Grazie alle restituzioni di parte degli stipendi dei portavoce del M5S all'Ars, il M5S Sicilia ha stanziato 60 borse di studio per un importo complessivo di 30.000 euro, a favore degli atleti disabili siciliani più meritevoli.

copertina borse di studio la giornata dei vincenti 9 marzo 2017.jpg

Il progetto è stato realizzato grazie ad un accordo sottoscritto il 26 gennaio 2017 con il Panathlon Area 9 Sicilia, ed ha permesso di offrire un contributo concreto al mondo dello sport paralimpico.

Per celebrare l'occasione, giovedì 9 marzo alle ore 10.30, presso il palazzetto dello sport del CUS Palermo in via Altofonte 80, atleti del panorama paralimpico siciliano si esibiranno in alcune partite di tennis tavolo, tennis e basket alle quali si potrà assistere gratuitamente.

Vi aspettiamo!

E' stata lanciata questa mattina la corsa a Palazzo delle Aquile di Ugo Forello, avvocato palermitano di quaranta anni, candidato primo cittadino del Movimento 5 Stelle.

Presentazione-Ugo-Forello-M5S-2017-02-25-(5)_570.png

Accolto da più di mille attivisti e simpatizzanti, Forello è arrivato all'Istituto "Padre Messina" in bicicletta, mezzo che usa abitualmente da sei anni, ed è stato accolto da un grande applauso e centinaia di bandiere del M5S. L'evento è stato aperto dall'intervento dei deputati regionali Giampiero Trizzino e Giancarlo Cancelleri, dai sindaci di Bagheria e Alcamo, Patrizio Cinque e Domenico Surdi, dal senatore Vito Crimi e dall'attore Paolo Briguglia.

"I cittadini saranno al centro della nostra amministrazione a cinque stelle - ha detto Ugo Forello - Non solo prima delle elezioni, ma soprattuto dopo, quando governeremo la nostra città. Noi saremo accanto a loro e loro saranno accanto a noi, per scegliere insieme come cambiare Palermo. Il nostro sarà un cambiamento di metodo, che inciderà sui contenuti. Un percorso collettivo che si snoderà attorno alle quattro virtù della Felice Città che riprenderemo come parole chiave che ispireranno il nostro progetto civico: la pace, la giustizia, la verità e l'abbondanza, incise sul prospetto di Porta Nuova".

Presentazione-Ugo-Forello-M5S-2017-02-25-(4)_570.png

Niente teatri o cinema, Forello ha scelto di partire da una zona al confine tra la periferia e il centro, in un luogo simbolo di povertà, come l'Istituto "Padre Messina", caratterizzato dal degrado del quartiere, ma anche dalla potenzialità del territorio che vede il delizioso porticciolo di Sant'Erasmo come emblema della bellezza deturpata dall'incuria (VIDEO).

Ed è proprio a chi vive la periferia e il problema della povertà che il candidato sindaco si è rivolto: "Il mio pensiero è rivolto alle periferie, esistenziali e fisiche. Ereditiamo una città con oltre 2.500 persone che vivono per strada e oltre 15mila cittadini che si rivolgono alla mensa della Caritas. Le famiglie non arrivano a fine mese; Imprenditori, commercianti e artigiani costretti a chiudere. Mancano i servizi. Diverse zone della città sono lasciate in balia del degrado, prive dei servizi di base, di aree verdi, senza uno straccio di spazio pubblico. Zen, Borgo Nuovo, Sperone, Borgo Ulivia, Brancaccio e parti del nostro Centro Storico: sono solo alcuni dei quartieri abbandonati a loro stessi".

Punto fondamentale del programma partecipato sarà l'applicazione del decentramento amministrativo, che fino ad oggi è rimasto lettera morta: "L'amministrazione comunale - ha detto ancora Forello - ha dato il peggio di sé in questi cinque anni, spendendo poco e male i soldi dei cittadini: sono stati trascurati i servizi sociali, culturali, educativi e sportivi. È opportuno operare un'azione di razionalizzazione della spesa pubblica, tagliando gli sprechi e utilizzando le risorse in politiche sociali. Occorrerà attribuire alle circoscrizioni gestione e manutenzione degli spazi e aree pubbliche, dell'arredo urbano e del patrimonio comunale assegnato. Serve un ripensamento del concetto stesso di bene pubblico e la proposizione della teoria e della pratica del bene comune, con la partecipazione diretta dei cittadini alla cura del decoro".

Tra le proposte del M5S a Palermo ci sarà anche quella di un reddito di solidarietà per le famiglie più povere, l'attuazione del baratto amministrativo, misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali nella tutela e valorizzazione del territorio, affidamenti in prova all'amministrazione comunale e l'autorecupero degli immobili da destinare al superamento dell'emergenza abitativa, ma tutto dipenderà dallo stato in cui si troverà il bilancio comunale una volta analizzato che, ad oggi, appare pieno di criticità: un disavanzo da 26 milioni e 800mila euro; debiti fuori bilancio per oltre 35 milioni di euro; crisi di liquidità che hanno portato a paventare le anticipazioni di cassa.

#RiprendiamociPalermo

Presentazione-Ugo-Forello-M5S-2017-02-25-(1)_570.png

Il Movimento 5 Stelle è l'unico gruppo politico ad aver definito già da tempo la lista per le amministrative 2017 della città di Palermo grazie alla partecipazione dei cittadini palermitani che hanno scelto online i quaranta consiglieri e il candidato sindaco, Ugo Forello.

Sabato 25 febbraio alle ore 10.00, presso l'Istituto "Padre Messina" sito in via Padre Messina n°1, Ugo Forello si presenterà alla città in quello che vuole essere anche un luogo simbolico: non un cinema o un teatro in centro, ma un luogo di povertà e solidarietà in un quartiere periferico di Palermo.

Alla fine della presentazione sarà possibile visitare la storica struttura accompagnati dai volontari dell'istituto "Padre Messina".

evento-forello-movimento5stellepalermo_25022017-570-px.png

"In queste settimane - ha dichiarato Ugo Forello - moltissimi attivisti e simpatizzanti ci hanno scritto entusiasti perché finalmente vedono possibile il cambiamento per la nostra città. Il Movimento 5 Stelle è una speranza per Palermo e i palermitani, e noi siamo pronti ad essere la loro voce dentro le istituzioni. Sabato parleremo di inclusione sociale, sviluppo sostenibile, lavoro, cura dei beni comuni urbani e di tutto ciò che cambierà la nostra amata città. Riprendiamoci Palermo, e facciamolo insieme!".

Continua il lavoro dei tavoli tematici per l'elaborazione del programma partecipato per le elezioni comunali del 2017.

Di seguito aggiornamenti relativi ai tavoli "Rifiuti e igiene ambientale", "Appalti, anticorruzione e trasparenza", "Tutela e benessere animale" e "Cultura e Turismo".

Tutte le proposte che usciranno dal lavoro dei tavoli verranno poi sottoposte ad una consultazione pubblica durante la quale tutti i cittadini potranno esprimersi per definire il programma per Palermo.

Appalti, anticorruzione e trasparenza
Come concordato durante la riunione del tavolo di lavoro "appalti, anticorruzione e trasparenza" che si è tenuta a fine giugno, l'elaborazione del programma partecipato per le prossime amministrative a Palermo entra nel vivo.
Tutti coloro che dovessero avere proposte programmatiche sulle tematiche "appalti" e/o "anticorruzione e trasparenza" per ciò che riguarda il Comune di Palermo possono inoltrarle per iscritto entro il 5 settembre all'indirizzo e-mail info@palermo5stelle.it

Sulla base delle proposte che giungeranno si provvederà ad elaborare un documento di sintesi che verrà condiviso e analizzato durante specifiche sedute che si terranno tra la fine di settembre e la prima metà di ottobre.

A partire dalla seconda metà di ottobre la proposta programmatica del Movimento 5 Stelle Palermo sulle tematiche "appalti, anticorruzione e trasparenza" verrà pubblicata su www.palermo5stelle.it e sarà oggetto di commento, dibattito ed eventuali modifiche/integrazioni grazie ai contributi dell'intera cittadinanza.
Per chi volesse ricevere le comunicazioni di aggiornamento su tale tavolo via e-mail è sufficiente scrivere a info@palermo5stelle.it

Rifiuti e igiene ambientale
Tutti coloro che dovessero avere proposte programmatiche sul tema "rifiuti e igiene ambientale" per ciò che riguarda il Comune di Palermo possono inoltrarle entro il 31 luglio all'indirizzo e-mail ambiente@palermo5stelle.it , riferendosi a uno o più delle quattro priorità sotto elencate:

1) politiche di riduzione dei rifiuti
2) raccolta differenziata
3) gestione piattaforma di Bellolampo e altra impiantistica
4) igiene ambientale

Tali priorità vanno declinate attraverso proposte che tengano conto dei seguenti indirizzi politici:

a) premialità per comportamenti virtuosi di cittadini, imprese e dipendenti pubblici;
b) massimizzazione delle sanzioni nei confronti di cittadini, imprese e dipendenti pubblici che operano contro l'interesse della collettività;
c) trasparenza dell'operato delle Pubbliche Amministrazioni;
d) partecipazione dei cittadini alle decisioni, al controllo e al raggiungimento di risultati in tema di rifiuti e igiene ambientale.

Durante i mesi di agosto, settembre e ottobre le varie proposte verranno vagliate e sintetizzate. A partire dalla seconda metà di ottobre la proposta programmatica del Movimento 5 Stelle Palermo sulle tematiche "rifiuti e igiene ambientale" verrà pubblicata su http://www.palermo5stelle.it e sarà oggetto di commento, dibattito ed eventuale modifiche/integrazioni grazie ai contributi dell'intera cittadinanza.
Per chi volesse ricevere le comunicazioni di aggiornamento su tale tavolo via e-mail è sufficiente registrarsi compilando questo form.

Tutela e benessere animale
Abbiamo costituito un gruppo di lavoro sulla questione della tutela e del benessere degli animali. Lo scopo è quello di elaborare, unitamente a cittadini, comitati ed associazioni, un regolamento comunale sul benessere degli animali.
Chiunque voglia partecipare a tale percorso può iscriversi al presente form.
Mail animali@palermo5stelle.it - Topic sul Forum.

Cultura e Turismo
Lunedì 8 Agosto h 21.00, sulla scalinata presso le Mura delle Cattive, i 4 sottogruppi (Beni e Spazi Culturali, Teatri/Artisti/Eventi, Turismo, Cantieri Culturali e Fiera) che continueranno a riunirsi nei prossimi giorni, si incontreranno per fare il punto sul lavoro svolto prima di salutarsi per la pausa estiva.
Per chi fosse interessato a partecipare ai lavori, può iscriversi al presente form e scrivere una
mail a cultura@palermo5stelle.it, indicando le proprie competenze e il sottogruppo prescelto in base alle stesse. - Info Generali.

- Elenco tavoli tematici attivi -

ita5stelle2016.jpg
Italia 5 Stelle ha bisogno di te!

Cerchiamo volontari, seri e responsabili che giorno 24 e 25 settembre a Palermo, svolgano delle mansioni, con tutta la professionalità richiesta dall'evento che andremo ad organizzare, tutti insieme, con dei turni stabiliti. I volontari potranno scegliere per attitudine o per studi o per professione, in che area stare e verranno coordinati, da dei coordinatori, già scelti in precedenza. I volontari che compileranno il form e che saranno scelti, riceveranno una mail di contatto nelle prossime settimane. È bene precisare che la partecipazione all'evento è da considerarsi totalmente a titolo gratuito e che non deve essere in alcun modo intesa come una via preferenziale a zone riservate e/o per avere contatti diretti con i portavoce.

Grazie a tutti per la partecipazione!

Iscriviti compilando il form che trovi qui

Mentre in vista delle elezioni amministrative del prossimo anno a Palermo negli altri schieramenti si assiste a candidature (Scoma), ricandidature (Orlando) e autocandidature (Ferrandelli), noi preferiamo lavorare coi cittadini e le realtà territoriali per elaborare il migliore progetto politico per Palermo. Il programma per noi non è solo un pezzo di carta col quale prendere in giro i cittadini durante i tre mesi precedenti le elezioni: è il motivo stesso per cui noi ci candidiamo.

Sicuramente ora vedremo la nascita di iniziative simili anche da parte degli altri candidati, molti copieranno le nostre proposte (non avendo però alcuna credibilità per realizzarle). Ben venga tutto ciò, la buona politica deve travolgerli e non devono neanche rendersene conto.

Partecipa anche tu a costruire il futuro di Palermo!

Ecco come:
- iscriviti alla nostra newsletter per avere tutti gli aggiornamenti
- iscriviti al forum (ricordati di registrarti con nome e cognome reali) e partecipa alle nostre discussioni
- iscriviti al canale telegram @palermo5stelle per ricevere i promemoria di tutti i nostri eventi/attività direttamente sul cellulare o guarda il nostro calendario
- partecipa ai tavoli tematici per l'elaborazione del programma (vedi come più in basso) e ai gruppi di circoscrizione (scrivendo a circoscrizioni@palermo5stelle.it)

Tavolo "Rifiuti e igiene ambientale"
A maggio il gruppo ambiente ha lanciato il tavolo di lavoro "rifiuti e igiene ambientale". Abbiamo raccolto adesioni di professionisti del settore, docenti universitari, associazioni ambientaliste, amministratori pubblici che hanno elaborato le prime proposte.
Venerdì 24 giugno, a partire dalle ore 18 a Palazzo Reale (Gruppo parlamentare M5S) si terrà il primo confronto tra esperti che valuterà le proposte finora giunte. Il tavolo si avvale del coordinamento politico dei deputati Claudia Mannino e Giampiero Trizzino.
Per partecipare al tavolo o per inviare contributi si prega di scrivere a ambiente@palermo5stelle.it

Tavolo "Cultura e turismo"
Il tavolo ha lanciato le sue modalità operative nelle scorse settimane e si avvale del coordinamento politico della parlamentare Claudia La Rocca. La prossima riunione si terrà giovedì 23 giugno alle ore 21 in via Valverde N.6, di fronte S.Cita. Per partecipare o seguire i lavori del tavolo si prega di compilare il presente form. Per ogni informazione o contributo scrivere a cultura@palermo5stelle.it


Tavolo "Sport"

Il tavolo "Sport" ha portato avanti diverse azioni rilevanti nei mesi passati, tra cui l'esposto alla Corte dei conti per il danno erariale connesso alle vicende di alcuni impianti sportivi. La prossima riunione, durante la quale verrà sviluppato il piano di lavoro del tavolo, si terrà lunedì 27 giugno 2016, alle ore 19:00 in via Stefano Turr, 38 (citofono M5S).
Il tavolo si avvale del coordinamento politico dei deputati Loredana Lupo e Giampiero Trizzino.
Per partecipare al tavolo si prega di scrivere a sport@palermo5stelle.it.

Tavolo "Trasparenza, pubblica amministrazione, anticorruzione e appalti"
Il tavolo si avvale di un gruppo di giuristi per elaborare misure da promuovere a livello comunale sulle tematiche in oggetto e ridurre al minimo le possibilità di distrazione di risorse pubbliche e contrastare i fenomeni corruttivi e criminali dentro la pubblica amministrazione. Il tavolo si avvale del coordinamento politico dei deputati Giorgio Ciaccio e Claudia Mannino. La prossima riunione si terrà in via Stefano Turr, 38 (citofono M5S) giovedì 23 giugno alle ore 21.
Per partecipare al tavolo si prega di scrivere a info@palermo5stelle.it


Tavolo "Politiche sociali"

Il gruppo si occupa di definire il programma sul tema delle politiche sociali e sta elaborando in questa fase il percorso sulle tematiche connesse ai minori e alla disabilità. Il gruppo si avvale del coordinamento politico delle deputate Loredana Lupo e Giulia Di Vita. Per ogni informazione e per partecipare al gruppo si prega di scrivere a sociale@palermo5stelle.it

Tavolo "Beni comuni e fondi europei"
Il tavolo si occupa di sviluppare progetti relativi alla valorizzazione dei beni comuni della città, che dovrebbero essere il fulcro della rinascita urbana e civica di Palermo. Incrociare i beni comuni, le realtà civiche territoriali e le risorse (spesso inutilizzate) provenienti dall'Unione Europea sarà uno dei pilastri del progetto per Palermo. Il tavolo si avvale del coordinamento politico dei deputati Loredana Lupo e Giampiero Trizzino.
La prossima riunione si terrà in via Stefano Turr, 38 (citofono M5S) giovedì 23 giugno alle ore 21.
Per partecipare al tavolo si prega di scrivere a info@palermo5stelle.it

Tavolo "Verde, ville e giardini"
Il tavolo è coordinato dalla parlamentare Loredana Lupo e sta portando avanti diverse iniziative su una serie di spazi verdi delle varie circoscrizioni della città. Per partecipare al tavolo e per ogni informazione si prega di scrivere a verde@palermo5stelle.it

Tavolo "Parco della Favorita"
Il tavolo raccoglie i contributi di associazioni, comitati e cittadini al fine di elaborare un progetto per la valorizzazione del polmone verde di Palermo. Il tavolo si avvale del coordinamento politico del deputato Giampiero Trizzino.
La prossima riunione si terrà lunedì 20 giugno alle ore 17:30 a Palazzo Reale (Gruppo parlamentare M5S).
Per partecipare al tavolo o per inviare contributi si prega di scrivere a nicolatorregrossa@gmail.com.

Tavolo "Politiche abitative"
Col coordinamento politico del deputato Giorgio Ciaccio e col contributo di alcuni avvocati si sta procedendo ad incontrare le diverse realtà civiche che si occupano di politiche abitative al fine di confrontarsi con l'Amministrazione comunale. Per ogni ulteriore informazione scrivere a sociale@palermo5stelle.it

Tavolo "Mobilità"
Dopo una serie di attività puntuali realizzate in questi mesi il tavolo si riunirà giovedì 23 giugno dalle 18 alle 20 a Palazzo Reale (Gruppo parlamentare M5S). Per partecipare al tavolo si prega di scrivere a segreteria.5stelle.pa@gmail.com


Tavolo "Urbanistica"

Il deputato Giampiero Trizzino ha lanciato la raccolta adesioni tra professionisti ed esperti del settore per avviare il tavolo di lavoro su urbanistica e pianificazione territoriale. La prima riunione dovrebbe tenersi entro la fine di giugno. Per partecipare al tavolo si prega di scrivere a nicolatorregrossa@gmail.com

Tavolo "Tutela e benessere degli animali"
Il tavolo si occuperà di individuare le migliori e più avanzate soluzioni che l'Amministrazione comunale può offrire, nell'ambito delle proprie competenze, sul tema della tutela e del benessere degli animali. Tutte le persone interessate a dare i propri spunti e a partecipare alle riunioni sono pregate di inviare una mail a animali@palermo5stelle.it. La referente politica di questo gruppo è la deputata Chiara Di Benedetto.

Brancaccio a colori.jpg
Il MoVimento 5 Stelle di Palermo ha il piacere di invitare tutti i cittadini a prendere parte all'evento:
"Tra rime e colori a Brancaccio".
L'iniziativa nasce da un progetto avviato dal gruppo della II Circoscrizione di Palermo nel 2013, con la finalità di riportare luce e colori a Brancaccio da sostituire agli spazi esistenti grigi e vuoti, con l'auspicio che gli stessi, poco alla volta possano fare di Brancaccio luogo di riferimento per tutta la città di Palermo.
Un progetto sinergico elaborato nel tempo, con il territorio e con il Consiglio della II Circoscrizione di Palermo.

Vi diamo appuntamento a sabato 11 Giugno dalle ore 09:30 alle ore 17:30 presso Via Brancaccio altezza del civico 327, all'interno di tale evento verranno lette poesie, composte da poeti e semplici cittadini negli orari, 11:30-12:00, 16:00-16:30.

A riveder le stelle!

Evento FB

OPEN GRILLO

| commenti

open grillo copertina.jpg
Gli attivisti del gruppo locale "il Grillo di Palermo" vi aspettano domenica 22 maggio 2016, dalle ore 16 in piazza Verdi all'Open Grillo.

Non si tratterà di un semplice banchetto, ma di un mini percorso, formato da tre gazebo, volto a presentare il Grillo di Palermo, ad informare la cittadinanza, su cosa stiamo facendo e accogliere le istanze di tutti coloro che vorranno fermarsi a parlare con noi.
I gazebo saranno divisi per aree:
- A cu appartieni: dedicato alla presentazione del Grillo di Palermo
- U traffico:dove verranno affrontate le tematiche della mobilità
- Gira e firria: dove si parlerà di turismo e cultura
- A munnizza: dove verranno affrontate le tematiche attinenti all'ambiente
- Abbanniata: volto alla raccolta delle segnalazioni e delle lamentele dei palermitani intervenuti.

Ad accogliervi ed ascoltarvi ci saranno attivisti e portavoce M5S. Vi aspettiamo numerosi, portate con voi curiosità, voglia di partecipare, segnalazioni, proposte tutte dedicate alla nostra cara PALERMO

A rivedere le stelle!

Evento FB

io voto no referendum ottobre.png
AAA. CERCASI AUTENTICATORI

Il M5S di Palermo cerca autenticatori per validare le firme dei sottoscrittori che verranno ai banchetti, a firmare i quesiti referendari, che verranno votati il prossimo ottobre.
Se sei una delle figure menzionate qui sotto o conosci uno di loro, che si presterebbe gratuitamente, sposando la causa, scrivici a segreteria.5stelle.pa@gmail.com
#IOVOTONO #DEMOCRAZIA #REFERENDUM

In base alla legge 28 aprile 1998, n. 130 e all'art. 4 della legge 30 aprile 1999, n. 120 sono autenticatori:
1.Notai
2.Giudici di pace
3.Segretari delle Procure della Repubblica
4.Cancellieri e collaboratori delle cancellerie dei Tribunali
5.Presidenti delle Provincie
6.Sindaci
7.Assessori comunali e provinciali
8.Presidenti di Consigli Comunali e Provinciali
9.Presidenti e Vice Presidenti dei Consigli Circoscrizionali
10.Segretari comunali e provinciali
11.Funzionari incaricati dal Sindaco e dal Presidente della Provincia
12.Consiglieri Comunali e Provinciali che comunichino la propria disponibilità rispettivamente al Sindaco o al Presidente della Provincia.

Ricordarsi che gli Autenticatori hanno una limitata competenza territoriale, tranne i notai che sono abilitati per tutto il territorio nazionale.


call centerInnanzitutto una premessa: ho lavorato per anni come operatore call center (cc), sia outbound che inbound, come pianificatore, e ora come analista.
Penso che si arrivato il momento di dire chiaramente a tutti, addetti ai lavori e non, che quello che avviene nel mondo dei cc è una enorme presa in giro ad opera di politicanti e sindacalisti. Non tutti i sindacalisti, ovviamente, sono complici di questo sistema. Alcuni, pochi per la verità, si salvano, ma non per questo i restanti sono esenti da colpe, anzi...

Vado subito al sodo: c'è una proposta di legge che potrebbe tutelare maggiormente chi lavora nel mondo dei cc: è la 2832, scritta dal M5S, insieme a molti lavoratori di questo mondo (cliccate per leggerla http://www.camera.it/leg17/995...).
Prima di spiegare cosa prevede, vi informo che di questa proposta di legge abbiamo chiesto l'avvio (in gergo tecnico incardinamento) in commissione Lavoro alla Camera per 4 volte. Chi lo ha negato? I partiti che hanno la maggioranza in commissione. Ovvero, in questo caso, il PD, insieme a NCD e a tutti gli altri partitini che compongono la maggioranza. Vi garantisco che se la commissione fosse stata a maggioranza FI o altri, sarebbe accaduta la stessa cosa. Perché?

Perché ai politicanti conviene prendervi in giro, conviene illudervi e spesso lo fanno anche con sindacalisti che ripetono le loro bugie o non vi dicono tutto quello che serve sapere. È andata avanti per decenni questa colossale presa in giro, questa perenne illusione. Ora il M5S sta tentando, nonostante i media siano indecenti, di rompere questo giocattolo.
In queste settimane molti hanno denunciato che esiste un articolo non rispettato, il 24bis della legge 134 del 2012, che prevede la possibilità per il cliente di scegliere, quando chiama un servizio clienti, se parlare con un operatore italiano o straniero. Come tutti sappiamo questa scelta non è effettivamente possibile per il cliente e questo avvantaggia il call center straniero. Ma la legge è stata scritta (volutamente?) male. Con la nostra proposta di legge si introducono varie cose (vi invito a leggere quantomeno l'illustrazione), e fra queste:
- l'Osservatorio nazionale sui call center, che avrebbe proprio il compito di verificare anche il rispetto di questo famoso articolo 24-bis;
- Sanzioni per chi non rispetta questo obbligo: a) da 10.000 a 100.000 euro per ogni giornata di violazione; b) divieto per l'azienda di fruire di tutti gli incentivi contributivi e fiscali previsti dalla normativa vigente, per un periodo di due anni, a decorrere dalla data dell'accertamento della violazione; c) restituzione di tutti gli incentivi contributivi e fiscali previsti dalla normativa vigente in favore dell'azienda, percepiti nei due anni precedenti la data dell'accertamento della violazione.

Mi limito a questi punti per dirvi che molti dei problemi del mondo dei cc sono evitabili o, almeno, risolvibili, e che Il M5S concretamente può e sta portando avanti questa battaglia, anche se nella disinformazione generale.
I politicanti che si stracciano le vesti ad ogni vostra manifestazione invece cosa fanno? Bocciano l'avvio di questa proposta di legge, o direttamente o tramite i loro alleati o colleghi di partito in Parlamento, e contemporaneamente vi illudono, dicendo che loro ora cercheranno di aiutarvi, di attenzionare il vostro caso, di salvarvi. Magari, a volte, la situazione con l'azienda migliorerà, altre volte no, ma loro diranno sempre di aver fatto il massimo, o addirittura si prenderanno i meriti di eventuali successi. Hanno stretto mani, si sono fatti le foto con voi, ma in realtà nulla di concreto hanno prodotto in tutti questi anni: ogni 6 mesi vi è un cc che rischia di chiudere ed andare all'estero. Le crisi occupazionali nel mondo dei cc sono ormai come le feste comandate e vengono utilizzate per creare paura, per promettere, per illudere e per raccogliere voti. Gli stessi voti che dopo 1, 2, 3 anni diventeranno lamenti e così via con l'ennesimo giro di giostra.

Sapete che al ministero dello Sviluppo economico, dove si svolgono i tavoli delle crisi aziendali, viene impedito a noi parlamentari di essere presenti, dopo che come M5S abbiamo scoperto e denunciato che i tavoli su Termini Imerese erano un bluff, mentre all'esterno sindaco e sindacati facevano promesse?
Spesso la verità è che la politica non può impedire ad un'azienda privata di chiudere.

La politica non dà posti di lavoro, ma dovrebbe creare le condizioni per far sì che le persone che vogliano fare spontaneamente impresa, possano aprire una propria attività commerciale e possano investire in questo Paese. La stessa politica deve dare ai cittadini gli strumenti per affrontare l'intervallo fra due periodi lavorativi, senza passare dalla raccomandazione o dalla conoscenza. In quasi tutta Europa, per esempio, esiste il reddito di cittadinanza. Ma se la politica latita, anche noi cittadini, e quindi anche noi lavoratori dei cc, compiamo l'errore di non interessarci di queste cose, se non quando è a rischio il nostro posto di lavoro. Compiamo l'errore di credere nell'Orlando o nel Faraone di turno per salvarci, senza capire che, forse, sarebbe stata utile una grande sollevazione popolare, una grande manifestazione, un grande interessamento per chiedere un reddito di cittadinanza, per chiedere che si smetta di buttare i soldi delle nostre tasse in favore dei bacini di clientele, per dire basta con la corruzione che, scandalo dopo scandalo, ci sta rubando tutto. Eppure non ho visto nelle nostre città grandi e costanti manifestazioni e campagne per questo. All'appuntamento con le urne spesso si è preferito non andare a votare o votare l'amico, il parente o il politicante di turno.

Quando pensiamo che "tanto quella vicenda non riguarda me" stiamo creando "una vicenda che riguarderà me".

Cerca

Loading

Post Recenti

#NoTriv - Dibattito sul referendum contro le trivellazioni
Sabato 9 aprile, ore 15:30 Hotel "Ai Cavalieri" Via S. Oliva, 8, 90141 Palermo, Italia Sono pochi gli italiani…
Molo del porto a rischio crollo, Cannatella sapeva, venga rimosso!
Il Porto di Palermo è tra i principali porti del Mediterraneo, sia per flusso di persone che di merci,…
REFERENDUM #NoTriv - incontro informativo
Mercoledì 6 aprile alle ore 21:30 Incontro informativo sul REFERENDUM La Galleria Salita Artale 3 (dietro la cattedrale), 90134 Palermo…