Marzo 2014 Archives

Viviamo in un territorio che da un punto di vista morfologico ed urbanistico è ben definito e non riporta criticità tali da impedirne un buon controllo e quindi un buon monitoraggio.
Teniamo a precisare che per monitoraggio intendiamo l'azione volta alla tutela della cittadinanza e delle strutture pubbliche e non quella che potrebbe essere interpretata come una violazione della privacy.
Monitorare il territorio ha un duplice scopo: il primo è quello di prevenire; il secondo, nel caso in cui sia avvenuto un reato o un incidente stradale, è la possibilità di ricreare la tempistica e la dinamica dello stesso.
Zone come parcheggi, stazioni ferroviarie, fermate degli autobus, sottopassaggi e parchi, troppo spesso risultano essere luoghi poco sicuri. L'installazione di ulteriori telecamere posizionate in luoghi strategici darà la possibilità di rendere queste aree maggiormente protette.
Il discorso è valido anche per le strade. Migliorando il monitoraggio con l'ausilio delle telecamere si avranno maggiori strumenti di intervento utili alla polizia locale così da facilitare anche eventuali "indagini da remoto".
I costi di tale impianto saranno ammortizzati dall'applicazione del "Piano SMART CITY" e da una rivalutazione dei costi della macchina amministrativa.
L'approccio tuttavia non può essere solo tecnologico.
L'aspetto sociale ricopre un ruolo di primaria importanza, La condizione attuale dovuta alla crisi lavorativa e alla difficoltà di integrazione può dare luogo a situazioni di criticità tali da incentivare comportamenti al di fuori della legalità. L'informazione e l'educazione sono la prima forma di prevenzione
Con educazione intendiamo l'insegnamento delle basi della buona convivenza e del rispetto dell'altro.
L'educazione civica ricopre un ruolo importante poiché ci insegna le regole per vivere in comunità. Per informazione intendiamo lo sviluppo di un processo culturale, di integrazione e di coesione che purtroppo è assente nella società italiana.
Troppo spesso sentiamo parlare di "paura del diverso": diverso per nascita, per religione, per stato sociale o per orientamento sessuale.
Un esempio?
La cronaca di Ciampino e le campagne elettorali di alcune forze politiche spesso riportano al Campo Rom della Barbuta.
(Ricordiamo che la giurisdizione di tale campo rientra nelle competenze del Comune di Roma e nello specifico del VII Municipio dove noi abbiamo già due consiglieri, Monica Lozzi ed Andrea Coia).
Negli anni la situazione del campo nomadi è andata peggiorando, non per colpa delle persone che vi risiedono ma a causa di una gestione errata e superficiale .
La collaborazione tra le diverse realtà amministrative, può riportare la situazione ad uno stato che potremmo definire di "equilibrio" .
La creazione di eventi interculturali può dare origine ad una intensa collaborazione e allo stesso tempo può determinare una riduzione notevole delle "distanze" che troppo spesso ci dividono.
Voglio evitare di utilizzare il termine "tolleranza", mal compreso nel suo significato, ma parlare di: educazione, collaborazione e partecipazione. Parole e fatti devono essere presenti da entrambe le parti.
Solo in questo modo possiamo auspicare la realizzazione di una società migliore, una società dove i figli di tutti, possono giocare liberi senza differenza di razza, religione, condizione socio-economica, e che un cittadino, sia donna che uomo, possa camminare in tranquillità.
Smettiamola di essere inutilmente perbenisti e pensiamo a come realizzare un mondo migliore.
Dipende solo da noi.

Dalla Costituzione Italiana.

Art. 3
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Ciao a tutti, sono Francesco Paolo Trapani, ribattezzato FPT nel gruppo, ho 49 anni e sono laureato in "Scienze Organizzative e Gestionali. Sono un dipendente Pubblico e sono napoletano.

Ho lavorato con Daniele e Giorgio alla stesura del Tavolo Sicurezza, mi sono occupato del Tavolo Sanità ed ho contribuito allo sviluppo del Tavolo Riqualificazione Urbana.

Sono nel Movimento 5 Stelle perché è l'unico che mi rappresenti, perché dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere e perché voglio essere un protagonista della liberazione del nostro futuro; confido quindi nella capacità dell'essere umano di capire, comprendere e confrontarsi con il prossimo.

Lo slogan da me pronunciato nel filmato che abbiamo usato come spot: noi siamo il nuovo, non il vecchio che avanza. Il nuovo che avanza significa una nuova filosofia di vita che da spazio e riconosce la meritocrazia come essenza vitale della nuova generazione che deve e dovrà guidare con onestà, professionalità, senso civico, onestà intellettuale, spiccato senso del dovere e senza indugio alcuno i popoli verso il bene comune e senza lasciare indietro nessuno.

Il 23.03.2014 primo giorno nella storia di Ciampino, il MoVimento 5 Stelle si è rivelato ai cittadini: alle 10:30 abbiamo vissuto il primo giorno da protagonisti nella liberazione del nostro futuro. Abbiamo presentato, nella Sala Consiliare, il nostro candidato Sindaco, i nostri candidati Consiglieri e la nostra squadra di Assessori illustrando il programma partecipato.

La nostra politica è politica partecipata, la nostra forza è la vostra forza: più contribuirete alla gestione della "cosa pubblica" e più noi, con voi, riusciremo nell'intento. Non prenderemo mai meriti o ringraziamenti individuali, non sarà il Consigliere o l'Assessore o il Sindaco ad aver risolto i problemi: sarete stati voi stessi con il Movimento 5 Stelle.

Ricordate che possiamo ignorare la realtà, ma non possiamo ignorare le conseguenze di aver ignorato la realtà.

Noi, Voi, la nostra forza. #vinciamoinsieme.

FPT

Basta passare di fronte a una scuola per rendersi conto di alcuni particolari che denotano la superficialità con cui vengono mantenute tali strutture, strutture che ogni giorno ospitano i più piccoli cittadini.

L'ambiente in cui la crescita dell'individuo avviene dovrebbe essere funzionale, sicuro e costantemente monitorato. La condizione in cui le strutture scolastiche versano va insomma cambiata e perfezionata, evitando di arrivare al punto di porre rimedio una volta subito il danno, lasciar crollare un pezzo di scuola e poi intervenire non ci sembra accettabile, vorrei ricordare che nella scuola elementare "Volpicelli" furono lasciati per mesi dei calcinacci nel giardino e i bambini ci giocavano intorno.

Il discorso chiaramente va dagli esterni all'arredo interno, utilizzando fondi regionali e manodopera volontaria da parte anche dei semplici cittadini. Le attrezzature all'avanguardia come le Lim (lavagne multimediali) andranno rese operative al 100% in un discorso volto verso l'attuazione delle normative europee, incentivando le scuole ad una didattica improntata sull'e-learning: l'alunno dovrà essere parte attiva nella lezione, senza subire passivamente dei concetti.

Proporremo un progetto per gli alunni delle scuole primarie, avranno a che fare con i cosiddetti "orti scolastici", il contatto con la natura e il prendersi cura di qualcosa di vivo è a nostro avviso fondamentale e con alte potenzialità a livello didattico visto ciò che sta diventando il nostro "vivere sociale".


Il discorso di formazione che portiamo avanti non è sicuramente a tenuta stagna e va oltre l'aspetto dell'infanzia, la crescita dell'individuo va sempre tutelata e stimolata, mi riferisco in particolare all'ambito culturale.

Il comune non può lasciar da parte questo aspetto, la vita di un uomo non è fatta solo di lavoro e doveri: L'Otium dei latini era alla base della società, nutrimento per la comunità a livello intellettuale, cito Messala Corvino, tanto per rimarcare il concetto di identità storica.


Per questo l'amministrazione comunale sarà impegnata nel proseguire le attività già presenti sul territorio, come quelle organizzate dalla Pro loco, come ad esempio il jazz festival e la Vola Ciampino, e a inserirne di nuove rivalutando l'aspetto storico della nostra città con un progetto di rievocazione storica congiunta con il comune di Marino.

Ciò che abbiamo in mente va anche a toccare temi di integrazione vista la varietà di etnie presenti sul territorio, con eventi interculturali per scambiare tradizioni che porteranno a una integrazione più serena, passando per eventi letterari e mostre d'arte visiva. A tal proposito non ci limiteremo ad usare la Biblioteca o il Casale dei Monaci ma gli edifici fatiscenti che costellano il territorio e di cui rimando al punto "Riqualificazione".

Marco Antonio Sergi

Presentazione programma Scuola e Cultura,

di Giovanni Giammarino, Candidato Assessore

E' superfluo ricordare quanto la scuola, non solo come istituzione ma anche come edificio, sia luogo da pensare e curare con estrema attenzione. Quindi innanzitutto controllo delle condizioni degli edifici scolastici e, dove necessario, immediata risoluzione dei problemi strutturali come l'arredo sia interno che esterno, l'efficienza energetica e, molto importante, il controllo delle mense per una corretta alimentazione, favorendo l'economica gastronomica locale. I ragazzi vivono la maggior parte della loro giornata nelle scuole e non esiste tenerli in strutture fatiscenti e mortificanti. Questo vale anche per la scuola dell'infanzia che deve garantire un servizio qualitativamente e quantitativamente adeguato e noi faremo in modo che questo avvenga aiutando sia l'operatività dell'organico presente ma anche con nuovi spazi ricavati dalla ristrutturazione degli edifici già esistenti (edifici fatiscenti che verranno recuperati per una questione non solo di decoro urbano ma anche di utilizzo sociale). Inoltre, e questo è un obiettivo al quale sono molto legato, il progetto di scuola "aperta", vale a dire costruire una scuola che sia anche una palestra psico/emotiva oltre che cognitiva, sviluppando la naturale propensione dei ragazzi alla vita in comune e quindi la scuola sarà anche luogo di incontro multiculturale, sviluppando la conoscenza del patrimonio storico e naturalistico e migliorando la consapevolezza del rapporto con l'altro anche per una maggiore consapevolezza di sé e quindi per maggiore sicurezza verso se stessi e le proprie capacità. Questo mi permette di aprire all'altra fondamentale questione che prevede il mio assessorato: la cultura. Innanzitutto ci si deve rendere conto che la cultura ha uno spettro d'azione vasto: concerne sia l'individuo che i grandi gruppi umani di cui egli è parte ed è lo strumento fondamentale per la formazione di una società adeguata ma anche, declinando il concetto al singolare, la capacità di sapere interpretare il reale per meglio interpretare e conoscere se stessi. Quindi è di primaria importanza per noi dare spazio ad essa nel nostro territorio creando opportunità di espressione per tutti e dando a tutti la possibilità di esserci e di crescere insieme così come una comunità deve fare. E tutto questo noi lo realizzeremo con un progetto culturale organico attraverso una programmazione periodica e costante che coinvolgerà il singolo cittadino ma anche le associazioni e le scuole e contribuirà anche a vantaggiosi sviluppi economici sul territorio. L'obiettivo è quello di un riscatto socio/culturale che la città di Ciampino e il suo territorio meritano e noi siamo certi di poterlo realizzare con la passione, l'entusiasmo e la competenza che ci contraddistinguono.

Vi aspettiamo in via mura dei francesi/via milano dalle 10:00 alle 19:00



Proseguono i lavori del Movimento 5 stelle di Ciampino in previsione delle prossime elezioni amministrative. La ricerca per i candidati assessori si è conclusa! Vogliamo quindi ringraziare tutte le persone che hanno preso parte alle selezioni inviando la propria candidatura e partecipando ai colloqui.
Dopo aver valutato con attenzione le candidature ricevute annunciamo di aver selezionato gli assessori per il nostro comune, persone altamente qualificate ed oneste, con grande energia e voglia di fare. Si sono unite sin da subito al gruppo partecipando ai lavori e contribuendo con le loro conoscenze e la loro personalità.
Gli assessorati sono stati assegnati sulla base di quelli già esistenti ai quali abbiamo apportato alcune modifiche così da ottimizzare e migliorare l'organizzazione dei lavori. Gli assessorati sono i seguenti:
1. Sviluppo Economico, Attività Produttive, Rapporti con le partecipate e Consorzi
2. Scuola Cultura e Sport
3. Affari Generali, Personale, Organi Istituzionali
4. Ambiente, Urbanistica e LL.PP.
5. Servizi Sociali, Pari Opportunità, Multiculturalità e Politiche giovanili

Domenica 23, in sala consiliare, durante la presentazione ufficiale del programma e della lista di candidati presenteremo con orgoglio ed entusiasmo la nostra squadra al completo. Questo sarà il team di assessori che si insedierà con il gruppo di Ciampino a 5 stelle in caso di vittoria e che proporremo comunque, proprio per le loro qualità, nell'eventualità in cui i nostri consiglieri dovessero far parte dell'opposizione.
In linea con i principi e il modo di operare del Movimento, così com'è stato fatto con grande successo in altri comuni a 5 stelle, proporremo una formula completamente nuova. Volti estranei alla vecchia politica, competenti ed onesti! Una squadra fatta di persone, pronta a lavorare tra i cittadini e per i cittadini.

VI ASPETTIAMO DOMENICA 23, NON MANCATE !!


presentazioneLista.jpg

Domenica 23 Marzo alle 10:00, presso la sala Consiliare di Ciampino in via IV Novembre, il MoVimento 5 Stelle di Ciampino presenterà alla cittadinanza la lista dei candidati e il programma partecipato per le prossime elezioni amministrative.

Dopo due anni di intenso lavoro sul territorio come Ciampino e Morena a 5 stelle - cittadini per il cambiamento, abbiamo costituito una lista M5S Ciampino che è stata certificata lo scorso 18 febbraio dallo staff di Beppe Grillo e, tutti insieme, abbiamo consolidato un programma a cui vi introdurremmo il 23 marzo.

Durante la presentazione avrete modo di conoscere ogni singolo componente della lista, a partire dal nostro candidato sindaco che abbiamo scelto attraverso una votazione interna.

Come saprete, dallo scorso dicembre abbiamo collezionato candidature per i vari Assessorati. Abbiamo pensato che una selezione per competenza piuttosto che per conoscenza fosse la strada giusta da seguire per mettere a disposizione della cittadinanza professionalità ed esperienza: il risultato è una squadra di persone preparate che abbiamo selezionato e che presenteremo congiuntamente alla lista durante l'evento del 23 marzo.

A supporto del nostro lavoro, interverranno anche alcuni portavoce M5S con i quali abbiamo attivato da tempo un canale di coordinamento per sostenerci nella risoluzione delle problematiche locali. I nostri colleghi ci racconteranno, inoltre, la loro esperienza a testimonianza che un paese diverso, una città per i cittadini non è solo auspicabile ma anche realizzabile!

A fine presentazione, i candidati e il gruppo tutto ,saranno lieti di rispondere a tutte le vostre domande nell'ampio spazio dedicato al dibattito con i cittadini. Il nostro obiettivo non è convincervi che siamo meglio degli altri ma farvi capire che siamo cittadini come voi, e come voi vorremmo una cittadina più vivibile: non abbiamo intenzione di raccogliere voti ma creare una rete di cittadini pronti a cambiare, finalmente, volto a Ciampino. Noi siamo pronti ad essere il megafono che darà voce alle vostre istanze, ora serve confrontarci tutti insieme per avviare un progetto di "RINASCITA" sicuramente impegnativo ma altrettanto entusiasmante e necessario.

Vieni a Firmare Per La Tua Lista!
Ti aspettiamo sabato 22 marzo dalle 9.00 alle 13.00 in Piazza della Pace

Chi può firmare:
Ogni residente a Ciampino iscritto alle liste elettorali.

Cosa deve portare:
Un documento di riconoscimento.
FirmaDay.jpg


SABATO 8 marzo siamo in Piazza della Pace, dalle 10.00 alle 19.30.
Come sempre, per conoscerci, fare informazione e discutere insieme sia delle tematiche nazionali che del nostro territorio.

VI ASPETTIAMO !!!

http://www.meetup.com/M5S-Ciampino-Morena-Cittadini-per-il-cambiamento/events/169554502/

oggi mercoledì 5 marzo siamo al mercato di ciampino, via mura dei francesi/via parigi dalle 9.30 alle 13. come sempre, per conoscercI, informarci e discutere insieme delle tematiche nazionali e del nostro territorio. VI ASPETTIAMO !!!

Oggi sabato 1 marzo ci trovate a via mura dei francesi (chiesa San Giovanni Battista) dalle 10 alle 19. Come sempre per conoscerci, per fare informazione e per confrontarci sui temi del nazionale e del nostro territorio. VI ASPETTIAMO !!!

About this Archive

This page is an archive of entries from Marzo 2014 listed from newest to oldest.

Febbraio 2014 is the previous archive.

Aprile 2014 is the next archive.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.