Marzo 2014 Archives

- Home Vigilanza Rai -

Al via la par condicio per le Elezioni Europee

user-pic
 

telecamera.png

E' iniziata la campagna elettorale per le europee. Il 18 marzo è stato pubblicato il Decreto del Presidente della Repubblica che ha indetto i comizi elettorali per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia. Siamo dunque in regime di par condicio, che la Rai è tenuta a rispettare con effetto immediato per quanto riguarda i programmi di informazione.
La prossima settimana la Commissione di Vigilanza si riunirà per approvare la delibera specifica, di cui io sarò relatore.
#parcondicio

ps. Oggi alle 14.30 seduta della Commissione Vigilanza Rai sul contratto di servizio. All'ordine del giorno l'esame degli emendamenti presentati da tutte le forze politiche.

Roberto Fico - Presidente Commissione Vigilanza Rai

- Home Vigilanza Rai -

Contratto di servizio RAI: alle battute finali

user-pic
 

cartelloraicon.png

Abbiamo terminato da pochissimo il lavoro in Commissione Vigilanza Rai. Siamo alle battute finali per l'esame dello schema di Contratto di servizio. La prossima settimana la Commissione si riunirà per la discussione degli emendamenti presentati e così saremo pronti a esprimere il parere necessario per l'approvazione definitiva. Vorrei richiamare la vostra attenzione su alcuni dei punti fondamentali su cui stiamo lavorando.

TRASPARENZA
La Rai dovrà pubblicare sul proprio sito web i CURRICULA e i COMPENSI lordi percepiti dai dirigenti, dai collaboratori e dai consulenti, nonché informazioni sui costi della programmazione di servizio pubblico. Dovranno essere resi noti con le stesse modalità i compensi lordi di ogni singolo conduttore, consulente e collaboratore di tutti i programmi, nonché le spese di produzione delle trasmissioni, inserendo nei titoli di coda un rinvio al sito Rai.

L'OFFERTA DEDICATA ALLE PERSONE CON DISABILITA'
A fronte del pagamento del canone, le persone con disabilità usufruiscono di un servizio pubblico dimezzato, non adeguato, che non risponde in alcun modo alle loro esigenze. La Rai sarà obbligata dal contratto ad intervenire su questa situazione. Tra le varie cose sarà tenuta entro il 30 novembre 2014 a SOTTOTITOLARE TUTTE le edizioni di TG1, TG2, TG3, tutti i notiziari sportivi sulle reti generaliste e tutti i notiziari Rainews; dovrà TRADURRE in LINGUA DEI SEGNI due edizioni al giorno di TG1, TG2 e TG3 e due notiziari sul canale Rainews; dovrà sottotitolare il Tgr regionale e tradurre in LIS una edizione.

CONFLITTI DI INTERESSE AGENTI DELLE STAR / SOCIETÀ DI PRODUZIONE
Esiste una "strana" pratica in Rai. Gli agenti delle star fanno spesso il buono e il cattivo tempo influendo su palinsesti e presenze in tv degli artisti. Conflitti di interesse e situazioni poco chiare si sono verificate spesso quando il manager aveva un doppio ruolo nell'ambito di uno stesso progetto: agente del personaggio famoso richiesto e produttore del programma in cui era presente proprio quel personaggio. Una pratica che è vietata alla Bbc e che è ritenuta eticamente inaccettabile negli Stati Uniti. Bene, si cambia. Il contratto prevede che non potrà essere commissionata a società di produzione detenute da agenti dello spettacolo la produzione di trasmissioni Rai in cui siano presenti gli artisti da loro rappresentati. E questo varrà anche per le società di produzione che fanno capo agli artisti stessi.

- Home Vigilanza Rai -

Caso Gentile: Rai Regione oscura il M5S?

user-pic
 

rairegione.png

«Il tg della Rai calabrese non fa servizio pubblico e disinforma i cittadini». Questa la denuncia della parlamentare M5S Dalila Nesci, che ha presentato un'interrogazione parlamentare in Vigilanza Rai sul «comportamento di parte del Tgr Calabria riguardo al caso del senatore Gentile e sull'oscuramento del Movimento 5 Stelle, che ne ha contestato la nomina a sottosegretario senza che il tg ne abbia dato il minimo conto».

«Il tg di Rai Calabria - continua la parlamentare - ha taciuto sulla nostra battaglia per le dimissioni del direttore dell'Asp di Cosenza Gianfranco Scarpelli, sulla nostra pretesa al presidente del Consiglio di revocare l'incarico per il rientro sanitario al governatore Scopelliti. Ancora, il Tgr ha taciuto, nel trattare il caso Gentile, sulla nostra condanna del suo passato politico. Di contro, il Tgr ha riportato le congratulazioni di Scopelliti al compagno di partito Gentile e le dichiarazioni ipocrite del Pd, che in quanto a metodi e a responsabilità se la batte tutta con il senatore del Nuovo Centrodestra».

«Non è la prima volta - prosegue la deputata Cinque Stelle - che il telegiornale affidato alla giornalista Anna Maria Terremoto confeziona una cronaca non veritiera e politicamente schierata. Nei mesi scorsi, infatti, denunciammo la notizia falsa dei 20 milioni statali per i danni del maltempo a Catanzaro, secondo il Tgr dovuti all'intervento dello stesso Gentile».
«Ancora una volta - conclude Nesci - il telegiornale regionale della Rai ha oscurato la voce del Movimento Cinque Stelle, troppo scomoda per il potere».


Categorie

Ultimi video

Titolo

Il portale ufficiale del Parlamento 5 Stelle con tutte le notizie, gli articoli, le attività e i video
Copia e incolla il codice nel tuo sito: