Ordine del giorno convocazione del 13/12/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg
L'Assemblea legislativa regionale è convocata per mercoledì 13 dicembre 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:
convocazione 13_12_2017.pdf

Proposta di legge n. 115 a iniziativa del Consigliere Pergolesi "Disposizioni in favore dei soggetti affetti da fibromialgia (FM), da sensibilità chimica multipla (MCS) e da encefalomielite mialgica (ME/CFS)".
Proposta di legge n. 122 a iniziativa dei Consiglieri Marconi, Busilacchi, Rapa, Giancarli "Riconoscimento della fibromialgia come malattia".
Proposta di legge n. 134 a iniziativa del Consigliere Malaigia "Riconoscimento della fibromialgia e della sensibilità chimica multipla come patologie".
(Abbinate ai sensi dell'articolo 89 del Regolamento interno dell'Assemblea legislativa)
TESTO UNIFICATO DALLA COMMISSIONE: Disposizioni in favore dei soggetti affetti da fibromialgia e da sensibilità chimica multipla.
Relatore di maggioranza: Francesco Micucci
Relatore di minoranza: Romina Pergolesi
(Discussione e votazione)

Proposta di legge n. 157
ad iniziativa dei Consiglieri Biancani, Rapa, Talè, Traversini, Giacinti, Giancarli, Minardi, Volpini, Urbinati, Micucci, Busilacchi "Interventi a favore del cicloturismo".
Relatore di maggioranza: Boris Rapa
Relatore di minoranza: Piergiorgio Fabbri
(Discussione e votazione)

Proposta di legge n. 163 ad iniziativa dei Consiglieri Talè, Traversini, Urbinati, Pieroni, Rapa, Giacinti, Giancarli, Celani, Zaffiri "Modifica alla legge regionale 20 gennaio 1997, n. 10 "Norme in materia di animali da affezione e prevenzione del randagismo".
Relatore di maggioranza: Federico Talè
Relatore di minoranza: Elena Leonardi
(Discussione e votazione)

Interrogazioni a risposta immediata.

Interpellanza:

n. 20 del Consigliere Urbinati "Potes Jolly aggiuntiva periodo estivo a San Benedetto del Tronto".

Interrogazioni:

n. 399 del Consigliere Fabbri "Applicazione della legge regionale 4/2010: attività dell'osservatorio regionale per la cultura".

n. 464 del Consigliere Pergolesi "Controllo e sicurezza dei luoghi pubblici in particolare delle strutture ospedaliere".

n. 482
del Consigliere Giancarli "Mantenimento nel Comune di Cerreto d'Esi della scuola primaria e secondaria di primo grado".

n. 493 del Consigliere Bisonni "Rilevata la presenza di enterococco sulle acque prelevate presso la "Fontana Pubblica Giardini Stazione Ferroviaria" in località Stazione di Pollenza".

n. 496
dei Consiglieri Zaffiri, Celani "Tasso di disoccupazione nelle Marche".

n. 497 del Consigliere Rapa "Bando sulla competitività delle strutture balneari".

n. 506 del Consigliere Marcozzi "Trasporto Dializzati".

n. 512 del Consigliere Giorgini "Terremoto - Ammodernamento strada S.S. 4 "Salaria" e completamento della "ferrovia dei due mari" dal Comune di Antrodoco (Rieti) al Comune di Ascoli Piceno (Ascoli Piceno)".

n. 515 del Consigliere Micucci "Verifica condizioni di estensione ai consorzi di gestione vongole della Regione Marche del DM 26 settembre 2017: Autorizzazione per la pesca della risorsa vongola entro le 0,3 miglia dalla costa".

n. 517
del Consigliere Busilacchi "Diritto allo studio (istruzione superiore)".

Mozione n. 219 del Consigliere Fabbri "Stato di degrado e di potenziale pericolo del porto di Baia Vallugola (Gabicce Mare PU) e concessione scaduta".

Mozione n. 221
dei Consiglieri Giorgini, Maggi "Difesa del Suolo - Interventi urgenti per la messa in sicurezza e prevenzione del territorio".

Mozione n. 253 del Consigliere Marcozzi "Dilazioni e agevolazioni su restituzione tributi sospesi e non versati dei residenti nelle zone terremotate".

Mozione n. 302 dei Consiglieri Mastrovincenzo, Maggi, Urbinati, Busilacchi, Rapa "Adesione campagna "Senzatomica " e rispetto del tratto di non proliferazione nucleare".

Mozione n. 307 dei Consiglieri Zaffiri, Volpini, Giancarli "Disservizi Ospedale di comunità di Arcevia".
Interrogazione n. 469 del Consigliere Giancarli "Mezzo di soccorso avanzato H 24 presso la struttura sanitaria di Arcevia".
(la mozione n. 307 e l'interrogazione n. 469 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 144 del Regolamento interno)

Mozione n. 317 dei Consiglieri Leonardi, Talè, Busilacchi, Giancarli, Fabbri, Malaigia, Celani "Cardiochirurgia Pediatrica Ospedali Riuniti. Valorizzazione un'eccellenza della Sanità Marchigiana".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

Da www.centropagina.it:
"Incalza sul problema della riduzione di servizi pubblici territoriali del sistema sanitario la consigliera regionale 5 stelle Romina Pergolesi, membro della quarta Commissione sanità, con un'interpellanza rivolta al presidente Luca Ceriscioli. Al centro dell'azione ispettiva la chiusura di servizi essenziali come il CUP, il centralino e l'Umee, a causa della carenza di personale imputabile all'inefficiente programmazione della direzione di Area Vasta-Asur, come denunciato dall'assessore alla Sanità di Castelfidardo Andrea Marconi e dal sindaco Roberto Ascani.

Fila-Cup.jpg

«A Castelfidardo non sono garantiti i servizi più elementari come quello del centralino-portineria, da dove tra l'altro vengono attivate le misure di sicurezza in caso di incendio - afferma Pergolesi -. Gli sportelli aperti al pubblico sono spesso inattivi perché parte del personale viene utilizzato per coprire i turni alla struttura di Osimo. Il servizio Umee ha sospeso le valutazioni dsa necessarie per l'inserimento dei bambini che soffrono di disturbi dell'apprendimento in percorsi terapeutici individuali e le famiglie sono spesso costrette a rivolgersi al privato. Il servizio di fisioterapia non effettua più terapie programmate. Quello denunciato dall'amministrazione pentastellata di Castelfidardo è solo l'ultimo esempio del collasso del sistema sanitario pubblico della Regione Marche. Ceriscioli si assuma le sue responsabilità e adotti i dovuti provvedimenti per evitare l'interruzione di pubblico servizio causata da un'inadeguata gestione del personale sanitario da parte della dirigenza».


http://www.centropagina.it/osimo/disservizi-alla-rsa-di-castelfidardo-il-problema-finisce-in-regione/

GIOCO D'AZZARDO - LA REGIONE SIA TRASPARENTE

| Commenti

Allego il circostanziato articolo di JammaTV a proposito della nostra posizione in merito al Piano regionale integrato 2017/2018 per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio da Gioco d'azzardo patologico (GAP). Legge regionale 7 febbraio 2017,
Come ho dichiarato all'Assemblea Regionale, la legge è ben fatta ed è innovativa.

malati-gioco-azzardo-asl.jpg

Rimane tuttavia da chiarire un punto fondamentale. l'assegnazione di 1 milione e 300mila euro del fondo indistinto regionale a 5 enti accreditati in maniera non molto chiara. Ho chiesto chiarimenti agli uffici competenti e la risposta che mi è stata data non mi ha soddisfatto. Abbiamo quindi intenzione di chiarire l'aspetto anche di fronte alle sedi competenti. Finchè non verrà chiarito questo punto noi non riusciremo a dare il nostro parere favorevole a questo piano, a malincuore, perchè è un buon piano a cui abbiamo contribuito.

Romina Pergolesi
Consigliere M5S Regione Marche
IV Commissione Sanità


https://www.jamma.tv/politica/piano-integrato-marche-contrasto-gap-pergolesi-m5s-chiarire-assegnazione-1-milione-300mila-euro-5-enti-accreditati-110983

BUONE NOTIZIE PER L'OSPEDALE DI FOSSOMBRONE

| Commenti

fossombrone.jpg

Proficuo incontro oggi, insieme al Sindaco di Fossombrone, Gabriele Bonci e al Presidente della Commissione sanità, Fabrizio Volpini, che ha accolto la mia richiesta di ritrovarci. Il Sindaco aveva inviato via mail la mozione che, vista la situazione di declino dell'ospedale locale, chiedeva tra le altre cose, agli amministratori regionali, di potersi incontrare.
Volpini ha acconsentito e nel corso della riunione ha assicurato di attivarsi per la risoluzione delle questioni.
Alcuni dei nodi su cui vi è stata intesa sono:
1. l'inserimento del Centro Dialisi (CAL) i apposita delibera che n legittimi l'esistenza;
2. Aumento delle visite ambulatoriali per tutti i servizi che al momento sono aperti un solo giorno al mese;
3. Aumento di 10 posti all'interno dell'hospice, unica struttura nell'intera provincia di Pesaro Urbino.
Grazie alla caparbietà del Sindaco pentastellato, le necessità dei cittadini sono tornate nell'agenda della Regione e sembrano esservi tutti i presupposti per una risoluzione di diversi problematiche.

Romina Pergolesi
Consigliere M5S Regione Marche
IV Commissione Sanità

Stop spreco farmaceutico e alimentare

| Commenti

spreco alimentare.jpg
All'unanimità è stata approvata una legge regionale che promuove il riutilizzo dei cibi non consumati e dei farmaci non assunti dai pazienti. Il percorso di condivisione del testo in commissione è durato oltre un anno, con audizioni delle realtà che già sul territorio si occupano di queste problematiche.

Puntualizzando l'attenzione sulla spesa per l'acquisto di farmaci, si riscontra che questa è molto elevata: secondo l'Osservatorio Nazionale sull'impiego dei medicinali ("L'uso dei farmaci in Italia" - Rapporto nazionale 2016) nel 2016 la spesa farmaceutica nazionale totale (pubblica e privata) è stata pari a 29,4 miliardi di euro. La spesa farmaceutica territoriale pubblica è stata pari a 13.8 miliardi di euro (circa 228,7 euro pro capite), con un aumento del +3,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Nelle Marche la spesa lorda farmaceutica convenzionata regionale dei farmaci di classe A-SSN, nel 2016 ammonta a 288,7 ML per un importo pro-capite di 177,39 euro.

Tutti questi farmaci però, a volte rimangono inutilizzati, i motivi possono essere molteplici, come il variare di una terapia già prescritta, ad esempio a causa dell'inefficacia di quella somministrata oppure per il sopraggiungere di effetti collaterali, o nei casi di decesso del paziente. Poter recuperare i farmaci non scaduti significa innanzitutto diminuirne la spesa per l'acquisto da parte della regione e dei cittadini bisognosi a cui vengono riassegnati.

Un recupero tra il 2 e il 5% dei farmaci non utilizzati significherebbe un risparmio tra i 6 e i 15 milioni annui.

Inoltre, altri benefici dell'applicazione puntuale della legge sono individuabili nell'attenzione verso la solidarietà sociale e socio-assistenziale, nella diminuzione della quantità di rifiuti da smaltire (i medicinali sono rifiuti speciali) e dei relativi costi, nella prevenzione del racket del mercato nero di farmaci e medicinali.

La legge chiede anche la definizione di misure premiali per i cittadini che contribuiscano al recupero di medicinali utilizzabili, che garantiranno un effettiva ed efficace applicazione di questa norma.
Ora occorre stimolare la giunta ad emanare il regolamento attuativo entro i 3 mesi previsti e promuovere con decisione la capillare applicazione della legge sui territori.

da Piergiorgio Fabbri
Consigliere Regionale M5S

Ordine del giorno convocazione del 14/11/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg
L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 14 novembre 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Link agli atti:
convocazione 14_11_2017-1.pdf


Proposta di atto amministrativo n. 41/17
a iniziativa della Giunta regionale "Legge regionale 11 luglio 2006, n. 9. Piano straordinario per lo sviluppo, la promozione e la valorizzazione delle Marche per la X legislatura. Integrazione alla deliberazione 1° dicembre 2015, n. 13. Atto di indirizzo".
Relatore di maggioranza: Boris Rapa
Relatore di minoranza: Piero Celani
(Discussione e votazione)

Proposta di atto amministrativo n. 42/17 a iniziativa della Giunta regionale "Piano regionale integrato 2017/2018 per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio da Gioco d'azzardo patologico (GAP). Legge regionale 7 febbraio 2017, n. 3, articolo 9, comma 1".
Relatore di maggioranza: Luca Marconi
Relatore di minoranza: Elena Leonardi
(Discussione e votazione)

Interrogazioni a risposta immediata.

Interrogazioni:

n. 392 del Consigliere Fabbri "Accordo di programma con Ministero dei beni culturali e del turismo".

n. 413 del Consigliere Pergolesi "Scuola regionale di formazione per la P.A.".

n. 450
del Consigliere Talè "Reparto di cardiochirurgia e cardiologia pediatrica - Ospedali Riuniti Ancona: organizzazione del servizio dei tecnici perfusionisti".
n. 519 del Consigliere Busilacchi "Cardiochirurgia pediatrica".
(le interrogazioni n. 450 e 519 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 140 del Regolamento interno)

n. 451 del Consigliere Marcozzi "Ufficio ricostruzione terremoto".
n. 463 del Consigliere Rapa "Scelta della sede dell'ufficio per la ricostruzione di Macerata".
(le interrogazioni n. 451 e 463 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 140 del Regolamento interno)

n. 453
del Consigliere Marcozzi "Reparto Ortopedia Ospedale di Camerino".

n. 462
del Consigliere Bisonni "Formazione delle classi nelle scuole nei comuni del cratere".

n. 470
del Consigliere Leonardi "Area Vasta 5 - affidamento servizio di assistenza infermieristica ed alla persona presso le strutture RSA ed RP di Ascoli Piceno e di Acquasanta Terme. Ipotesi di interposizione illeceità di manodopera".

n. 472 del Consigliere Zaffiri "Regione Marche e Gran Premio di Formula 1".

n. 480 del Consigliere Giancarli "Revoca contributo per la realizzazione dell'immobile di edilizia agevolata convenzionata nel Comune di Jesi".

n. 487 del Consigliere Maggi "Presentazione progetti esecutivi per le scuole colpite dal sisma ed inserite nell'Allegato 1 all'ordinanza n. 33 del 11 luglio 2017".

n. 499 del Consigliere Giorgini "Richiesta informazione sui costi di gestione e smaltimento macerie aree terremotate".

Mozione n. 173 del Consigliere Marcozzi "Interporto di Jesi".

Mozione n. 191 dei Consiglieri Fabbri, Maggi, Giorgini "Fondi Europei: coordinamento azioni ed analisi risultati".

Mozione n. 203
dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Pergolesi, Fabbri "Implementazione di una organizzazione policentrica delle strutture ospedaliere pubbliche della provincia di Pesaro e Urbino".

Mozione n. 292
del Consigliere Marconi "Potenziamento di mezzi e personale per la vigilanza sulla S.S.77".

Mozione n. 298
del Consigliere Urbinati "Finanziamenti a favore di progetti produttivi e di servizi che coinvolgono biomateriale e materiali a basso impatto ambientale".

Mozione n. 308 del Consigliere Maggi "Esclusione della Regione Marche dall'esercizio di attività di direzione e coordinamento nei confronti di "Aerdorica S.p.A." e di aver agito nell'interesse imprenditoriale proprio o altrui in violazione dei principi di corretta gestione societaria e imprenditoriale (ex art. 2497, 1° co. c.c.)".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

Ordine del giorno convocazione del 10/10/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 10 ottobre 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Link agli atti:
convocazione10_10_2017.pdf

Interpellanza n. 18 del Consigliere Leonardi "Piano Socio-Sanitario Regionale scaduto da tre anni. Obiettivi ed azioni disattesi e assenza di riferimenti pianificatori in materia di Sanità Regionale ".

Interrogazioni:

n. 346 del Consigliere Fabbri "Attuazione dell'articolo 13 della L.R. n. 1/2014 "Disciplina in materia di ordinamento della polizia locale".

n. 394
del Consigliere Giorgini "Visite fiscali - Recupero spese ASUR".

n. 412
del Consigliere Pergolesi "Indizione di un ulteriore avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la predisposizione di graduatoria nel profilo prof.le di dirigente medico - Disciplina di medicina interna".

n. 432
del Consigliere Maggi "Conferimento incarichi dirigenziali all'Agenzia regionale sanitaria - Deliberazione di Giunta regionale n. 457 del 08 maggio 2017".

n. 433
del Consigliere Zaffiri "Azzeramento aliquota IRAP per le nuove imprese - situazione anno 2016".

n. 486 del Consigliere Busilacchi "UTIC Senigallia e riorganizzazione reti cliniche".

n. 491 del Consigliere Biancani "Inserimento del biker friendly (Hotel Amici dei Motociclisti) tra i 7 network di servizi trasversali ai prodotti turistici regionali e relativo disciplinare".

Mozione n. 181
del Consigliere Bisonni "Promozione di un referendum contro gli inceneritori".

Mozione n. 187
dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Fabbri "Punto nascita Ospedale San Benedetto del Tronto, Area Vasta 5: Ripristino ospitalità partorienti sotto la 36esima settimana e assunzione nuovo organico pediatria".
Mozione n. 198 del Consigliere Pergolesi "Implementazione delle strutture sanitarie nella Regione Marche per la tutela dei diritti delle partorienti, del nuovo nato e del bambino spedalizzato".
Mozione n. 291 del Consigliere Giorgini "Punto nascita Ospedale San Benedetto del Tronto, Area vasta 5, 'ripristino ospitalità partorienti sotto la 36esima settimana e assunzione nuovo organico pediatria'".
Interrogazione n. 295 del Consigliere Fabbri "Riorganizzazione dei punti di nascita nell'ambito dell'Azienda Ospedaliera "Ospedali Riuniti Marche Nord".
Interrogazione n. 358 del Consigliere Pergolesi "Chiusura dei punti nascita di Osimo e San Severino Marche".
(Le mozioni n. 187, 198 e 291 e le interrogazioni n. 295 e 358 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 144 del Regolamento interno)

Mozione n. 257
dei Consiglieri Mastrovincenzo, Traversini, Busilacchi, Rapa, Marconi "Grave situazione umanitaria del popolo siriano ed in particolar modo della città di Aleppo".

Mozione n. 263
del Consigliere Rapa "Monitoraggio inquinamento Osimo Stazione e decongestione SS16".
Mozione n. 272 del Consigliere Pergolesi "Condizioni di sicurezza e di riduzione inquinamento da flusso automobilistico ad Osimo Stazione".
Interrogazione n. 478 del Consigliere Rapa "Viabilità Autostrada A14 dopo il crollo del Ponte 167".
(Le mozioni n. 263 e 272 e l'interrogazione n. 478 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 144 del Regolamento interno)

Mozione n. 280 del Consigliere Leonardi "Rilancio delle aree montane colpite dal terremoto: sostegno concreto per lo sviluppo turistico, economico e naturalistico dei bacini sciistici di Frontignano - Bolognola - Sassotetto - Monte Prata".

Mozione n. 293 del Consigliere Busilacchi "Attuazione legge 194/78 e funzionamento del servizio sanitario relativo all'interruzione volontaria di gravidanza".
Interrogazione n. 393 del Consigliere Maggi "Dati di sperimentazione distrettuale Interruzione Volontaria di Gravidanza (IVG) con metodica farmacologica in regime di day hospital".
(La mozione n 293 e l'interrogazione n. 393 sono abbinate ai sensi e per gli effetti dell'articolo 144 del Regolamento interno)

Mozione n. 294
dei Consiglieri Biancani, Micucci, Giacinti, Giancarli, Giorgini, Bisonni, Rapa, Zura Puntaroni "Interventi di microzonazione sismica - finanziamento".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)




VACCINI: PD & co BOCCIANO NOSTRI EMENDAMENTI
CHE INTRODUCEVANO MAGGIOR TRASPARENZA E TUTELA DELLA SALUTE

Questi gli emendamenti che ieri ho presentato in Consiglio Regionale affinchè nella Proposta di Legge Regionale n.95/2016 sull'obbligo vaccinale per la frequenza di nidi e scuole materne fossero inserite le seguenti garanzie:

- TRASPARENZA: istituzione dell'Archivio Regionale digitalizzato delle vaccinazioni e delle segnalazioni delle reazioni avverse nonché la pubblicazione dei relativi dati sul sito della Regione;
- TUTELA PREVENTIVA: emanazione di Linee Guida per gli esami chimico-clinici prevaccinali, idonei a prevedere e prevenire possibili complicanze a seguito di somministrazione da vaccino ed a ridurre, se non ad eliminare radicalmente, il rischio di lesioni alla integrità psicofisica del vaccinando per eventuali reazioni avverse a seguito di somministrazione da vaccino, in piena coerenza con i richiami della Corte Costituzionale di cui alla Sentenza n.258/1994 ed con i contenuti "GUIDA ALLE CONTROINDICAZIONI ALLE VACCINAZIONI Quinta edizione - Luglio 2017", a cura dello stesso Istituto Superiore di Sanità.

Richieste oggettivamente di buon senso che, al di là delle proprie opinioni sull'argomento, avrebbero migliorato e reso effettivamente utile una legge altrimenti totalmente superata dalle disposizioni del recente decreto Lorenzin.

Come ormai abbiamo visto fare fin troppo spesso, la maggioranza a guida pdina ha pensato bene di bocciare persino queste più che condivisibili richieste di trasparenza e garanzia per la Salute.
Credo che ogni commento ulteriore sia superfluo... si commentano da soli!!!

Emendamento 6-per FB_1.jpg Emendamento 12_per FB_4.jpg Emendamento 7_per FB_2.jpg Emendamento 11_per FB_3.jpg


PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE 95/2016
SUGLI OBBLIGHI VACCINALI

Questo l'Ordine del Giorno che ho presentato nella seduta del Consiglio Regionale di ieri in merito alla Proposta di Legge Regionale 95/2016 sugli obblighi vaccinali.

L'OdG era finalizzato ad impegnare la Regione a garantire accesso gratuito ai preventivi esami chimico-clinici per accertare la sussistenza di immunizzazione per le patologie di cui agli obblighi vaccinali previsti e per escludere qualsiasi pericolo per la salute, così come si evince dal DL 73/2017 recentemente convertito in legge dal Parlamento nonché come richiamato dalla sentenza della Corte Costituzionale n.258/1994 ed in coerenza con quanto indicato dallo stesso Istituto Superiore di Sanità nella "GUIDA ALLE CONTROINDICAZIONI ALLE VACCINAZIONI Quinta edizione - Luglio 2017"

09.08.2017
Romina Pergolesi
M5S MARCHE

Odg 08-08-2017_p1.jpg Odg 08-08-2017_p2.jpg

ORDINE DEL GIORNO
Al punto 1. Proposta di legge n. 95 ad iniziativa dei Consiglieri Busilacchi, Volpini, Micucci, Giacinti, Talè, Giancarli, Urbinati, Biancani, Traversini, Minardi, Mastrovincenzo, Marconi Disposizioni relative allobbligo vaccinale per la frequenza nei nidi dinfanzia e centri per linfanzia pubblici e privati accreditati.

L'ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE
VISTA
- la proposta di legge regionale n.95/2016

PREMESSO CHE
- il Decreto Legge n.73 del 7 giugno 2017 coordinato con la legge di conversione 31 luglio 2017, n. 119 (GU Serie Generale n.182 del 05-08-2017) prevede quanto segue;
"Art. 1
Disposizioni in materia di vaccini
2. L'avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale, comprovata dalla notifica effettuata dal medico curante, ai sensi dell'articolo 1 del decreto del Ministro della sanita' 15 dicembre 1990, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 6 del1'8 gennaio 1991, ovvero dagli esiti dell'analisi sierologica, esonera dall'obbligo della relativa vaccinazione. Conseguentemente il soggetto immunizzato adempie all'obbligo vaccinale di cui al presente articolo, di norma e comunque nei limiti delle disponibilita' del Servizio sanitario nazionale, con vaccini in formulazione monocomponente o combinata in cui sia assente l'antigene per la malattia infettiva per la quale sussiste immunizzazione.
.
3. Salvo quanto disposto dal comma 2, le vaccinazioni di cui al comma l e al comma 1-bis possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta.
"

RITENUTO
- perciò chiaro ed evidente, nello spirito della norma richiamata, lobbligo di somministrare solamente le vaccinazioni riferite a malattie per le quali non sussista già immunizzazione e nel caso in cui non ricorrano pericoli per la Salute preventivamente accertati;
- conseguentemente necessario effettuare i dovuti e preventivi accertamenti diagnostici nonché gli esami chimico-clinici volti a stabilire proprio leventuale sussistenza di immunizzazione nonché le eventuali condizioni di pericolo per la Salute;

PREMESSO INOLTRE CHE
- il Ministero della Salute ha recentemente pubblicato la GUIDA ALLE CONTROINDICAZIONI ALLE VACCINAZIONI Quinta edizione - Luglio 2017 a cura di Giovanni Gallo, Rosanna Mel, Elisa Ros e Antonietta Filia allinterno delle quali sono indicate e dettagliate le situazioni di: Reazioni temporalmente associate a una precedente dose, Allergie, Condizioni e circostanze particolari, Terapie e Trattamenti;
- scopo della Guida risulta essere quello di fornire "un supporto tecnico per una corretta valutazione di controindicazioni o di precauzioni alla somministrazione di un vaccino, tenuto conto che ...La somministrazione di un vaccino in presenza di controindicazioni o precauzioni può aumentare il rischio di reazioni avverse gravi. Al contrario, può accadere che alcuni sintomi o condizioni vengano erroneamente considerati vere controindicazioni o situazioni che inducono un atteggiamento di prudenza (precauzioni) quando in realtà non precludono la vaccinazione. Questi errori comportano opportunità perse per la somministrazione dei vaccini."

CONSIDERATA
la sentenza della Corte Costituzionale n. 258 del 23.06.1994 e in particolare i precisi richiami della Consulta al legislatore (allevidenza, di ogni livello istituzionale) ivi contenuti, come di seguito riportato:
"... si renderebbe necessario porre in essere una complessa e articolata normativa di carattere tecnico a livello primario attesa la riserva relativa di legge, ed eventualmente a livello secondario integrativo che, alla luce delle conoscenze scientifiche acquisite, individuasse con la maggiore precisione possibile le complicanze potenzialmente derivabili dalla vaccinazione, e determinasse se e quali strumenti diagnostici idonei a prevederne la concreta verificabilità fossero praticabili su un piano di effettiva fattibilità. Ed al tempo stesso per evitare che la prescrizione indiscriminata e generalizzata di tutti gli accertamenti preventivi possibili, per tutte le complicanze ipotizzabili e nei confronti di tutte le persone da assoggettare a tutte le vaccinazioni oggi obbligatorie rendesse di fatto praticamente impossibile o estremamente complicata e difficoltosa la concreta realizzabilità dei corrispondenti trattamenti sanitari si dovrebbero fissare standards di fattibilità che nella discrezionale valutazione del legislatore potrebbero dover tenere anche conto del rapporto tra costi e benefici, eventualmente stabilendo criteri selettivi in ordine alla utilità apprezzata anche in termini statistici di eseguire gli accertamenti in questione.
Il giudice a quo richiede in definitiva un adeguamento a Costituzione che si prospetta comunque non a rime obbligate e quindi implicherebbe ineludibilmente l'intervento del legislatore, al quale questa Corte non potrebbe sostituirsi.
Da qui la pronunzia di inammissibilità che la Corte va a rendere, non senza richiamare, peraltro, l'attenzione del legislatore stesso sul problema affinchè, ferma la obbligatorietà generalizzata delle vaccinazioni ritenute necessarie alla luce delle conoscenze mediche, siano individuati e siano prescritti in termini normativi, specifici e puntuali, ma sempre entro limiti di compatibilità con le sottolineate esigenze di generalizzata vaccinazione, gli accertamenti preventivi idonei a prevedere ed a prevenire i possibili rischi di complicanze.
";

UDITA
la discussione in Aula sulla Proposta di Legge Regionale 95/2016

IMPEGNA
LA GIUNTA REGIONALE
1) a garantire, ai sensi dellart. 1 commi 2 e 3 del DL 73/2017 richiamato in premessa, ai soggetti per i quali incorrono gli obblighi vaccinali stabiliti dalla normativa vigente laccesso gratuito ai preventivi esami chimico-clinici al fine di accertare la sussistenza di immunizzazione per le patologie di cui agli obblighi vaccinali previsti, nonché per escludere qualsiasi pericolo per la salute;
2) a prevedere che il personale medico responsabile della vaccinazione garantisca la verifica dello stato di salute del vaccinando attestandone lassenza di condizioni di controindicazioni alla vaccinazione medesima, così come indicate nelle schede tecniche dei relativi vaccini da somministrare nonché nella citata Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni, ove per assenza delle condizioni di controindicazione di cui al comma precedente si intende inoltre lassenza di stati, anche se transitori, di intolleranze o allergie a componenti dei vaccini o di immunodeficienza congenita o acquisita o di altre patologie che mettano in pericolo la salute del vaccinando, anche sulla base di certificazioni mediche specialistiche;
3) a prevedere comunque, in caso di immunodeficienza transitoria, il rinvio della vaccinazione.

Ancona, 08.08.2017

Il Consigliere Regionale
ROMINA PERGOLESI MoVimento 5 Stelle

Ordine del giorno convocazione del 18/07/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

Link agli atti:

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 18 luglio 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Proposta di legge n. 121
ad iniziativa dei Consiglieri Volpini, Giancarli, Talè, Busilacchi "Dispensazione delle preparazioni magistrali a base di cannabis nell'ambito del servizio sanitario regionale".
Nuova titolazione "Uso terapeutico della cannabis"
Relatore di maggioranza: Fabrizo Volpini
Relatore di minoranza: Romina Pergolesi
(Discussione e votazione)

Proposta di regolamento n. 6/17 ad iniziativa del Consigliere Giacinti "Modifica al regolamento regionale 13 maggio 2004, n. 2 "Norme sull'utilizzazione del litorale marittimo della regione per finalità turistiche ricreative".
Relatore di maggioranza: Fabio Urbinati
Relatore di minoranza: Piero Celani
(Discussione e votazione)

Proposta di atto amministrativo n. 38/17
ad iniziativa della Giunta regionale "Ulteriori modifiche alle norme tecniche di attuazione del Piano di gestione integrata delle aree costiere. Deliberazione del Consiglio regionale 2 febbraio 2005, n. 169".
Relatore di maggioranza: Francesco Micucci
Relatore di minoranza: Peppino Giorgini
(Discussione e votazione)

Interrogazioni:

n. 336 dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "Dustin Hoffman, testimonial della campagna promozionale "Marche. Le scoprirai all'infinito"".

n. 339 del Consigliere Maggi "Incendio del treno regionale n. 7091 che collega Ancona a Fabriano".

n. 426
del Consigliere Giancarli "Collegamento del nuovo casello autostradale di Montemarciano alla viabilità statale".

n. 398 del Consiglieri Marcozzi, Celani "Riordino centrali operative 118".

n. 437 del Consigliere Leonardi "Procedimenti amministrativi di competenza regionale relativi agli espropri per i lavori di realizzazione del nuovo complesso ospedaliero INRCA nel territorio di Camerano".

n. 447
del Consigliere Minardi "Sezione distaccata a Fano dell'Istituto Tecnico e Professionale Agrario "Cecchi": ritardi nell'applicazione del Piano di Dimensionamento scolastico 2017/2018".

Mozione n. 187 dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Fabbri "Punto nascita Ospedale San Benedetto del Tronto, Area Vasta 5: Ripristino ospitalità partorienti sotto la 36esima settimana e assunzione nuovo organico pediatria".
Mozione n. 198 del Consigliere Pergolesi "Implementazione delle strutture sanitarie nella Regione Marche per la tutela dei diritti delle partorienti, del nuovo nato e del bambino spedalizzato".
Interrogazione n. 295 del Consigliere Fabbri "Riorganizzazione dei punti di nascita nell'ambito dell'Azienda Ospedaliera "Ospedali Riuniti Marche Nord".
Interrogazione n. 358 del Consigliere Pergolesi "Chiusura dei punti nascita di Osimo e San Severino Marche".
(Le mozioni n. 187 e n. 198 e le interrogazioni n. 295 e n. 358)

Mozione n. 261 dei Consiglieri Giacinti, Mastrovincenzo, Micucci, Minardi, Biancani, Urbinati, Rapa, Traversini, Giancarli, Busilacchi, Talè, Volpini, Marconi "Adesione ai principi della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità".

Mozione n. 242
del Consigliere Talè "Manutenzione straordinaria e sicurezza delle strade delle Marche".
Interrogazione n. 449 del Consigliere Bisonni "SS 77 Civitanova - Foligno caduta di calcinacci da cavalcavia all'altezza di Civitanova Marche".
(La mozione n. 242 e l'interrogazione n. 449 sono abbinate)

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

Articoli recenti

CANNABIS TERAPEUTICA: LA COMMISSIONE SANITA' DA' IL VIA LIBERA A PROGETTI PILOTA NELLA REGIONE MARCHE
E' con grande soddisfazione che annuncio il licenziamento in Commissione Sanità della Proposta di Legge 121/2017 sulla dispensazione della…
Ordine del giorno convocazione del 12/07/2017
Link agli atti: convocazione 12_7_2017.pdf L'Assemblea legislativa regionale è convocata per mercoledì 12 luglio 2017 alle ore 10.00, presso…
RISPARMI DEL CONSIGLIO REGIONALE: C'E' POCO DA VANTARSI
SOLDI NEGATI AI SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE ALTAMENTE INVALIDANTI Sulle pagine dei giornali di qualche giorno fa campeggiava in…

Social

Iscriviti