MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Novembre 2014

Come conseguenza della sentenza n. 823/2014 della Corte dei Conti (sez.  Giust. Reg. Lazio) nella quale il Sindaco Rubeis e il dirigente dell'ufficio Urbanistica sono stati condannati per danno erariale, il Movimento 5 Stelle eccepisce l'incompatibilità degli stessi con le loro cariche chiedendo la conseguente decadenza del Sindaco e la rimozione dall'incarico di dirigente dell' Ing. Umberto Ferrucci. 

Si legge nelle motivazioni della Corte che "tutti i convenuti sono imputati di danno per colpa grave avendo palesemente operato in assenza di un interesse pubblico"  ... "...in ostinata e non spiegabile difesa di un interesse esclusivamente privato..."

Tale condotta arreca danno all'immagine della pubblica amministrazione e costituisce grave violazione dei doveri di fedeltà, correttezza e lealtà assunti dei pubblici uffici.

La condotta lesiva del sindaco e del dirigente è tale da compromettere irrimediabilmente il rapporto di fiducia e lealtà nonché la garanzia di un servizio conforme ai principi esposti dall'art.  97 della Costituzione. "Ci saremmo aspettati una vera e propria sollevazione da parte dei consiglieri , vista la gravità delle accuse" afferma Cubeddu "Ma è evidente che la complicità politica della maggioranza non si ferma neanche di fronte ad una sentenza ..... Non  è un problema perché ci auguriamo che saranno i cittadini a farsi sentire"


Ecco la nota presentata in consiglio: Incompatibilità Arch. Eligio Rubeis ed Ing. Umberto Ferrucci


Streaming dell'intervento in consiglio:


 

Sigilli agli incivili abusi di Via Donizetti: I cittadini segnalano, gli attivisti M5S denunciano e risolvono!!

Ci eravamo già occupati della vicenda circa un mese fa segnalando in Commissione  Ambiente che nella zona agricola di via Donizetti a Casacalda dal 2008 si verificavano continuamente abusi edilizi con la costruzione di baracche che in poco tempo diventavano vere proprie opere edilizie realizzate su terreni occupati abusivamente

I  nostri attivisti hanno risposto alle richieste dei residenti di Via Donizetti allo scopo di trovare una soluzione alla situazione che stavano subendo impotenti da troppo tempo, assistendo a sbancamenti, cementificazioni e edificazioni assolutamente irregolari senza che nessuno, nonostante gli esposti e le denunce si fosse mosso con atti concreti.

<<Abbiamo  segnalato la situazione all'amministrazione in diversi momenti a partire dal settembre 2008, anno in cui è iniziata la progressiva occupazione abusiva dei terreni - afferma uno dei residenti - e a gennaio 2009 si è riunita anche una conferenza dei servizi intersettoriale, nel corso della quale il dirigente Gilberto Pucci ha incaricato un perito per accertare la legittimità dell'occupazione, prima di procedere allo sgombero. Ne è seguita poi ordinanza nel luglio successivo, mai eseguita>>.

<<Abbiamo sollevato la questione in Commissione dove abbiamo anche trovato appoggio da parte di altri consiglieri che ci hanno sostenuto nella segnalazione alla sezione di polizia giudiziaria della Municipale che è intervenuta a procedere al sequestro degli abusi. Siamo soddisfatti di aver contribuito a far luce su un disagio manifestato da alcuni nostri concittadini e ringraziamo ovviamente chi si è attivato in tal senso>>

Sempre nell'area interessata dalle ordinanze di sgombero, è ancora irrisolta la situazione sui terreni demaniali contaminati dai pallini di piombo risultanti dell'attività dell'adiacente poligono di tiro sequestrato dal Corpo Forestale dello Stato a marzo del 2013, per il quale è stato richiesto un intervento di bonifica e messa in sicurezza.


Questa è la telecronaca di quanto sta accadendo nella nostra città, Guidonia Montecelio, che risale agli "onori" della cronaca solo quando essa, la cronaca, è nera come la coscienza di molti che negli anni hanno fatto finta di governarla a tutto vantaggio di una ristretta cerchia di affaristi. Vogliono costruire un quartiere in piena zona interessata da dissesti e Sinkhole, come se la lezione di questi giorni su cosa succede a maltrattare la natura e il territorio non sia bastata a nessuno. Ma anche all'interno della maggioranza, evidentemente, c'è malumore, tanto da rinviare più volte il fatidico giorno nel quale l'aula consiliare sarà chiamata a dire la sua.

Copio qui di seguito un paio di interventi che cercano di chiarire la situazione e di sensibilizzare gli altri consiglieri comunali.
----------------------------------

Cari colleghi consiglieri comunali della Città di Guidonia Montecelio, guardate il video e pensate al fatto che se voterete a favore, potreste in futuro essere complici di tutto questo con tanto di diretta streaming e registrazioni.

https://www.youtube.com/watch?v=WObSwoIuDLY

Nonostante in questo momento stiate litigando e questionando tra (alcuni) di voi su quando portare in consiglio lo scandalo del nuovo quartiere che qualcuno vuole costruire su un terreno con evidenti e conclamati problemi di dissesto idrogeologico sfruttando una falsa applicazione della legge per la riqualificazione urbana al solo ed evidente scopo speculativo, trovate il tempo di studiarvi per bene la cosa e sappiate che io con Sebastiano Cubeddu e Monia Felici vi aspettiamo Lunedì in Consiglio, (sempre che non si pensi a rimandare tutto per la quinta volta di seguito...) per votare contro.

Perché questi continui rinvii? Perché mi arrivano le convocazioni a casa, sulla mail ufficiale e per telefono e poi il consiglio non si fa più? Se ci sono difficoltà SI PORTANO IN CONSIGLIO, smettetela con litigi, accordi, e inciuci, RIDIAMO LA DIGNITA' AL CONSIGLIO!!

****** ALTRO AGGIORNAMENTO********
La barzelletta di continui rimandi del consiglio comunale continua!!! Dopo almeno 5 rinvii, PARE che il consiglio si sarà LUNEDI' alle 17 SALVO COMPLICAZIONI.
Questa storia della lottizzazione deve essere proprio indigesta per qualcuno!!!

Il Movimento 5 stelle Guidonia Montecelio contro la realizzazione di quartieri in zone a rischio idrogeologico!!
Domani alle 16.30 consiglio comunale della Città di Guidonia Montecelio ( http://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-guidonia) nel quale si discuterà come primo punto l'eventualità di far costruire un intero quartiere di palazzine a fianco della zona detta "La Triade" su via Roma. Abbiamo studiato bene la situazione e secondo noi è assolutamente azzardato costruire un quartiere in piena zona interessata dai Sinkhole che anche la Regione Lazio giudica a "rischio sprofondamenti catastrofici" e "risalita di gas tossici e nocivi" (CO2 e Radon...). Ma in un periodo dove le catastrofi dovute al consumo di suolo e alla sete di speculazione stanno mettendo in ginocchio intere regioni causando vittime e distruggendo attività commerciali e risparmi di una vita dei cittadini che avevano comprato una casa, abbiamo proprio bisogno di costruire un nuovo quartiere? E proprio lì??? Dobbiamo assistere tra qualche anno a palazzine con le crepe, puntelli e sprofondamenti come ce ne sono altre in zona bivio-Bagni-Villalba? Senza poi entrare nel merito dell'iter normativo, anch'esso pieno di buchi e sprofondamenti..... Mi appello ai colleghi consiglieri comunali di ogni forza politica: il nostro lavoro, che rimarrà agli atti per sempre, deve essere quello di proteggere cittadini e territorio, non certo quello di metterli in pericolo!!




 

Presentate anche 2 interrogazioni contro la svendita del Bar di Montecelio ed i trasferimenti "irrituali" di personale comunale

E' stato approvato all'unanimità l'atto d'indirizzo proposto dal Movimento 5 Stelle per l'applicazione della tariffa puntuale sulla raccolta differenziata senza ulteriore aggravio dei costi per i cittadini che porterà la nostra città verso l'obiettivo concreto del risparmio per le famiglie e della virtuosità del ciclo dei rifiuti.

Sarà compito della commissione ambiente nei prossimi mesi studiare ogni aspetto ambientale ed economico per far decollare il progetto di avvio per l'adozione della tariffa, che ricordiamo è basata sul principio di "chi più differenzia, meno paga". Una grande vittoria, per il M5S Guidonia Montecelio e la cittadinanza tutta.

Sono state poi presentate due interrogazioni su questioni inerenti la legittimità di azioni poste in essere dall'amministrazione. Nella prima si chiedono le modalità con le quali si è arrivati all'alienazione di un immobile commerciale adibito a bar di proprietà comunale nella centralissima Piazza Bruno Buozzi di Montecelio direttamente al soggetto affittuario, e a quanto sembra anche moroso da anni. Si tratta di 51 mq svenduti al prezzo "evidentemente vile" di 45.000€ e sarà nostra cura la trasmissione degli atti e dei documenti che otterremo direttamente alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti.

Nella seconda, invece, si entra nella carne viva della gestione della macchina amministrativa della nostra città: con Determina Dirigenziale 185/2014, si stabilisce il trasferimento e la sostituzione "inconsueta" del Responsabile delle procedure per la gara d'appalto di gestione del servizio delle mense scolastiche.Chiediamo le motivazioni con le quali non è stato seguito il corretto iter normativo e non si è tenuto conto della professionalità acquisita dal funzionario proprio in coincidenza, poi, della fase aggiudicativa dell'appalto e immediatamente dopo le elezioni amministrative.

Di entrambe i quesiti il M5S di Guidonia Montecelio sta predisponendo assieme ai portavoce alla Camera dei Deputati, delle interrogazioni parlamentari che possano aiutare a far piena luce sulle questioni che, se dovessero essere verificate, esprimono la faccia più deteriore e decadente della politica e per i quali dovranno essere valutati non solo gli aspetti di legittimità ma anche quelli di liceità delle azioni e degli atti.


 

Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post del mese di Novembre 2014.

Ottobre 2014 è l'archivio precedente.

Dicembre 2014 è l'archivio seguente.

Prossimi eventi