economiacircolare_m5s_pd.jpg


La vergogna italiana ha un nome e cognome: gli eurodeputati di Pd, Forza Italia e Lega hanno votato contro due emendamenti presentati dal gruppo Efdd - Movimento 5 Stelle Europa che prevedevano il divieto totale all'incenerimento dei rifiuti e l'eliminazione di tutti i sussidi diretti e indiretti alle fonti fossili così come quelli agli inceneritori. Il business dei rifiuti è uno dei più redditizi per affaristi e lobbisti. Adesso sappiamo chi è dalla loro parte.

Bruciare i rifiuti ha costi altissimi per la salute dei cittadini ed è una pratica contraria all'economia circolare che prevede il recupero e riutilizzo delle risorse. Vogliamo affermare un modello economico in cui la produzione di rifiuti sia dissociata dalla crescita economica e basata sulla prevenzione dei rifiuti, sul compostaggio e il riciclo dei rifiuti. Il Movimento 5 Stelle vuole stimolare quelle pratiche virtuose in cui i prodotti sono creati in modo da poter essere riutilizzati, smantellati e riciclati.

Al Parlamento europeo il Pd ha provato a intestarsi la battaglia per l'economia circolare ma ancora una volta ha fallito. Senza il divieto totale all'incenerimento dei rifiuti e l'eliminazione di tutti i sussidi alle fonti fossili non si può parlare di economia circolare. Ricordatevi, la fotocopia non è MAI uguale all'originale.

Responsabilmente abbiamo votato a favore della modifica del pacchetto di revisione della legislazione europea sui rifiuti perché i target sono più ambiziosi di quelli di oggi e perché molti altri nostri emendamenti sono stati accettati, ma non chiamate economia circolare se non sapete cosa è. Le imitazioni non salvano né l'ambiente né i cittadini.

Per fortuna, grazie anche al nostro voto, abbiamo evitato il tentativo di alcuni gruppi politici di ridurre gli obiettivi di riciclo e preparazione al riuso. Respinto, inoltre, il tentativo di chi voleva cancellare i requisiti generali per l'applicazione della responsabilità estesa del produttore. Nella direttiva imballaggi e in quella sulle discariche è passato un emendamento del PPE che indebolisce il testo approvato in Commissione Ambiente in cui si sosteneva il concetto che in un'economia circolare è necessario eliminare le sostanze pericolose dai prodotti in fase di progettazione. È stata, inoltre, indebolita la richiesta di progressiva eliminazione della messa in discarica di tutti i rifiuti urbani e limitata invece ai soli rifiuti riciclabili e recuperabili. Rimane però il limite di messa in discarica del 5% dei rifiuti urbani entro il 2030 che difenderemo nelle prossime negoziazioni con il Consiglio.

FATE SAPERE A TUTTI CHI DIFENDE LA SALUTE DEI CITTADINI E CHI INVECE LA METTE A REPENTAGLIO: TWITTA USANDO L'HASHTAG #VergognaItaliana


VIDEO. Solo il Movimento 5 Stelle difende la salute dei cittadini. Ascolta l'intervento di Piernicola Pedicini durante la plenaria di Strasburgo.

di Piernicola Pedicini, Efdd - Movimento 5 Stelle Europa.

"Noi sosteniamo questo pacchetto legislativo così come adottato in Commissione Ambiente perché comunque migliora la situazione attuale dal momento che introduce obiettivi più ambiziosi sul riciclo, obiettivi più ambiziosi sulla preparazione al riuso e anche maggiori limitazioni all'incenerimento e alla messa in discarica. Avremmo voluto vedere, però, azioni più coraggiose e concrete come, per esempio, il divieto TOTALE all'incenerimento dei rifiuti.

Avremmo voluto vedere azioni più coraggiose e concrete come, per esempio, l'eliminazione di ogni possibile sussidio alle fonti fossili perché questo sarebbe stato l'unico modo per realizzare davvero la transizione ad una economia realmente circolare. Se non facciamo queste semplici cose, stiamo parlando del nulla! Per questo motivo abbiamo presentato degli emendamenti al testo su questi due argomenti. Li abbiamo presentati anche se sappiamo bene che la maggior parte di voi non li voteranno perché le lobby dell'incenerimento e quelle dell'industria petrolifera sono troppo potenti in quest'aula".


APPROFONDISCI: L'ECONOMIA CIRCOLARE È PIÙ VICINA GRAZIE ALLE IDEE DEL M5S

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo