Recently in Economia Category

PropostarilancioAlitalia.JPG
Abbiamo depositato una mozione per impegnare il Presidente Nicola Zingaretti e la Giunta regionale a sostenere quanto sancito all'unanimità durante la seduta straordinaria del Consiglio comunale di Fiumicino che si è tenuta il 29 marzo all'interno dell'aeroporto.

La mozione approvata in consiglio comunale si basa su un progetto che delinea una strategia di ristrutturazione aziendale per la salvaguardia del personale, l'efficientamento e la riduzione dei costi attraverso un nuovo modello di gestione che punti sulle competenze delle grandi società partecipate dello Stato per creare le condizioni per un duraturo piano industriale integrato che garantisca un futuro agli oltre 40.000 dipendenti delle numerose aziende che gravitano intorno allo scalo aeroportuale e che, in un Lazio in cui ogni giorno chiudono più aziende di quelle che aprono, non si possono lasciare al proprio destino.

Lo dichiara Silvana Denicolò, consigliera M5S Lazio

zinga.jpg
Gianluca Perilli, capogruppo del M5S Lazio, dichiara:

"L'elemento caratterizzante della presidenza di Zingaretti è la consuetudine di annunciare a pagine unificate prima di fare. L'ultimo caso è quello dei tagli alle poltrone, ancora non licenziato dalla commissione ma diffuso come un dato di fatto da un cinguettio presidenziale. Capisco la necessità di Zingaretti di rappresentarsi come un'alternativa a Renzi ma questo non dovrebbe andare a discapito della corretta informazione dei cittadini.

Al momento non esistono poltrone tagliate, anzi tutte le nostre richieste di ridimensionamento della elefantiaca dirigenza regionale si scontrano con la ferma resistenza di Zingaretti e di tutta la Giunta. Un anno fa ci siamo presi pagine e pagine di accuse solo per aver chiesto che nella nuova Sviluppo Lazio ci fosse un dirigente ogni trenta dipendenti ed ora su quegli stessi giornali dobbiamo leggere il resoconto di un miracolo non ancora realizzato.

La regione non si governa e non si rialza a colpi di inchiostro, spero che Zingaretti prima o poi lo capisca, un buon segnale sarebbe ridurre le spese per le inserzioni sui social network e sulla stampa, che lo scorso anno hanno toccato cifre difficilmente assimilabili alla tanto sventolata 'spending review' laziale."

Seguici sui Social Network e rimani aggiornato:
Clicca "mi piace" su https://www.facebook.com/lazio5stelle/
Seguici su https://twitter.com/M5SLazio
Metti +1 su: https://plus.google.com/+Lazio5stelleIta
Iscriviti al nostro canale YouTube: https://www.youtube.com/user/M5SLazio



Rimani in Contatto

Iscrivimi agli avvisi del blog M5S Lazio

Inserisci la tua email per rimanere informato sulle nostre attività




Tenetemi aggiornato