ambizioso progetto (del valore stimato di 38 milioni di Euro) e perché il M5S con questa Interrogazione chiede al Comune di Ciampino di prendere una posizione ferma in merito?

La costruzione di una tangenziale che attraverserebbe l'area verde di Gregna, l'area industriale di Ciampino (Via Bandinelli e via Lucrezia Romana) e sottopasserebbe la linea ferroviaria connettendo così Tor Vergata e l'Appia. Tradotto: stiamo parlando di un vero e proprio ''Raccordo bis'' che congestionerebbe con un ulteriore approccio all'urbanizzazione, la mobilità nella zona di Morena passando in un'area sottoposta a vincolo paesaggistico e interessata da un bacino di falde acquifere;
La creazione di un mercato comunale su via Bandinelli con riqualificazione delle aree limitrofe. Tradotto: un nuovo centro commerciale delocalizzato che segnerebbe un ennesimo colpo all'economia della nostra cittadina;
Creazione delle nuova stazione ferroviaria Ciampino 2: un nodo di scambio gomma-rotaia piazzato nel bel mezzo del cono di volo dell'aeroporto, dove la criticità è valutata con una inquietante ''A'' a significare il rischio più alto in assoluto per la popolazione rispetto alle attività aeroportuali.

E se non bastasse, ricordiamo alla cittadinanza che su buona parte dell'area interessata, esistono n. 62 abusi edilizi - imputati al gruppo Cavicchi - considerati insanabili (sulla demolizione il TAR si pronuncerà a Ottobre): bisogna ritenere il PRINT un progetto per la cittadinanza o un escamotage per sanare e aumentare del 25% la cubatura a disposizione del gruppo Cavicchi?

Gli interventi previsti interessano, dunque, in modo globale il Comune di Ciampino sia dal punto di vista urbanistico e commerciale che della mobilità e del patrimonio archeologico, tutto sotto un cappello di inaccettabile violazione della legalità.

3) Chi di voi ricorda le incoraggianti parole del neo sindaco Terzulli il giorno del suo insediamento rispetto alla necessità di riqualificare l'illuminazione pubblica puntando ad un risparmio di risorse energetiche ed economiche? Bene, se l'intenzione è quella di procedere in questo senso, i nostri amministratori non avranno problemi di sorta nell'accettare la nostra proposta, presentata con una Mozione al consiglio, di adesione al progetto Lumière ENEA e ammodernamento degli impianti di illuminazione a costo zero tramite società di tipo ESCo (le ''Energy Service Companies'' che, in pratica, offrono - a costo zero per l'ente pubblico o l'azienda - la diagnosi, il progetto, gli interventi di miglioramento e la gestione energetica post intervento. Stipulano con l'ente pubblico o l'azienda un particolare contratto che consente loro di retribuirsi con i risultati dell'intervento e con gli incentivi nazionali all'efficienza energetica e alle rinnovabili, utilizzando, quando necessario, il meccanismo del Finanziamento Tramite Terzi).

Questo progetto di Ricerca e Trasferimento strutturato da ENEA ha come obiettivo quello di promuovere l'efficienza energetica nel settore dell'illuminazione pubblica ed in particolare favorire la riduzione dei consumi di energia elettrica degli impianti d'illuminazione dei Comuni.

Sono diverse le realtà comunali da portare come modello nelle quali la sostituzione delle lampade tradizionali con quelle a LED ha permesso un risparmio del 50% sulla bolletta dell'energia elettrica: Modena, con la norma "CieliBui", ha risparmiato, per esempio ben 400mila euro in 9 mesi.

Un cambio di rotta non è solo necessario per il nostro ambiente che stiamo depauperando in modo irreversibile ma è auspicabile in termini economici: un'amministrazione che si preoccupa di 33 euro lordi di gettone presenza in commissione sarà ben lieta di abbracciare progetti i cui ritorni per le casse comunali rappresenterebbero un risparmio che andrebbe ben oltre le poche migliaia di euro...

4) Purtroppo dobbiamo registrare un altro cedimento - occorso a giugno - nell'area archeologica della Villa di Messalla Corvino: il tetto della ''Chiesuola''- la vecchia chiesetta su via dei Laghi - è crollato lasciando l'affresco interno esposto alle intemperie e, senza copertura, con il rischio che possa sparire completamente. Il M5s ha, pertanto, presentato una Mozione affinché il Comune intervenga urgentemente presso la Soprintendenza per i Beni Paesaggistici ed Ambientali predisponendone l'immediato ripristino/messa in sicurezza.

Ricordiamo che l'intera area che include la "Chiesuola", due casali seicenteschi e i rinvenimenti archeologici della Villa di Messalla è stata riconosciuta l'8 ottobre 2013 patrimonio culturale d'interesse mondiale dal World Monuments Fund ed inserita nel 2014 nel World Monuments Watch.

Inoltre, ricordiamo che l'articolo 4 dello Statuto Comunale sancisce che il Comune di Ciampino promuove tutte le iniziative necessarie alla salvaguardia e valorizzazione del patrimonio archeologico e culturale del proprio territorio.

5) "La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali". Ogni comunità è soggetta al criterio universale enunciato dal maestro Mahatma Gandhi, e Ciampino non è esente.

Ritenendo necessario applicare quanto previsto nel Regolamento Comunale per la tutela degli animali (art. 2, comma 2: ''Il Comune di Ciampino opera affinché sia promosso nel sistema educativo dell'intera popolazione, e soprattutto in quello rivolto all'infanzia, il rispetto degli animali e il principio della corretta convivenza con gli stessi''), una Mozione che chiede al Comune un atto di civiltà verso una solidarietà che va ben oltre la "specie": con semplici indicazioni ai commercianti e alle attività sul territorio, potremmo garantire una ciotola d'acqua fresca per cani e gatti randagi di passaggio in modo che possano dissetarsi in maniera regolare.
6) Non in ultimo, è stata presentata la Mozione che chiede al Comune di attivarsi per contrastare la coltivazione di tutti gli organismi geneticamente modificati nell'ambito del nostro territorio, a salvaguardia della salute umana, dell'ambiente e della biodiversità agraria, cioè delle produzioni agricole peculiari del territorio comunale, verificando la disponibilità dei Comuni limitrofi ad attivarsi congiuntamente.

Un mondo migliore, crediamoci, non è solo auspicabile. È possibile!

Lo staff CM5S

Ciampino, 4 Luglio 2014
Il MoVimento 5 Stelle di Ciampino informa gli elettori, gli attivisti ed i simpatizzanti tutti che venerdì 4 luglio 2014 sono state effettuate le votazioni per la presidenza delle Commissioni Permanenti:

A) Commissione Affari Generali, Sanità, Ambiente e Personale
B) Commissione Pubblica Istruzione, Sport e Servizi Sociali
C) Commissione Economico Finanziaria
D) Commissione Tecnica e Urbanistica

Il M5S ha proposto ai membri dell'opposizione - che hanno accettato ad eccezione di uno - la propria candidatura alla presidenza alla Commissione Tecnica e Urbanistica, nella persona di Marco Bartolucci. Attualmente, connesse all'area urbanistica ci sono numerose situazioni delicate che rendono ''appetibile'' tale carica come ad esempio:

  • Risoluzione problematiche Area 167;
  • PRINTCiampino XA2;
  • VicendaSuperghino;
  • Lottizzazioni Colle Oliva;
  • I comparti C;
  • Rivisitazione P.R.G.

Appoggiato dalla maggioranza dell'opposizione Marco Bartolucci è stato quindi eletto Presidente della Commissione Tecnica e Urbanistica. Come dichiarato in apposita lettera protocollata all'ufficio protocollo generale, i candidati dell'opposizione ad aver aderito alla proposta del M5S sono stati:

1. Boccali (Gente Libera);
2. Checchi (M5S);
3. Comella (FI);
4. De Pace (PSI);
5. De Sisti (M5S);
6. Sisti (NDC);
7. Testa (Lista Civica Punto a Capo).

I membri della commissione urbanistica chiamati a scegliere tramite votazione il loro presidente sono stati:

1. Abbondati Guglielmo
2. Balmas Massimo
3. Carlini Rosanna
4. Piccari Franco
5. Pennelli Anna Maria
6. PeroniIuca
7. PizzoniaGennaro
8. Corrias Antonio
9. Suraci Carmelo

(per la maggioranza)

10. Bartolucci Marco
11. Di Fabio Gian Massimo
12. De Pace Paolo A. P.
13. Boccali Ivan
14. Sisti Gabriella

(per l'opposizione)


Per quanto riguarda le altre Presidenze sono stati eletti:

A) Corrias, Antonio (PD) - Commissione Affari Generali, Sanità, Ambiente e Personale
B) Aletras, Mario (lista Civica Ciampino guarda avanti) - Commissione Pubblica Istruzione, Sport e Servizi Sociali
C) Natali, Paola (PD) - Commissione Economico Finanziaria

Vogliamo ricordare inoltre l'art. 44 del Tuel in materia di Commissioni Permanenti

Articolo 44
Garanzia delle minoranze e controllo consiliare.
1. Lo statuto prevede le forme di garanzia e di partecipazione delle minoranze attribuendo alle opposizioni la presidenza delle commissioni consiliari aventi funzioni di controllo o di garanzia, ove costituite.

2. Il consiglio comunale o provinciale, a maggioranza assoluta dei propri membri, puo' istituire al proprio interno commissioni di indagine sull'attivita' dell'amministrazione. I poteri, la composizione ed il funzionamento delle suddette commissioni sono disciplinati dallo statuto e dal regolamento consiliare.

Ciampino, 1 Luglio 2014

Sono passate le 18.30 di una calda sera d'estate: con un ''cordiale'' ritardo si apre la prima seduta del consiglio comunale di Ciampino e la nuova giunta, capitanata da Giovanni Terzulli, viene ufficialmente presentata ad un nutrita rappresentanza della cittadinanza ciampinese.

Tra gli scranni dell'opposizione spiccano tre volti nuovi, i portavoce del M5S Marco Bartolucci, Daniele De Sisti e Marilena Checchi. E dietro di loro - a sostegno e con non poca emozione - il CM5S intero, tanto per passare il messaggio che i nostri consiglieri non sono e non saranno mai soli, che sono il megafono delle istanze dei cittadini, il filo diretto tra noi e le istituzioni.

A parte le procedure di rito tra inni, fasce tricolori, presidenti che si ringraziano vicendevolmente, abbiamo potuto assaporare il gusto di una prima battaglia (e relativa ovvia vittoria basata sulla semplice applicazione del regolamento) a suon di retorica tutta ''etica e buonsenso'': la richiesta presentata dall'opposizione relativa alla rappresentanza in ogni commissione è stata commentata prima dal neo Sindaco come un capriccio che costerebbe all'amministrazione tanti soldi in più (ricordiamo che il gettone di presenza corrisponde a 33,00 euro lordi), poi dai consiglieri della maggioranza come un affronto all'etica del pubblico amministratore in tempi di spending review o addirittura un indirizzo verso un gestione elefantiaca di commissioni ad oggi così snelle e ben funzionanti.

Il MoVimento 5 Stelle di Ciampino intende precisare su questo punto che - oltre a non aver nessun problema a rinunciare al gettone di presenza, come ribadito da Bartolucci in seduta (la domanda è: rinuncerebbero anche quelli della maggioranza?!)- la richiesta nasce dalla necessità di realizzare quanto lo stesso neo sindaco qualche minuto prima auspicava nelle sue linee programmatiche, ossia, partecipazione e democrazia ''concorrendo ai compiti di indirizzo e di controllo politico-amministrativo1'' così come dovrebbero fare TUTTI i rappresentanti dei cittadini nelle istituzioni.

Le commissioni permanenti hanno il compito di esaminare, per riferire al Consiglio, tutte le proposte di deliberazione e le questioni che il Sindaco o la Conferenza dei Capigruppo sottoporranno al loro esame nell'ambito della competenza di ciascuna di esse e possono essere incaricate dal Consiglio di effettuare indagini conoscitive relative al funzionamento dei servizi, all'attuazione dei programmi, progetti ed

interventi, alla gestione di Aziende, Istituzioni ed altri organismi dipendenti dal Comune. I cittadini, inoltre, possono contare su commissioni speciali incaricate di effettuare accertamenti su fatti, atti,

provvedimenti e comportamenti tenuti dai componenti degli organi elettivi, dai responsabili degli Uffici e Servizi, dai rappresentanti del Comune in altri organismi, e su commissioni di studio.

Ci ha sorpreso, dunque, l'invito del sindaco a ritirare la nostra richiesta di partecipazione: l'opposizione rappresenta una parte dei cittadini e anche quella minoranza ha diritto di verificare l'operato dei nostri amministratori. Abbiamo trovato piuttosto deboli le argomentazioni sullo spreco di tempo e risorse da parte di chi dice di voler fare della democrazia diretta, della trasparenza, della partecipazione i pilastri di una nuova era amministrativa (vedremo se solo a parole o, come speriamo tutti, anche nei fatti). Coloro che parlano di spreco ,oggi, sono gli stessi che non si sono indignati se i loro colleghi prima hanno portato il Comune verso onerosissime cause (i casi del Superghino, nuova 167 e bando asili nido risultano vicende esemplari in tal senso), sempre gli stessi che parlano di etica e coerenza da un nuovo scranno (non vi confondete se molti sedevano in passato su altri banchi, ora sono la maggioranza anche loro), gli stessi che vogliono far passare come spreco un gettone di presenza con un antipatica - e quanto mai banale - allusione al soldo come motore di questa richiesta.

Per motivi sopra esposti, non abbiamo fatto neppure un passo indietro sull'applicazione di quanto già previsto del Regolamento, che è un documento importante e non carta straccia (consultabile on line...quindi...parlando di sprechi: evitiamo di stamparlo!) pensato per dare voce a tutti, anche alle opposizioni.

Steso il velo pietoso, si è passati alla votazione per le composizioni delle Commissioni Permanenti. I nostri portavoce ci rappresenteranno come segue:

A) Commissione Affari Generali, Sanità, Ambiente e Personale: Daniele De Sisti;

B) Commissione Pubblica Istruzione, Sport e Servizi Sociali: Marilena Checchi;

C) Commissione Economico Finanziaria: Marco Bartolucci;

D) Commissione Tecnica e Urbanistica: Marco Bartolucci.

Parlando di nomine, per i primi sei mesi di consiliatura, inoltre, Daniele De Sisti è stato nominato come capogruppo M5S.

Le parole di Marilena Checchi riassumono perfettamente una giornata storica per questo gruppo: ''siamo onoratissimi di far parte delle istituzioni del nostro paese; il nostro intento è quello di presentare alla cittadinanza fatti - non parole - raggiunti sulla base di un semplice ma quanto mai necessario principio, quello dell'onestà''.

Il nostro sarà, dunque, un atteggiamento costruttivo non certo di ostruzionismo legato a colori politici, stia sereno il neo sindaco e la maggioranza tutta che ci hanno chiesto di non opporci a prescindere solo per colore politico, concetto che lasciamo volentieri alla vecchia politica, invitando tutti a fare altrettanto. Agiremo solo ed esclusivamente per il bene comune, cercando di promuovere le idee in linea con i nostri principi ed i nostri obiettivi. Ribadito questo , aspettatevi un'opposizione degna di questo nome.

Buon lavoro a noi!

Lo staff CM5S

ufficiostampa@cm5s.it

1 Art. 11 ''Funzioni delle Commissioni'', Regolamento del Consiglio Comunale, Città di Ciampino, approvato con atto di C.C. n. 92 del 03/12/92, consultabile al seguente link del sito del Comune di Ciampino: http://www.comune.ciampino.roma.it/home/images/stories/reg.consiglio2011.220611.pdf

About this Archive

This page is an archive of entries from Luglio 2014 listed from newest to oldest.

Giugno 2014 is the previous archive.

Agosto 2014 is the next archive.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.