Recently in Atti Ispettivi Category

logoTaskForceSanità.jpg

GUERRA AI TAGLI INDISCRIMINATI DEL PARTITO DEMOCRATICO ALLA SANITA' LAZIALE.

Rieti e Viterbo: le due province del Lazio dove il diritto alla salute e' negato.
Anche Latina e Frosinone soffrono per mancanza di personale ed ospedali sovraccarichi. Le province laziali sono allo stremo!
Lasciare migliaia di cittadini senza un ospedale nell'arco di 50-60km, non e' interruzione di pubblico servizio?
Avere tempi di attesa di 6 mesi per fare un esame, favorendo intramoenia e cliniche private (solo per chi se lo puo' permettere), non e' un interruzione di pubblico servizio?
Zingaretti ha avuto un anno e mezzo di tempo: la qualita' dell'assistenza sanitaria in tuttto il Lazio e' peggiorata e non sono stati fatti gli interventi che tanti si aspettavano, anche gli stessi elettori del Pd.
Risultato: immobilismo politico della regione Lazio, demotivazione del personale sanitario sfruttato e sottopagato, spreco di 40 milioni di euro di soldi pubblici per aprire inutili e vuote case della salute, boicottaggio di tutte le proposte 5 stelle che risolverebbero i maggiori problemi della malasanita', e tagli ingiustificati a tutte le strutture pubbliche, favorendo le cliniche private convenzionate.
Una sola parola d'ordine: ORA BASTA !

Queste le azioni del MoVimento 5 Stelle:

1) convocazione in commissione salute, in Regione, dei sindaci di Amatrice e Aquapendente, insieme al direttore generale della Asl di Rieti e al Commissario della Asl di Viterbo. Abbiamo sentito i sindaci personalmente negli ultimi giorni, e ieri abbiamo inviato la lettera ufficiale di convocazione al presidente Lena. Insieme ai sindaci di
Sora, Cassino, si sta creando un fronte di sindaci (anche Pd) che contestano apertamente la politica sanitaria zingarettiana/polveriniana.
Zingaretti e alcuni consiglieri fanno incontri riservati con i sindaci per tenerli buoni e fanno loro promesse da vecchia politica. Il MoVimento 5 Stelle chiede un confronto pubblico e trasparente fra commissione sanita' e sindaci: basta intrallazzi e scambi politici (vedi dca 8 agosto che favorisce alcuni comuni e ne discrimina altri)

2) stiamo fissando appuntamenti per andare da TUTTI i direttori generali delle asl del Lazio, ai quali prenderanno parte gli esperti della nostra task force sanita' M5S Lazio. Partiamo subito con Macchitella e Figorilli, poi tocchera' a Caporossi e Mastrobuono. Chiederemo loro le motivazioni degli atti aziendali effettuati (o non effettuati) e
valuteremo tutte le loro responsabilita' dirette ed indirette.

3) abbiamo avviato l'operazione #SANITATRASPARENTE (info su www.lazio5stelle.it/sanita). Abbiamo scritto a Zingaretti e Botti (nessuna risposta) e incontrato la DeGrassi (contraria) per poi abbiamo effettuato un accessi agli atti in TUTTE LE ASL del Lazio. Ora solleciteremo la nostra richiesta di fornirci i dati di contabilita' analitica: devono dimostrare, nero su bianco, che depotenziare gli ospedali e inaugurare casette della salute, e' a vantaggio dei cittadini. Tramite questi dati (che nemmeno la cabina di regia della sanita' e il subcommissario zingaretti possiedono) ci
renderemo conto di dove stanno i veri sprechi e le vere inefficienze, per centinaia di milioni di euro.

4) attendiamo risposte da Nicola Zingaretti alla sfida pubblica (in tv o in una piazza, a sua scelta) sul tema sanità. Dovrà convincerci che la sua opera serve a tagliare le spese, ma per ora sta tagliando solo servizi ai cittadini e assumendo/nominando dirigenti inappropriati. Se Zingaretti vincera' la sfida, Barillari si è impegnato a votare Pd alle
prossime elezioni regionali.

5) analisi territoriale su vasta scala: grazie al lavoro di mesi degli esperti della task force sanita' del movimento 5 stelle lazio...abbiamo proposte concrete e realizzabili per una sanita' che tagli DAVVERO gli sprechi, i favoritismi e i clientelismi. Abbiamo presentato una mozione per Frosinone, ieri Viterbo...ora continuiamo analizzando la situazione
di tutte le province e di tutti gli ospedali

6) prosegue l'analisi di 34 fascicoli di inchiesta sulla malasanita' nel Lazio, aperti grazie alle segnalazioni dei cittadini. Stiamo collaborando con questura e finanza nei casi piu' gravi, dove sono evidentissimi casi di corruzione, illeciti amministrativi, abuso di
potere e omissione d'atti d'ufficio.

7) stiamo organizzando agora' in piazza, per affrontare l'emergenza sanita' discutendone pubblicamente, insieme ai cittadini e agli operatori degli ospedali. Stiamo fomendando mobilitazioni e iniziative di protesta in ogni angolo della regione...dal profondo nord di
Acquapendente, nel viterbese, all'estremo sud a Fondi, coinvolgendo tutta la provincia di Latina e il basso Lazio.

8) in consiglio regionale, faremo una durissima opposizione sia in commissione sanita' che in consiglio. hanno avuto il coraggio di bocciare la commissione di inchiesta sulla malasanita', poi quella sul debito sanitario (in perfetta sintonia pd-forza italia-ncd) e insabbiare TUTTE le mozioni e le proposte di legge 5 stelle sulla sanita'.

Una sola parola d'ordine: ORA BASTA !

NO AI TAGLI ALLA SANITA' PUBBLICA DI NICOLA ZINGARETTI!!!
NO AL BLUFF DELLE CASETTE DELLA SALUTE!
TAGLIAMO I VERI SPRECHI: CLIENTELISMI PER FAVORIRE GLI AMICI DEL PD,
FAVORITISMI A COOPERATIVE E SINDACATI COMPIACENTI, NOMINE ILLEGITTIME DI
DIRIGENTI.
INVESTIAMO SULLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE DI ECCELLENZA, INVECE CHE CHIUDERLE UNA DOPO L'ALTRA !



Rimani in Contatto

Iscrivimi agli avvisi del blog M5S Lazio

Inserisci la tua email per rimanere informato sulle nostre attività




Tenetemi aggiornato