Sviluppiamo e tuteliamo il patrimonio culturale europeo

EVENTOadinolfi.png

di Isabella Adinolfi, EFDD - Movimento 5 Stelle Europa

Il patrimonio culturale è una risorsa strategica per un'Europa sostenibile che può realmente contribuire alla crescita economica e alla coesione sociale. Questo, in estrema sintesi, quanto enunciava la Commissione Europea il 22 luglio 2014 nella comunicazione verso un approccio integrato al Patrimonio Culturale Europeo. In un momento in cui il settore del patrimonio culturale in Europa si trova ad affrontare numerose difficoltà, tra cui la diminuzione dei bilanci pubblici e della partecipazione alle attività culturali tradizionali, diventa più che mai prioritario stimolare il confronto e soprattutto la cooperazione tra istituzioni, operatori, imprenditori, al fine di favorire una conoscenza reciproca e un'azione coordinata che metta in relazione il modo di fare impresa e le capacità di redistribuire e restituire ai territori il reddito generato.

Il Movimento 5 Stelle ha organizzato questo evento con l'obiettivo di far dialogare le istituzioni, segnatamente Parlamento Europeo e Commissione, quegli stakeholders come CoopCulture (che sono oggi importanti protagonisti di nuovi modelli di gestione partecipativa del patrimonio culturale in Italia, di un approccio "sistemico" che mette in relazione i luoghi della cultura tra loro e con i territori seguendo logiche di governance evolute), nonché realtà associative di respiro internazionale come Cooperatives Europe, la voce delle imprese cooperative in Europa, e Culture Action Europe, associazione che raccoglie centinaia di associazioni europee che si occupano di cultura nel senso più esteso del termine.

Ritengo sia urgente ripartire da un concetto di bene culturale non più inteso come pura merce che deve rendere, ma prima di tutto come manifestazione della nostra identità culturale, territoriale. Va fortemente ridisegnata una nuova idea di sviluppo inclusivo, innovativo e sostenibile partendo dal fare rete tra le diverse realtà, dal dialogo tra i diversi attori, cittadini e pubblica amministrazione, tenendo sempre a mente che i nostri beni culturali sono depositari dell'identità, della storia del territorio e si devono far vivere prima di tutto alla collettività che ne fa parte.

LA CONFERENZA:

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo