VACCINI: PD & co BOCCIANO NOSTRI EMENDAMENTI
CHE INTRODUCEVANO MAGGIOR TRASPARENZA E TUTELA DELLA SALUTE

Questi gli emendamenti che ieri ho presentato in Consiglio Regionale affinchè nella Proposta di Legge Regionale n.95/2016 sull'obbligo vaccinale per la frequenza di nidi e scuole materne fossero inserite le seguenti garanzie:

- TRASPARENZA: istituzione dell'Archivio Regionale digitalizzato delle vaccinazioni e delle segnalazioni delle reazioni avverse nonché la pubblicazione dei relativi dati sul sito della Regione;
- TUTELA PREVENTIVA: emanazione di Linee Guida per gli esami chimico-clinici prevaccinali, idonei a prevedere e prevenire possibili complicanze a seguito di somministrazione da vaccino ed a ridurre, se non ad eliminare radicalmente, il rischio di lesioni alla integrità psicofisica del vaccinando per eventuali reazioni avverse a seguito di somministrazione da vaccino, in piena coerenza con i richiami della Corte Costituzionale di cui alla Sentenza n.258/1994 ed con i contenuti "GUIDA ALLE CONTROINDICAZIONI ALLE VACCINAZIONI Quinta edizione - Luglio 2017", a cura dello stesso Istituto Superiore di Sanità.

Richieste oggettivamente di buon senso che, al di là delle proprie opinioni sull'argomento, avrebbero migliorato e reso effettivamente utile una legge altrimenti totalmente superata dalle disposizioni del recente decreto Lorenzin.

Come ormai abbiamo visto fare fin troppo spesso, la maggioranza a guida pdina ha pensato bene di bocciare persino queste più che condivisibili richieste di trasparenza e garanzia per la Salute.
Credo che ogni commento ulteriore sia superfluo... si commentano da soli!!!

Emendamento 6-per FB_1.jpg Emendamento 12_per FB_4.jpg Emendamento 7_per FB_2.jpg Emendamento 11_per FB_3.jpg


PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE 95/2016
SUGLI OBBLIGHI VACCINALI

Questo l'Ordine del Giorno che ho presentato nella seduta del Consiglio Regionale di ieri in merito alla Proposta di Legge Regionale 95/2016 sugli obblighi vaccinali.

L'OdG era finalizzato ad impegnare la Regione a garantire accesso gratuito ai preventivi esami chimico-clinici per accertare la sussistenza di immunizzazione per le patologie di cui agli obblighi vaccinali previsti e per escludere qualsiasi pericolo per la salute, così come si evince dal DL 73/2017 recentemente convertito in legge dal Parlamento nonché come richiamato dalla sentenza della Corte Costituzionale n.258/1994 ed in coerenza con quanto indicato dallo stesso Istituto Superiore di Sanità nella "GUIDA ALLE CONTROINDICAZIONI ALLE VACCINAZIONI Quinta edizione - Luglio 2017"

09.08.2017
Romina Pergolesi
M5S MARCHE

Odg 08-08-2017_p1.jpg Odg 08-08-2017_p2.jpg

ORDINE DEL GIORNO
Al punto 1. Proposta di legge n. 95 ad iniziativa dei Consiglieri Busilacchi, Volpini, Micucci, Giacinti, Talè, Giancarli, Urbinati, Biancani, Traversini, Minardi, Mastrovincenzo, Marconi Disposizioni relative allobbligo vaccinale per la frequenza nei nidi dinfanzia e centri per linfanzia pubblici e privati accreditati.

L'ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE
VISTA
- la proposta di legge regionale n.95/2016

PREMESSO CHE
- il Decreto Legge n.73 del 7 giugno 2017 coordinato con la legge di conversione 31 luglio 2017, n. 119 (GU Serie Generale n.182 del 05-08-2017) prevede quanto segue;
"Art. 1
Disposizioni in materia di vaccini
2. L'avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale, comprovata dalla notifica effettuata dal medico curante, ai sensi dell'articolo 1 del decreto del Ministro della sanita' 15 dicembre 1990, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 6 del1'8 gennaio 1991, ovvero dagli esiti dell'analisi sierologica, esonera dall'obbligo della relativa vaccinazione. Conseguentemente il soggetto immunizzato adempie all'obbligo vaccinale di cui al presente articolo, di norma e comunque nei limiti delle disponibilita' del Servizio sanitario nazionale, con vaccini in formulazione monocomponente o combinata in cui sia assente l'antigene per la malattia infettiva per la quale sussiste immunizzazione.
.
3. Salvo quanto disposto dal comma 2, le vaccinazioni di cui al comma l e al comma 1-bis possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta.
"

RITENUTO
- perciò chiaro ed evidente, nello spirito della norma richiamata, lobbligo di somministrare solamente le vaccinazioni riferite a malattie per le quali non sussista già immunizzazione e nel caso in cui non ricorrano pericoli per la Salute preventivamente accertati;
- conseguentemente necessario effettuare i dovuti e preventivi accertamenti diagnostici nonché gli esami chimico-clinici volti a stabilire proprio leventuale sussistenza di immunizzazione nonché le eventuali condizioni di pericolo per la Salute;

PREMESSO INOLTRE CHE
- il Ministero della Salute ha recentemente pubblicato la GUIDA ALLE CONTROINDICAZIONI ALLE VACCINAZIONI Quinta edizione - Luglio 2017 a cura di Giovanni Gallo, Rosanna Mel, Elisa Ros e Antonietta Filia allinterno delle quali sono indicate e dettagliate le situazioni di: Reazioni temporalmente associate a una precedente dose, Allergie, Condizioni e circostanze particolari, Terapie e Trattamenti;
- scopo della Guida risulta essere quello di fornire "un supporto tecnico per una corretta valutazione di controindicazioni o di precauzioni alla somministrazione di un vaccino, tenuto conto che ...La somministrazione di un vaccino in presenza di controindicazioni o precauzioni può aumentare il rischio di reazioni avverse gravi. Al contrario, può accadere che alcuni sintomi o condizioni vengano erroneamente considerati vere controindicazioni o situazioni che inducono un atteggiamento di prudenza (precauzioni) quando in realtà non precludono la vaccinazione. Questi errori comportano opportunità perse per la somministrazione dei vaccini."

CONSIDERATA
la sentenza della Corte Costituzionale n. 258 del 23.06.1994 e in particolare i precisi richiami della Consulta al legislatore (allevidenza, di ogni livello istituzionale) ivi contenuti, come di seguito riportato:
"... si renderebbe necessario porre in essere una complessa e articolata normativa di carattere tecnico a livello primario attesa la riserva relativa di legge, ed eventualmente a livello secondario integrativo che, alla luce delle conoscenze scientifiche acquisite, individuasse con la maggiore precisione possibile le complicanze potenzialmente derivabili dalla vaccinazione, e determinasse se e quali strumenti diagnostici idonei a prevederne la concreta verificabilità fossero praticabili su un piano di effettiva fattibilità. Ed al tempo stesso per evitare che la prescrizione indiscriminata e generalizzata di tutti gli accertamenti preventivi possibili, per tutte le complicanze ipotizzabili e nei confronti di tutte le persone da assoggettare a tutte le vaccinazioni oggi obbligatorie rendesse di fatto praticamente impossibile o estremamente complicata e difficoltosa la concreta realizzabilità dei corrispondenti trattamenti sanitari si dovrebbero fissare standards di fattibilità che nella discrezionale valutazione del legislatore potrebbero dover tenere anche conto del rapporto tra costi e benefici, eventualmente stabilendo criteri selettivi in ordine alla utilità apprezzata anche in termini statistici di eseguire gli accertamenti in questione.
Il giudice a quo richiede in definitiva un adeguamento a Costituzione che si prospetta comunque non a rime obbligate e quindi implicherebbe ineludibilmente l'intervento del legislatore, al quale questa Corte non potrebbe sostituirsi.
Da qui la pronunzia di inammissibilità che la Corte va a rendere, non senza richiamare, peraltro, l'attenzione del legislatore stesso sul problema affinchè, ferma la obbligatorietà generalizzata delle vaccinazioni ritenute necessarie alla luce delle conoscenze mediche, siano individuati e siano prescritti in termini normativi, specifici e puntuali, ma sempre entro limiti di compatibilità con le sottolineate esigenze di generalizzata vaccinazione, gli accertamenti preventivi idonei a prevedere ed a prevenire i possibili rischi di complicanze.
";

UDITA
la discussione in Aula sulla Proposta di Legge Regionale 95/2016

IMPEGNA
LA GIUNTA REGIONALE
1) a garantire, ai sensi dellart. 1 commi 2 e 3 del DL 73/2017 richiamato in premessa, ai soggetti per i quali incorrono gli obblighi vaccinali stabiliti dalla normativa vigente laccesso gratuito ai preventivi esami chimico-clinici al fine di accertare la sussistenza di immunizzazione per le patologie di cui agli obblighi vaccinali previsti, nonché per escludere qualsiasi pericolo per la salute;
2) a prevedere che il personale medico responsabile della vaccinazione garantisca la verifica dello stato di salute del vaccinando attestandone lassenza di condizioni di controindicazioni alla vaccinazione medesima, così come indicate nelle schede tecniche dei relativi vaccini da somministrare nonché nella citata Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni, ove per assenza delle condizioni di controindicazione di cui al comma precedente si intende inoltre lassenza di stati, anche se transitori, di intolleranze o allergie a componenti dei vaccini o di immunodeficienza congenita o acquisita o di altre patologie che mettano in pericolo la salute del vaccinando, anche sulla base di certificazioni mediche specialistiche;
3) a prevedere comunque, in caso di immunodeficienza transitoria, il rinvio della vaccinazione.

Ancona, 08.08.2017

Il Consigliere Regionale
ROMINA PERGOLESI MoVimento 5 Stelle

Ordine del giorno convocazione del 18/07/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

Link agli atti:

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 18 luglio 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Proposta di legge n. 121
ad iniziativa dei Consiglieri Volpini, Giancarli, Talè, Busilacchi "Dispensazione delle preparazioni magistrali a base di cannabis nell'ambito del servizio sanitario regionale".
Nuova titolazione "Uso terapeutico della cannabis"
Relatore di maggioranza: Fabrizo Volpini
Relatore di minoranza: Romina Pergolesi
(Discussione e votazione)

Proposta di regolamento n. 6/17 ad iniziativa del Consigliere Giacinti "Modifica al regolamento regionale 13 maggio 2004, n. 2 "Norme sull'utilizzazione del litorale marittimo della regione per finalità turistiche ricreative".
Relatore di maggioranza: Fabio Urbinati
Relatore di minoranza: Piero Celani
(Discussione e votazione)

Proposta di atto amministrativo n. 38/17
ad iniziativa della Giunta regionale "Ulteriori modifiche alle norme tecniche di attuazione del Piano di gestione integrata delle aree costiere. Deliberazione del Consiglio regionale 2 febbraio 2005, n. 169".
Relatore di maggioranza: Francesco Micucci
Relatore di minoranza: Peppino Giorgini
(Discussione e votazione)

Interrogazioni:

n. 336 dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "Dustin Hoffman, testimonial della campagna promozionale "Marche. Le scoprirai all'infinito"".

n. 339 del Consigliere Maggi "Incendio del treno regionale n. 7091 che collega Ancona a Fabriano".

n. 426
del Consigliere Giancarli "Collegamento del nuovo casello autostradale di Montemarciano alla viabilità statale".

n. 398 del Consiglieri Marcozzi, Celani "Riordino centrali operative 118".

n. 437 del Consigliere Leonardi "Procedimenti amministrativi di competenza regionale relativi agli espropri per i lavori di realizzazione del nuovo complesso ospedaliero INRCA nel territorio di Camerano".

n. 447
del Consigliere Minardi "Sezione distaccata a Fano dell'Istituto Tecnico e Professionale Agrario "Cecchi": ritardi nell'applicazione del Piano di Dimensionamento scolastico 2017/2018".

Mozione n. 187 dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Fabbri "Punto nascita Ospedale San Benedetto del Tronto, Area Vasta 5: Ripristino ospitalità partorienti sotto la 36esima settimana e assunzione nuovo organico pediatria".
Mozione n. 198 del Consigliere Pergolesi "Implementazione delle strutture sanitarie nella Regione Marche per la tutela dei diritti delle partorienti, del nuovo nato e del bambino spedalizzato".
Interrogazione n. 295 del Consigliere Fabbri "Riorganizzazione dei punti di nascita nell'ambito dell'Azienda Ospedaliera "Ospedali Riuniti Marche Nord".
Interrogazione n. 358 del Consigliere Pergolesi "Chiusura dei punti nascita di Osimo e San Severino Marche".
(Le mozioni n. 187 e n. 198 e le interrogazioni n. 295 e n. 358)

Mozione n. 261 dei Consiglieri Giacinti, Mastrovincenzo, Micucci, Minardi, Biancani, Urbinati, Rapa, Traversini, Giancarli, Busilacchi, Talè, Volpini, Marconi "Adesione ai principi della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità".

Mozione n. 242
del Consigliere Talè "Manutenzione straordinaria e sicurezza delle strade delle Marche".
Interrogazione n. 449 del Consigliere Bisonni "SS 77 Civitanova - Foligno caduta di calcinacci da cavalcavia all'altezza di Civitanova Marche".
(La mozione n. 242 e l'interrogazione n. 449 sono abbinate)

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

cannabisterapeutica.jpg

E' con grande soddisfazione che annuncio il licenziamento in Commissione Sanità della Proposta di Legge 121/2017 sulla dispensazione della Cannabis terapeutica.

I farmaci derivati da questa pianta forniscono un valido ed alle volte indispensabile supporto a numerose patologie, come ad esempio: disordini del movimento, asma, depressione, fibromialgia, artrite reumatoide, epilessia, allergie, malattie autoimmuni,. Studi recenti avvalorano la tesi che agisca anche nei confronti di alcune tipologie tumorali e che contenga gli effetti pesanti della chemioterapia.
Nonostante le comprovate virtù medicinali e nonostante una sempre maggiore conoscenza delle sue proprietà finora la domanda supera di gran lungo l'offerta e la legislazione è rimasta indietro con effetti pesanti sulla vita di molte persone e di molte famiglie. I ritrovati a base di cannabis infatti sono prodotti in Italia unicamente dallo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, in quantitativi minimi. Si fa in parte fronte alla richiesta importando prodotti dall'estero con costi molto alti per lo Stato e per i pazienti.

Per capirci, allego qui di seguito quanto scrivono Paolo e Matteo Mantovani farmacisti ferraresi a tal proposito: "Le quantità ricevute non sono nemmeno 1/4 di quelle ordinate. Ipazienti Italiani che trovano giovamento dalla terapia sono sempre di più, agevolati anche dalla diminuzione del prezzo di vendita a 9 euro al grammo.
Ma allora perché mi vedo costretto quotidianamente a rispondere alle grida di aiuto di pazienti oncologici, di genitori di bambini affetti da gravi patologie, e di tutti quei pazienti che con ricetta medica necessiterebbero di quel farmaco con questa frase: ''Mi dispiace, probabilmente non sarò in grado di garantirle la terapia perché non c'è sostanza a sufficienza''.

Da qui l'esigenza di predisporre una nuova Legge che favorirà la produzione di Cannabis ad uso terapeutico e la sua distribuzione regionale.

I punti innovativi della Pdl sono:

  • la dispensazione presso le farmacie ospedaliere e i servizi farmaceutici territoriali

  • l'avvio di coltivazioni sperimentali e di ricerca al fine di produrre cannabis a costo inferiore a quello attuale ed in quantitativi in grado di soddisfare la domanda:

  • la formazione e l'informazione sull'uso dei derivati da cannabis per operatori sanitari;

  • la ricerca scientifica finalizzata alla sperimentazione clinica dell'efficacia della canapa nelle patologie neurologiche, infiammatorie croniche, degenerative, autoimmunitarie e psichiatriche e al miglioramento della terapia del dolore e delle cure terminali.


Il Movimento 5 Stelle ha lavorato molto per introdurre punti innovativi quali la sperimentazione e la distribuzione presso le farmacie ospedaliere, con particolare attenzione alla formazione per gli operatori sanitari; diverse associazioni e gruppi del territorio infatti avevano denunciato la drammatica situazione dovuta all'impossibilità di accedere ai farmaci derivanti da cannabis e con loro abbiamo operato per formulare proposte che poi in Commissione sono state ampiamente recepite.

Sono decisamente soddisfatta: ogni volta che la politica riesce ad operare a favore dei cittadini, si raggiunge un risultato concreto e misurabile. Deve essere sempre così! Non smetteremo comunque di vigilare sulla corretta attuazione della Proposta di Legge che presto sarà discussa all'Assemblea Legislativa per l'approvazione.


Romina Pergolesi
Consigliere Regionale M5S Marche
IV Commissione Sanità

Ordine del giorno convocazione del 12/07/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

Link agli atti:
convocazione 12_7_2017.pdf

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per mercoledì 12 luglio 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Comunicazione della Giunta regionale avente ad oggetto:
"Comprehensive Economic and Trade Agreement (CETA), Accordo economico e commerciale globale tra Unione europea e Canada: effetti sull'agricoltura e il sistema agroalimentare marchigiano".

Interrogazioni a risposta immediata.

Interrogazioni:

n. 425 del Consigliere Giancarli "Lavori della tratta Albacina-Serra San Quirico del Maxi Lotto 2 del progetto Quadrilatero Marche: uscita Serra San Quirico e completamento dell'intero tratto Jesi-Fabriano-Perugia".

n. 436 del Consigliere Fabbri "Utilizzo delle risorse destinate ai percorsi ciclabili e pedonali nelle aree urbane e delle ciclovie turistiche".

n. 411 dei Consiglieri Marconi, Micucci "Avvio piena funzionalità del Dea, il dipartimento di emergenza urgenza dell'ospedale di Civitanova".

n. 334 del Consigliere Marcozzi "Retta asili nido".

n. 430 del Consigliere Rapa "Parere del CAL 20/03/2017 riguardo il TPL".

n. 336 dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "Dustin Hoffman, testimonial della campagna promozionale "Marche. Le scoprirai all'infinito"".

n. 337
del Consigliere Maggi "Revisione organizzativa dell'ERAP Marche istituto con legge regionale n. 18/2012".

n. 344 del Consigliere Marcozzi "Disoccupazione".

n. 377 del Consigliere Bisonni "Eventuale spostamento della sede Asur area vasta 3 Macerata di Santa Croce".

n. 424 del Consigliere Leonardi "Dirigenti psicologi nell'Area Vasta 3: mancato utilizzo di graduatoria di concorso pubblico e attivazione di un collaterale avviso pubblico per titoli e colloquio".

Mozione n. 159 dei Consigliere Marcozzi, Carloni "Realizzazione Asili nido interaziendale nella regione Marche".

Mozione n. 237 del Consigliere Talè "Titolo di viaggio Carta Tutto Treno Marche - anno 2017".

Mozione n. 155
dei Consiglieri Fabbri, Maggi, Pergolesi, Giorgini "Negoziati sul TTIP e richieste di accesso ai documenti presso il MISE".

Mozione n. 168 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni "Sostegno concreto ai cittadini colpiti dalla crisi - necessarie misure di supporto anche psicologico e istituzione di un numero verde per aiuto e assistenza psicologica e sanitaria mirata anche agli imprenditori marchigiani, e le loro famiglie, in difficolta".

Mozione n. 245 dei Consiglieri Volpini, Giancarli, Talè, Biancani, Micucci "Introduzione nelle spiagge e negli stabilimenti balneari di "sedie job"".

Mozione n. 177 dei Consiglieri Malaigia, Bisonni "Sollecito alla Giunta a tutelare i docenti marchigiani".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

Risparmi Regione 3 luglio 17.jpg

SOLDI NEGATI AI SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE ALTAMENTE INVALIDANTI

Sulle pagine dei giornali di qualche giorno fa campeggiava in bella vista l'auto-elogio del Presidente Mastrovincenzo che si vantava di aver risparmiato 1.2 milioni di euro nella gestione 2016 del Consiglio regionale.

Ha un bel coraggio a vantarsi, se vediamo poi quei risparmi come verranno investiti. Nella discussione sul Rendiconto di martedì scorso infatti, in cui si è deciso come re-investire quei risparmi, avevo proposto un emendamento per impegnare risorse "per l'inserimento lavorativo dei soggetti affetti da patologie altamente invalidanti non finanziati da norme nazionali". L'emendamento è stato bocciato dalla maggioranza, che ha preferito stanziare parte dei soldi per il Palazzo delle Marche. Per la maggioranza dunque, meglio spendere per mura e sassi, che per cittadini in difficoltà. I risparmi della politica (che potrebbero essere molti di più di 1,2 milioni se tutti i consiglieri si tagliassero gli stipendi come noi del Movimento chiediamo e facciamo) dovrebbero essere investiti a sostegno dello sviluppo della nostra Regione o a favore delle politiche di appoggio alle fasce più deboli, non certo per ristrutturare immobili.

Romina Pergolesi
Consigliere Regionale M5S Marche
IV Commissione Sanità

Ordine del giorno convocazione del 27/06/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 27 giugno 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Link agli atti:
convocazione 27_06_2017.pdf

1) Mozione n. 258 dei Consiglieri Rapa, Busilacchi, Marconi "Licenziamento ditta Ragaini
Radiatori di Loreto";
Mozione n. 259 Consigliere Leonardi "Ditta 'Ragaini-Radiatori' di Loreto. Procedura di
licenziamento collettivo di 166 lavoratori. La Regione intervenga".
(le mozioni n. 258 e 259 sono abbinate)
2) Proposta di legge n. 142 ad iniziativa dei Consiglieri Biancani, Giancarli, Bisonni,
Giorgini, Giacinti, Micucci, Rapa, Zura Puntaroni "Modifiche ed integrazioni alla legge
regionale 20 aprile 2015, n. 19 'Norme in materia di esercizio e controllo degli impianti
termici degli edifici'".
Relatore di maggioranza: Andrea Biancani
Relatore di minoranza: Sandro Bisonni
(Discussione e votazione)
3) Proposta di atto amministrativo n. 37 ad iniziativa della Giunta regionale "Piano
regionale per il diritto allo studio per il triennio 2017/2019. Anni accademici 2017/2018,
2018/2019, 2019/2020. Legge regionale 20 febbraio 2017, n. 4, art. 5".
Relatore di maggioranza: Francesco Giacinti
Relatore di minoranza: Giovanni Maggi
(Discussione e votazione)
4) Proposta di atto amministrativo n. 39 ad iniziativa dell'Ufficio di Presidenza "Rendiconto
del Consiglio - Assemblea legislativa regionale per l'esercizio finanziario 2016".
Relatore: Renato Claudio Minardi
(Discussione e votazione)
5) Relazione n. 11/17 della II Commissione assembleare "Partecipazione della Regione
Marche al meccanismo di "Allarme rapido - early warning" ai sensi del protocollo n. 2 del
trattato sull'Unione Europea e sul funzionamento dell'Unione Europea - Dialogo politico con
le camere del Parlamento italiano in merito alla proposta di direttiva del Parlamento europeo
e del Consiglio relativa all'equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e
i prestatori d'assistenza e che abroga la direttiva 2010/18/UE del Consiglio (COM 2017 -
253 final)"
Relatore di maggioranza: Gino Traversini
Relatore di minoranza: Piergiorgio Fabbri
(Discussione e votazione Risoluzione n. 40/17)
6) INTERROGAZIONI
n. 307 del Consigliere Marcozzi "Dipendenze e tossicodipendenze";
n. 425 del Consigliere Giancarli "Lavori della tratta Albacina-Serra San Quirico del Maxi
Lotto 2 del progetto Quadrilatero Marche: uscita Serra San Quirico e completamento
dell'intero tratto Jesi-Fabriano-Perugia";
n. 332 dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "Spazi inadeguati e disservizi al
Pronto Soccorso dell'Ospedale di Torrette";
n. 427 del Consigliere Biancani "Attivazione da parte della Regione Marche di idoneo
percorso di formazione specifico per la figura professionale del giardiniere professionista ai
sensi della legge n. 154 del 28 luglio 2016";
n. 319 dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "Politiche regionali per la
promozione della cultura della legalità";
n. 324 del Consigliere Fabbri "Insufficiente applicazione della LR n. 16 del 7.7.2014
"Disposizioni per l'attuazione delle politiche regionali per la promozione della cultura della
legalità";
(le interrogazioni n. 319 e 324 sono abbinate)
n. 408 del Consigliere Pergolesi "Implementazione organico dell'Unità Operativa di
Broncopneumologia dell'Ospedale "Carlo Urbani" di Jesi e "SS. Benvenuto e Rocco" di
Osimo".
IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

Ordine del giorno convocazione del 13/06/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 13 giugno 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Link agli atti:
convocazione 13_06_2017.pdf

Proposta di legge n. 115 ad iniziativa del Consigliere Pergolesi "Disposizioni in favore dei soggetti affetti da fibromialgia (FM), da sensibilità chimica multipla (MCS) e da encefalomielite mialgica (ME/CFS)".
Proposta di legge n. 122 a iniziativa dei Consiglieri Marconi, Busilacchi, Rapa, Giancarli "Riconoscimento della fibromialgia come malattia".
Proposta di legge n. 134 a iniziativa del Consigliere Malaigia "Riconoscimento della fibromialgia e della sensibilità chimica multipla come patologie".
(Abbinate ai sensi dell'articolo 66 del Regolamento interno dell'Assemblea legislativa)
TESTO UNIFICATO DALLA COMMISSIONE: Disposizioni in favore dei soggetti affetti da fibromialgia e da sensibilità chimica multipla".
Relatore di maggioranza: Fabrizo Volpini
Relatore di minoranza: Romina Pergolesi
(Discussione e votazione)

Proposta deliberazione n. 15/16 ad iniziativa dei Consiglieri Marconi, Traversini, Micucci, Giacinti, Biancani, Volpini, Giancarli: Proposta di legge alle Camere concernente: "Modifica al decreto legge 4 luglio 2006, n. 223 convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248 e successive modificazioni recante 'Disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale'".
Relatore di maggioranza: Boris Rapa
Relatore di minoranza: Sandro Zaffiri
(Discussione e votazione)

Nomine:
- Elezione del Presidente e del Vice Presidente del Consiglio di amministrazione dell'Ente regionale per il diritto allo studio (ERDIS).
(articolo 9, commi 1, lettera a), 2, lettera a), e 3, l.r. 20 febbraio 2017, n. 4)
(voto limitato a uno)
- Elezione del primo Componente del Consiglio di amministrazione dell'Ente regionale per il diritto allo studio (ERDIS).
(articolo 9, commi 1, lettera a), 2, lettera b), e 4, l.r. 20 febbraio 2017, n. 4)
(voto limitato a uno)
- Elezione del secondo Componente del Consiglio di amministrazione dell'Ente regionale per il diritto allo studio (ERDIS).
(articolo 9, commi 1, lettera a), 2, lettera b), e 4, l.r. 20 febbraio 2017, n. 4)
(voto limitato a uno)
- Elezione del Revisore unico dell'Ente regionale per il diritto allo studio (ERDIS).
(articolo 12, comma 5, l.r. 20 febbraio 2017, n. 4)
(voto limitato a uno)

Interrogazioni a risposta immediata.

Interrogazioni:

n. 307 del Consigliere Marcozzi "Dipendenze e tossicodipendenze".

n. 315
dei Consiglieri Malaigia, Zura Puntaroni, Zaffiri "Azione intraprese a seguito del sisma del 1997 in particolare modo nel Comune di Fiordimonte (MC)".

n. 388
del Consigliere Giancarli "Attuazione dell'accordo di riconversione produttiva dello stabilimento Eridania Sadam SpA di Jesi".

n. 429
del Consigliere Maggi "Immobile della Regione Marche "Casa del Mutilato".

n. 332 dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "Spazi inadeguati e disservizi al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Torrette".

n. 390 dei Consiglieri Busilacchi, Biancani, Urbinati "Acque di balneazione: sversamenti di acque reflue urbane".

Mozioni

Mozione n. 226 del Consigliere Pergolesi "Richiesta adeguamento della legge regionale 2 settembre 1997, n. 60 ad oggetto "Istituzione dell'agenzia regionale per la protezione ambientale delle Marche (ARPAM)" alla Legge n. 132/2016".

Mozione n. 229 del Consigliere Fabbri "Efficientamento energetico degli edifici di proprietà regionale".

Mozione n. 159
dei Consigliere Marcozzi, Carloni "Realizzazione Asili nido interaziendale nella regione Marche".

Mozione n. 164
dei Consiglieri Zaffiri, Malaigia, Zura Puntaroni, Leonardi "Polizia Stradale di Porto Recanati: un presidio indispensabile che deve rimanere".

Mozione n. 206
dei Consiglieri Leonardi, Giancarli "Interventi a sostegno, di finanziamento e di promozione dell'attività di Speleologica, cosi come la Legge Regionale 23 febbraio 2000, n. 12".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

BASE VOLANTINO M5S.jpg


Obiettivo raggiunto: presto la #regioneMarche disporrà azioni in favore dei soggetti affetti da Fibromialgia (FM) e Sensibilità Chimica Multipla (MCS). La #CommissioneSanità ha approvato oggi il testo definito e la Legge verrà discussa in aula al primo Consiglio Regionale utile.

In attuazione degli art. 3 e 32 della nostra Costituzione, la Regione Marche riconosce la #Fibromialgia e la e #SensibilitàChimicaMultipla come patologie.

La legge prevede la realizzazione di un sistema integrato di interventi volto ad assicurare l'erogazione di prestazioni uniformi, appropriate e qualificate nonché a favorire l'inserimento nella vita lavorativa e sociale.

Questi i punti salienti:
- verrà istituito un #Registroregionale finalizzato al miglioramento dei protocolli diagnostici e terapeutici;
- individuato un #Centrodiriferimento regionale;
- effettuata una capillare #campagnainformativa attraverso le Aree Vaste e siti internet;
- predisposto un piano triennale di #formazione ed aggiornamento professionale del #personalesanitario.

Stiamo già predisponendo un Ordine del Giorno che impegni la Giunta a predisporre i criteri per l'#esenzione dal pagamento del #ticket una volta definita la reale rilevazione statistica dei soggetti affetti da queste patologie.

Ringrazio Antonella Moretto, Presidente dell'Associazione Fi.Mar Onlus, e tutte le persone che hanno collaborato, medici, professionisti, cittadini, .. per il grande supporto tecnico che ha permesso di redigere una Proposta di Legge tra le più complete presentate finora. Mi auguro che presto altre regioni approvino leggi simili in modo da "incentivare" il Governo a fare la sua parte!


Romina Pergolesi.
#M5SMarche
#CommissioneSanità
3398236810

Ordine del giorno convocazione del 30/05/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg
L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 30 maggio 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Link con accesso agli atti:
convocazione 30_05_2017.pdf

Proposta di legge n. 92 ad iniziativa del Consigliere Urbinati "Modifica alla legge regionale 10 novembre 2009, n. 27 "Testo unico in materia di commercio".
Proposta di legge n. 99 ad iniziativa dei Consiglieri Busilacchi, Traversini, Micucci, Urbinati, Talè, Rapa, Fabbri, Celani, Zaffiri "Disposizioni in materia di erogazione di prodotti destinati ad una alimentazione particolare. Modifica alla legge regionale 10 novembre 2009, n. 27 "Testo unico in materia di commercio".
Proposta di legge n. 110 ad iniziativa del Consigliere Malaigia "Tutela e valorizzazione della creatività marchigiana. Modifica della legge regionale 10 novembre 2009, n. 27 "Testo unico in materia di commercio".
(Abbinate ai sensi dell'articolo 66 del Regolamento interno dell'Assemblea legislativa)
TESTO UNIFICATO DALLA COMMISSIONE: Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 10 novembre 2009, n. 27, "Testo unico in materia di commercio".
Relatore di maggioranza: Gianluca Busilacchi
Relatore di minoranza: Piero Celani
(Discussione e votazione)

Proposta atto amministrativo n. 10/15 ad iniziativa della Giunta regionale "Piano del Parco del Monte San Bartolo, approvato con deliberazione n. 152 del 2 febbraio 2010. Modifiche a carico della prescrizione 15 dell'allegato A limitatamente al richiamo all'osservazione n. 15 e conseguente modifica di 4 tavole di piano".
Relatore di maggioranza: Andrea Biancani
Relatore di minoranza: Peppino Giorgini
(Discussione e votazione)

Interrogazioni:

n. 350 dei Consiglieri Fabbri, Giorgini, Pergolesi, Maggi "Provvedimenti per la tutela delle aziende zootecniche nelle zone terremotate in funzione dell'attuale gravosa situazione climatica".

n. 361 del Consigliere Giorgini "Metodologia adottata per l'esenzione sanitaria T16 nei comuni terremotati".

