"Milano che riutilizza quello che c'è già" - 50 sfumature di delusione arancione: 27 di 50


Milano - 


16926067356_c96878b811_o.jpgHitparade di promesse disattese dalla maggioranza milanese a guida Pd: 27di50

"Milano che riutilizza quello che c'è già, senza costruire inutilmente"

- la promessa in dettaglio: dal programma ufficiale del candidato sindaco Giuliano Pisapia e delle liste che lo sostengono http://bit.ly/VB4c4z.

pag 2: Milano più bella e verde perché trasforma e riutilizza quello che c'è, senza costruire un'altra città per cui non ci sono gli abitanti".

- come è stata disattesa:

oltre agli 80.000 appartamenti e ai 900.000 mq di uffici sfitti o invenduti (la fonte dati è sempre il programma della coalizione arancione succitato), Milano com'è noto dispone di un polo fieristico praticamente nuovo di zecca: http://www.fierarhopero.com ; è stato poi appena aperto anche il centro congressi più grande d'Europa, il MiCo nell'area Portello http://bit.ly/WQ7Qug , sempre sotto gestione dell'ente Fiera Milano.

Nonostante questo, si continuano ad approvare nuovi Piani d'Intervento Integrati per ulteriori insediamenti abitativi, non si recupera alcunché di significativo dell'esistente (MACAO insegna su torre Galfa & affini), e dulcis in fundo nonostante il nuovo polo fieristico sia abbondantemente sotto-utilizzato - e non sfigurerebbe certo nell'ottica di un evento "diffuso" e sostenibile - per l'Expo 2015, alé: si costruisce un altro bel polo fieristico partendo da aree verdi che saranno massivamente cementificate.

- come sarebbe andata col #M5S al governo cittadino?

Oltre ad aver preso parte in prima persona alla costituzione della cellula milanese di Salviamo il Paesaggio nell'aprile 2012, il M5S milanese sostiene il principio dello Stop al consumo di suolo, e intende fermare tutte le nuove iniziative di cementificazione che non rispondano a precise esigenze manifestate dai cittadini (e non dai costruttori come avviene attualmente).

Il M5S milanese "protesta con proposte" anche riguardo al consumo di suolo, come nell'esempio di questa mozione http://on.fb.me/YPdKj7 presentata per salvare mezzo milione di metri quadri di verde cittadino, e ha recentemente lottato con successo nella bocciatura della proposta di delibera della maggioranza per la cementificazione massiva degli ex-scali ferroviari.  

Riguardo all'episodio di torre Galfa (l'ormai celebre grattacielo vuoto occupato da Macao e poi sgomberato), il M5S milanese si è fatto portatore in consiglio comunale delle istanze e delle proposte di Macao, di cui una in particolare sembrerebbe esser stata recepita dall'attuale maggioranza: non consentire nuove edificazioni a chi già possiede in città risorse non utilizzate, imponendogli prima il recupero dell'esistente.