MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Connettività

Verso una città accessibile


Genova - 


WhatsApp Image 2016-09-03 at 17.59.18.jpeg

Il Gruppo di scopo "Politiche Sociali" del Movimento 5 stelle di Genova ha organizzato questo interessante evento dedicato all'applicazione della legge per l'abbattimento delle barriere architettoniche e di ogni ostacolo.

Questo incontro si inserisce nel percorso che in collaborazione con la cittadinanza condurrà alla stesura del Programma comunale M5S 2017, sul tema "Accessibilità" con il fine di avere al più presto una Genova aperta ad un turismo accessibile e ad uno stile di vita più facile per tutti.

Interverranno durante la serata:

Claudio Puppo, Coordinatore segreteria della Consulta regionale handicap

Gabriele Pisani (architetto) Portavoce M5S Regione Liguria

Marco Carbone, vice presidente associazione NoiHandiamo

Stefano De Pietro, Portavoce M5S Comune di Genova, "Iniziativa: 'Come vedono i daltonici' "

Ospiti:
Comitato genitori dell'istituto 'Don Milani-Colombo', gruppo progetto accessibilità

CON DIRETTA STREAMING DELL'EVENTO!

Condividete con i vostri contatti questo evento.
Grazie Mille

evento sul meetup:
Meetup

evento sulla pagina Facebook


Genova - 

13627224_10206127633983049_7929072791914943232_n.jpg


I CITTADINI INCONTRANO I CITTADINI IN PARLAMENTO

IL 16 E IL 17 LUGLIO AVREMO L'OCCASIONE PER RIUNIRCI INTORNO ALLE IDEE
AI PROGETTI E ALLE PROPOSTE DEL M5S INSIEME A MOLTI DEI NOSTRI
PORTAVOCE ALLA CAMERA IN SENATO, nelle REGIONi E NEI COMUNI.

CI RACCONTERANNO DEL LAVORO SVOLTO IN QUESTI 3 ANNI IN PARLAMENTO
DELLE ESPERIENZE FATTE NELLE REGIONI E NEI COMUNI. SI PARLERA' DI
Reddito di Cittadinanza, Referendum SULLA Riforma Costituzionale
terzo valico, sanità, lavoro, Gestione dei rifiuti, dissesto idrogeologico
E DELLE PROSSIME AMMINISTRATIVE PER IL COMUNE DI GENOVA.

Insieme a Noi:
Tiziana Beghin, Ignazio Corrao (Parlamento Europeo)
Enza Blundo,
Mario M. Giarusso, Sara Paglini, Marco Scibona (senato della repubblica)
Luigi Gallo, Sergio Battelli, Simone VALENTE (CAMERA DEI DEPUTATI)
Francesca Frediani (Regione piemonte)
Stella Sorgente (vice sindaco di Livorno)
Francesco BATTISTINI, Marco DE FERRARI Andrea Melis, Gabriele PISANI,
Alice SALVATORE e Fabio TOSI (REGIONE LIGURIA) Emanuela BURLANDO, Andrea BOCCACCIO,
Mauro MUSCARA', Stefano DE PIETRO, Paolo PUTTI, (COMUNE DI GENOVA)

Menù

Antipasti

Pane e servizio 1,00€
Bruschetta 2,00€
(pomodoro basilico)
Piatto sott'olio 4,00€
( pomodori carciofi cipolle misto di verdure)
Salumi misti 4,00€
(salame sant'olcese, cotto, coppa)

Primi

Trofie al Pesto 5.00€
Linguine ai funghi 5.00€

Secondi

Bistecca di Matamà con contorno 8.00€
(patatine o insalata)
Grigliata di maiale mista 8.00€
(costina, coppa toscanello, wurstel)
tris torte salate 5.00€

Contorni

Patatine fritte 2.00€
Insalata mista 1,50€

Dessert

Crostata 3,50€
Brownie 3,50€

Bevande

Vino rosso di Montalcino 6.00€/litro
Vino bianco Riesling 6.00€/litro

Birra artigianale

La Superba prima consumazione 3.00€
dalla seconda se riutilizzi il bicchiere 2,50€

Bambini
7.00 €
Penne pomodoro
Würstel
Patatine

L'evento su facebook:
https://www.facebook.com/events/1770947229795558/

COME RAGGIUNGERCI:

photo_2016-07-11_09-31-43 - Copia.jpg


Genova - 

13627224_10206127633983049_7929072791914943232_n.jpg


I CITTADINI INCONTRANO I CITTADINI IN PARLAMENTO

IL 16 E IL 17 LUGLIO AVREMO L'OCCASIONE PER RIUNIRCI INTORNO ALLE IDEE
AI PROGETTI E ALLE PROPOSTE DEL M5S INSIEME A MOLTI DEI NOSTRI
PORTAVOCE ALLA CAMERA IN SENATO, nelle REGIONi E NEI COMUNI.

CI RACCONTERANNO DEL LAVORO SVOLTO IN QUESTI 3 ANNI IN PARLAMENTO
DELLE ESPERIENZE FATTE NELLE REGIONI E NEI COMUNI. SI PARLERA' DI
Reddito di Cittadinanza, Referendum SULLA Riforma Costituzionale
terzo valico, sanità, lavoro, Gestione dei rifiuti, dissesto idrogeologico
E DELLE PROSSIME AMMINISTRATIVE PER IL COMUNE DI GENOVA.

Insieme a Noi:
Tiziana Beghin, Ignazio corrao (Parlamento Europeo)
Enza blundo,
Mario M. Giarusso, sara paglini, Marco Scibona (senato della repubblica)
Luigi Gallo, Sergio Battelli, Simone VALENTE (CAMERA DEI DEPUTATI)
Francesca Frediani (Regione piemonte)
Stella Sorgente (vice sindaco di Livorno)
Francesco BATTISTINI, Marco DE FERRARI Andrea Melis, Gabriele PISANI,
Alice SALVATORE e Fabio TOSI (REGIONE LIGURIA) Emanuela BURLANDO, Andrea BOCCACCIO,
Mauro MUSCARA', Stefano DE PIETRO, Paolo PUTTI, (COMUNE DI GENOVA)

Menù

Antipasti

Pane e servizio 1,00€
Bruschetta 2,00€
(pomodoro basilico)
Piatto sott'olio 4,00€
( pomodori carciofi cipolle misto di verdure)
Salumi misti 4,00€
(salame sant'olcese, cotto, coppa)

Primi

Trofie al Pesto 5.00€
Linguine ai funghi 5.00€

Secondi

Bistecca di Matamà con contorno 8.00€
(patatine o insalata)
Grigliata di maiale mista 8.00€
(costina, coppa toscanello, wurstel)
tris torte salate 5.00€

Contorni

Patatine fritte 2.00€
Insalata mista 1,50€

Dessert

Crostata 3,50€
Brownie 3,50€

Bevande

Vino rosso di Montalcino 6.00€/litro
Vino bianco Riesling 6.00€/litro

Birra artigianale

La Superba prima consumazione 3.00€
dalla seconda se riutilizzi il bicchiere 2,50€

Bambini
7.00 €
Penne pomodoro
Würstel
Patatine

L'evento su facebook:
https://www.facebook.com/events/1770947229795558/

COME RAGGIUNGERCI:


photo_2016-07-11_09-31-43 - Copia.jpg


Genova - 


13627224_10206127633983049_7929072791914943232_n.jpg

Due giorni di Incontri con portavoce Nazionali Regionali e Comunali del Movimento 5 Stelle.

Alcuni dei portavoce che parteciperanno:

Tiziana Beghin (Parlamento Europeo)
Ignazio Corrao (Parlamento Europeo)
Marco Scibona (Senato)
Sergio Battelli (Camera)
Simone Valente (Camera)
Michele Giarusso (Senato)
Rosetta enza Blundo (Senato)
Francesca Frediani (Regione Piemonte)
Fabrizio Gallo (Novi Ligure)
Il gruppo regionale Ligure del M5S
Portavoce eletti nei diversi comuni liguri

e molti altri

entrambi i giorni dalle 16:30 in poisino alla sera per confrontarsi con i cittadini e per comunicarci le battaglie che il M5S porta avanti nelle istituzioni.


Si parlerà di:
Terzo Valico
Dissesto Idrogeologico
Sanità
Lavoro
Riforma Costituzionale

ma non solo

A pranzo e a cena e durante la giornata potrai assaggiare le specialità Genovesi.

La manifestazione si terrà presso l'area verde di Casella a pochi passi dalla stazione del trenino da poco riattivato.

A Riveder le Stelle!


Condividete l'evento su facebook ed invitate i vostri amici:
https://www.facebook.com/events/1770947229795558/


Genova - 


COMPLIMENTI!

Abbiamo raggiunto le 738 firme per la petizione "Piano regolatore portuale: fermiamo l'avanzamento del Porto di Genova davanti a Pegli".
Se non hai ancora firmato, corri sul sito "www.genova5stelle.it", clicca sul manifestino "Nuovo porto, ultima spiaggia", leggi la petizione e se sei d'accordo firmala anche tu.
Dobbiamo arrivare a 1000 firme per poi consegnarle a Marco Doria, Luigi Merlo e Claudio Burlando.

I vostri Consiglieri in Comune e Municipio e gli attivisti del ponente


Genova - 


portovoltri-209x300.jpg (di Massimo Currò)

Il 13 Settembre 2013 le autorità Portuali si sono sedute ai tavoli tecnici con tutti gli enti locali coinvolti (tranne i cittadini, come al solito) e, silenziosamente, con il tacito assenso della vecchia politica, ecco cosa hanno pensato di fare a ponente: il nuovo Piano regolatore portuale prevede la creazione nel Vte di un ingresso lato Pegli per le navi super portacontainer, abbattendo circa 350 metri di diga foranea, e ancora peggio il prolungamanto parallelo alla costa di un braccio di diga sud verso levante, per ben 500 metri, privando tutti gli abitanti di Genova, non solo i pegliesi, di quel chilometro scarso di mare aperto sopravvissuto all'avanzamento del porto in questi decenni.
Il fine di tutto ciò è far passare le grandi navi porta container anche davanti a Pegli, creando tra l'altro un pericoloso incrocio di rotte con le navi petroliere, un rischio che nessuno in zona vuole correre per le disastrose conseguenze di un incidente.
L'obbiettivo è adeguare il Porto di Genova al fenomeno del "gigantismo navale", un fenomeno che ad oggi non ha un futuro certo in quanto molti armatori hanno espresso il loro dubbi sull'effettivo ritorno economico promesso dai progettisti.

[Contro questo progetto raccogliamo le firme online su change.org. Firma anche tu]

Il Vte vorrebbe mettere ad estremo levante (Pegli) delle nuove gru giganti ma per far questo deve togliersi dal cono aereo dell'aeroporto: ecco quindi che spunta questo progetto chiamato "Voltri - avanzamento" sul nuovo Prp (Piano regolatore portuale)
Il ponente Genovese ha già dato alla città, sacrificando tutto in nome dell'occupazione: per convincere la cittadinanza, che ai tempi viveva di turismo grazie a spiagge meravigliose, della necessità di un nuovo porto, erano stati promessi 5000 nuovi posti di lavoro. Ad oggi lavorano al Vte circa 600 persone in modo diretto e un indotto complessivo di poco piu' di mille persone ne mancano più di 4000 all'appello!

Malgrado il suo sacrificio, il nostro ponente oggi si ritrova oggi con l'occupazione quasi a zero, e con un territorio completamente devastato e lasciato nel piu' completo degrado.
Pegli è a tutti gli effetti un territorio ormai al collasso ambientale: a poche decine di metri dal centro abitato operano ditte a rishio di incidente rilevante, ad alto impatto ambientale, pericolosissime per la salute e la sicurezza dei cittadini: Carmagnani, Porto Petroli e Superba, che da circa 30 anni la politica ha promesso di dislocare, sono vergognosamente ancora lì.

L'unica cosa che rende oggi Pegli un quartiere per lo meno vivibile è proprio quella passeggiata a mare, intorno alla quale orbita tutto il tessuto economico del quartiere: Pegli "e'" quella passeggiata a mare. Arrivano persone da tutta Genova per fare semplicemente una passeggiata sul lungomare, e nel periodo estivo le spiagge sono piene di bagnanti . Trasformare lo specchio acqueo davanti a Pegli in un porto a tutti gli effetti sarebbe una tragedia per un quartiere che vive sulla presenza ormai storica di un lungomare : tutti i negozi, bar ,ristoranti e stabilimenti balneari ora presenti in passeggiata rischierebbero di chiudere, trascinando Pegli in un degrado senza precedenti, con una conseguente svalutazione anche degli immobili.

Di tutto questo il Prp non tiene conto, ma si concentra solo sugli interessi degli armatori, senza minimamente coinvolgere coloro che, vivendo e amando giorno per giorno il quartiere, sono i maggiori esperti delle reali problematiche e dei punti di forza di un territorio: i cittadini.


Genova - 

Due news sul Consiglio Comunale

Ad apertura di seduta abbiamo ritirato tutti gli ordini del giorno fuori sacco presentati, in quanto riteniamo di aver raggiunto 3 obbiettivi:
1) abbiamo dimostrato di portare all'attenzione del Consiglio argomenti importanti per la cittadinanza ed innovativi.
2) abbiamo dimostrato che gli argomenti cruciali per la città vanno affrontati nel merito, non forzando gli strumenti istituzionali come vie preferenziali.
Ad oggi, chiunque ci abbia provato ha trovato ad aspettarlo il nostro "costruttivismo" !
3) abbiamo dimostrato che noi teniamo molto al rispetto istituzionale dell'Aula, diversamente da come affermano i nostri detrattori!
Certo di più del PDL, che, con le sue 3 I (Impresa, Inglese, Informatica), ha letteralmente distrutto l'istruzione italiana e anche del PD, sempre molto impegnato in riunioni di maggioranza durante il Consiglio!

Nomi e cognomi di chi vuol privatizzare le partecipate, PER NON DIMENTICARE.

Ordine del Giorno proposto da Stefano Anzalone:

Mantenimento pubblico delle aziende partecipate fondamentali per i servizi:

AMT
AMIU
ASTER

Bocciato!!!

Con 15 voti contrari, 8 favorevoli e 6 astenuti su 29 consiglieri presenti.

Persone contrarie al mantenimento pubblico:

Baroni Mario
Bartolini Maddalena
Canepa Nadia
Chessa Leonardo
Farello Simone
Gozzi Paolo
Guerello Giorgio
Malatesta Giampaolo
Musso Enrico
Musso Vittoria Emilia
Nicolella Crizia
Padovani Lucio Valerio
Padolfo Alberto
Pignone Enrico
Russo Monica

I 6 coraggiosi che si sono astenuti:

Baleari Stefano
Campora Matteo
Caratozzolo Salvatore
De Benedictis Francesco
Gioia Alfonso
Repetto Paolo


Pastorino Gianpiero, ASSENTE !!!


Genova - 


11221.jpg
L'immagine è tratta da questo articolo


Dunque, dove eravamo rimasti con i Berluschini di casa nostra?
Certo al Principe Cesare Castelbarco Albani, Presidente di Carige Italia e al Sen. Maurizio Rossi socio unico della Errenova S.p.A. editrice dell'emittente ligure Primocanale.
Partiamo dal fondo per una volta.
Il Sen. Rossi si era impegnato, prima delle elezioni, nell'ordine a :

i. ad alienare
ii. o sottoporre a blind trust,
iii. ovvero a dare in gestione senza vincoli di conservazione o di informazione preventiva
le partecipazioni da me detenute direttamente o indirettamente nonché tramite fiduciarie, in società concessionarie di pubblico servizio ovvero di licenze televisive o radiotelevisive o di testate editoriali;

impegno confermato anche dal mai rimpianto Sen. (a vita....maledizione!) Mario Monti che, a casa di Bruno Vespa , parlava chiaramente e solamente delle prime due soluzioni come anche il sito di Primocanale conferma.

Ma, si sa, un conto è la campagna elettorale un conto è la coerenza nella quotidianità.

Difatti, il Nostro come ha risolto il Suo ben noto, perfino a Lui!, Conflitto? Nell'unico modo possibile e cioè con la terza soluzione: un fondo non cieco, tutt'altro! ma a undici decimi di diottrie! Di quelli che ci vedono benissimo, soprattutto vedono lontano! D'altronde rimarca che le prime due strade sono impercorribili come ben spiega nella Sua citata nota.

La domanda sorge spontanea: "Ma tutto questo non gli era noto subito all'atto della candidatura?" Sicuramente lo era per bene ai Senatori Rossi e Monti come anche a Noi era ben nota e prevedibile la conclusione di questa vicenda. Chissà cosa ne pensa la coscienza del Senatore Zanda! Infatti il perdurare di questa situazione pone il Sen. M. Rossi nella medesima situazione di Ineleggibilità alla stessa stregua del Silvione Nazionale.

Lo stabilisce la legge 361 del 1957 non siamo Noi a dirlo.

Passiamo al primo, all'algido Principe, il Gestore senza Vincoli di Conservazione. Anche nel Suo caso permane lo stato già precedentemente denunciato di incrocio tra Finanza, Politica e televisione . Certo che suscita una vaga tensione psichedelica la risposta che Castelbarco ha dato a Marco Preve : Carige Italia non opera in Liguria quindi non può incrociare l'attività di Primocanale o di Errenova S. p. A.

Stupefacente vero?