n. 364 dei Consiglieri Zaffiri, Malaigia, Leonardi, Marconi "Allevatore senza modulo abitativo nella sua azienda: un'altra anomalia della "burocrazia post-terremoto".

n. 387 del Consigliere Giorgini "Terremoto - Contributi per la ricostruzione".

n. 391 del Consigliere Giorgini "Terremoto - Rimozione macerie e problematiche connesse alla salute della popolazione residente sia sulle abitazioni agibili sia sui moduli abitativi".

n. 403 del Consigliere Giorgini "Campagna comunicativa di rilancio turistico post-sisma effettuata dalla Regione Marche".

n. 405 del Consigliere Leonardi "Situazione accoglienza delle persone delle aree colpite dal sisma presso le strutture ricettive delle Marche".

n. 406 dei Consiglieri Zura Puntaroni, Zaffiri, Malaigia "Accoglienza delle persone colpite dal sisma presso le strutture ricettive".

n. 415 del Consigliere Marcozzi "Trasferimento degli sfollati dalle strutture ricettive di Porto Sant'Elpidio".

n. 418 dei Consiglieri Zura Puntaroni, Zaffiri, Malaigia "Iniziative volte a favorire la ripresa economica nei territori colpiti dal sisma".

Mozione n. 193 dei Consiglieri Fabbri, Giorgini, Maggi "Estensione dei territori colpiti dal terremoto, dei progetti inerenti la Strategia delle Aree Interne".

Mozione n. 195 dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "Sostegno del sistema economico e produttivo regionale a seguito degli eventi sismici verificatesi dal 24 agosto 2016 - proposta di modifica dei DD.LL. n. 189/2016 e n. 205/2016 o adozione di provvedimenti specifici".

Mozione n. 197 del Consigliere Bisonni "Acquisizione dei dati in materia di normativa antisismica e antincendio di tutte le strutture scolastiche presenti nel territorio marchigiano per la definizione degli interventi e degli investimenti necessari ai fini dell'adeguamento alla normativa vigente".

Mozione n. 200 dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Pergolesi, Fabbri "Scheda vulnerabilità sismica degli edifici strategici o rilevanti individuati dal D.G.R n. 1520 del 11/11/2013 aggiornamento con le modifiche introdotte al D.G.R n. 37 del 20/01/2004".

Mozione n. 201 dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Pergolesi, Fabbri "Emergenza Calamità - per la presenza di tecnici della Protezione Civile o di personale specializzato all'interno delle scuole".

Mozione n. 202 dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Pergolesi, Fabbri "Incentivare gli interventi di adozione di misure di messa a norma antisismica degli edifici privati".

Mozione n. 208 del Consigliere Bisonni "Impegno della Giunta regionale ad attivarsi presso il Governo nazionale per la modifica dell'art. 48 comma 1 bis della legge 229/2016".

Mozione n. 211 del Consigliere Rapa "Benefici fiscali legge 229/2016 nelle zone colpite dal terremoto".

Mozione n. 216 dei Consiglieri Giorgini, Maggi "Sospensione ed esenzione dal pagamento del bollo auto nelle zone colpite dagli eventi sismici del 2016".

Mozione n. 220 dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Fabbri "Emergenza terremoto - Sostegno alle attività produttive per i danni indiretti in termini di contributi economici diretti ed esenzione fiscale parziale o totale".

Mozione n. 225 dei Consiglieri Mastrovincenzo, Traversini "Patto per lo sviluppo e il sostegno alle aree colpite dal sisma".

Mozione n. 234 dei Consigliere Giorgini, Maggi, Fabbri, Pergolesi "Emergenza Terremoto - Reddito di cittadinanza per i comuni inseriti all'interno del cratere".

Mozione n. 238 del Consigliere Giorgini "Richiesta adozione da parte della Regione Marche di misure a sostegno delle PMI marchigiane e delle attività commerciali del "cratere"".

Mozione n. 248 del Consigliere Celani "Mantenimento del punto di primo intervento (PPI) presso l'ospedale di Tolentino (MC)".

Mozione n. 251 del Consigliere Bisonni "Mantenimento per ulteriori 3 anni dei Punti di Primo Intervento (PPI) negli Ospedali di Comunità della AV3".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

Articoli recenti

Ordine del giorno convocazione del 23/05/2017
Link con atti: convocazione 23_05_2017.pdf L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 23 maggio 2017 alle ore 10.00, presso…
Ordine del giorno convocazione del 16/05/2017
Link con visualizzazione atti: convocazione 16_05_2017.pdf L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 16 maggio 2017 alle ore 10.00,…
Ordine del giorno convocazione del 26/04/2017
link agli atti: convocazione 26_04_2017.pdf L'Assemblea legislativa regionale è convocata per mercoledì 26 aprile 2017 alle ore 10.00, presso…

Social

Iscriviti