CONTROEDUC​AZIONE


Milano - 





"Nel tempo dominato dal grande fallo dell'economia, occorre diffondere una controcultura dell'educazione, che aiuti a percepire la mortificazione e la deprivazione sistematica dei nostri luoghi, dei nostri tempi, della nostra vita ad opera di un sistema lanciato a folle corsa verso la propria autodistruzione. La "controeducazione" è un richiamo vitale, una pioggia di idee, di proposte, di provocazioni per riempire ancora di piacere e di senso le strade, le case, le città, le scuole e le università."

Ne parla Paolo Mottana, autore del libro "Piccolo manuale di controeducazione" (Mimesis, 2012) http://contreducazione.blogspot.it/