MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Ottobre 2014

    Oggi e' una giornata storica per la nostra citta'!! 
    E' stato approvato all'unanimita', in consiglio comunale, il nostro atto di indirizzo che impegna l'amministrazione ad adottare la Tia (tariffa puntuale per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani).
    Presentata come gruppo consiliare M5S, in pochi passi il nostro portavoce consigliere Giuliano Santoboni spiega quello che sara' il risparmio reale, per i cittadini e per l'amministrazione comunale.

#‎TariffaPuntuale

<<Il Movimento 5 stelle di Guidonia Montecelio contro i roghi a Stacchini
 
Il M5Stelle di Guidonia Montecelio, unitariamente alle altre forze interessate condivide e aderisce alle azioni fin qui intraprese dal Comitato di Villalba contro i roghi e gli inquinanti appestanti l'aria del territorio, individuabili non solo nell'area dell'ex-industria Stacchini (Bagni di Tivoli), ma nelle prossimità di quelle attività artigianali e industriali che a scapito della collettività, non si fanno scrupolo di disperdere i veleni prodotti in barba alla legge!
 
In tal senso, ci preme scindere la problematica sociale dell'occupazione abusiva dell'ex-Stacchini da parte di gruppi di esasperati e la problematica ambientale e di salute, originata dall'illegalità delle azioni, cercando di risolvere la prima in un ambito coerente con il  rispetto della persona, perseguendo nello stesso tempo la tutela ambientale.
 
Appoggiamo dunque sia l'esposto agli organi di polizia che  la richiesta di convocazione  di un Consiglio Comunale condiviso con il Comune di Tivoli,  esortando i cittadini del Comitato a proseguire nella loro attività di sensibilizzazione e coesione con tutti gli abitanti della zona, perché solo con la presenza di una cittadinanza attiva a salvaguardia del proprio territorio si può garantire la risoluzione e la prevenzione  di tali problematiche unitariamente con le forze politiche interessate.

stacchini.jpg

A pochi mesi dalle elezioni comunali, la portavoce a Consigliere Comunale Serenella Di Vittorio, lascia il suo incarico ad una nuova portavoce designata del Movimento seguendo la graduatoria di lista.

Le motivazioni della decisione, presa insieme a tutta la comunità a 5 stelle, è dovuta all'impossibilità di garantire la presenza che il ruolo richiede, senza che questa abbia ricadute negative sul lavoro ed inoltre , per l'impossibilità di rispettare quanto indicato nella "lettera d'impegno" del M5stelle, che prevede un'assidua presenza  alle sedute di Consiglio e delle Commissioni Comunali.

Le motivazioni di tale scelta potranno far sorridere chi è abituato a comportamenti assenteisti, o ancor più di sincero attaccamento alla "poltrona", tipica di una certa classe politica..

Diversamente, per chi aderisce al Movimento 5 stelle, il portavoce è considerato semplicemente come  uno "strumento" che porta in consiglio comunale la voce dei cittadini!  Un  intermediario che attraverso  il proprio contributo personale, culturale e professionale, elabora  idee e principi volti alla realizzazione del bene comune

Al portavoce uscente, Serenella, va il nostro ringraziamento unanime nell'aver dato seguito alla parola data e per il senso di responsabilità testimoniata che la vede già come attivista militante nel Movimento!

<<La sanzione dovrebbero pagarla di tasca propria gli amministratori che hanno permesso un sistema di gestione dei rifiuti disastroso>>.

Non usa mezzi termini Sebastiano Cubeddu, capogruppo M5S in Consiglio Comunale nella Città di Guidonia Montecelio per commentare la notifica della condanna da parte della Corte di Giustizia Europea all'Italia per la gestione di alcune discariche del Lazio, tra cui quella dell'Inviolata.

E' perfettamente inutile che la Regione Lazio cerchi di schivare il colpo puntando il dito sulle precedenti amministrazioni, oppure che il sindaco Rubeis sbandieri la chiusura della discarica avvenuta in piena campagna elettorale e dopo ben 5 anni di mandato: cercare giustificazioni tardive e scaricare le responsabilità su altri appare ancor più offensivo sia nei confronti dell'organismo europeo, e sia dei cittadini stessi che da decenni denunciano lo scempio della montagna di immondizia che da il benvenuto a quanti escono dal casello di Guidonia.

E sarebbe ancora più grave per i cittadini se si arrivasse alla fatidica e a nostro avviso pessima apertura dell'impianto TMB costruito all'Inviolata su falde acquifere inquinate e già oggetto di sequestro da parte della magistratura di Tivoli, che utilizza una tecnologia vecchia e obsoleta. La stessa Commissione Europea, a tal proposito, prescrive di dotarsi di impianti BAT, cioè realizzati con la migliore tecnologia disponibile. Noi siamo assolutamente contro ogni ipotesi di impianto all'Inviolata, ma con tale pronunciamento la Corte evidenzia l'assurdità di costruire un TMB che produce CDR, ora denominato  CSS all'interno del nostro parco archeologico e naturalistico, nient'altro cioè che balle da incenerire e altri rifiuti da buttare in discarica. Si perpetrerebbe la condanna per altri decenni della nostra città.

Il M5S di Guidonia Montecelio ribadisce la propria contrarietà ad ogni tipologia di impianto all'Inviolata, essendo anche nell'imminenza di conoscere l'esito del ricorso al TAR contro tale ipotesi e che vengano date risposte dall'europarlamento all'apposita interrogazione presentata a settembre scorso realizzata grazie al lavoro congiunto di tutto il gruppo consiliare con i rappresentanti dei cittadini a Bruxelles.

Non si ferma la "rivoluzione pentastellata": Risparmio per le famiglie e aumento della differenziata

"Chi più ricicla, meno paga", è questo il principio alla base della mozione presentata dal M5stelle nella seduta del Consiglio Comunale del 30 settembre scorso. Il principio enunciato è parte integrante dell'applicazione della tariffa puntuale per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani che consente di modulare il contributo per ogni singolo utente a seconda del quantitativo di rifiuti indifferenziati prodotti, superando così l'attuale sistema poco equo della tassa sui rifiuti, calcolata in base alla superficie dell'immobile di residenza e al numero dei componenti il nucleo familiare. Ciò incentiva indubbiamente il cittadino ad impegnarsi nella differenziazione dei propri rifiuti e anche a produrne di meno.

< viene calcolata l'effettiva quota parte della famiglia per il ritiro dell'immondizia, premiando in questo modo le famiglie più virtuose>>.

Dal rapporto di Legambiente sui Comuni Ricicloni 2014, si legge che nelle centinaia di comuni italiani che riciclano più del 90% dei rifiuti, oltre i due terzi applica con successo la tariffa puntuale che consente di ottenere ottimi risultati non solo in termini di tutela dell'ambiente e della salute evitando che i rifiuti indifferenziati finiscano inesorabilmente in discarica o in inceneritore, ma anche economici, con un abbattimento dei costi di smaltimento e un conseguente aumento degli introiti derivanti dalla vendita dei materiali separati.

I consiglieri del M5S auspicano che tale iniziativa venga appoggiata da tutte le forze politiche presenti in Consiglio allo scopo di compiere un primo piccolo ma importante passo in avanti verso una collaborazione costruttiva orientata al miglioramento del nostro territorio ed un alleggerimento del carico fiscale per i cittadini.

Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post del mese di Ottobre 2014.

Settembre 2014 è l'archivio precedente.

Novembre 2014 è l'archivio seguente.

Prossimi eventi