Gennaio 2014 Archives

SUI VITALIZI #NONFATEIVAGHI

user-pic
 

vitalizinonfateivaghi.jpg

Venerdì la sede del Consiglio Regionale del Lazio è stata sconvolta dalla pubblicazione della lista dei vitalizi erogati agli ex consiglieri regionali. Un documento da noi richiesto e da noi passato al Corriere della Sera per attirare l'attenzione dell'Opinione Pubblica nazionale sullo scandalo vitalizi, missione riuscita a giudicare dallo spazio che la questione sta ottenendo sui media generalisti nazionali.

La questione dei vitalizi è stata sollevata dal M5S Lazio fin dal giorno del suo insediamento, ogni volta ci hanno risposto che era un diritto "acquisito" e che non si poteva formulare una norma retroattiva.

Adesso a via della Pisana tutti si indignano a mezzo stampa perché hanno scoperto che un terzo del bilancio del Consiglio se ne va per pagare i privilegi di quelli che hanno spolpato la regione e sono ancora vivi, fanno grandi proclami e provano, con risultati scarsi, a mettere la loro bandiera su una proposta contro cui hanno votato in aula in più di un'occasione.

La nostra proposta da presentare nella discussione del collegato del bilancio è praticamente pronta, si basa su pochi punti ma chiari: divieto di cumulo e passaggio al contributivo, perché 12.000 euro mensili sono uno schiaffo in faccia a tutti i cittadini che con le loro tasse provano a non far affondare il Lazio e l'Italia.

Siamo pronti a discuterne con tutti, colleghi consiglieri volenterosi e esponenti della società civile.

L'ora è giunta, il vitalizio deve morire.

Nella I Commissione consiliare permanente (Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, enti locali e risorse umane, federalismo fiscale, sicurezza, integrazione sociale e lotta alla criminalità) è iniziato il ciclo di audizioni inerenti il problema della Sicurezza nei Comuni.

Lunedì 13 erano previste le audizioni dei sindaci dei Comuni di Aprilia, Pomezia, Ardea, Nettuno e Anzio.

I lavori della commissione sono iniziati alla presenza di un numero esiguo di consiglieri della maggioranza e all'assenza dell'assessore alle autonomie locali e alla sicurezza Ciminiello, a causa della mancata convocazione della stessa da parte del Presidente della Commissione.

Sia noi, che i commissari presenti di minoranza, abbiamo rilevato l'opportunità, nonché la necessità, della presenza dell'assessore affinchè l'audizione non fosse ridotta ad una pratica formale priva di risvolti concreti e di risposte da parte di chi amministra la Regione o di un suo delegato.
Necessità ribadita dall'unico Sindaco presente al momento dell'apertura dei lavori, Fabio Fucci, che benché fosse pronto a riferire alla commissione le esigenze del comune di Pomezia in materia di sicurezza, ha sottolineato l'importanza che fosse presente almeno un interlocutore della Giunta affinchè gli amministratori comunali avessero contezza dei dati, della programmazione e dei numeri stanziati a bilancio in materia.

Vista l'esigenza espressa dai commissari, la Commissione è stata rinviata a data da destinarsi, con la raccomandazione da parte dei portavoce consiglieri Corrado e Perilli di una più attenta organizzazione dei lavori che tenga conto dell'importanza di una tema così delicato e sentito non solo dagli amministratori locali ma anche e soprattutto dai cittadini.

Valentina Corrado
Gianluca Perilli

Bando per assunzione esperto sanita'

user-pic
 

In base a quanto previsto dal "Piano organizzativo portavoce regionali M5S", e successive revisioni, si avvia la selezione di n. 1 figura professionale per supportare l'attività istituzionale in Regione. Tale persona sarà assunta come dipendente del Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle e verrà inquadrata nelle posizioni contrattuali/economiche previste dal CCNL di settore. Il contratto sarà a tempo determinato per la durata di un anno, con periodo di prova previsto dal CCNL, e potrà essere rinnovato fino al termine della legislatura. La selezione sarà basata prioritariamente su criteri di fiducia/attivismo, su curriculum vitae e competenze tecniche, operative, gestionali opportune per il ruolo. La selezione dei curricula verrà effettuata direttamente dal gruppo dei Portavoce e ad essa seguirà un colloquio per valutare definitivamente le candidature.

Il Gruppo Consiliare Regionale Lazio del MoVimento 5 Stelle ricerca un:
Esperto governance sistema sanitario regionale

Mansioni: la persona ricercata si dedicherà all'analisi dei dati, delle procedure e dei modelli del sistema sanitario regionale del Lazio e supportera' il gruppo consiliare nell'elaborazione di proposte di revisione del modello di governance attuale.

Requisiti preferenziali:
competenza nella valutazione e nella redazione di un bilancio aziendale,
pianificazione economica finanziaria e patrimoniale,
conoscenza di sistemi di governance e modelli sanitari,
valutazione conformita' normativa,
contabilita' analitica,
esperienza pluriennale nel settore sanitario pubblico

Si prega di inviare la propria candidatura, con curriculum vitae dettagliato e attivismo M5S entro e non oltre il 28/1/2014 all'indirizzo: staffm5slazio@gmail.com



Rimani in Contatto

Iscrivimi agli avvisi del blog M5S Lazio

Inserisci la tua email per rimanere informato sulle nostre attività




Tenetemi aggiornato