Foreign fighters: #SalviniBugiardo colpisce ancora

SALVINIBUGIARDO-salvini-lega-beppegrillo-5stelleeuropa-m5s-foreignfigheters.png


In una intervista rilasciata a Panorama, Matteo Salvini accusa il Movimento 5 Stelle di aver votato al Parlamento europeo a favore del "reinserimento sociale dei foreign fighters, i guerrieri islamici".

Salvini dovrebbe sapere che in Italia i foreign fighters vengono condannati a pene che vanno dai 5 agli 8 anni di reclusione. Chi parte per combattere in Siria va in carcere (legge 17 aprile 2015, n.43), non ai servizi sociali come dice Salvini. Una volta espiata la pena, che cosa bisogna fare con questi soggetti? Poiché molti di loro sono cittadini italiani ed europei è impossibile espellerli in un altro Paese. Il Movimento 5 Stelle ha contribuito a raccomandare queste misure agli Stati membri:

- una blacklist europea
- coordinamento fra i Servizi segreti dei Paesi europei
- maggiore controllo su Internet e dei dati
- confisca dei passaporti dei foreign fighters
- congelamento dei fondi nei conti correnti dei foreign fighters

Vogliamo estirpare il terrorismo islamico dall'Italia e dall'Europa. Stiamo lavorando per evitare che questo gravissimo reato venga commesso!

Salvini, la Lega e il guazzabuglio del centrodestra oggi sono soprammobili della politica. Hanno contribuito ad affossare il Paese e non hanno più nulla da dire se non urlare in qualche ospitata tv. Il Movimento 5 Stelle si candida a governare seriamente questo Paese. Ecco perché i portavoce al Parlamento europeo hanno lavorato per migliorare la risoluzione approvata lo scorso 25 novembre 2015 "Prevenzione della radicalizzazione e del reclutamento di cittadini europei da parte di organizzazioni terroristiche". E, comunque, al voto finale, ci siamo astenuti. Si poteva fare di più. E sicuramente si è fatto di meglio del vuoto pneumatico di Salvini, re delle zero-proposte.


VIDEO. In questo video del 4 dicembre 2015, Laura Ferrara spiega come, a differenza della Lega, il Movimento 5 Stelle abbia lavorato al Parlamento europeo per prevenire il fenomeno del radicalismo islamico con proposte concrete ed efficaci.


PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE QUI

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo