Il Movimento 5 Stelle vieta la clonazione in Europa

carneclonata-movimento5stelle-5stelleeuropa-parlamentoeuropeo.jpg


Il Parlamento europeo vieta in modo permanente la clonazione animale per produrre carne e latte. Se l'Europa è ora più sicura è merito del MoVimento 5 Stelle che ha scritto questo rapporto legislativo e ha convinto il resto del Parlamento della bontà delle proprie argomentazioni.

Quello della produzione e della commercializzazione, all'interno dell'Unione, di prodotti derivanti da animali clonati, è un tema che preoccupa e al quale bisogna prestare la giusta sensibilità, ma senza sottovalutare la salute e il benessere degli animali, delle progenie e ciò che un DNA poco stabile può causare nella salute umana.

Noti sono i casi di morte prematura di cloni, di mutilazioni nelle progenie, d'intossicazione delle madri surrogate, sottoposte a forti trattamenti ormonali. Ma se tutto ciò è noto, rimane il dubbio sull'apporto nutritivo che un alimento clonato, o meglio un alimento che deriva dalla progenie di un clone, che è quello che poi noi importiamo da paesi terzi, può dare e a quali conseguenze l'essere umano può essere sottoposto dopo una sua amministrazione continua.

Il Movimento 5 Stelle ha detto no a trasformare le future generazioni in cavie da laboratorio.

Ecco l'intervento in Parlamento europeo della portavoce del Movimento 5 Stelle Europa Giulia Moi:

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo