MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Atri - 

Siamo arrivati ieri sera in Contrada Personato attraverso strade strette, impossibili da percorrere sui due sensi di marcia, dissestate e non asfaltate.
Abbiamo trovato persone cordiali, grande empatia e bella partecipazione.
Il nostro candidato sindaco Massimiliano Concetti si è presentato ai cittadini ed ha parlato con loro in un'atmosfera amichevole e familiare, condividendo con i presenti l'entusiasmo per la notizia dell'avvenuta certificazione della lista del Movimento 5 Stelle di Atri che parteciperà alle prossime elezioni comunali.
Le evidenti problematiche legate alla viabilità sono aggravate dalla scarsa illuminazione delle strade, dalla totale incuria del verde e dalle difficoltà di circolazione accentuate dal passaggio degli automezzi in entrata ed in uscita dallo stabilimento Amadori sito proprio in Contrada Personato.
Molto toccante l'intervento di Paolo Pavone, nostro attivista che risiede nella zona: ha ringraziato due giovani famiglie che hanno deciso di non abbandonare il loro territorio e di far nascere e crescere i loro figli lì, dando alla contrada la possibilità di continuare a vivere. Ha sottolineato come i bambini di campagna debbano essere considerati al pari di quelli che vivono nel centro storico: non ci sono nella zona attività sportive e/o ricreative, nè luoghi di incontro. I cittadini che vivono nelle contrade, distanti dal centro abitato di Atri, hanno gli stessi diritti di tutti gli altri e non devono essere considerati cittadini di serie B.
Dall'attenzione alle piccole cose si arriva ad ottenere grandi risultati.
Il movimento 5 Stelle di Atri si è messo a disposizione della comunità allo scopo di migliorare la qualità della vita delle persone.
La serata si è conclusa con un piacevole momento di convivialità ed un piccolo buffet.


Atri - 

Nei prossimi giorni si procederà alla nomina degli Scrutatori che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni amministrative del 10 Giugno nel Comune di Atri.
Nella ferma volontà di voler ottenere trasparenza e rispetto nei confronti di tutti i cittadini che hanno chiesto di essere inseriti nell'albo delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale, il Movimento 5 Stelle di Atri ha inviato questa mattina al Sindaco del Comune di Atri ed alla Commissione Elettorale, la richiesta di procedere alla suddetta nomina tramite sorteggio.
Poiché, infatti, la normativa offre ampia discrezionalità nella scelta tra nomina diretta e sorteggio per la formazione delle graduatorie, trattandosi tra l'altro di un ruolo che prevede una retribuzione con soldi pubblici, riteniamo doveroso e rispettoso optare una scelta in favore del sorteggio, mettendo fine una volta per tutte alla designazione discrezionale e politica.
Ci impegneremo nell'immediato futuro per ottenere una procedura differente che consenta di realizzare una graduatoria ufficiale che tenga conto di caratteristiche quali la situazione lavorativa, il reddito, l'età, la rotazione dei candidati.
Pur consapevoli del fatto che il compenso derivante dall'attività di scrutatore non è in grado di risolvere alcuna situazione di disagio, istituire una procedura che tenga conto delle situazioni di difficoltà economiche rappresenterebbe un segno tangibile di attenzione nei confronti delle fasce più deboli e comunque una forma di rispetto e trasparenza dovuti a tutti i cittadini.

Per il momento ci auguriamo che il Sindaco e la Commissione Elettorale accolgano la nostra proposta di procedere alla designazione attraverso il sorteggio per rendere più trasparente e corretto, una volta per tutte, questo fumoso processo di selezione degli scrutatori.


Movimento 5 Stelle di Atri

Pagine

Partecipa ai nostri eventi


   © 2010 www.movimento5stelle.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons