Roma

11 passi per portare a Roma il cambiamento di cui ha bisogno


  • Il M5S Roma promuove la scuola pubblica, di qualità ed accessibile a tutti, con particolare attenzione ai cittadini con maggiore disagio sociale. Occorre promuovere percorsi educativi finalizzati alla valorizzazione di comportamenti virtuosi per la gestione e condivisione dei beni pubblici; combattere il pregiudizio e lottare contro le illegalità; favorire i servizi per alunni con disabilità al fine di realizzare una programmazione coordinata tra servizi scolastici e servizi sanitari, socio­assistenziali culturali e sportivi; riorganizzare il servizio di refezione scolastica per favorire l’economia locale, il minimo impatto ambientale e la corretta educazione alimentare. E’ inoltre fondamentale pianificare e programmare la manutenzione degli spazi verdi esterni prevedendo interventi periodici di sfalcio, potatura e disinfestazione affinché siano sempre disponibili, curati e sicuri per il loro utilizzo; intervenire in modo sistematico sulla manutenzione degli edifici scolastici, al fine di evitare situazioni di urgenza ed emergenza, programmando gli interventi e allocando per tempo le risorse finanziarie. Per il M5S Roma è necessario investire sugli educatori, sugli insegnanti e su tutte quelle figure che accompagnano le giornate dei bambini, al fine di consentire un adeguato, soddisfacente e funzionale rapporto educativo e didattico. Per il M5S Roma deve essere valorizzata la formazione professionale, fondamentale strumento al contrasto della dispersione scolastica e per l’avvio al mondo del lavoro degli alunni e studenti, soprattutto nella fascia dell’obbligo (fino a 16 anni); è fondamentale renderla maggiormente rispondente alla domanda di mercato, con particolare riguardo alle attività compatibili con uno sviluppo sostenibile del territorio.


    LINEE DI AZIONE

    ● Richiesta al Governo di esclusione dal Patto di Stabilità degli investimenti riconducibili alla scuola;

    ● Ridurre le liste d’attesa asili nido e scuole infanzia;

    ● Garantire il diritto all’accesso ai servizi a tutti i cittadini;

    ● Promuovere programmi e percorsi educativi finalizzati alla valorizzazione di comportamenti virtuosi per la gestione e condivisione dei beni pubblici;

    ● Favorire i servizi per alunni e studenti con disabilità;

    ● Incentivare la mobilità scolastica alternativa;

    ● Potenziamento dei servizi di controllo e gestione degli appalti per la refezione scolastici

    ● riorganizzare il servizio di refezione scolastica per favorire l’economia locale, il minimo impatto ambientale e la corretta educazione alimentare;

    ● pianificare e programmare la manutenzione degli spazi verdi esterni prevedendo interventi periodici di sfalcio, potatura e disinfestazione affinché siano sempre disponibili, curati e sicuri per il loro utilizzo;

    ● pianificare e programmare la manutenzione degli edifici scolastici, al fine di evitare situazioni di urgenza ed emergenza, programmando gli interventi e allocando per tempo le risorse finanziarie;

    ● Predisporre ed emanare il Regolamento per gli Assistenti Educativo Culturali al fine di consentire un adeguato, soddisfacente e funzionale rapporto educativo e didattico con gli alunni con particolare attenzione all’integrazione degli alunni disabili;

    ● Valorizzare le strutture formative gestite da Roma Capitale con strumenti in grado di offrire ai giovani la possibilità di frequentare percorsi formativi rientranti nell'obbligo scolastico, con sbocchi verso le professionalità più richieste dal mercato del lavoro, compatibili con uno sviluppo sostenibile del territorio;


    LE TRE PRIORITÀ

    ● Richiesta al Governo di esclusione dal Patto di Stabilità degli investimenti riconducibili alla scuola;

    ● Programmare la periodica manutenzione degli edifici scolastici e degli spazi verdi esterni;

    ● Valorizzare le strutture formative gestite da Roma Capitale.

SCARICA E DIFFONDI
GLI 11 PUNTI PER ROMA

 

DONA



Per far uscire Roma da questa situazione di stallo non ci accontentiamo più delle promesse, c’è bisogno di legalità e trasparenza ma soprattutto c'è bisogno di te. Il Movimento 5 Stelle non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato ai rimborsi elettorali anche per l’attuale legislatura, si sostiene con l’autofinanziamento e il supporto di tutti gli Italiani convinti che la nuova politica non debba avere niente in comune con le pessime abitudini della vecchia. Contribuisci con una donazione su questo sito o durante una delle nostre manifestazioni, è importante che tu ci sia, perché la tua partecipazione attiva è per noi l’aiuto più grande. Ogni spesa sostenuta per questa campagna sarà rendicontata su questo sito e l'eventuale residuo sarà utilizzato per finanziare le prossime iniziative del M5S.
Grazie del tuo supporto.


CARTA DI CREDITO


La raccolta delle donazioni tramite il mandatario si e' conclusa. Grazie a tutti per il supporto che ci avete dato.


BONIFICO




Il MoVimento 5 Stelle non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato a 42 milioni di euro di rimborsi elettorali per l'attuale legislatura. La campagna per Virginia Raggi sindaco di Roma viene interamente finanziata dalle libere donazioni dei sostenitori del M5S, come avvenuto per tutti gli eventi precedenti. Ogni spesa sarà rendicontata e l'eventuale residuo sarà utilizzato per finanziare le prossime iniziative del M5S. Grazie del tuo supporto.


Donazioni raccolte

€ 170.400,66


Donatori

9410

 
Spese sostenute

€ 177.012,77