Archivio

PROSSIMI INCONTRI PUBBLICI: Le Trasformazioni Urbane

| commenti

FACEBOOKIncontro.jpg

Il gruppo Consiliare del M5S e il Gruppo di Lavoro URBAN del MoVimento 5 Stelle organizzano un ciclo di appuntamenti con i cittadini per discutere e aggiornare sulle prossime trasformazioni urbane che interesseranno la Città di Torino.

Le tematiche saranno suddivise per zona.

Il primo incontro (martedì 28 febbraio) riguarderà la Circoscrizione 8 dove i principali temi sono l'ex MOI, Corso Marconi, Palazzo del Lavoro, Parco della Salute, Piazza Bengasi, Lombroso16, Cittadella del Design, ecc.

Parteciperanno Assessori e Consiglieri del Movimento 5 Stelle.

BASTA PROROGHE PER LE VALVOLE TERMOSTATICHE

| commenti

BASTA PROROGHE PER LE VALVOLE TERMOSTATICHE: NECESSARIE PER RIDURRE L' INQUINAMENTO ATMOSFERICO.

Con il Decreto Milleproroghe del 30 dicembre 2016, il Governo Gentiloni ha esposto l'intero Paese a una sanzione europea per deroghe introdotte alla direttiva 2012/27/UE nella normativa nazionale.

Con tale direttiva, recepita con il decreto 102 a luglio 2014, si indicava come fondamentali per il miglioramento della qualità dell'aria e la riduzione dei consumi energetici, l'installazione di sistemi di termoregolazione (le cosiddette valvole termostatiche).

La direttiva europea non è stata rispettata e ciò ha portato il Governo Renzi a emanare un decreto correttivo a luglio 2016 per effetto della procedura di infrazione europea avviata nel 2015.

Il decreto Milleproroghe, il giorno precedente tale scadenza, l'ha posticipata dal 31 dicembre 2016 (data stabilita nella direttiva europea) al 30 giugno 2017.

Per la Regione Piemonte, questa è la terza proroga dopo le due precedenti regionali del 2012 (Cota) e del 2014 (Chiamparino) e può configurarsi come un condono di fatto.

Commenta il consigliere Aldo Curatella "L'installazione delle valvole termostatiche è un intervento che in un'ottica di costi/benefici permette di ottenere sia una riduzione importante di emissioni di CO2 in atmosfera sia un ingente risparmio economico per il riscaldamento dei condomini, per tali motivi tali installazioni devono essere incentivate".

Il Gruppo Consiliare M5S, con questo ordine del giorno, si oppone al consentire ulteriori proroghe a scadenza della attuale proroga.
Il Gruppo Consiliare chiede, inoltre, di autorizzare e/o prevedere sgravi fiscali per i proprietari di alloggi e condomini che, con costi aggiuntivi, hanno effettuato gli interventi relativi alle valvole termostatiche e che ora, a causa del rischio sanzioni europee per effetto di questa proroga, corrono il rischio di vedersi aumentare tasse e/o accise.

IMMOBILE DI VIA LOMBROSO AFFIDATO ALL' EDISU.

| commenti

POLITICHE ABITATIVE PER STUDENTI: IMMOBILE DI VIA LOMBROSO GESTIONE AFFIDATO ALL' EDISU.

Oggi in Sala Rossa sono stati approvati gli emendamenti della deliberazione presentata l' 8 febbraio riguardante l' immobile di via Lombroso 16 a Torino la cui gestione verra' affidata all' EDISU.

Commenta il consigliere Damiano Caretto "La delibera conferisce la gestione dell'immobile di via Lombroso 16 all'Edisu, questa azione conferma la politica della nuova Amministrazione per facilitare la richiesta di residenzialita' universitaria pubblica, problema che accomuna molti studenti universitari.
Consideriamo, infatti, l'esigenza abitativa un problema primario per gli studenti".

AZIONI A TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINI

| commenti

Mole nebbia.jpg

Oggi in Sala Colonne si è tenuta la Commissione Ambiente sul tema: cause dell' inquinamento atmosferico.
Alla Commissione sono intervenuti l' Assessore all' Ambiente Stefania Giannuzzi, i consiglieri Federico Mensio, Antonino Iaria, Francesco Sicari, il Capogruppo M5S Alberto Unia, il Dottor Salamina Direttore ASL, la Dottoressa Pannocchia Direttrice del Dipartimento Torino Arpa, il Dottor Barbero Direttore sistemi previsionali Arpa e il Dottor Cadum Direttore epidemiologia ambientale.

Dai dati forniti e resi pubblici da questa mattina, emerge in modo allarmante la critica condizione dell'inquinamento atmosferico nella Città di Torino.
È stato evidenziato che il fattore maggiormente inquinante è il traffico veicolare che incide all' 85%, con un evidente maggiore incidenza dei veicoli diesel rispetto a quelli a benzina.

Il Dottor Cadum ha messo in evidenza che ai picchi d'inquinamento corrispondono picchi di mortalità e come le polveri inquinanti possano avere effetti immediati sull' apparato respiratorio e cardiovascolare, aumentando il rischio di tumori, infarto ed ictus.
Il Dottor Salamina ha sottolineato, inoltre, come dai recenti studi esposti nel gennaio di quest' anno, vi è una chiara relazione tra i metalli contenuti nelle polveri e i casi di Alzheimer.

"Le soluzioni prese sino ad ora dalla Città - commenta il consigliere Federico Mensio - sono state considerate per tamponare le emergenze nei momenti di picco d'inquinamento, ma non possono assolutamente essere ritenute adeguate per la soluzione del problema per il quale è necessaria una politica ambientale strutturale nell'insieme. È necessario agire, non solo a scala comunale, con interventi che vadano ad incidere sulla genesi dei fattori inquinanti".

Rispetto a tale situazione la nuova Amministrazione ha già chiesto alla Giunta di interessare la Regione e il Governo affinché si adottino, in tempi brevi, disposizioni comuni e fondi per attuare una politica ambientale atta alla risolvere del grave problema che riguarda tutti i cittadini.

Commenta il consigliere Mensio" le misure restrittive, ad esempio sul traffico veicolare, possano creare dei 'disservizi' ai cittadini, tuttavia si rende necessario comprendere che la salute di tutti i cittadini è la priorità che l' Amministrazione deve tutelare"

L' Assessore Giannuzzi ha sottolineato la necessità di creare consapevolezza tra i cittadini attraverso la comunicazione dei dati, in modo da attuare una politica preventiva.
Conclude il Dottor Salamina " si rende necessario un piano di strategie che vedano integrate la partecipazione di tutti, un' adeguata informazione e forme restrittive del traffico".

PROGETTO RIQUALIFICAZIONE DI VIA NIZZA

| commenti

M5S PROGETTO RIQUALIFICAZIONE DI VIA NIZZA: A DOPPIO SENSO E PISTA CICLABILE

Il progetto di riqualificazione di Via Nizza è stato discusso ieri sera all' incontro tra l'Assessore Lapietra e i Consiglieri Damiano Carretto, Roberto Malanca, il Presidente della Circoscrizione 8 Ricca, il Capo Gabinetto del Sindaco Paolo Giordana e i commercianti di Via Nizza.
In particolare sono state illustrate le due ipotesi: doppio senso o senso unico per il traffico motorizzato nel tratto da Corso Vittorio Emanuele a Piazza Carducci.

Il Gruppo Consiliare M5S, rispetto alle due ipotesi contrapposte, esprime il completo appoggio alla soluzione che preserva il doppio senso di marcia, per facilitare la raggiungibilità dei negozi.
"Tale soluzione - sostiene il Consigliere Roberto Malanca- eviterebbe un ulteriore danno economico agli esercizi commerciali ivi locati che rimarrebbero più difficili da raggiungere.
Pur comprendendo le ragioni delle diverse posizioni emerse, il senso unico di marcia, avrebbe ricadute commerciali negative sul mercato ed i negozi di Via Madama Cristina".

Il Gruppo Consiliare M5S sostiene, inoltre, il progetto presentato dai tecnici in quanto non solo è volto a tutela del commercio della zona, ma pone anche le premesse per il rilancio economico di una zona che risente della crisi aggravata dai cantieri degli scorsi anni.

È politica della nuova Amministrazione, infatti, favorire l'utilizzo e l'aumento di piste ciclabili nei percorsi cittadini. Tale indirizzo e' avallato dal Gruppo Consiliare, non solo per indubbi motivi ambientali, ma anche perché, come nel caso di Via Nizza, l' estensiome della pista ciclabile, potrà attrarre un flusso di ciclisti che oggi percorre il parco del Valentino come unico percorso sicuro. Tale variante aumenterebbe la visibilità e l'attrattività dei negozi lungo il nuovo percorso.

"La pista ciclabile- sottolinea il Consiglie Malanca - è, inoltre, presupposto imprescindibile per ottenere il finanziamento per la riqualificazione di Via Nizza, anche se l'intervento complessivo avrà obbiettivi e ricadute molto più ampie per rendere più sicuro e fruibile il tratto di via in oggetto".

AZIONI A TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINI

| commenti

INQUINAMENTO ATMOSFERICO: TRAFFICO VEICOLARE CAUSA DELL' INQUINAMENTO ALL' 85%. M5S AZIONI A TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINI.

Oggi in Sala Colonne si è tenuta la Commissione Ambiente sul tema: cause dell' inquinamento atmosferico.
Alla Commissione sono intervenuti l' Assessore all' Ambiente Stefania Giannuzzi, i consiglieri Federico Mensio, Antonino Iaria, Francesco Sicari, il Capogruppo M5S Alberto Unia, il Dottor Salamina Direttore ASL, la Dottoressa Pannocchia Direttrice del Dipartimento Torino Arpa, il Dottor Barbero Direttore sistemi previsionali Arpa e il Dottor Cadum Direttore epidemiologia ambientale.

Dai dati forniti e resi pubblici da questa mattina, emerge in modo allarmante la critica condizione dell'inquinamento atmosferico nella Città di Torino.
È stato evidenziato che il fattore maggiormente inquinante è il traffico veicolare che incide all' 85%, con un evidente maggiore incidenza dei veicoli diesel rispetto a quelli a benzina.

Il Dottor Cadum ha messo in evidenza che ai picchi d'inquinamento corrispondono picchi di mortalità e come le polveri inquinanti possano avere effetti immediati sull' apparato respiratorio e cardiovascolare, aumentando il rischio di tumori, infarto ed ictus.
Il Dottor Salamina ha sottolineato, inoltre, come dai recenti studi esposti nel gennaio di quest' anno, vi è una chiara relazione tra i metalli contenuti nelle polveri e i casi di Alzheimer.

"Le soluzioni prese sino ad ora dalla Città - commenta il consigliere Federico Mensio - sono state considerate per tamponare le emergenze nei momenti di picco d'inquinamento, ma non possono assolutamente essere ritenute adeguate per la soluzione del problema per il quale è necessaria una politica ambientale strutturale nell'insieme. È necessario agire, non solo a scala comunale, con interventi che vadano ad incidere sulla genesi dei fattori inquinanti".

Rispetto a tale situazione la nuova Amministrazione ha già chiesto alla Giunta di interessare la Regione e il Governo affinché si adottino, in tempi brevi, disposizioni comuni e fondi per attuare una politica ambientale atta alla risolvere del grave problema che riguarda tutti i cittadini.

Commenta il consigliere Mensio" le misure restrittive, ad esempio sul traffico veicolare, possano creare dei 'disservizi' ai cittadini, tuttavia si rende necessario comprendere che la salute di tutti i cittadini è la priorità che l' Amministrazione deve tutelare"

L' Assessore Giannuzzi ha sottolineato la necessità di creare consapevolezza tra i cittadini attraverso la comunicazione dei dati, in modo da attuare una politica preventiva.
Conclude il Dottor Salamina " si rende necessario un piano di strategie che vedano integrate la partecipazione di tutti, un' adeguata informazione e forme restrittive del traffico".

VERSO UN NUOVO PIANO REGOLATORE

| commenti


Piano regolatore.jpg


Lunedì 30 gennaio in Consiglio Comunale e' stata presentata dal consigliere Damiano Carretto una mozione per la variante del Piano Regolatore. Dopo vent'anni e 500 varianti si procederà alla variante generale del PRG. La necessità della variante del Piano Regolatore è stata denunciata più volte e da tempo dal Gruppo Consiliare in quanto non più corrispondente alle reali necessità della Città. Il PRG, come strumento di governo del territorio cittadino, deve essere efficace e puntuale, per tanto si sono riviste e andranno diminuite le previsioni insediative e gli indici edificatori, adattati ad una città di 900 mila abitanti e non di un milione e duecentomila abitanti come previsto dal precedente PRG.
In tale ottica verranno anche riconsiderati gli addensamenti commerciali e particolare attenzione verrà data alla tutela dei beni paesaggistici, architettonici e ambientali."


Categorie

Acqua (9)
Ambiente (78)
comunicatistampa (3)
Connettività (5)
Energia (16)
Programma (1)
Servizi ai cittadini (141)
Sviluppo (60)
Trasporti (60)

Per mese

Febbraio 2017 (7)
Novembre 2016 (5)
Ottobre 2016 (1)
Giugno 2016 (2)
Maggio 2016 (4)
Aprile 2016 (4)
Marzo 2016 (6)
Febbraio 2016 (3)
Gennaio 2016 (2)
Dicembre 2015 (5)
Novembre 2015 (2)
Ottobre 2015 (4)
Settembre 2015 (10)
Agosto 2015 (1)
Luglio 2015 (10)
Giugno 2015 (11)
Maggio 2015 (7)
Aprile 2015 (4)
Marzo 2015 (4)
Febbraio 2015 (4)
Gennaio 2015 (5)
Dicembre 2014 (4)
Novembre 2014 (3)
Ottobre 2014 (11)
Settembre 2014 (4)
Luglio 2014 (1)
Giugno 2014 (3)
Maggio 2014 (4)
Aprile 2014 (5)
Marzo 2014 (5)
Febbraio 2014 (14)
Gennaio 2014 (11)
Dicembre 2013 (10)
Novembre 2013 (7)
Ottobre 2013 (15)
Settembre 2013 (12)
Agosto 2013 (5)
Luglio 2013 (6)
Giugno 2013 (10)
Maggio 2013 (12)
Aprile 2013 (11)
Marzo 2013 (12)
Febbraio 2013 (11)
Gennaio 2013 (10)
Dicembre 2012 (11)
Novembre 2012 (15)
Ottobre 2012 (12)
Settembre 2012 (11)
Agosto 2012 (5)
Luglio 2012 (11)
Giugno 2012 (14)
Maggio 2012 (11)
Aprile 2012 (9)
Marzo 2012 (24)
Febbraio 2012 (28)
Gennaio 2012 (10)
Dicembre 2011 (16)
Novembre 2011 (22)
Ottobre 2011 (18)
Settembre 2011 (27)
Agosto 2011 (8)
Luglio 2011 (24)
Giugno 2011 (24)
Maggio 2011 (24)
Aprile 2011 (18)
Marzo 2011 (21)
Febbraio 2011 (13)
Gennaio 2011 (12)
Dicembre 2010 (6)
Novembre 2010 (2)
Ottobre 2010 (2)
Settembre 2010 (10)
Agosto 2010 (2)
Luglio 2010 (3)
Giugno 2010 (5)
Aprile 2010 (1)
Marzo 2010 (3)
Febbraio 2010 (2)
Gennaio 2010 (1)
Settembre 2009 (1)
Giugno 2009 (3)
Maggio 2009 (10)
Aprile 2009 (3)
Marzo 2009 (2)
Febbraio 2009 (1)