I nostri principi


SONO I CITTADINI IN RETE A PRENDERE LE DECISIONI. Vogliamo riportare la politica ai cittadini. I cittadini devono avere la possibilità di influenzare direttamente le scelte della politica. Per questo siamo per rafforzare gli strumenti di democrazia diretta quali i referendum deliberativi senza quorum, da introdurre nello statuto comunale. Siamo anche per ridurre drasticamente il numero dei politici ed il costo della politica.

VOGLIAMO UNA POLITICA TRASPARENTE: Chi fa politica deve essere trasparente e rendere trasparente la sua attività. Quindi deve informare i cittadini del suo compenso e degli atti che porta avanti nella sua attività tramite la rete in modo che qualsiasi cittadino può informarsi e può vigilare su quanto fatto dal suo rappresentante.

CANDIDIAMO SOLO CITTADINI INCENSURATI. Sembrerebbe ovvio ma per i partiti di destra e di sinistra non è così. Da noi ogni candidato è un libero cittadino che presenta il certificato penale pulito perché chi rappresenta il Paese deve essere il primo a dare l'esempio agli altri.

RIFIUTIAMO OGNI FINANZIAMENTO PUBBLICO Vogliamo dimostrare che si può fare politica senza i rimborsi milionari che i politici si garantiscono, Il Movimento 5 stelle ha già rifiutato nelle scorse elezioni regionali 1,4 milioni di euro di rimborsi elettorali che gli sarebbero spettati per l'elezione di soli 4 consiglieri. Vogliamo togliere i soldi alla politica, e portare dentro nuove idee e progetti concreti, nell'interesse di tutti.

AL MASSIMO DUE LEGISLATURE, crediamo che fare politica debba essere un impegno limitato nel tempo di chi desidera offrire un servizio civile alla collettività, e non un business personale. I politici sono i nostri co.co.pro, non sono i nostri leader.