Parlamento-Strasburgo-abolizione.jpg


È dal 1981 che il Parlamento europeo è d'accordo sull'avere una sola sede. Ed è da oltre trent'anni che, se facessimo un referendum tra i cittadini europei, la stragrande maggioranza sarebbe a favore di una sola sede. E forse qualcuno nemmeno a quella. Il recente report che l'ECA - Corte dei Conti Europea - ha deciso di pubblicare sul problema della "single seat" genera dunque ancora più scandalo: si parla di uno spreco puro di oltre 3 miliardi di Euro.

È vero, sono soldi gettati dalla finestra nell'arco di 50 anni, ma la cifra è davvero scandalosa considerando soprattutto che si tratta di un qualcosa di assolutamente improduttivo, inutile e opulento. Per fare un raffronto, la Regione siciliana ha maturato un debito nell'arco dei decenni di circa 8 miliardi di Euro. Ma parliamo di una regione da sanare, non di un palazzo. Oltre 100 milioni di Euro all'anno sono un insulto a tutti i cittadini che faticano a pagare le tasse e a portare avanti i processi democratici. E dalle 11 mila alle 19 mila tonnellate di CO2 sono un ulteriore affronto per un Parlamento che cerca di prodigarsi per eliminare quelli che sono gli sconvolgimenti climatici legati alle emissioni.

Ecco tutte le opzioni esaminate dall'ECA:
- OPZIONE A: Da Strasburgo a Bruxelles (edifici di Strasburgo dismessi). Risparmio una tantum dalla vendita o dall'uso alternativo degli edifici di 616 Milioni di Euro. Questi risparmi includono: minori costi per immobili e incrementi di efficienza, minori spostamenti. Valore netto dei risparmi nell'arco di un periodo di 50 anni = 3.225 Milioni di Euro.

- OPZIONE B: Da Strasburgo a Bruxelles (edifici di Strasburgo non dismessi). Se gli edifici non venissero dismessi ci sarebbe un costo di 40 Milioni di Euro. I risparmi dovuti a minori spostamenti, minori costi di immobili e grazie ad una maggiore efficienza, ammonterebbero in questo caso a 114 Milioni di Euro l'anno. Valore netto dei risparmi nell'arco di un periodo di 50 anni = 2.569 Milioni di Euro.

- OPZIONE C: Da Lussemburgo a Bruxelles (acquisto di edifici a Bruxelles) L'acquisto di nuovi uffici per il trasferimento delle attività da Lussemburgo, comporterebbe un costo una tantum stimato a circa 220 Milioni di Euro. Vi sarebbero però alcuni vantaggi in termini di spostamenti ridotti ed efficienza, per un totale di 13 Milioni annui. Il valore netto dei risparmi in un arco temporale di 50 anni sarebbe quindi = 87 Milioni di Euro

- OPZIONE D: Da Lussemburgo a Bruxelles (uffici in locazione a Bruxelles). Se la struttura del palazzo KAD, sede del PE a Lussemburgo, venisse venduta o usata in maniera alternativa, ci sarebbe un risparmio una tantum di 476 Milioni di Euro. Vi sarebbero però dei costi ricorrenti per un totale di 16 Milioni di Euro l'anno, a causa dei costi di locazione a Bruxelles che eccedono i risparmi derivanti dalla riduzione dei costi per gli spostamenti, e da un miglioramento dell'efficienza. Il risparmio totale netto su 50 anni = 100 Milioni di Euro.

SCARICA QUI IL REPORT COMPLETO DELLA CORTE DEI CONTI EUROPEA

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo