Arrestato politico di Forza Italia: rubava ai poveri per dare ai ricchi

fondieuropei_m5s_ndrangheta.png


di Laura Ferrara, Efdd - Movimento 5 Stelle Europa.

La 'ndrangheta mette le mani sulla ricca torta dei fondi europei. L'operazione della Dda di Catanzaro che ha portato in carcere il consigliere regionale Nazzareno Salerno di Forza Italia (ex assessore al Lavoro della precedente giunta di centro destra) non può essere derubricata come un caso isolato. La mafia agisce come una impresa e investe dove ci sono soldi. Soldi che, nel caso dei fondi europei, dovrebbero essere destinati a progetti di assistenza per famiglie disagiate.

Non è un caso che l'Italia si collochi in Europa al terzultimo posto come livello di corruzione percepita. Grazie al rapporto su lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata del Movimento 5 Stelle, approvato al Parlamento europeo, le soluzioni ci sono: tocca alla Commissione europea metterle in atto. Togliere i fondi europei alle mafie significa restituirli ai cittadini. Per arrivare a questo scopo proponiamo cinque punti per un migliore uso dei fondi europei:

1) programmazione basata sui veri bisogni del territorio.

2) maggiore trasparenza nei bandi.

3) presenza di un Ministero dedicato alla coesione territoriale (e non delegato alla Presidenza del Consiglio).

4) ripartizione dei target di spesa in maniera più omogenea durante la fase di programmazione per evitare 'corsa alla spesa' e progetti fantoccio.

5) maggiore attenzione alla scelta dei dirigenti e delle rispettive competenze. Un uomo nel posto sbagliato combina solo danni.

Per Laura Ferrara: "l'ennesimo caso di commistione tra mafia e politica che vede coinvolti amministratori pubblici della Regione Calabria, esponenti politici ed imprenditori, rappresenta l'emblema di come il sistema mafioso sia radicato nelle nostre istituzioni. La totale assenza della cultura della legalità è una piaga sociale a cui bisogna dare una risposta forte e intransigente. Un grosso plauso va dunque alle forze dell'ordine ed alla Dda di Catanzaro che in queste ore sono impegnate nell'importante operazione volta a far luce sul nuovo caso di ingerenza politico/mafiosa nella gestione dei fondi comunitari da destinare al progetto regionale 'Credito Sociale'".

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo