Febbraio 2014 Archives

- Home Vigilanza Rai -

Conti RAI e Festival di Sanremo

user-pic
 

ndwvm_sanremo.jpg

Lo diciamo da mesi e ieri la Corte dei Conti ci ha dato ragione: in Rai è tempo di spending review e di gestione oculata delle risorse.

E per un motivo molto semplice: la Rai è un'azienda pubblica, che percepisce il canone pagato dai cittadini, ed è per questo tenuta a gestire in modo razionale soldi pubblici, offrendo un servizio che risponda alle esigenze del Paese. La Corte dei Conti nella sua relazione sulla situazione finanziaria e patrimoniale di Viale Mazzini (per il biennio 2010/12) ha sottolineato la necessità di eliminare inefficienze e sprechi e di prospettare un rigoroso piano di razionalizzazione e contenimento dei costi (specie per quanto riguarda stipendi e costi di produzione, come nel caso delle fiction).

Nel mirino della Corte anche Sanremo, di cui la Vigilanza Rai si sta occupando da giorni. Diversi commissari hanno presentato quesiti sulle spese del festival e alla luce dell'analisi della Corte (tra il 2010 e il 2012 la Rai ha perso 20 milioni di euro per la kermesse canora), sarà opportuno avere ulteriori chiarimenti.

Importante: quando la delibera sulla trasparenza sarà approvata, interrogazioni dei commissari e risposte di Viale Mazzini saranno consultabili online sul sito della Vigilanza.
#trasparenzainRai

Roberto Fico

- Home Vigilanza Rai -

Il nuovo contratto di servizio RAI

user-pic
 

roberto-fico-chieste-dimissioni-420x279.jpg

Si è da poco concluso l'Ufficio di Presidenza in Commissione di Vigilanza Rai convocato per delineare l'iter delle prossime attività. Siamo pronti a partire con l'esame del parere sul nuovo contratto di servizio, che rappresenta uno degli atti più importanti di nostra competenza. Il parere illustrerà le innovazioni che vorremmo introdurre nell'accordo tra Rai e Ministero dello Sviluppo economico, novità che sono il frutto dell'approfondita attività istruttoria che abbiamo svolto negli ultimi mesi.
Durante questo percorso procederemo anche all'analisi della "delibera sulla trasparenza" che avrà lo scopo di rendere più efficace e funzionale l'esercizio della potestà di vigilanza della Commissione su Viale Mazzini. Cosa prevede: i quesiti alla Rai presentati dai commissari potranno essere pubblicati sul sito internet della Vigilanza, così come le relative informazioni fornite dall'azienda, che sarà tenuta a rispondere in modo puntuale ed esaustivo entro un tempo massimo di 15 giorni.

In questo modo daremo ai cittadini un ulteriore strumento per seguire l'attività della Commissione e per essere aggiornati sui temi inerenti la televisione pubblica, in totale trasparenza. Approvata la delibera e terminato il parere sul contratto di servizio, inizieremo la discussione di un nuovo atto di indirizzo alla Rai, che regoli la par condicio nei periodi non elettorali, un documento che si rivela fondamentale dopo le due recenti pronunce del TAR, che sembrano andare in una direzione diversa da quella ipotizzata dall'AGCOM e da quella anche fin qui seguita da questa Commissione.
L'AGCOM lo scorso novembre ha delineato un nuovo schema normativo con delle introduzioni significative rispetto al pluralismo. Quindi a questo scopo dovremo audire, oltre che il presidente dell'AGCOM, anche i direttori delle tre reti generaliste della RAI e i direttori dei tg, sette in totale, delle diverse testate giornalistiche.
Vi terrò informati passo passo. Stay tuned!

Roberto Fico


Categorie

Ultimi video Camera

Titolo

Ultimi video Senato

Titolo

Il portale ufficiale del Parlamento 5 Stelle con tutte le notizie, gli articoli, le attività e i video
Copia e incolla il codice nel tuo sito:



Newsletter Parlamento 5 Stelle

Iscriviti per rimanere aggiornato
  * campi obbligatori
* Email:
* Città:
Privacy: Ho preso visione della nota informativa.
Do il consenso al trattamento dei dati.