I campi Elisi

(di Viviana Ferrero (detta Vivi Rosso)) 28.11.12 10:24

Torino sarà il primo Comune italiano che si doterà, con un'apposita modifica al proprio regolamento, di aree cimiteriali per culto diverso da quello cattolico.

Infatti la DPR 285 prevede di istituire reparti speciali, terminologia infelice che sarà solo utilizzata negli atti, ma che permetterà di individuare nel cimitero Parco, quello con vista sull'inceneritore per intenderci, cam
pi per una superficie di 31.000 metri, da adibire a cimitero per le comunità religiose che ne facciano richiesta.

La modifica ed integrazione del regolamento del servizio mortuario viene incontro alla sempre più manifesta esigenza di di dare sepoltura anche ai cittadini di culto diverso da quello cattolico e ai cittadini stranieri che appartengano a comunità specifiche.

Le comunità religiose dovranno avere natura giuridica e potranno acquistare i terreni in regime oneroso di 1 euro per metroquadro per anno.

L'onere di manutenzione sarà della comunità richiedente mentre l'operatività cimiteriale ( scavo) sarà svolta dagli operatori cimiteriali a carico della singola famiglia.

Nel campo potrà essere altresì costruito un edificio di superficie massima pari a 60 mq e di altezza massima pari a 7 metri. Qui il prezzo della concessione è di 2500 euro al mq.

Quindi i 44 enti di culto diverso da quello cattolico che sono stati riconosciuti tali dallo Stato Italiano potranno dotarsi i un cimitero"privato" .ma non delimitato da recinzioni o muri o altra edilizia fissa.

Per le professioni religiose che lo prevedano espressamente sarà possibile l'inumazione del cadavere avvolto unicamente nel lenzuolo, salvo adozione di feretro idoneo per il trasporto.

Così anche gli ambientalisti che credono che il miglior metodo per l'inumazione sia il corpo avvolto in un lenzuolo e subito un albero piantato sulla tomba affinchè il ciclo naturale riparta saranno accontentati, salvo trovare la relione adatta...

Categorie

Acqua (9)
Ambiente (77)
comunicatistampa (3)
Connettività (5)
Energia (16)
Servizi ai cittadini (141)
Sviluppo (60)
Trasporti (59)

Per mese

Febbraio 2017 (6)
Novembre 2016 (1)
Ottobre 2016 (1)
Giugno 2016 (2)
Maggio 2016 (4)
Aprile 2016 (4)
Marzo 2016 (6)
Febbraio 2016 (3)
Gennaio 2016 (2)
Dicembre 2015 (5)
Novembre 2015 (2)
Ottobre 2015 (4)
Settembre 2015 (10)
Agosto 2015 (1)
Luglio 2015 (10)
Giugno 2015 (11)
Maggio 2015 (7)
Aprile 2015 (4)
Marzo 2015 (4)
Febbraio 2015 (4)
Gennaio 2015 (5)
Dicembre 2014 (4)
Novembre 2014 (3)
Ottobre 2014 (11)
Settembre 2014 (4)
Luglio 2014 (1)
Giugno 2014 (3)
Maggio 2014 (4)
Aprile 2014 (5)
Marzo 2014 (5)
Febbraio 2014 (14)
Gennaio 2014 (11)
Dicembre 2013 (10)
Novembre 2013 (7)
Ottobre 2013 (15)
Settembre 2013 (12)
Agosto 2013 (5)
Luglio 2013 (6)
Giugno 2013 (10)
Maggio 2013 (12)
Aprile 2013 (11)
Marzo 2013 (12)
Febbraio 2013 (11)
Gennaio 2013 (10)
Dicembre 2012 (11)
Novembre 2012 (15)
Ottobre 2012 (12)
Settembre 2012 (11)
Agosto 2012 (5)
Luglio 2012 (11)
Giugno 2012 (14)
Maggio 2012 (11)
Aprile 2012 (9)
Marzo 2012 (24)
Febbraio 2012 (28)
Gennaio 2012 (10)
Dicembre 2011 (16)
Novembre 2011 (22)
Ottobre 2011 (18)
Settembre 2011 (27)
Agosto 2011 (8)
Luglio 2011 (24)
Giugno 2011 (24)
Maggio 2011 (24)
Aprile 2011 (18)
Marzo 2011 (21)
Febbraio 2011 (13)
Gennaio 2011 (12)
Dicembre 2010 (6)
Novembre 2010 (2)
Ottobre 2010 (2)
Settembre 2010 (10)
Agosto 2010 (2)
Luglio 2010 (3)
Giugno 2010 (5)
Aprile 2010 (1)
Marzo 2010 (3)
Febbraio 2010 (2)
Gennaio 2010 (1)
Settembre 2009 (1)
Giugno 2009 (3)
Maggio 2009 (10)
Aprile 2009 (3)
Marzo 2009 (2)
Febbraio 2009 (1)