Archivio

Sul contratto del portavoce del Sindaco

| commenti

Il caso di Bologna è praticamente analogo e il periodo in cui è stato fatto l'esposto dai consiglieri bolognesi è lo stesso rispetto a quando lo abbiamo fatto noi.

foto per post.jpg

La sentenza è schiacciante.

Anche alla luce di questo abbiamo protocollato oggi una ulteriore memoria che riguarda la nostra segnalazione fatta sul "caro" portavoce del sindaco.
Attendiamo con ansia che anche la corte del Piemonte si pronunci.

Qui il riassuno di quanto era accaduto:
http://www.movimentotorino.it/2011/11/lassunzione-del-portavoce-del-sindaco-fassino-tutto-regolare.html

QUESTI I BANCHETTI DEL WEEK END PER LA RACCOLTA FIRME #FUORIDALL€URO:

SABATO 20 DICEMBRE MATTINA

Circ 2: piazza Santa Rita ang. via Mombarcaro ore 10 - 13
Circ 4: corso Svizzera ang. via Buronzo ore 9.30 - 12.30
Circ 5: mercato di Corso Cincinnato 9 - 12
Circ 6/7: mercato di Porta Palazzo ore 9 - 13
Circ 9: mercato di corso Spezia ang. via Nizza ore 10 - 13
Circ 10: c.so Unione Sovietica ang. via C. Pavese ore 10 - 13

SABATO 20 E DOMENICA 21 POMERIGGIO ORE 15 - 18
piazza Castello ang. via Garibaldi

PRENDIAMOCI CURA DELLA CULTURA 14 dicembre 2014

| commenti
Ancora un appuntamento per il MiniMoviFest del MoVimento 5 Stelle Torino. L'argomento che affrontiamo in questo incontro è noto ai cittadini soprattutto grazie ai vuoti proclami dei vari governi che si sono succeduti negli ultimi venti anni, senza che a questi seguisse nulla di concreto a tutela del patrimonio artistico italiano. L'incontro, promosso dal Gruppo Cultura, ha da un lato lo scopo di evidenziare le criticità che attanagliano il mondo dello spettacolo, sottolinearne gli aspetti di malfunzionamento, le storture generate da leggi dello stato che perpetuano uno stato di confusione che spesso torna utile a giustificare sprechi, incapacità gestionali e opacità. Dall'altro vuole essere un tentativo per portare alla conoscenza dei cittadini le proposte del Movimento 5 Stelle sia a livello locale sia nelle aule di Parlamento e Senato.

Per chiunque volesse partecipare alla giornata è prevista la possibilità di pranzare presso il ristorante della struttura. Costo convenzionato €. 10, per prenotare: info@movimentotorino.it entro le 18 di giovedì 11 dicembre

PROGRAMMA.pdf

Volantino_5.jpg


Democrazia Diretta: la proposta di Torino.

| commenti

Il nostro gruppo di lavoro Quorum Zero, che si occupa di proporre miglioramenti per gli Istituti di Partecipazione del Comune di Torino, ha lavorato per diversi mesi sull'elaborazione di una proposta di delibera di iniziativa popolare volta a:

- l'introduzione nello Statuto del referendum propositivo di iniziativa popolare, con valore deliberativo vincolante;

- l'abbassamento del quorum, dall'attuale 50% del totale aventi diritto al 10% calcolato sul totale dei votanti nell'ultima tornata elettorale comunale, escludendo quindi dal computo la quota di astensionismo;

- l'abbassamento del numero di firme necessarie per l'indizione dei referenda, dalle attuali 20000 a 10000.

A corollario di queste importanti modifiche, richiediamo anche un impegno da parte della Città a provvedere un'adeguata informazione sui quesiti referendari proposti dai cittadini e a sperimentare forme di voto elettronico certificato.

Se tutto andrà come previsto dovremmo incominciare la raccolta firme (minimo 5000 per le modifiche statutarie) a febbraio 2015. Abbiamo preferito questa strada rispetto a quella della delibera consiliare perchè, anche se l'iter sarà lungo, ci pare abbia più forza, sia per via della sensibilizzazione che si andrà ad operare sui cittadini, sia perchè ci permette di coinvolgere tra i promotori e i primi firmatari altri comitati apolitici, come Acqua Pubblica.

Il nostro lavoro è stato ispirato e nel tempo supportato dal gruppo del M5S Milano, che dopo due anni di iter consiliare ha visto recentemente approvare la proposta di delibera di iniziativa popolare promossa dagli attivisti e sostenuta in Consiglio Comunale da Mattia Calise.
La loro richiesta (introduzione dei referenda propositivo e abrogativo vincolanti a quorum zero) è stata approvata con qualche emendamento, in particolare la definizione di un quorum del 50% calcolato sul numero dei votanti alle ultime elezioni comunali.

Sono diversi i Comuni italiani che hanno introdotto o stanno lavorando sull'introduzione di forme di partecipazione efficaci, come il referendum propositivo deliberativo, nella quasi totalità dei casi grazie al lavoro propulsivo dei gruppi M5S impegnati sul territorio.

Anche Parma, Comune 5Stelle, ha recentemente varato il nuovo Statuto, che prevede l'introduzione del propositivo ad iniziativa popolare e del quorum zero per tutti i referenda. Il propositivo di Parma però non ha valore deliberativo vincolante, mantenendo per l'Amministrazione la cautela di impegnarsi a deliberare "tenendo conto della partecipazione e dell'esito referendario".

Tutto considerato e a seguito di un'attenta riflessione sull'opportunità o meno di associare il propositivo deliberativo al quorum zero, noi abbiamo preferito, in accordo con gli altri comitati promotori, dare priorità allo scopo irrinunciabile di fornire potere deliberativo ai cittadini, mantenendo un quorum molto basso e ragionevole, che garantisca nell'esito referendario la rappresentatività della cittadinanza, rimandando l'introduzione del quorum zero ad una fase successiva, quanto i tempi saranno maturi.

Categorie

Acqua (9)
Ambiente (77)
comunicatistampa (3)
Connettività (5)
Energia (16)
Servizi ai cittadini (141)
Sviluppo (60)
Trasporti (60)

Per mese

Febbraio 2017 (6)
Novembre 2016 (2)
Ottobre 2016 (1)
Giugno 2016 (2)
Maggio 2016 (4)
Aprile 2016 (4)
Marzo 2016 (6)
Febbraio 2016 (3)
Gennaio 2016 (2)
Dicembre 2015 (5)
Novembre 2015 (2)
Ottobre 2015 (4)
Settembre 2015 (10)
Agosto 2015 (1)
Luglio 2015 (10)
Giugno 2015 (11)
Maggio 2015 (7)
Aprile 2015 (4)
Marzo 2015 (4)
Febbraio 2015 (4)
Gennaio 2015 (5)
Dicembre 2014 (4)
Novembre 2014 (3)
Ottobre 2014 (11)
Settembre 2014 (4)
Luglio 2014 (1)
Giugno 2014 (3)
Maggio 2014 (4)
Aprile 2014 (5)
Marzo 2014 (5)
Febbraio 2014 (14)
Gennaio 2014 (11)
Dicembre 2013 (10)
Novembre 2013 (7)
Ottobre 2013 (15)
Settembre 2013 (12)
Agosto 2013 (5)
Luglio 2013 (6)
Giugno 2013 (10)
Maggio 2013 (12)
Aprile 2013 (11)
Marzo 2013 (12)
Febbraio 2013 (11)
Gennaio 2013 (10)
Dicembre 2012 (11)
Novembre 2012 (15)
Ottobre 2012 (12)
Settembre 2012 (11)
Agosto 2012 (5)
Luglio 2012 (11)
Giugno 2012 (14)
Maggio 2012 (11)
Aprile 2012 (9)
Marzo 2012 (24)
Febbraio 2012 (28)
Gennaio 2012 (10)
Dicembre 2011 (16)
Novembre 2011 (22)
Ottobre 2011 (18)
Settembre 2011 (27)
Agosto 2011 (8)
Luglio 2011 (24)
Giugno 2011 (24)
Maggio 2011 (24)
Aprile 2011 (18)
Marzo 2011 (21)
Febbraio 2011 (13)
Gennaio 2011 (12)
Dicembre 2010 (6)
Novembre 2010 (2)
Ottobre 2010 (2)
Settembre 2010 (10)
Agosto 2010 (2)
Luglio 2010 (3)
Giugno 2010 (5)
Aprile 2010 (1)
Marzo 2010 (3)
Febbraio 2010 (2)
Gennaio 2010 (1)
Settembre 2009 (1)
Giugno 2009 (3)
Maggio 2009 (10)
Aprile 2009 (3)
Marzo 2009 (2)
Febbraio 2009 (1)

Contatti

E-mail: info@movimentotorino.it
Phone: 011 011 22845
Fax: 011 011 23118

Indirizzo

Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle c/o Municipio
Piazza Palazzo di Città 1
10121 Torino

Scrivici