Settembre 2016 Archives

- Home Politiche europee -

Barroso, da presidente della Commissione Ue a lobbista della Goldman Sachs. Fermiamoli!

user-pic
 

Barroso_ santo_goldman sachs.jpeg

Il caso di Barroso, ex presidente della Commissione Ue, divenuto lobbista per la banca d'affari Goldman Sachs, la stessa che nella grande recessione del 2008 ha frodato i propri risparmiatori con la vendita di titoli tossici subprime, svela il vero volto di questa Unione Europea amica delle banche e delle lobbies senza scrupoli. Per il MoVimento 5stelle, invece, l'Europa va restituita ai cittadini. E ciò sarà possibile solo spezzando i legami tra le istituzioni e questo tipo di interessi.

Intanto il contratto di Barroso con la Goldman Sachs è all'esame di uno speciale comitato etico della Commissione Ue per verificare un possibile conflitto d'interessi dell'ex presidente. A prescindere da quale sarà il verdetto, Barroso, data l'alta carica istituzionale ricoperta in precedenza, dovrebbe esimersi dal tornare nelle istituzioni Ue come lobbista per semplici questioni di opportunità politica.

La democrazia deve essere trasparente. Affaristi senza scrupoli e lobbies legate agli interessi di pochi devono sparire sia dalle istituzioni europee che italiane. Attualmente invece ci sono deputati che, per loro stessa ammissione, sono sul libro paga delle multinazionali o sono loro stessi il volto dell'industria, così come dimostrato dal dossier 'Whose representatives?' commissionato da alcune ONG europee. Ecco la bussola che muove l'attuale classe politica europea: soldi, affari, piaceri alle lobby. Il caso Barroso sia l'occasione per far emergere questo mondo sommerso e fare pulizia nelle istituzioni che si definiscono democratiche.


Ultimi video

Titolo

Il portale ufficiale del Parlamento 5 Stelle con tutte le notizie, gli articoli, le attività e i video
Copia e incolla il codice nel tuo sito: