parlamentoeuropeo.jpg


Lo scorso 12 maggio il Movimento 5 Stelle aveva presentato una mozione di sfiducia alla Commissione europea perché non rispetta le regole sull'uso dei biocidi, sostanze chimiche usate per disinfettare i dispositivi medici e l'acqua delle piscine presente anche nei liquidi per il bucato, candeggine, insetticidi, vernici, additivi disinfettanti e pesticidi agricoli. Queste sostanze alterano le funzioni del sistema endocrino e la regolazione ormonale provocando disturbi al comportamento e alla riproduzione. La Commissione europea conosce i test scientifici che lo dimostrano ma non fa nulla: ha violato il regolamento biocidi e non ha ancora osservato la sentenza di condanna arrivata dalla Corte di giustizia del Lussemburgo. Junker e la sua Commissione vanno mandati a casa perché non tutelano la salute dei cittadini. La richiesta di mozione di censura presentata dal Movimento 5 Stelle aveva raggiunto il numero di firme valide per essere discussa e votata al Parlamento europeo. Poi, senza una reale motivazione, i deputati europei iscritti alla GUE hanno deciso di ritirare le firme. Si sono comportati come Tsipras che, nonostante le promesse in campagna elettorale, davanti alla Troika e ai potenti si è inginocchiato scodinzolando: in fondo a lui e a tutti quelli che fanno finta di abbaiare, questa Europa va bene così.

VIDEO. L'intervento che Piernicola Pedicini, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo, ha tenuto durante la plenaria di Bruxelles è la fotografia di un'Europa incapace di cambiare. E Verdi e GUE sono gli "utili idioti" di questo sistema.




di Piernicola Pedicini

"Credo innanzitutto che bisognerebbe spiegare ai cittadini che gli interferenti endocrini sono sostanze nocive, in particolare per la salute dei nostri ragazzi durante l'età dello sviluppo.
Le possibili patologie correlate sono malattie riproduttive, comportamentali, malattie dell'apprendimento, cancro e con buona probabilità anche obesità e diabete.

Ma i cittadini devono anche sapere che:
1) La Commissione Europea avrebbe dovuto definire la LISTA degli interferenti endocrini, ma non lo ha fatto.

2) La Commissione è stata quindi condannata in Corte di Giustizia per il suo mancato adempimento.

3) E nonostante ciò, ha completamente disatteso alle disposizioni della Corte di Giustizia.

Per questo abbiamo presentato al Parlamento una Mozione di Censura, perché una Istituzione non si può permettere di ignorare una sentenza della Corte di Giustizia Europea.
E allora al gruppo dei popolari, ai socialisti, a quelli di ALDE e a quelli di ECR, a tutti coloro cioè che NON hanno firmato la censura, chiedo: fino a che punto dovete eseguire le indicazioni delle lobby? Com'è possibile arrivare ad accettare anche ciò che supera il limite invalicabile della salute dei cittadini?

Un personale pensiero, poi, va al gruppo dei VERDI. I verdi sono quelli che fanno i discorsi più belli qua dentro, peccato però che quello che dicono è quanto di più lontano ci sia da quello che fanno. Solo adesso ho capito perché il partito dei Verdi è completamente sparito dal panorama politico italiano.

Ai deputati di Podemos e ai comunisti del Gue che avevano firmato la mozione di censura ma che poi hanno ritirato la firma per non accostare il loro nome a quello della Le Pen, dico che per me sono fuori dalla storia. Sono come quei giapponesi che continuavano a combattere perché nessuno gli aveva spiegato che la guerra era finita!
E sono convinto che se avessero la possibilità di salvare una vita umana, prima andrebbero a controllare se da qualche parte c'è la firma della Le Pen.

Adesso sono tutti compatti per una risoluzione che sappiamo benissimo che non avrà nessun effetto vincolante su questa Commissione. Siete ridicoli!
A tutti coloro i quali, invece, hanno firmato la mozione di censura voglio fare il mio personale ringraziamento. Voglio ringraziarli perché sono stati capaci di superare quella barriera ideologica che storicamente ci separa e che ci impedisce di vedere le cose che pure sono davanti ai nostri occhi. Questa non è una stupida guerra ideologica tra destra e sinistra, questa è una maledetta guerra tra sfruttatori e sfruttati.

Perciò noi ce ne andiamo a dormire con la coscienza pulita oggi, perché abbiamo fatto il possibile per difendere la salute dei nostri ragazzi. Io non credo che voi potete fare la stessa cosa. E, francamente, potervelo dire in faccia non ha prezzo!"

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo