Zero Privilegi

art21.PNGMercoledì le Commissioni regionali Bilancio e Affari istituzionali saranno chiamate a discutere dei tagli dei costi del Consiglio regionale lombardo.
Il progetto di legge su cui si è concentrata l'attenzione, la propaganda massiccia e l'accordo di tutte le forze politiche, con l'eccezione di Movimento 5 Stelle che ha prodotto una sua proposta molto più vantaggiosa nell'ottica del risparmio di denaro pubblico, contiene molte criticità.

Fra tutte, come M5S ha rilevato nei giorni scorsi, la proposta si allinea solo ai massimali previsti dalla legge Monti sulla riduzione dei costi della politica assegnando un immeritato "stipendio aggiuntivo" travestito da rimborso spese forfettario di oltre 4 mila euro ai consiglieri. Ma non è tutto.

L'accordo tra Pd, Pdl e Lega Nord vorrebbe anche la spartizione di un tesoretto di denaro pubblico di oltre 4 milioni di euro, "i residui di funzionamento" dei gruppi della precedente legislatura, secondo i conti dell'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale.

Mani ignote, calcolatrici alla mano, hanno inserito il solito astruso "comma" (l'art.21 comma 3) nella proposta di legge che va in direzione opposta alla millantata opera di risparmio vantata dai gruppi politici, e promossa con impegno dal presidente del Consiglio regionale Cattaneo, l'uomo del "tagliati i costi del 50 %", eccetto "briciole" come 4 milioni di euro.

Il Movimento 5 Stelle chiederà sia in Commissione che in Consiglio che quel denaro torni nelle casse regionali e che sia utilizzato nell'interesse dei cittadini e che non vada a soddisfare, ancora una volta l'ingordigia dei partiti.

Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Lombardia

aler-vialeromagna.jpgOggi si è riunita la Commissione V Territorio per votare il progetto di legge, presentato dalla Giunta, che regolamenta la transizione tra l'attuale sistema di governance delle ALER e un nuovo assetto che verrà prefigurato attraverso una riforma complessiva da vararsi entro il 31 dicembre 2013.
In particolare, a seguito della mozione approvata in Consiglio Regionale concernente il nuovo modello di gestione delle ALER, votata da tutte le forze politiche tranne che da M5S, non si procederà al rinnovo dei consigli di amministrazione delle 13 ALER lombarde che verranno sostituiti dalla figura dei "commissari straordinari".
In seduta di Commissione è intervenuta Iolanda Nanni, consigliere regionale M5S per proporre alcuni emendamenti relativi ai compensi dei commissari, per i quali non era indicato alcun criterio per la determinazione. Sullo stipendio dei commissari insomma, la Giunta Regionale avrebbe avuto totale "discrezionalità".
"Se il senso dell'introduzione di questa figura dei commissari, fosse realmente legato ad un'ottica di spending review e quindi ad un risparmio di costi per i cittadini, dato che oggi ci costano circa 3milioni di euro all'anno, non si capisce perché l'indennità di questi commissari debba restare indeterminata" ha dichiarato Nanni.
"Abbiamo quindi richiesto ed ottenuto di introdurre un criterio che è stato fissato, tenendo conto della complessità organizzativa dell'ALER, della dimensione economica e del patrimonio di ciascuna ALER e non sia superiore a quello attualmente percepito dai Presidenti uscenti. Inoltre, abbiamo proposto di vietare la cumulabilità delle indennità per quei commissari che dovessero assumere la legale rappresentanza di più ALER. Siamo soddisfatti che le nostre proposte siano state accolte da tutte le forze politiche e condivise all'interno del testo di legge che è stato emendato, anche se ci riserveremo ulteriori emendamenti in Aula l'11 giugno prossimo", spiega la consigliere.
"Abbiamo poi evidenziato insieme alla Lista Ambrosoli ed al PD - dichiara Gianmarco Corbetta, consigliere regionale M5S componente della Commissione -quanto fosse importante introdurre un criterio anche sulla selezione di questi commissari sulla base del titolo di studio (laurea specifica) e non solo della comprovata esperienza amministrativa e gestionale, anche per dare un segnale forte di indirizzo verso le competenze e non il solito sistema di cooptazione politico-partitica che ha portato le ALER a essere percepite più come luogo di spartizione partitica che come strumento per affrontare l'emergenza abitativa. Purtroppo, il centrodestra ha invece optato per una selezione a maglie larghe, cioè basandosi sul mero "diploma" ma porteremo l'emendamento sulla laurea in aula il prossimo 11 giugno".
"Abbiamo richiesto infine - conclude Nanni - che, in un'ottica di riduzione dei costi, sarebbe opportuno che non vengano previsti ulteriori oneri di bilancio a carico di Regione Lombardia e che pertanto i commissari siano scelti fra il personale competente già in forza presso le amministrazioni provinciali e regionali". La nostra proposta non è stata accolta, ma sarà presentata in Aula in sede di discussione e voto della proposta di legge.

20130528_104131.jpgIl Movimento 5 Stelle Lombardia ha votato in Consiglio regionale contro una variazione di bilancio per 15 milioni di euro per la liquidazione di assegni vitalizi agli ex consiglieri regionali (100.000 euro), indennità di fine mandato (4.590.000 euro), restituzione contributi ai consiglieri regionali (9.900.000) e IRAP (410.000).
La delibera era stata presentata all'Ufficio di Presidenza il 20 maggio scorso, e, proprio grazie al voto contrario del rappresentante del M5S, ha potuto essere democraticamente discussa in Consiglio e sottoposta al voto dei consiglieri.
Il gruppo M5S Lombardia ha espresso voto contrario perché considera del tutto insufficiente la documentazione tecnica che accompagnava la variazione, insussistenti i suoi requisiti di urgenza e nulla la trasparenza che meritava l'atto.
"Abbiamo chiesto inutilmente alla presidenza un elenco degli ex consiglieri interessati dal provvedimento e di quantificare, o almeno stimare, quali somme spettassero loro, ricevendo solo vaghe risposte come l'invito a visionare il sito della regione", spiega Eugenio Casalino, consigliere e segretario M5S dell'Ufficio di presidenza.
"Capiamo che la trasparenza amministrativa sia un concetto ancora difficile da comprendere per molti dei politici qui presenti e dei dirigenti della Pubblica Amministrazione italiana - continua Casalino - ma a noi sembra scandalosamente grave che siano negati questi dati perfino ad un membro dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia".
" Con il voto favorevole a questa variazione il Consiglio ha dato il via libera all'erogazione di ingenti somme a ex consiglieri quando nello stesso momento molti di questi sono chiamati dalla Corte dei Conti al pagamento di danni erariali o qualcuno è persino in carcere . Il Movimento 5 Stelle non poteva che votare contro il provvedimento".

Mentre i portavoce regionali di M5S Lombardia rispediscono al mittente le accuse pretestuose di Maroni di essere cambiati sui costi della politica il gruppo presenta la sua prima proposta di legge proprio "sul trattamento economico dei consiglieri regionali, dei componenti della giunta regionale, dei sottosegretari e delle risorse gruppi consiliari"
---
gianmarco corbetta.jpgDecapitare gli abnormi costi della politica. E' questo il principio che ha ispirato il primo progetto di legge regionale presentato del Movimento 5 Stelle Lombardia dal titolo
"Progetto di legge in materia di trattamento economico dei consiglieri regionali, dei componenti della giunta regionale, dei sottosegretari e delle risorse gruppi consiliari" e depositato oggi dal gruppo.

M5S, dopo aver abbandonato il tavolo regionale di riduzione dei costi della politica perché sterile, sottopone così alla valutazione delle forze politiche presenti in Consiglio regionale un articolato progetto che consentirà alla Lombardia di adeguarsi al "Decreto taglia spese degli enti locali" del Governo Monti.

La Lombardia dovrà infatti dotarsi entro il 27 giugno prossimo di una legge sui costi della politica, pena una riduzione sostanziale delle risorse finanziarie erogate dallo Stato alla regione.

L'articolato progetto, che ha come primo firmatario il consigliere e portavoce M5S Gianmarco Corbetta, se approvato, rivoluzionerà la gestione delle risorse pubbliche regionali e decapiterà i costi della politica.

In estrema sintesi i consiglieri regionali di Movimento 5 Stelle propongono al Consiglio il taglio dell'indennità di carica per i consiglieri regionali a 5 mila euro lordi per 12 mensilità, l'abolizione totale dei vitalizi, anche se già maturati, e un tetto massimo di 3 mila euro di rimborsi per le spese effettivamente sostenute nell'attività istituzionale.

Gianmarco Corbetta spiega: "Debuttiamo con un progetto di legge che assicura una giusta remunerazione ai consiglieri regionali, ma elimina l'arricchimento personale. Chi vuole arricchirai si dedichi ad altro e non alla gestione della cosa pubblica ".

La trasparenza economica è tra gli snodi principali della proposta di M5S. "In questo senso - argomenta Corbetta - diciamo un chiaro no al rimborso spese a forfait, vero e proprio "stipendio aggiuntivo" ingiustificato".

Il progetto di legge determina anche una stretta drastica del 50% alle indennità di funzione, un aggiunta al trattamento standard, per il presidente della Regione, presidente del Consiglio e presidenti di Commissioni.

I Consiglieri M5S hanno già dato il buon esempio adeguandosi spontaneamente al trattamento economico che ora propongono per legge a tutti i colleghi, senza contare la rinuncia, unica nel suo genere, ai rimborsi elettorali, ben prima che le forze politiche presenti in Regione Lombardia incominciassero discuterne tiepidamente.

"Sollecitiamo il tavolo di riduzione dei costi della politica a esprimersi rapidamente su quello che la maggioranza e le altre opposizioni vogliono fare per adeguarsi alla spending review.
Speriamo che non si lavori ricamando all'uncinetto tra le pieghe di codici per mantenere gli insostenibili privilegi che la casta gode. Siamo stati eletti per fare l'interesse pubblico e non privato: ognuno si assuma le sue responsabilità di fronte ai cittadini", conclude Corbetta.

Tabella comparativa costi della politica oggi e con l'approvazione del progetto di legge di M5S

(Nella foto Gianmarco Corbetta portavoce in Lombardia del Movimento 5 Stelle)

Con la fine di aprile sono arrivati i primi "stipendi" per i consiglieri regionali della Lombardia. Per il primo mese e mezzo di attività (dal 17 marzo al 30 aprile) la somma percepita è pari a 16.384, 76 euro, senza contare le indennità di funzione (per i membri dell'ufficio di presidenza del consiglio regionale, i presidenti delle commissioni, ecc).
Ecco il cedolino di uno di noi:

bustapaga-MarApr13.jpg

Durante le campagna elettorale i candidati del MoVimento 5 Stelle hanno preso un impegno preciso con i cittadini: tratterremo per noi 5.000 euro lordi mensili e i rimborsi per le spese effettivamente sostenute, tutto il resto lo destineremo ad un fondo di sostegno per le piccole imprese della Lombardia. Per questo motivo ci siamo fatti calcolare una "busta paga virtuale" da 5.000 euro:

Busta-virtuale-MarzoAprile131.jpg

Ebbene, solo da questo primo stipendio ricevuto, i 9 consiglieri 5 stelle restituiranno una somma pari a 100 mila euro!

Ancor prima dell'insediamento abbiamo chiesto ai funzionari della Regione di indicarci il modo concreto per effettuare questa "restituzione", ma evidentemente questa nostra volontà li ha colti di sorpresa.... Nei giorni scorsi abbiamo quindi formalizzato la nostra richiesta, nella speranza di ricevere finalmente una risposta chiara e definitiva.

Finché non ci sarà data la possibilità concreta di restituirli, i soldi promessi rimarranno depositati nei nostri conti correnti di Banca Etica, appositamente aperti allo scopo.

Ora aspettiamo di vedere se e quali consiglieri dei vari partiti ci seguiranno: terranno tutti i soldi per sé o si dimostreranno - non solo a parole - solidali con le piccole aziende lombarde che vivono un momento particolarmente difficile? Da questa strada passa la differenza tra chi "fa politica" per soldi e carriera e chi si "occupa di politica" per senso civico.

Staremo a vedere!

Noi del movimento 5 stelle siamo, per i partiti, i cattivi populisti e qualunquisti dell'anti politica; nostro malgrado ci siamo adeguati alla massima di Bertolt Brecht:
"Ci sedemmo dalla parte del 
torto visto che tutti gli altri posti erano occupati."
Oggi vogliamo esagerare e superare noi stessi per poi farci additare a ciò che di peggio la cultura politica dominante in questo paese può concepire: il DELATORE, colui che fa la SPIA.

Lo facciamo dando eco a un breve, ma istruttivo post di Roberto Poletti sulla sua rubrica
quotidiana del 13 luglio: "I partiti esagerano sempre. Ecco l'elenco dei patrocini onerosi concessi da inizio 2012 a oggi dal Consiglio Regionale della Lombardia. Soldi per iniziative quasi tutte buone, ma anche per qualcuna discutibile. 400 e passa mila euro che si stroncano
da soli. Buona lettura."


Scarica la tabella dei patrocini
TOTALE DEGLI STANZIAMENTI: € 401.610

DELIBERA DENOMINAZIONE EVENTO/ENTE BENEFICIARIO     IMPORTO
005/2012 ORTO D'ARTISTA DALLA SEMINA AL RACCOLTO
ARTE DA MANGIARE MANGIARE ARTE 3.000
006/2012 IL VIAGGIO DEL CARDINALE LUIGI D'ARAGONA, IN GERMANIA, OLANDA, FRANCIA E ALTAITALIA
FONDAZIONE TERRA SANTA 5.000
007/2012 CASTELLI E FORTIFICAZIONI DALLA LOMBARDIA ALLA FRANCIA E ALL'IMPERO
ISTITUTO ITALIANO DEI CASTELLI ONLUS 2.500
008/2012 GUIDE ALPINE DELLA LOMBARDIA
COLLEGIO REGIONALE DELLE GUIDE ALPINE DELLA LOMBARDIA DI EDOLO 5.000
009/2012 DAL LIBRO AL FILM
ASSOCIAZIONE  AMICI DI PIERO CHIARA DI VARESE 2.145
010/2012 CERTAMEN SEBINUM
ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE DECIO CELERI LOVERE DI LOVERE 5.000
013/2012 A MILANO CON CARLO EMILIO GADDA
COMITATO A MILANO CON CARLO EMILIO GADDA 3.000
019/2012 CARNEVALE BOSINO CITTA' DI VARESE
ASSOCIAZIONE FAMIGLIA BOSINA 5.000
020/2012 TALEA, IL MERITO METTE RADICI
FONDAZIONE ETHNOLAND  DI MILANO 3.000
021/2012 MEMORIE E TRADIZIONI LINGUISTICHE E MUSICALI
COMITATO DI CASTELLAZZO DE'STAMPI DI CORBETTA (MI) 3.000
022/2012 32^ EDIZIONE DEL PALIO DEL BARADELLO E MEDIOEVO COMENSE A SCUOLA
ASSOCIAZIONE CAVALIERI PALIO DEL BARADELLO DI COMO 4.000
027/2012 UNA SETTIMANA FRA LE GROANE. VILLE, CHIESE, PALAZZI APERTI ALLA SCOPERTA DI TESORI NASCOSTI
PROMOSSA DAL COMUNE DI BOLLATE 5.000
028/2012 X FESTIVAL CELTICO DELL'INSUBRIA DEL TICINO
ASSOCIAZIONE CULTURALE TERRA INSUBRE DI VARESE 3.000
029/2012 IL DECENNIO CAMUNO DI GIROLAMO ROMANINO. LA PITTURA MURALE ANTICLASSICA E IL SUO CONTESTO CULTURALE IN UN'AREA PERIFERICA DELLA LOMBARDIA
FONDAZIONE ANNUNCIATA COCCHETTI DI BRESCIA 5.000
030/2012 37° RADUNO REGIONALE DI ESCURSIONISMO GIOVANILE
COMITATO REGIONALE LOMBARDO DI VALMADRERA (LC) 1.000
031/2012 SPAZIO ALLATTAMENTO E PRIMISSIMA INFANZIA MENO 9+1
SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE FOCUS DI SESTO SAN GIOVANNI (MI) 1.900
035/2012 GIORNATA DELLA FAMIGLIA:LA FAMIGLIA CHE CRESCE
AZIENDA SPECIALE CONSORTILE RISORSA SOCIALE GERA D'ADDA DI CARAVAGGIO 2.200
038/2012 SOLENNI CELEBRAZIONI IN ONORE DELLA SACRA SPINA DI S.GIOVANNI BIANCO (BG) 1495-2012
COMUNE DI SAN GIOVANNI BIANCO (BG) 3.500
039/2012 ALBINO CLASSICA FESTIVAL DI PRIMAVERA 11° EDIZIONE
COMUNE DI ALBINO (BG) 2.000
041/2012 MASCHERATA DI PRIMAVERA
ASSOCIAZIONE CULTURA E SPETTACOLO DI CASTELBELFORTE (MN) 2.000
042/2012 CORALMENTE 2012
ASSOCIAZIONE IN-OLTRE ONLUS DI BERGAMO 1.000
043/2012 XVI EDIZIONE 2012- MI FIDO
FRANCO AGOSTINO TEATRO FESTIVAL 3.000
044/2012 I CARE
CIRCOLO ACLI G.LAZZATI DI CORBETTA (MI) 2.000
045/2012 FESTA DEI POPOLI 2012 - PER FARNE DI TUTTI I COLORI
ASSOCIAZIONE CENTRO MIGRANTI ONLUS DELLA DIOCESI DI BRESCIA 3.000
046/2012 MONTI E SORGENTI
CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI LECCO  5.000
047/2012 MARATONA DELL'ACQUA
ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA EQUIPE RUNNING DI BRESCIA 5.000
055/2012 ALBUM DI FAMIGLIA
COMUNE DI MAGENTA (MI) 5.000
056/2012 10° EDIZIONE DEI GIOCHI SPECIAL OLYMPICS ITALIA DELLA LOMBARDIA DI EQUITAZIONE - MEETING INTERREGIONALE EQUITAZIONE SPECIAL OLYMPICS ITALIA
ASSOCIAZIONE SPORTIVA ONLUS I QUADRIFOGLI DI VIGEVANO (PV) 5.000
058/2012 FIERA DI PRIMAVERA - CIA' CHE GIRUM
CITTA' DI PAULLO (MI) 2.000
057/2012 DIFFERENTI DIREZIONI - MARCE MILITARI E PASSEGGIATE ROMANE
ASSOCIAZIONE ORCHESTRA DI FIATI DELLA VALTELLINA (SO) 5.000
059/2012 ASPETTI DI VITA SERIATESE NEL PERIODO DALL'OCCUPAZIONE NAZI-FASCISTA ALLA LIBERAZIONE
ASSOCIAZIONE A.N.P.I SEZIONE DI SERIATE (BG) 3.250
064/2012 E' VENTO GREEN
ASSOCIAZIONE NAELI DI MILANO 3.000
065/2012 FESTA DELLO SPORT 2012 - PREMIO FAIR PLAY
COMUNE DI SAN DONATO MILANESE (MI) 4.400
6672012 33° PALIO DI SAN PIETRO
ASSOCIAZIONE AMICI DEL PALIO DI SAN PIETRO ABBIATEGRASSO (MI) 2.000
067/2012 IV STAGE DI VIOLINO E CONCERTO GRATUITO DEI CORSISTI
ASSOCIAZIONE CULTURALE CARLO ANTONIO MARINO DI ALBINO (BG) 2.500
068/2012 RITORNO AL TEATRO
ASSOCIAZIONE ORCHESTRA FILARMONICA E DI BALLETTO ALOYSIUS DI CORMANO 5.000
071/2012 INSIEME CON LA MUSICA. GIOVANI E GIOVANISSIMI IN CONCERTO
ASSOCIAZIONE MUSICALE INSIEME CON LA MUSICA DI MILANO 5.000
072/2012 CASTIGLIONE IN FIORE 2012
COMUNE DI CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN) 2.500
073/2012 IAAF RACE WALKING CHALLENGE 2012 - GARE INTERNAZIONALI DI MARCIA DEL 17 GIUGNO - COPPA  CITTA' DI SESTO SAN GIOVANNI
CITTA' SESTO SAN GIOVANNI 5.000
074/2012 ABG DAY - IL VILALGGIO IN FIORE
ASSOCIAZIONE BIANCA GARAVAGLIA ONLUS DI BUSTO ARSIZIO (VA) 5.000
076/2012 CONCORSO INTERNAZIONALE PER PIANOFORTE E ORCHESTRA CITTA' DI CANTU' - 22° EDIZIONE
ASSOCIAZIONE NUOVA SCUOLA DI MUSICA DI CANTU' 3.000
077/2012 BOP 2012 BERGAMO ON PIPES - FESTIVAL BIENNALE DI BANDE DI  CORNAMUSE -  RASSEGNA INTERNAZIONALE
COMUNE DI PALAZZAGO (BG) 5.000
078/2012 ANTOLOGIA DELLA POESIA BOSINA DEL CENACOLO DEI POETI E PROSATPRI DIALETTALI VARESINI E VARESOTTI
ASSOCIAZIONE CENACOLO DEI POETI E PROSATORI DIALETTALI VARESINI E VARESOTTI 4.750
079/2012 IL RITMO DELLE CITTA'
ASSOCIAZIONE ARTI E CORTI DI MILANO 5.000
080/2012 FESTA DELLO SPORTIVO - SECONDA EDIZIONE
ASSOCIAZIONE SPORTIVA CASALESE DI CASALE LITTA (VA) 5.000
081/2012 PREMIO PERSONE PER LA VITA
FONDAZIONE AMBROSIANA PER LA VITA - ONLUS DI MILANO 3.000
082/2012 600 MIGLIA-I EDIZIONE
1° CLUB NAZIONALE FIAT 600 DI BESOZZO (VA) 5.000
083/2012 SEI MESI DA EXTRATERRESTRE SULLA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE
ASSOCIAZIONE ASTRONOMICA METEREOLOGICA ANTARES DI LEGNANO (MI) 1.265
084/2012 SAGRA DEL PANE
COMUNE DI PALLOPPIO (C9) 3.150
085/2012 FESTA DELLA CITTA' DEI BAMBINI-LA FESTA CITTADINI DEI BAMBINI E DELLE FAMIGLIE 
COMUNE DI MALNATE (VA) 2.500
086/2012 INTO THE MUSIC. 3° INTERNETIONAL MUSIC FESTIVAL FOR YOUNG ARTIST
ASSOCIAZIONE UN MONDO DI MUSICA DI BERGAMO 5.000
087/2012 IL PREMIO ACERBI COMPIE VENTA'NNI
ASSOCIAZIONE GIUSEPPE ACERBI DI CASTEL GOFFREDO (MN) 3.000
091/2012 600 MIGLIA - 1 EDIZIONE
CLUB NAZIONALE FIAT 600 DI BESOZZO (VA) 5.000
096/2012 RADUNO DELLE SEZIONI APPI DELLA LOMBARDIA
ASSOCIAZIONE PER L'ASSISTENZA DEI PENSIONATI DEL PUBBLICO IMPIWEGO DI MILANO 3.000
097/2012 XVII EDIZIONE INTERNETIONAL CHAMBER MUSIC FESTIVAL 2012- ALLA SCOPERTA DEGLI ANTICHI LUOGHI
ASSOCIAZIONE CULTURA IN MUSICA LIMES DI LIMONE SUL GARDA (BS) 3.000
098/2012 MANTOVA CREATIVA 2012. ARTE. ARCHITETTURA E DESIGN A CONFRONTO
ASSOCIAZIONE MANTOVA CREATIVA 5.000
099/2012 CONVEGNO TURISMO E WELLNESS
COMUNE DI GARDONE RIVIERA (BS) 3.600
100/2012 MEMORIAL PIETRO ROSSINI
ASSOCIAZIONE USB BRIOSCHESE CALCIO DI BRIOSCO (MB) 1.500
101/2012 ALZHEIMER NEL TERZO MILLENIO - RICERCA, SERVIZI SOCIO SANITARI/ASSISTENZIALI E TERRITORIALI, ASSOCIAZIONISMO, COOPERATIVISMO E VOLONTARIATO
ASSOCIAIZONE SACUME' SALUTE - CUORE - MENTE ONLUS DI SESTO SAN GIOVANNI (MI) 4.000
102/2012 LA GINNASTICA NELLE OLIMPIADI
ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA POLISPORTIVA FINO MORNASCO (CO) 3.450
103/2012 COMPORTAMENTI UMANI
COMUNE DI LODI  4.000
104/2012 CELEBRAZIONE DEL 70° ANNUIVERSARIO FONDAZIONE DELL ENS - XXII ASSEMBLEA REGIONALE ENS LOMBARDIA
ENTE NAZIONALE PER LA PROTEZIONE E ASSISTENZA DEI SORDI DI MILANO 2.500
105/2012 EROI SI DIVENTA
COMUNE DI CASSANO D'ADDA 2.000
106/2012 CON-TESTO
ACCADEMIA DEI FILODRAMMATICI DI MILANO 1.500
107/2012 MOSTRA KAYONE DAL TITOLO HEAVY METAL
CONSIGLIO REGIONALE
110/2012 FINISSAGE - EVENTO - SILVANO BULGARI - IL SENSO DEL TEMPO
ASSOCIAZIONE CULTURALE ART-IS DI MAGENTA (MI) 5.000
111/2012 PSICOPATIA: IMPATTO SOCIALE ED ECONOMICO DI UN DISTURBO DELLA GLOBALITA'
ASSOCIAZIONE LIBRA DI MANTOVA 5.000
112/2012 PREMIO HYSTRIO 2012
ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA TEATRALE - HYSTRIO 3.000
113/2012 VIE FRANCIGENE E VIE STORICHE DI LOMBARDIA E D'ITALIA - MANIFESTAZIONI CULTURALI LOMBARDE AD ESTENSIONE DELLA 4° GIORNATA NAZIONALE DEI CAMMINI FRANCIGENI
ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE RETE DEI CAMMINI DI COMO 2.000
114/2012 UN DUE TRE.... STELLA
COOPERATIVA SOCIALE ICARO 2000 SI SESTO SAN GIOVANNI 4.000
115/2012 CERIMONIA DI PREMIAZIONE E CONSEGNA RICONOSCIMENTI PARTECIPANTI 1^ 600 MIGKLIA
ASSOCIAZIONE 1° CLUB NAZIONALE FIAT 600 DI BESOZZO (VA) 5.000
116/2012 V FIERA DI SAN PANCRAZIO
PARROCCHIA S.MAURIZIO DI VEDANO OLONA (VA) 5.000
122/2012 RACCONTA LA TUA FAVOLA 
ASSOCIAZIONE PASSEPARTOUT -  ASSOCIAZIONE CULTURALE ONLUS DI CREMA (CR) 3.000
123/2012 XXVIII CONCORSO INTERNAZIONALE DI CANTO LIRICO ISMAELE VOLTOLINI
ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI CANTO LIRICO CITTA' DI CURTATONE (MN) 4.000
124/2012 COMMEMORAZIONE DEL 50° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE - LA GESTIONE OLISTICA DEL PAZIENTE CON LESIONI DA PRESSIONE
FONDAZIONE FERRARIO DI VANZAGO (MI) 1.000
127/2012 IX EDIZIONE UNIVERSITA' D'ETE'  PAESAGGIO E INNOVAZIONE. BENESSERE DELLA NATURA, ECONOMIA DEL BENESSERE, BENESSERE DELL'UOMO
FONDAZIONE EUROPEA IL NIBBIO - UNIVERSITE' D'ETE' DI MILANO 4.500
128/2012 SETTIMANA DEL CANTO LOMBARDO
ASSOCIAZIONE CORO IDICA DI CLUSONE (BG) 4.000
129/2012 IMPRIMATVR 2012, IL BIENNALE DI ARTE CONTEMPORANEA GIOVANILE
ASSOCIAZIONE IMPRIMATVR DI SAN MARTINO DELL'ARGINE (MN) 4.000
130/2012 CAMMINAOROBIE
CLUB ALPINO ITALIANO, ANTONIO LOCATELLI, SEZIONE DI BERGAMO 4.000
131/2012 FESTIVAL BASSA COPMASCA 2° EDIZIONE
ASSOCIAZIONE PRIMAVERA MUSICALE DI DONGO (CO) 3.000
132/2012 MANIFESTAZIONE  PER LE SANTE DI LOVERE
PARROCCHIA S.MARIA ASSUNTA DI LOVERE (BG) 2.000
133/2012 XX ANNIVERSARIO GEMELLAGGIO CASSIGLIO- LE PONT DE PLANCHES
COMUNE DI CASSIGLIO (BG) 1.500
134/2012 XV ANNIVERSARIO GEMELLAGGIO COMUNE S.BRIGIDA CON ROCHE LE BEAUPRE -  CONVEGNO INVECCHIAMENTO ATTIVO
COMUNE DI S. BRIGIDA (BG) 2.000
135/2012 CIRCO BOSIS
FONDAZIONE EMILIA BOSIS DI BERGAMO 6.000
136/2012 ALCOL: LA NUOVA MODA CHE UCCIDE I GIOVANI
ASSOCIAZIONE ITALIANA CONTRO LA DIFFUSIONE DELLA DROGA ONLUS DI MILANO 3.000
138/2012 NOTTE BIANCA
COMUNE DI BAGNOLO MELLA (BS)  1.000
139/2012 26° TRANS BENACO CRUISE RACE
ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CIRCOLO NAUTICO PORTESE DI SAN FELICE DEL BENASCO 3.000
140/2012 VII TAPPA COPPA ITALIANA MOTOCROSS FREESTYLE
ASSOCIAZIONE POLISPORTIVA VIRTUS CEPINO DI S.OMOBONO TERME (BG) 3.000
141/2012 INTERNETIONAL MELZOFILEFESTIVAl DI MELZO
ASSOCIAZIONE SPAZIO MEM DI MELZO (MI) 4.000
142/2012 LA GRANDE FESTA DI MEZZA ESTATE
COMUNE DI DALMINE (BG) 4.000
143/2012 GIOCHI REGIONALI SPECIAL OLYMPICS ITALIA DELLA LOMBARDIA DI TENNIS 2012 - MEETING NAZIONALE ED INTERNAZIONALE AD INVITI SPECIAL OLYMPICS ITALIA DI TENNIS CITTA' DI MONZA
ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CIRCOLO TENNIS MONZA 4.000
144/2012 SUONI E SAPORI NELL'ULIVETO
COMUNE DI LIMONE SU GARDA (BS) 3.000
145/2012 FESTIVAL DEGLI ORTI
ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE TERRALAB 3.0 DI MONZA 4.000
146/2012 FIERA ESPOSITIVA DI SANTANTONIO A BREMBILLA
PRO LOCO VAL BREMBILLA (BG) 3.000
152/2012 CELEBRAZIONI 90° DI FONDAZIONE DEL CORPO MUSICALE DI SFORZATICA
CORPO MUSICALE DI SFORZATICA DI DALMINE (BG) 2.000
153/2012 HAPPENING DELLO SPORT
PARROCHHIA S.MARTA IN MAGRAGLIO (CO) 2.000
155/2012 GIORNATA DELLA LEGALITA' CONTRO TUTTE LE MAFIE
ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI SEZIONE DI PADERNO DUGNANO (MI) 3.000
156/2012 BERGAMO GOSPEL FEST
UNIONE SOCIETA' CORALI ITALIANE DI PONTERANICA (BG) 4.000
158/2012 FIERA DI CRISTO RISORTO - LA GENIALITA' LOMBARDA RISPONDE ALLA CRISI
COMITATO PUNTO COM DI CASSANO D'ADDA (MI) 2.500
159/2012 27° FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE
ASSOCIAZIONE CULTURALE E FOLKLORISTICA I TENCITT DI CUNARDO (VA) 4.000
160/2012 FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE
ASSOCIAZIONE FESTIVAL CINEMA INTERNAZIONALE DI BERGAMO 4.000
161/2012 STUDI, PUBBLICAZIONE E RICERCHE SULLA SCUOLA DI MILANO E LA TRADIZIONE LOMBARDA ED EUROPEA DEL RAZZIONALISMO CRITICO
CENTRO INTERNAZIONALE INSUBRICO CARLO CATTANEO E GIULIO PRETI 4.000
162/2012 PROMOZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE E NATURALISTICO DELLA COMUNITA' MONTANA LARIO ORIENTALE VALLE SAN MARTINO ANNO 2012
COMUNITA' MONTANA LARIO ORIENTALE 3.000
163/2012 UN POMERIGGIO ALL'OPERA CONCERTO LIRICO VOCALE
COOPERATIVA SOCIALE MONZA SRL DI MONZA 2.000
168/2012 FESTA IN MALGA
COMUNE DI SONGAVAZZO (BG) 1.000
169/2012 BACK TO JAZZ... DOVE ERAVAMO RIMASTI
ASSOCIAZIONE PROMOZIONE SOCIALE JAZZ CLUB BERGAMO 4.000
170/2012 7^ SAGHRA DEI SAPORI ANTICHI, LE CANTINE DI VERCANA
COMUNE DI VERCANA (CO) 2.000
171/2012 PAROLARIO 2012- LEGGERE IL FUTURO
ASSOCIAZIONE CULTURALE PROLARIO DI COMO 5.000
172/2012 RIVA DAYS 170 - 90 - 50 ASI NAUTIC SHOW
ASSOCIAZIONE RIVA HISTORICAL SOCIETY DI MILANO 5.000
173/2012 LE PAROLE DI ANSPERTO
ASSOCIAZIONE AMICI DEL PONTIFICIO ISTITUTO AMBROSIANO DI MUSICA SACRA DI MILANO 3.000
174/2012 FESTA DELLA TERZA ETA' 33^ EDIZIONE 2012
ASSOCIAZIONE UNIONE PESCATORI AURORA DI MILANO 1.000
175/2012 SOSTEGNO AL MUSEO DELLA TECNICA ELETTRICA DI PAVIA, CENTRO DI RIFERIMENTO INTERNAZIONALE PER LA STORIA DELLA TECNOLOGIA ELETTRICA NEL 2012
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA 3.000
176/2012 RIEVOCAZIONE STORICA RINASCIMENTALE - CASTLE RUN
COMUNE DI RODONDESCO (MN) 2.000
177/2012 61^ MOSTRA ZOOTECNICA MANDAMENTALE DEI BOVINI DI RAZZA BRUNA ALPINA
COMUNE DI BORMIO (SO)  3.000
178/2012 MOSTRA MULTIMEDIALE DEL 140° DI FONDAZIONE DELLA GINNASTICA COMENSE 1872
ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA GINNASTICA COMENSE 1872 DI COMO 3.000
179/2012 VUOI LA PACE? PEDALA!!
ASSOCIAZIONI CRISTIANE LAVOTRATORI ITALIANI (ACLI) DI MILANO 3.000
180/2012 CORTILI IN FESTA
COMUNE DI REZZAGO (CO) 3.000
181/2012 AGORA- 2012 MINIARTEXTIL COMO
ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE ARTE & ARTE DI COMO 4.000
183/2012 PARLIAMONE:CAMPAGNA EUROPEA DI SENSIBILIZZAZIONE SUL RAPPORTO FIGLIO - GENITORE DETENUTO
ASSOCIAZIONE BAMBINISENZASBARRE ONLUS DI MILANO 2.000
184/2012 CIELI IN TERRA
FONDAZIONE ALMA TOVINI DOMUS DI BRESCIA  3.000

Martedì 17 Gennaio p.v., in ottemperanza degli obblighi di legge, si voterà in aula consiliare per il Progetto di Legge di Iniziativa Popolare n.122 denominato "ZeroPrivilegi".

Riceviamo e pubblichiamo l'aggiornamento pervenuto da parte del comitato promotore.che potete trovare e commentare a questo indirizzo
www.zeroprivilegi.org

Giovedì 12 u.s. in Regione Lombardia è andata in scena ancora una volta la contrapposizione fra i cittadini e la casta politica.
Si è discusso del Progetto di Legge di Iniziativa Popolare "ZeroPrivilegi" che ha portato all'attenzione dell'opinione pubblica lombarda con lungimiranza già dall' inizio dell'anno 2011 il tema dei privilegi economici di cui godono i consiglieri regionali.
Possiamo dire che si è trattato di una facile lungimiranza in quanto, una volta noti gli emolumenti dei consiglieri regionali, qualunque cittadino ne rimaneva spiacevolmente sorpreso e profondamente indignato.
Solo una classe politica chiusa in se stessa e lontana dalla società reale poteva pensare di poter perpretare questi privilegi inaccettabili.
Procediamo però con ordine.
Da fine Aprile ai primi di Ottobre del 2011 un comitato di cittadini ha raccolto oltre 11.200 firme in tutta la Regione per dimezzare gli emolumenti dei consiglieri (indennità di funzione e diaria), per abolire il rimborso forfettario delle spese dei consiglieri (chiedendo quindi rimborso a piè di lista) e, infine, per abolire sia il vitalizio assegnato agli ex-consiglieri al compimento del 60esimo anno di età, sia l'indennità di fine mandato.
Semplici ma concrete richieste articolate in pochi articoli alla pagina dedicata in questo sito web.
Appena a fine Giugno 2011 si è inteso che l'iniziativa avrebbe avuto successo raggiungendo la soglia richiesta per legge delle 5.000 mila firme è iniziata la controffensiva da parte della casta a difesa del proprio privilegio.
Sono stati infatti presentati ben 3 Progetti di Legge consiliari, da parte dei maggiori partiti (PD, PDL e Lega) in contrapposizione alla iniziativa popolare.
Pur intervenendo nelle modifiche sugli stessi articoli di legge della iniziativa popolare non avevano altro obiettivo che un piccolo abbassamento (il 10%) da sventolare all'opinione pubblica quale grande segno di responsabilità.
Per rendere ancora più concreto lo sbarramento contro la proposta concreta e a quel punto eccezionalmente recepita dai cittadini che l'hanno sottoscritta in oltre 11mila è stato istituito un comitato ristretto necessario a concordare la difesa, realmente bipartisan, dei privilegi dei consiglieri regionali.
A Ottobre e Novembre 2011 vi erano quindi depositati ben 4 Progetti di Legge (p.d.l.) sullo stesso tema e i cui contenuti sono riassunti nella tabella seguente:
p.d.l. 122 (ZeroPrivilegi) p.d.l. 107     (PD) p.d.l. 112 (Lega) p.d.l. 116                               (PDL)
Legge 17 del 1995
Indennità di funzione Riduzione del 50% Riduzione del 10% Riduzione del 10% Riduzione del 10%
Diaria Ridotta del 50% e non corrisposta se assenteisti Nessuna modifica Nessuna modifica Nessuna modifica
Rimborso spese dei consiglieri Rimborso spese non più forfettario. Solo con ricevute comprovanti le spese. Nessuna modifica Nessuna modifica Con decorrenza 1 gennaio 2012 il rimborso spese di cui al comma 3 dell'art. 6 della l.r. n. 17 del 23 luglio 1996, corrisposto ai consiglieri regionali per le attività connesse al proprio mandato espletate nel territorio nazionale o presso le istituzioni dell'Unione Europea (11 viaggi Milano -Roma) è abrogato.
Legge 12 del 1996
Vitalizio Abrogazione Abrogazione Nessuna modifica Abrogazione
Indennità di fine mandato Abrogazione Ridotto a una mensilità per ogni anno di mandato Nessuna modifica Ridotto a una mensilità per ogni anno di mandato
Come sintesi delle posizioni dei tre p.d.l. di iniziativa consiliare, il comitato ristretto è quindi giunto al seguente risultato:
p.d.l. approvato il 5-12-2011
Legge 17 del 1995
Indennità di funzione Riduzione del 10%
Diaria Riduzione del 10%
Rimborso spese dei consiglieri Con decorrenza 1 gennaio 2012 il rimborso spese di cui al comma 3 dell'art. 6 della l.r. n. 17 del 23 luglio 1996, corrisposto ai consiglieri regionali per le attività connesse al proprio mandato espletate nel territorio nazionale o presso le istituzioni dell'Unione Europea (11 viaggi Milano -Roma) è abrogato.
Legge 12 del 1996
Vitalizio Abrogazione
Indennità di fine mandato Abrogazione
L'Ufficio di Presidenza ha quindi deciso di privilegiare le proposte di questo comitato ristretto e ha portato al voto del 5 Dicembre scorso questo testo approvandolo con voto unanime seppure con le astensioni di alcuni consiglieri.
Martedì 17 Gennaio p.v., in ottemperanza degli obblighi di legge, finalmente si voterà in aula consiliare per il Progetto di Legge di Iniziativa Popolare n.122 "ZeroPrivilegi".
Avremmo preferito che l'Ufficio di Presidenza desse priorità invece alla iniziativa popolare e portasse prima possibile al voto la richiesta di tanti cittadini lombardi e non avesse invece agito per depotenziarne le richieste fornendo l'alibi ai consiglieri regionali di essere già intervenuti su questo tema.
In conclusione consideriamo il risultato ottenuto finora parziale ma assolutamente positivo:
l'abrogazione sia del vitalizio sia della indennità di fine mandato consentiranno di risparmiare molti milioni di euro alle esangui casse pubbliche.
Queste abrogazioni non erano assolutamente scontate e sono state conseguite per la pressione della nostra legge di iniziativa popolare.
Diverso invece il discorso della "spuntatina" del 10% all'indennità e della diaria: assolutamente insufficiente e senza alcun riferimento oggettivo.
Infatti dal 1-9-2011 opera la commissione Giovannini che è stata costituita dal governo Berlusconi per poter avere dei riferimenti oggettivi sugli emolumenti di tutte le cariche elettive italiane confrontate con quelle di altri stati europei. Non solo parlamenteri ma anche consiglieri regionali, provinciali e comunali.
L'attuale governo Monti ha sollecitato a fornire entro fine anno 2011 qualche indicazione almeno per i parlamentari.
Ciò non è avvenuto da parte della Regione Lombardia.
In particolare riteniamo che questa ricerca di maggiori informazioni sarebbe dovuta avvenire da parte del comitato ristretto (presieduto dal consigliere Valentini) proprio per non dover applicare un valore ridicolo quale è il 10% e senza alcun riferimento oggettivo.

11.210, più del doppio del necessario (5.000), tante sono le firme di
cittadini lombardi del lotto che abbiamo depositato giovedì scorso 6
ottobre e che permette così di dare il via formale all'iter che
porterà all'esame e alla discussione in Regione Lombardia della nostra
Proposta di Legge di Iniziativa Popolare.

Il Progetto di Legge, illustrato ed argomentato sul sito www.zeroprivilegi.org
si pone l'obiettivo di ridurre di decine di milioni di euro i costi
della politica in Lombardia, combattendo gli sprechi della Casta
pagati dalla collettività, a cominciare dagli spropositati costi del
Consiglio Regionale della Lombardia per stipendi, diarie, trasferte,
vitalizi e indennità varie dei Consiglieri Regionali.

Grazie a tutti i cittadini che hanno firmato con convinzione ai nostri
banchetti e presso gli uffici comunali!

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi della vicenda.

Continua il balletto della riduzione dei costi della politica, ogni anno se ne parla e non succede nulla, la tirano lunga fino a quando diventerà obbligatorio ridurre qualche punto percentuale e allora si sprecheranno le parole su quanto sono responsabili, quanto tengono al paese.
Molti politici già se lo riducono lo stipendio, l'hanno sempre fatto per finanziare il partito, pagano il pizzo fino al 50%, dicono che la politica costa e allora i partiti incassano anche i rimborsi elettorali forfettari, sempre un finanziamento pubblico, quello bocciato dal referendum, eppure M5S ha dimostrato senza ombra di dubbio che la politica non costa soldi ma costa partecipazione, quella che i partiti devono pagare e che il moV riceve gratuitamente dai cittadini che credono nel progetto politico. Questo è il bilancio della campagna elettorale 5S a Milano (http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/2011/07/noi-in-rete-facciamo-cosi.html) e questo il bilancio della campagna di Pisapia (http://www.pisapiaxmilano.com/wp-content/uploads/2011/06/Rendiconto-Sito.pdf) cento volte tanto. Il bilancio di SEL non è disponibile in rete ma tengono a scrivere che non gli bastano i rimborsi elettorali, quelli che M5S invece ha rifiutato e rispedito al mittente lo scorso anno (1,6 milioni).
In Lombardia non abbiamo consiglieri regionali ma il moV5Stelle è attivo lo stesso, tra le altre abbiamo scritto una Legge di iniziativa popolare regionale per tagliare gli stipendi dei consiglieri; il progetto si chiama zeroprivilegi.org, è democrazia diretta e abbiamo già raccolto ben oltre le 5mila firme minime necessarie in soli 2 mesi.
Intanto il PD ha presentato in regione l'ennesima mozione dai toni generali e con IDV Lega e PDL si sono accordati per tagliare il vitalizio (quando??) e magari il solito 10% ma noi cittadini abbiamo sottoscritto quello che che vogliamo; via il 50% della diaria via il vitalizio via le spese forfettarie. Da altre regioni ci chiedono informazioni, il virus si diffonde.
Per firmare ci dobbiamo attivare, solo chi vota in Lombardia! diamo forza alla proposta di legge! nel sito trovate i comuni in cui abbiamo depositato i moduli e i banchetti che vengono organizzati man mano.
Grazie di cuore a tutte le persone che hanno sostenuto questo progetto.
zeroprivilegi.org MoVimento 5 stelle Lombardia

Lo sai quanto percepisce un consigliere regionale in Lombardia? più di quanto pensi!
Scoprilo guardando il video.
Prosegue la nuova iniziativa Zeroprivilegi del Movimento 5 Stelle Lombardia, una legge regionale di iniziativa popolare per dimezzare i costi della politica.
Servono 5000 firme, cosa aspetti a firmare?

Approfitta della "settimana della firma" dal 20 al 26 giugno!

Cosa, dove, quando e perché... qui trovi tutto:www.zeroprivilegi.org

Aiutateci a diffondere l'iniziativa, grazie!