MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista
Privacy*: Dichiaro di autorizzare il trattamento dei miei dati personali, anche sensibili, all’associazione avente denominazione “MoVimento 5 Stelle”, con sede legale in Roma, Via Nomentana n. 257, ai sensi dell'art. 12, 13 del Regolamento Europeo sulla Privacy n. 679/2016 reperibile al seguente link.

MoVimento 5 Stelle

Agugliano - 

Con una comunicato datato 14 marzo 2019 e successivamente pubblicato anche nel giornalino comunale abbiamo informato i cittadini di Agugliano che, come M5S, non avremmo partecipato alla tornata elettorale amministrativa di maggio.

A partire da quel comunicato, nel pieno rispetto delle forze politiche che concorreranno, non ci siamo MAI espressi su questioni elettorali mantenendo ovviamente le nostre posizioni in consiglio comunale nel rispetto del mandato ancora in corso.

Purtroppo, viste alcune voci che stanno girando in paese, siamo costretti a ribadire che il M5S Agugliano non ha fatto e non farà alcun accordo politico e/o programmatico con le forze politiche in corsa per le amministrative. Invitiamo attivisti e simpatizzanti a scegliere liberamente tra le forze in campo (ricordiamo che è possibile richiedere anche di non ritirare la scheda nel caso il cittadino non si senta rappresentato da nessuna lista presente).

Ricordiamo infine che il MoVimento 5 Stelle sarà presente con il proprio simbolo per le elezioni europee.


Agugliano - 

Come è noto nel prossimo maggio si terrano le elezioni amministrative con le quali andremo ad eleggere, dopo 5 anni, il nuovo Sindaco e i nuovi consiglieri comunali aguglianesi. Allo scopo di proporre ai nostri concittadini un ricetta 5 stelle per il futuro di Agugliano, nel finale dello scorso anno, abbiamo organizzato degli incontri pubblici con lo scopo di avviare un percorso tra attivisti e cittadini in grado di puntellare e accrescere lo "storico" gruppo locale con nuove persone e, soprattutto, idee. A questi incontri abbiamo registrato una esigua, quasi nulla, presenza della cittadinanza.

Preso atto della totale assenza di spinta propositivo-partecipativa da parte della popolazione nei mesi successivi abbiamo comunque cercato una soluzione "interna" al gruppo valutando, e lo diciamo per totale trasparenza, anche la possibilità di costruire progetti con altre forze politiche sedute nell'attuale assemblea consiliare dalle quali siamo stati contattati.

Alla fine di questo percorso di discussione interna come gruppo M5S Agugliano abbiamo deciso di NON partecipare IN NESSUNA MANIERA alle prossime elezioni amministrative. Per ulteriore chiarezza, ma soprattutto per la COERENZA che ci ha sempre contraddistinto in questi anni di attività politica locale, il sottoscritto e i nostri attivisti più noti, seppur liberi cittadini, NON saranno candidati in nessun'altra lista locale alle prossime amministrative.

Nelle prossime settimane porteremo a termine, con il rispetto che merita, il nostro mandato consiliare come MoVimento 5 Stelle cercando, con gli attivisti che lo vorranno, di non disperdere il lavoro fatto in questi anni convogliando l'impegno civico che ci ha sempre contraddistinto in qualcosa di diverso dal mero "gruppo politico".

Concludo questo comunicato ringraziando personalmente tutti gli attivisti che in questi 5 anni di lavoro consiliare mi hanno dato una mano dedicando anche solo un pò del loro tempo alla causa. Tra di loro ringrazio per il fondamentale supporto Stefano, Stefano, Anna Maria, Giuseppe, Stefania, Ivano, Tarcisio, Cesare, Michele e Roberto: senza di voi non sarebbe stato possibile arrivare alla fine. Ringrazio il gruppo Polverigi 5 Stelle per il continuo confronto, supporto e lavoro congiunto.

Ringrazio i colleghi di maggioranza e minoranza, i dipendenti comunali, il Presidente dell'Unione Carnevali e il Sindaco Braconi. Faccio un "in bocca al lupo" a coloro che siederanno nel prossimo consiglio comunale perché possano fare il meglio per il nostro paese.

Infine ringrazio i pochi, va detto, cittadini che in questi anni hanno supportato la nostra causa con idee, richieste o critiche; per tutti gli altri, la maggioranza purtroppo, che "se ne sono fregati" voglio invece lasciare un consiglio: svegliatevi perché la politica, anche quella locale, decide sulle nostre vite e solo partecipando attivamente, dedicando un pò del nostro tempo, indipendentemente dalle singole idee politiche si può costruire un futuro diverso e magari migliore.

A riveder le stelle!

Diego Foroni
Portavoce del MoVimento 5 Stelle Agugliano


Agugliano - 

scuola2.gifA volte tocca constatare quanto la realtà possa superare la fantasia. La prassi vorrebbe che le opposizioni abbiano come fine ultimo quello di riuscire a mettere in difficoltà le forze di governo, ovvero in questo caso le giunte di Polverigi e Agugliano, tacciate di non essere state trasparenti con i genitori, o meglio, con i cittadini in merito all'acquisto dell'ex CAG di Agugliano propedeutico alla riorganizzazione complessiva degli immobili scolastici dei due comuni.

Se da un certo punto di vista è vero che a suo tempo l'informazione arrivò solamente dopo il voto nei Consigli Comunali tramite degli incontri pubblici che si tennero a Polverigi e Agugliano, è anche vero che questi incontri, seppur posteriori alle decisioni già prese per effetto dei debiti accumulati dalla partecipata del comune di Agugliano, comunque ci furono. Fummo presenti anche noi del M5S e avemmo la possibilità di porre domande nonché di spiegare ai presenti alcuni dettagli che i due sindaci si guardarono bene dall'esporre senza una leggera spinta delle opposizioni come, ad esempio, che il primo progetto riguardante l'immobile ex-cag non riguardava propriamente le scuole quanto invece l'idea di realizzare una inutile sede dell'Unione dei Comuni. Fortunatamente la Corte dei Conti intervenne per dissuadere i nostri amministratori da quell'intento e ci piace pensare che il nostro intervento, scrivemmo alla stessa Corte dei Conti, fu decisivo per arrivare ad evitare tale scempio. Si fece così "di necessità virtù" giustificando la necessità di coprire i debiti dell'Agugliano Servizi, per i quali era stata notificata un'istanza di fallimento, con un progetto che riguardasse le scuole di Agugliano e Polverigi; progetto che, come si evince dai verbali dei consigli comunali e dell'Unione, fu proposto per primo dal Movimento 5 Stelle in alternativa alla già citata inutile sede dell'Unione.

Negli ultimi due anni gli atti necessari sono stati portati avanti dalle due giunte e da quella dell'Unione dei comuni e fare rimostranze oggi da parte di coloro che chiedono il referendum è quanto di più vicino al chiudere con doppio chiavistello un recinto dal quale ogni bue è già scappato da tempo. Se le domande fossero state poste prima, tutte le ragioni fossero state ascoltate prima, quando possiamo personalmente testimoniare che ce ne fu l'occasione, oggi tutta la cittadinanza sarebbe tranquillamente informata e avrebbe avuto modo di comprendere o quantomeno digerire le decisioni che sono state prese in un consesso democratico in cui spesso abbiamo criticato il modo di fare politica delle giunte comunali, giunte che, però, è giusto ricordare sono il risultato delle elezioni e quindi del voto dei cittadini.

Alla luce dei fatti, anche in relazione al fatto che il nuovo assetto scolastico interesserà le future amministrazioni dei due comuni entrando in vigore successivamente alle elezioni amministrative del 2019, abbiamo presentato una richiesta di informativa sullo stato del "Progetto Scuole", sulle problematiche sollevate dai genitori e sul tema del trasporto scolastico che confidiamo verrà discussa nel prossimo Consiglio dell'Unione dando un'ulteriore possibilità a TUTTI i cittadini che vorranno partecipare all'assemblea di conoscere i dettagli del progetto e farsi una propria idea.

Concludiamo ribadendo che criticare oggi, a distanza di 2 anni, una decisione presa in un consesso democratico e presentata sia con incontri pubblici che con numerosi comunicati da parte dei gruppi di maggioranza e minoranza lascia, purtroppo, il tempo che trova. Oggi si può solo lavorare con proposte per ottimizzare e migliorare il progetto: come gruppo di minoranza rimaniamo, in questi pochi mesi che ci separano dalla fine del mandato, a disposizione per lavorare in questo senso.

Comunicato del Movimento 5 Stelle Agugliano e Polverigi


Agugliano - 

Ieri sera si sono svolti i consigli del Comune di Agugliano e quello dell'Unione.
Nel primo è stata approvata una importante variazione di bilancio (la numero 3) che, oltre a tutta una serie di risorse per la gestione del territorio, introita circa 130 mila € (in parte provenienti dalla Provincia di Ancona e in parte dal Ministero) per la realizzazione del marciapiede di collegamento tra Borgo Ruffini e la nuova rotatoria sottostante il cimitero: marciapiede che permetterà il collegamento in sicurezza tra la frazione e il centro storico di Agugliano. A questa variazione di bilancio ci siamo astenuti sottolineando nella discussione la nostra approvazione in relazione alla realizzazione del nuovo percorso pedonale.

E' stato poi approvato, anche con il nostro voto, un atto che, a seguito di un progetto trasmesso dalle ditte DEA e Astea, avvierà il processo di messa in gara della gestione e del rinnovamento complessivo con tecnologie a risparmio energetico degli impianti di illuminazione pubblica comunale.

Proprio per recepire i due interventi di cui sopra è stato quindi approvato a maggioranza il DUP 2018/20. All'unanimità è stato invece approvato il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari e il convenzionamento con la società Riscossione Sicilia per il recupero crediti nel territorio siciliano.

A seguire si è svolto il Consiglio dell'Unione dei Comuni: oltre ad una serie di adempimenti più o meno tecnici è stata approvata la variazione di bilancio numero 5 per l'anno 2018: questa modifica si è resa necessaria per introitare i circa 80.000€ del finanziamento regionale per la realizzazione del primo stralcio del percorso pedonale che attraverso la provinciale dovrà collegare in futuro i due paesi di Agugliano e Polverigi.

Durante il consiglio è stato approvato anche il regolamento per la concessione e la gestione degli orti urbani, approvazione questa che determinerà l'avvio a breve del bando per l'aggiudicazione di circa 10 orti sul territorio del Comune di Agugliano. Al regolamento sono stati applicati due emendamenti uno dei quali, quello che rimuoveva il limite di 80 anni di età per poter richiedere l'orto, ha spaccato l'assemblea con il vice Presidente Braconi e parte della sua maggioranza contrari, il Presidente Carnevali astenuto e l'intera maggioranza polverigiana, i consiglieri aguglianesi Rossini e Lanari e le minoranze tutte a favore; un voto strano questo che ha creato un pò di maretta nella maggioranza al termine del consiglio. L'altro emendamento e il regolamento complessivo sono invece stati approvati all'unanimità.

Infine è stata discussa la nostra mozione per l'avvio del percorso di scrittura del regolamento unionale per la gestione del verde urbano: il Segretario ha cassato come inammissibile la mozione presso il consiglio dell'Unione in quanto la funzione è ancora di potestà comunale; in ogni caso il Presidente Carnevali ha informato l'assemblea che la maggioranza sta lavorando alla scrittura di tale regolamento che verrà proposto a breve alle rispettive commissioni.


Agugliano - 

Thumbnail image for Thumbnail image for Thumbnail image for consigliocomunale.jpgIeri sera si sono svolti i consigli del Comune di Agugliano e quello dell'Unione.
Nel primo è stata approvata una importante variazione di bilancio (la numero 3) che, oltre a tutta una serie di risorse per la gestione del territorio, introita circa 130 mila € (in parte provenienti dalla Provincia di Ancona e in parte dal Ministero) per la realizzazione del marciapiede di collegamento tra Borgo Ruffini e la nuova rotatoria sottostante il cimitero: marciapiede che permetterà il collegamento in sicurezza tra la frazione e il centro storico di Agugliano. A questa variazione di bilancio ci siamo astenuti sottolineando nella discussione la nostra approvazione in relazione alla realizzazione del nuovo percorso pedonale.

E' stato poi approvato, anche con il nostro voto, un atto che, a seguito di un progetto trasmesso dalle ditte DEA e Astea, avvierà il processo di messa in gara della gestione e del rinnovamento complessivo con tecnologie a risparmio energetico degli impianti di illuminazione pubblica comunale.

Proprio per recepire i due interventi di cui sopra è stato quindi approvato a maggioranza il DUP 2018/20. All'unanimità è stato invece approvato il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari e il convenzionamento con la società Riscossione Sicilia per il recupero crediti nel territorio siciliano.

A seguire si è svolto il Consiglio dell'Unione dei Comuni: oltre ad una serie di adempimenti più o meno tecnici è stata approvata la variazione di bilancio numero 5 per l'anno 2018: questa modifica si è resa necessaria per introitare i circa 80.000€ del finanziamento regionale per la realizzazione del primo stralcio del percorso pedonale che attraverso la provinciale dovrà collegare in futuro i due paesi di Agugliano e Polverigi.

Durante il consiglio è stato approvato anche il regolamento per la concessione e la gestione degli orti urbani, approvazione questa che determinerà l'avvio a breve del bando per l'aggiudicazione di circa 10 orti sul territorio del Comune di Agugliano. Al regolamento sono stati applicati due emendamenti uno dei quali, quello che rimuoveva il limite di 80 anni di età per poter richiedere l'orto, ha spaccato l'assemblea con il vice Presidente Braconi e parte della sua maggioranza contrari, il Presidente Carnevali astenuto e l'intera maggioranza polverigiana, i consiglieri aguglianesi Rossini e Lanari e le minoranze tutte a favore; un voto strano questo che ha creato un pò di maretta nella maggioranza al termine del consiglio. L'altro emendamento e il regolamento complessivo sono invece stati approvati all'unanimità.

Infine è stata discussa la nostra mozione per l'avvio del percorso di scrittura del regolamento unionale per la gestione del verde urbano: il Segretario ha cassato come inammissibile la mozione presso il consiglio dell'Unione in quanto la funzione è ancora di potestà comunale; in ogni caso il Presidente Carnevali ha informato l'assemblea che la maggioranza sta lavorando alla scrittura di tale regolamento che verrà proposto a breve alle rispettive commissioni.


Agugliano - 

Thumbnail image for Thumbnail image for Thumbnail image for consigliocomunale.jpgIeri sera si sono svolti i consigli del Comune di Agugliano e quello dell'Unione.
Nel primo è stata approvata una importante variazione di bilancio (la numero 3) che, oltre a tutta una serie di risorse per la gestione del territorio, introita circa 130 mila € (in parte provenienti dalla Provincia di Ancona e in parte dal Ministero) per la realizzazione del marciapiede di collegamento tra Borgo Ruffini e la nuova rotatoria sottostante il cimitero: marciapiede che permetterà il collegamento in sicurezza tra la frazione e il centro storico di Agugliano. A questa variazione di bilancio ci siamo astenuti sottolineando nella discussione la nostra approvazione in relazione alla realizzazione del nuovo percorso pedonale.

E' stato poi approvato, anche con il nostro voto, un atto che, a seguito di un progetto trasmesso dalle ditte DEA e Astea, avvierà il processo di messa in gara della gestione e del rinnovamento complessivo con tecnologie a risparmio energetico degli impianti di illuminazione pubblica comunale.

Proprio per recepire i due interventi di cui sopra è stato quindi approvato a maggioranza il DUP 2018/20. All'unanimità è stato invece approvato il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari e il convenzionamento con la società Riscossione Sicilia per il recupero crediti nel territorio siciliano.

A seguire si è svolto il Consiglio dell'Unione dei Comuni: oltre ad una serie di adempimenti più o meno tecnici è stata approvata la variazione di bilancio numero 5 per l'anno 2018: questa modifica si è resa necessaria per introitare i circa 80.000€ del finanziamento regionale per la realizzazione del primo stralcio del percorso pedonale che attraverso la provinciale dovrà collegare in futuro i due paesi di Agugliano e Polverigi.

Durante il consiglio è stato approvato anche il regolamento per la concessione e la gestione degli orti urbani, approvazione questa che determinerà l'avvio a breve del bando per l'aggiudicazione di circa 10 orti sul territorio del Comune di Agugliano. Al regolamento sono stati applicati due emendamenti uno dei quali, quello che rimuoveva il limite di 80 anni di età per poter richiedere l'orto, ha spaccato l'assemblea con il vice Presidente Braconi e parte della sua maggioranza contrari, il Presidente Carnevali astenuto e l'intera maggioranza polverigiana, i consiglieri aguglianesi Rossini e Lanari e le minoranze tutte a favore; un voto strano questo che ha creato un pò di maretta nella maggioranza al termine del consiglio. L'altro emendamento e il regolamento complessivo sono invece stati approvati all'unanimità.

Infine è stata discussa la nostra mozione per l'avvio del percorso di scrittura del regolamento unionale per la gestione del verde urbano: il Segretario ha cassato come inammissibile la mozione presso il consiglio dell'Unione in quanto la funzione è ancora di potestà comunale; in ogni caso il Presidente Carnevali ha informato l'assemblea che la maggioranza sta lavorando alla scrittura di tale regolamento che verrà proposto a breve alle rispettive commissioni.


Agugliano - 

Thumbnail image for Thumbnail image for Thumbnail image for consigliocomunale.jpgMercoledì 31 ottobre 2018 si è svolto il Consiglio Comunale di Agugliano: all'ordine del giorno diversi punti tra cui bilancio consolidato, DUP e una mozione del gruppo consiliare "A Sinistra per Agugliano" con oggetto "Solidarietà al Sindaco di Riace".

Sono stati approvati all'unanimità i verbali delle sedute precedenti e la sostituzione del consigliere dimissionario Bonventi nel comitato per i gemellaggi: al suo posto il capogruppo di "Agugliano Progetto Comune" Fabbietti.

E' stata poi approvata a maggioranza, con l'astensione delle minoranze, una variazione al bilancio di previsione 2018/20 approvata dalla Giunta per la copertura dei costi per l'introduzione della carta di identità elettronica e per il trasferimento di alcuni fondi per il sociale, erroneamente versati nelle casse del Comune, verso l'Unione dei Comuni. Con le medesime votazioni è stato approvato anche il bilancio consolidato comunale per l'annualità 2017.

Sempre a maggioranza ma con la nostra astensione e il voto contrario di "Agugliano Ci Unisce" è stato approvato il DUP (documento unico di programmazione) 2019/2021: un documento, secondo le parole del Sindaco, su cui l'Amministrazione in vista della fine del proprio mandato 2019 si è concentrata, a nostro parere giustamente, unicamente sulle opere realizzabili nel breve termine lasciando alla futura Amministrazione le scelte più a lungo termine.

Si è passati infine alla discussione sulla "controversa" mozione presentata dal gruppo consiliare "A Sinistra per Agugliano" con oggetto "Solidarietà al Sindaco di Riace"; mozione che è stata approvata con i voti di maggioranza e con le minoranze contrarie. Durante la discussione tutti i gruppi hanno espresso le loro posizioni politiche in merito ad esclusione di "Agugliano Ci Unisce" che, per bocca del proprio capogruppo, ha valutato di condannare la presentazione stessa della mozione in quanto non pertinente agli interessi della comunità aguglianese. Pur concordando in parte con la posizione del consigliere Stacchiotti abbiamo deciso di motivare politicamente il nostro voto contrario alla mozione, una mozione che come Movimento 5 Stelle consideriamo totalmente sbagliata nei termini, nei tempi e ovviamente nelle espressioni deliberative.

Per completezza cliccando qui è possibile leggere la mozione presentata e qui invece pubblichiamo il testo dell'intervento del nostro consigliere Foroni in Consiglio Comunale.


Agugliano - 

Ad inizio agosto avevamo inviato una interrogazione nella quale chiedevamo lumi all'amministrazione in merito al progetto de "La Strada di San Francesco", progetto di valorizzazione dei luoghi di San Francesco lungo la direttrice Perugia/Ancona nella quale non risultava inserito il borgo di Castel d'Emilio.

Diamo conto, in maniera integrale, della risposta ricevuta dal Sindaco lasciano ai cittadini ogni valutazione e sperando che l'incontro tra Sindaco e Regione Marche possa essere risolutivo la questione.

scan1P-01092018.jpg


Agugliano - 

6-SS318-Corpo-stradale-direzione-Ancona-1000.pngA inizio maggio 2018 il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, insieme alla sua parigrado umbra Catiuscia Marini, ha presentato il piano di valorizzazione turistico culturale dell'itinerario Perugia-Ancona. Tale piano prevede la realizzazione di un percorso storico e culturale che, seguendo le orme del Santo, permetta di scoprire i luoghi di Francesco.

Il progetto gestito direttamente da ANAS è ben descritto nel sito dedicato www.stradadifrancesco.it; a seguito di una segnalazione di un cittadino entrando nel sito abbiamo notato come Agugliano e la sua frazione di Castel d'Emilio dove risiede la fonte e il convento di San Francesco, da poco "spogliato" dalle impalcature e con la torre campanaria che verrà a breve ristrutturata con fondi statali, NON sono stati inseriti tra gli itinerari de "La Strada di Francesco".

Crediamo che questo non possa che essere un errore da parte dell'ANAS e della Regione Marche dovuto alla scarsa conoscenza e vocazione turistica del nostro territorio; allo stesso tempo siamo convinti che l'inserimento di Agugliano nel percorso non possa che essere un occasione di valorizzazione storico-culturale del nostro territorio: un occasione insomma da non perdere!

Per questi motivi, in data odierna, abbiamo inviato al Sindaco e agli assessori competenti una interrogazione per sapere se l'Amministrazione si è mossa in merito e se si qual'è lo "stato dei fatti". Una volta ricevute le dovute risposte, come sempre, ne daremo evidenza.

Nell'apposita sezione del sito è possibile leggere il testo dell'interrogazione.


Agugliano - 

Thumbnail image for Thumbnail image for Thumbnail image for consigliocomunale.jpgMartedì 24 luglio alle ore 18 e 30 si è svolto il Consiglio Comunale di Agugliano. All'ordine del giorno l'approvazione dell'assestamento generale di bilancio 2018/2020 e la modifica del DUP, documento unico di programmazione.

L'aggiornamento del DUP è risultato necessario in quanto è stato aggiunto l'intervento, coperto da fondi governativi, di ristrutturazione della torre campanaria del Convento di Castel d'Emilio. Un intervento importante che, a costo zero per il Comune, riconsegnerà alla cittadinanza una altro pezzo della propria storia. Nel DUP rimane poi presente il "parcheggio a raso" di Via Nazario Sauro: un opera che non abbiamo mai del tutto compreso come, secondo la Giunta, dovrà essere finanziata e che, abbiamo più volte spiegato, non consideriamo in nessun modo risolutiva sulla viabilità del centro storico del paese. Su queste basi abbiamo deciso di astenerci dal voto del DUP, un voto contrario infatti avrebbe detto "no" anche all'intervento sul Convento di Castel d'Emilio, intervento invece che consideriamo di grande importanza.

Anche per quello che riguarda l'assestamento di bilancio, non avendo registrato criticità di alcun tipo, ci siamo astenuti dal voto lasciando alla maggioranza l'onere dell'approvazione.

A seguito delle votazioni "di bilancio" si è proceduto alla nomina della neo consigliera Paoletti come componente di maggioranza del Consiglio dell'Unione dei Comuni in sostituzione del dimissionario Bonventi.

E' stata poi approvata all'unanimità la modifica del regolamento del Consiglio Comunale di Agugliano: una modifica tecnica di alcuni articoli allo scopo di armonizzare il nostro regolamento al TUEL. Su nostra proposta è stato poi modificato l'articolo 38 del regolamento: articolo che prevedeva la consegna della convocazione ai consiglieri solo tramite messo (brevi manu a domicilio). Con la modifica approvata ogni consigliere potrà richiedere la trasmissione della convocazione del consiglio anche tramite mezzi informatici sgravando gli uffici comunali del lavoro e dei costi legati alla consegna a domicilio della documentazione.

Infine è stata approvata all'unanimità la mozione presentata dai gruppi di maggioranza che, perseguendo i valori costituzionali, richiedeva l'adeguamento dei regolamenti comunali per non permettere a realtà e/o associazioni che si richiamano a valori fascisti e, più in generale, discriminatori l'accesso a aree, strutture comunali e patrocini. Durante la discussione abbiamo fatto notare come la mozione sarà di difficile applicazione: bisognerà infatti capire bene CHI deciderà che quella associazione/gruppo di persone sia riconducibile ai parametri di blocco evitando ovviamente delle possibili situazioni di ricorso legate alla libertà di espressione, anch'esso valore costituzionale. Vedremo, in fase di redazione degli appositi regolamenti, come questi nostri dubbi verrano declinati e risolti.

I candidati a Agugliano

Mozioni
Interrogazioni

Pagina Facebook

Sostienici con la tua donazione

Giornalino

Programma Elettorale Agugliano 2014/19

   © 2010 www.movimento5stelle.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons