Il saluto del M5s a Lea Garofalo, che ha dato la vita per la legalità.


Milano - 



Nei Giardini di Via Montello, di fronte all'ex-fortino dell'Ndrangheta centro di smistamento di stupefacenti e di occupazioni di locali comunali di cui dovrebbero rispondere le amministrazioni milanesi con le loro facce di palta, altro che andare sul palco di Piazza Beccaria per farsi riprendere dalla folla...dicevo, in quel giardino intitolato a Lea si respirava la sua essenza di libertà senza condizionamenti malavitosi.


Questa fantastica donna che per amore della legalità e di sua figlia Denise ha sacrificato la propria vita, dopo esser stata abbandonata dallo Stato colluso con i mafiosi, e' un esempio per ognuno di noi e dalla sua morte atroce siamo certi che germoglierà e fiorirà l'Aiuola della Giustizia che sta a noi irrigare ogni giorno per contagiare tutto il paese che, senza la malavita, risorgerebbe dalle macerie in cui questa Casta Corrotta l'ha portato.


Lea ci insegna che vale la pena di continuare a lottare contro questi assassini della Liberta'.

 

Saluti Pentastellati