ThomasPiketty-5stelleeuropa-ilcapitalismodelxxisecolo-capitalismo-fabiomassimocastaldo.png


"I giovani greci sono ritenuti più responsabili per il debito del Paese rispetto a quelli tedeschi di 50 anni fa, che non vennero ritenuti responsabili per gli errori dei propri genitori. Proprio per questo il loro debito che ammontava al 200% del PIL fu ridotto". È questo che permise, aggiungiamo noi, alla Germania di ripartire e diventare la potenza economica odierna. Ma chi ha pronunciato queste frasi rivoluzionarie, ma al contempo di buon senso? Si tratta dell'economista francese Thomas Piketty, celeberrimo per la pubblicazione del best seller "Il capitale nel XXI secolo". Un libro nel quale viene scientificamente smontata la teoria secondo cui il PIL di una nazione corrisponde al benessere dei suoi cittadini. Il testo mostra come l'evoluzione della disuguaglianza dei redditi, della ricchezza, e del rapporto capitale sul reddito, nei paesi sviluppati, siano simili a quelli della Belle Époque.

I TRE CONCETTI CARDINE DI EUROPA
Economia, diritti fondamentali dell'uomo, disuguaglianza sociale. Quanto sono legati questi tre concetti? Fossimo soli, con la sovranità sulla nostra moneta e sulle politiche fiscali, la risposta sarebbe facile: tutto è legato a noi, alle nostre volontà politiche e alla nostra creatività, intesa anche e soprattutto come innovazione.
Ma la realtà dell'Unione Europea è ben diversa. La costruzione del continente è basata sul principio di solidarietà tra i popoli, o almeno questo era quello su cui i padri costituenti avevano puntato. Inutile risalire ai fatti della Seconda Guerra Mondiale - cui faceva riferimento Piketty - per capire il bisogno di pace di cui questa Europa ha bisogno.
Quest'ultima dipende dalla coerenza e dalla volontà di non tradire quei principi fondamentali che dovrebbero regolare la vita e il benessere di milioni di cittadini. È solo un piccolo sunto del pensiero del portavoce Fabio Massimo Castaldo, che a margine dell'incontro con il noto economista francese ha voluto rilasciare un'intervista per ribadire ciò che funziona e non in questa Unione, alzando il velo sull'ipocrisia che permea alcuni gruppi politici e qualche "decisore oscuro".

ASCOLTATE ANCHE L'INTERVISTA DI THOMAS PIKETTY

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo