Fermare l'austerità è l'unica via per risanare l'Europa

austerity.jpg


Il Fondo Monetario Internazionale (FMI), l'Organizzazione mondiale per il commercio (WTO) e la Banca mondiale hanno scoperto l'acqua calda. "L'apertura agli scambi internazionali genera crisi occupazionali nei settori meno competitivi. Tocca però ai Governi farsene carico e non già erigendo muri tariffari, ma con politiche economiche e di sostegno adeguate". In pratica, per ovviare ai mostruosi squilibri generati dall'apertura selvaggia dei mercati bisognerebbe porre fine all'austerità.

L'Unione Europea, che perpetra trattati internazionali come il TTIP e il CETA, dovrebbe seriamente farsi un esame di coscienza. Continuare sulla strada tracciata dai grandi "burocrati eurofanatici" porterà la classe media di questa Europa alla miseria più assoluta. Con questa sorta di modello di sviluppo neoliberista l'equazione secondo cui "i ricchi saranno sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri" diverrà una triste realtà, soprattutto per il Sud del Continente.

Non servono i grandi studi delle istituzioni internazionali per accorgersi di quello che sta succedendo. L'Unione Europea vive in una continua sospensione, sembra attendere la prossima spinta (crisi) per lasciarsi andare nel burrone. È davvero assurdo che perfino il Parlamento europeo - unico organo comunitario eletto direttamente dai cittadini - si rifiuti di discutere un piano B credibile e concordato per porre rimedio e argine ai difetti profondi della costruzione europea.

Il Governo italiano potrebbe essere addirittura decisivo, potrebbe intavolare una discussione costruttiva con i Paesi in crisi, facendosi carico della sofferenza dei cittadini anche a Bruxelles. Invece, preferisce seguire il mantra dell'austerità, inseguendo (alla prova dei voti) le assurde idee di Juncker, Djisselbloem, Draghi e compagnia cantante. In questo senso, questi due anni e mezzo di legislatura sono stati uno spettacolo desolante, fatto di dichiarazioni televisive roboanti smentite poi dai fatti.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo