Col "Piano Juncker" si vuole privatizzare tutto

piano-juncker-commissione-bugie.png


Il Piano Juncker, col passare del tempo, si sta rivelando per quello che è: pura campagna elettorale. Si parlava di 300 miliardi d'investimenti che si sono ridotti a 21 subito dopo che il presidente della Commissione ha ottenuto la sua poltrona. Soldi presi, tra l'altro, dal bilancio europeo e da programmi prioritari.

Per recuperare la liquidità si è tagliato "Horizon 2020", che vorrebbe incentivare la ricerca e l'innovazione. Al Parlamento Europeo sono tutti consapevoli che si sta cercando, quindi, di attrarre capitale privato per colmare il gap. Ma in che misura, quest'ultimo, potrà provocare un'ondata di privatizzazioni sui settori dell'istruzione, della ricerca e della formazione?
A questo quesito ci ha risposto direttamente la Commissione Europea a seguito di un'interrogazione: "Gli investimenti del settore privato potrebbero avere l'effetto di trasferire la proprietà e/o il controllo del settore pubblico nell'istruzione e nella formazione nelle mani dei privati".
I portavoce del M5S in Europa non lo permetteranno, perché non si può precludere ai diritti fondamentali sanciti dai trattati, né tantomeno dimenticarsi di consultare i cittadini in ambiti che sono a dir poco vitali per il futuro delle prossime generazioni.

Isabella Adinolfi con Marco Valli e Marco Zanni sui rischi per la cultura:

La garanzia pubblica, inoltre, finanzierà programmi che la Commissione Europea, la BEI e gli Stati membri dovranno valutare. Purtroppo, però, nei progetti già presentati ci sono numerose opere poco sostenibili. Infrastrutture che genereranno utili ai privati che vogliono speculare sulla garanzia del contribuente. A questo proposito, in aula si è appena discusso del bilancio per il 2016 (un documento di cui è relatore il PPE) con la solita ipocrisia europea. Tante belle parole, salvo poi che le risorse vengono prese proprio da quei programmi che la Commissione Europea, nelle sue stesse linee guida, ritiene fondamentali.

Ecco quale sarà la nostra proposta:

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo