Viabilità sicura


Milano - 










L'incuria nella gestione di incroci potenzialmente pericolosi, la gestione della viabilità da parte del Comune, la mancanza di vigili urbani che operino direttamente sul territorio facendo rispettare le norme stradali e la "leggerezza" con cui le persone si mettono alla guida del proprio autoveicolo sono le cause della maggiorparte degli incidenti- anche mortali- che avvengono sulle strade della nostra città.
Mariangela Zanaletti, rappresentante dell'Associazione "Per una strada che non c'è", il 28 novembre del 2007 ha perso, in un incidente stradale a Milano, il figlio allora diciottenne.
Da quel momento Mariangela combatte quotidianamente perchè la viabilità milanese possa essere sicura, perchè nelle scuole possano entrare progetti di educazione stradale, perchè i rappresentanti delle forze dell'ordine facciano rispettare ai cittadini le regole e perchè le istituzioni si attivino il più possibile per riqualificare la viabilità milanese in modo da evitare incidenti potenzialmente mortali.
Mariangela rivolge a tutti un appello; rispettate il codice della strada perchè "La morte c'è, la morte c'è..la morte c'è sempre".


Cristina Mariniello