MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

"CONSIGLIO COMUNELLA"


Offida - 

Venerdì 21 novembre è giunta la comunicazione della convocazione del prossimo Consiglio Comunale; si terrà giovedì 27.11.2014 a partire dalle ore 16.30 con il seguente ordine del giorno:
MOZIONE MOVIMENTO 5S - PROT. 5236 SULL' INSEDIAMENTO INCENERITORI E/O TERMOVALORIZZATORI;
MOZIONE MOVIMENTO 5S PROT. 6033 SUL D.L."SBLOCCA ITALIA"
ASSESTAMENTO GENERALE DEL BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO 2014.
VARIANTE PARZIALE AL P.R.G., RELATIVA A DIVERSE AREE COMUNALI - ESAME OSSERVAZIONI E CONTRODEDUZIONI - ADOZIONE DEFINITIVA AI SENSI DELL'ART. 26 DELLA L.R. N. 34/92 E S.M.I.
METANODOTTO CELLINO-TERAMO-SAN MARCO - ACCERTAMENTO CONFORMITÀ URBANISTICA, APPOSIZIONE VINCOLO PREORDINATO ALL'ESPROPRIO E DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITÀ - ESPRESSIONE PARERE DI COMPETENZA
PIANO DI VALORIZZAZIONE/DISMISSIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE ANNO 2014 - INTEGRAZIONE DISMISSIONI.
MODIFICA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO E DELLE COMMISSIONI CONSILIARI
Gli argomenti proposti appaiono di rilievo locale come quello sull'assestamento generale del bilancio, della variante di Piano Regolatore Generale, del piano di valorizzazione/dismissione del patrimonio immobiliare, della modifica del Regolamento del Consiglio. Vi sono però tematiche di rilievo anche nazionale quali le proposte delle mozioni del Movimento 5 Stelle, la questione del metanodotto.

Questa è dunque la notizia ufficiale ma vorremmo informare che già mercoledì 19.11.2014 il Movimento 5 Stelle aveva fatto protocollare due (2) mozioni e due (2) interpellanze queste ultime con qualche rilievo anche sul tema bilancio: tali iniziative sono state al momento tenute fuori dalla discussione consiliare ma i lettori possono valutarle nella sezione "documenti" di questo sito (dal numero 11 al 14).
Altro elemento di osservazione e critica è l'assenza di altre proposte di discussione da parte degli altri due gruppi di minoranza (Officina Offida e Forza Italia): essi non hanno prodotto alcuna documentazione? Oppure anch'essi si sono visti escludere specifici documenti già protocollati?
Inoltre considerando l'esiguo tempo di preavviso intercorrente tra la comunicazione ed il Consiglio (6 giorni) ci si augura che pochi giorni possano essere sufficienti per raccogliere la documentazione necessaria, per avere la possibilità di esprimere un proprio parere in merito a ciascun punto in discussione; infatti l'intermezzo del fine settimana, dunque la chiusura degli uffici pubblici competenti per il rilascio della documentazione necessaria (di base ed accessoria), potrebbe ridurre ulteriormente la disponibilità di tempo per la preparazione del Consiglio.
Infine si vuole sottolineare come il consigliere Mandozzi si impegni costantemente nel confronto con l'amministrazione e con i responsabili degli uffici comunali ed in particolare con il Segretario.
Dopo aver premesso alcuni aspetti, vorremmo ora sottolineare alcune problematiche relative al metodo di definizione e convocazione del Consiglio Comunale. In primo luogo l'anticipo di orario alle 16.30 determinerà una dissuasione alla partecipazione popolare ricadendo in pieno orario lavorativo; si rende anche più complicata la partecipazione degli stessi consiglieri definendo quindi, nel suo complesso, una iniziativa che ha il significato di escludere dalla partecipazione.
In secondo luogo la proposta di discussione di tematiche che rispondono ad una precisa necessità di calendarizzazione non viene mai espressa in alcun confronto con i referenti dell'amministrazione: la questione dell'assestamento di bilancio, come quella del metanodotto dovevano necessariamente ricadere nel successivo Consiglio ma nessuno si è permesso di farne cenno da settembre in poi, di preannunciarlo. Dunque si evidenzia un atteggiamento che tende a non palesare, più a 'nascondere' che a manifestare.
La sistematica convocazione dei Consigli Comunali nel giorno venerdì comporta un ostacolo non indifferente legato all'indisponibilità degli uffici comunali nell'immediato fine settimana. Poiché il Segretario Comunale opera ad Offida ogni giovedì dunque il lasso di tempo appare molto ristretto per le motivazioni già discusse. Dunque, si evidenzia una modalità di operare che tende a rendere più difficile l'attività delle minoranze ostacolando la possibilità di approfondire adeguatamente i temi portati in discussione all'ordine del giorno del Consiglio successivo.
In sintesi se vi è una tendenza ad escludere, nascondere, ostacolare alle minoranze non vengono concesse le stesse prerogative della maggioranza nel dibattito consiliare. Il procrastinarsi poi di determinati atteggiamenti può anche far pensare ad una specifica strategia magari anche per fini secondari.
Insomma cosa ci sia dietro un Consiglio Comunale non è facile comprenderlo: il Movimento 5 Stelle sta provando a capirlo, cerca di informare i lettori, ci sta lavorando. Per ora, definiti tali presupposti, vi possiamo dire che si tratta più di un "Consiglio Comunella" che di altro: il tutto sembra prendere corpo in un cerchio ristretto, lontano da occhi indiscreti, per fini vantaggiosi solo per i proponenti o forse solo per alcuni di essi.

I candidati a Offida

  • user-pic
    Benfaremo Giuseppe
  • user-pic
    caterina pratico'
  • user-pic
    ermanno mandozzi
  • user-pic
    Furio Vincenzo Fazzini
  • user-pic
    gianluca capecci
  • user-pic
    Giovanni Stipa
  • user-pic
    Miriam Mayerling Celestini
  • user-pic
    Nazzareno Giudici
  • user-pic
    paolo mecozzi
  • user-pic
    Pietro Camela
  • user-pic
    VERONICA ALBERTI

Pagine

Partecipa ai nostri eventi