Giugno 2010

Giovedì 8 luglio alle ore 11.30 presso la II sezione Civile del Tribunale di Milano avrà  luogo l'udienza del ricorso che il MoVimento 5 Stelle ha presentato contro Roberto Formigoni. Immediatamente dopo l'udienza, come prevede la legge, sarà emessa la sentenza.
formigoni-gohome.jpg

"Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri"[George Orwell]

Sebbene questa frase rappresenti molto bene la situazione attuale, noi non riusciamo ad accettarla. Per questo, e per salvaguardare la nostra dignità  di cittadini che rispettano le leggi, stiamo lottando contro questa dimostrazione di disprezzo delle leggi, attuato con la sicurezza dell'impunità .

Roberto Formigoni e Vasco Errani già  presidenti delle rispettive Regioni (Lombardia 3 mandati ed Emilia Romagna 2 mandati ndr), si sono candidati per l'ennesima volta trascurando il fatto che la legge N. 165 del 2 luglio 2004 al comma f), preveda espressamente la non rieleggibilità  per chi ha già  svolto due mandati elettorali, legge già  applicata ad altri casi analoghi.
Ancora una volta occorre rivolgersi alla Magistratura per chiedere il rispetto della legge calpestata proprio da coloro che le leggi le scrivono.

Il MoVimento 5 Stelle ha presentato ricorso al Tribunale di Milano chiedendo che i giudici dichiarino l'ineleggibilità  di Roberto Formigoni a presidente della Giunta Regionale della Lombardia, in quanto la legge 165/2004 recita "...previsione della non immediata rieleggibilità  allo scadere del secondo mandato consecutivo del Presidente della Giunta regionale eletto a suffragio universale e diretto, sulla base della normativa regionale adottata in materia".
Ma la casta ha ancora una volta voluto dare il meglio di sè. Infatti oltre a Roberto Formigoni, diretto interessato, i vertici del PDL Lombardo e tutti i consiglieri regionali eletti nelle file del PDL, è intervenuta nel giudizio con proprio atto di costituzione, la REGIONE LOMBARDIA, senza alcun ritegno e in disprezzo del ruolo super partes che l'assemblea legislativa dovrebbe ricoprire, accampando la scusa della tutela di un presunto e assurdo "...interesse istituzionale alla continuità della legislatura ed alla stabilita degli assetti definiti mediante regolari votazioni, anche per la cura dell'interesse pubblico alla continuità della sua azione amministrativa."
Da un ente pubblico, che rappresenta tutti i cittadini lombardi, ci si aspetta la tutela dell'interesse dei cittadini al rispetto delle leggi, non certo la difesa di un interesse politico. Quale interesse pubblico può ravvisarsi nella stabilità  degli assetti definiti da una elezione che è stata tutta all'insegna dell'illegalità . a partire dalla presentazione delle liste.

Giovedì 8 luglio alle ore 11.30 presso la II sezione Civile del Tribunale di Milano avrà luogo l'udienza e immediatamente dopo, come prevede la legge, i giudici emetteranno la sentenza.

Il MoVimento 5 Stelle il giorno 8 luglio dalle ore 11.00 sarà  davanti al Tribunale di Milano con un presidio, affinchè i cittadini tutti siano informati che cittadini come loro si sono messi in MoVimento, non rassegnandosi ma reagendo ai soprusi della casta, che impunita pensa sempre di farla franca.

Loro non molleranno mai, noi nemmeno.
Vi aspettiamo numerosi.

FormigoniGoHOme.jpg
Il MoVImento 5 Stelle in Lombardia ha presentato ricorso contro l'elezione illeggitima di Roberto Formigoni per il quarto mandato consecutivo, in aperta violazione della legge che limita a due i mandati possibili.
Il Tribunale di Milano ha fissato l'udienza per il giorno 8 luglio alle ore 11.30.
Stiamo organizzando un presidio davanti al Tribunale di Milano per quella gironata, per manifestare in modo eveidente e con forza contro questo moderno faraone che regna sulla Lombardia da 20 anni.
Vi aspettiamo tutti l'8 luglio davanti al Tribunale di Milano, con manifesti, striscioni, cartelli, e tutto quanto la vostra fantasia vi suggerirà.
Nei prosimi giorni troverete qui informazioni più dettagliate.
Loro non molleranno mai, noi neppure.