Movimento 5 Stelle Genova


Genova - 


trasporto pubblico.jpg
Scusate se abbiamo fatto passare un emendamento che :

va nella direzione di mantenere calmierato il prezzo del biglietto per consentirne l'utilizzo del mezzi pubblici al maggior numero possibile di persone. Non possiamo sempre chiedere a cittadini comuni di caricarsi di tutti gli oneri (vedi aree blù), devono essere le istituzioni a farlo.
Come asserisce anche il WWF nel suo commento alla delibera in oggetto dicendo"Ai ricatti non si dovrebbe mai cedere e in ogni caso deve esser palesato dai consiglieri che di questo si tratta, e che il colpevole è chi ricatta, sapendo che se da un lato l'aumento tariffario viene imposto come l'unica mediazione possibile per salvare una cosa fondamentale come la tariffa integrata, dall'altro subire gli aumenti significa per i consiglieri comunali diventare agli occhi dell'opinione pubblica i responsabili di un ulteriore sciagurato aumento delle tariffe, che porterebbero Genova non tra le più care in Italia, ma ad essere la più cara in assoluto."

Ci consente finalmente di capire chi prende più soldi dal biglietto integrato.Abbiamo messo in atto l'unico mezzo veloce ed inconfutabile per capire finalmente a chi vanno i soldi del biglietto integrato tra AMT E TRENITALIA, in modo tale che potremo così non assistere il prossimo anno a teatrini tra i due sul chi ci deve mettere i soldi perché ci guadagna. Probabilmente questo non interessa ad alcuni paladini del trasporto pubblico che preferiscono non sapere e soprattutto non far sapere chi prende più soldi e quindi chi può mettercene di più, temendo forse che la gente capisca e possa valutare; mi ricordano quelli che temono la valutazione, non comprendendo che, è vero, una valutazione può essere negativa ma è anche l'unico mezzo per sentirsi riconosciuto, invece, il buon lavoro eventualmente fatto.
Lo stesso WWF nel documento di commento alla delibera afferma" Il problema non è la presunta onerosità della tariffa integrata, ma casomai il criterio di valutazione di ripartizione degli introiti, che è cosa ben diversa."

Riesce a far rimanere soldi, l'Assessore dice 800000 euro, ai cittadini, altrimenti richiesti loro per un motivo non trasparente. Tanto è vero che poi non abbiamo sostenuto una delibera che ,in maniera non corretta, pretendeva di prendere risorse dai cittadini giustificandole come necessarie al mantenimento di un servizio ( il biglietto integrato) per cui in realtà, allo stesso dire della giunta, mancano molte meno risorse.

Emendamenti alla delibera da noi presentati:
1- mantenere prezzo invariato su tutti gli abbonamenti annuali=bocciato
2- mantenere prezzo invariato su abbonamento giovani=bocciato
3- abbassare prezzo abbonamento giovani ad €199,00=bocciato
4- introdurre abbonamenti trimestrali/semestrali=bocciato
5- annullare aumenti su biglietti non integrati (ascensori, funicolari, etc.)=bocciato
6- introdurre biglietto 100 minuti €1,50 solo AMT=approvato

Ordine del giorno da noi presentato su piano mobilità integrata, che comporta impegno a realizzare posteggi di interscambio.=approvato

Contrari agli aumenti , infine, ci siamo astenuti sulla delibera.
Scusate lo abbiamo fatto solo per cercare di sostenere una comunità in profonda crisi ed un settore strategico della mobilità cittadina.

Movimento 5 stelle Genova

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------


sedia (1).jpg

Apprendiamo dalla stampa cittadina che Carige Italia ha rinnovato i suoi vertici. Escono di scena il presidente Giovanni Berneschi e il vicepresidente Alessandro Scajola sostituiti dal Principe Cesare di Castelbarco e da Sandro Repetto.

Un po' di sorpresa ovviamente suscitano in noi questi nomi, mai avremmo pensato che queste pratiche d'antan venissero così amabilmente e celermente riscoperte in questa dura fase di transizione politica.

Stupisce ancora di più proprio in ragione dell'altrettanto nobile e amabile invito di Bersani rivolto al Movimento ad entrare al Governo con il suo partito così democratico in nome del totem chiamato "Cambiamento". D'altronde malpensanti noi a credere che il PD lasciasse senza lavoro Alessandro Repetto in questo duro periodo di crisi, tra i licenziandi dipendenti AMT e i licenziati della Centrale del Latte: meno male altrimenti chissà che zavorra sugli ammortizzatori sociali!

E altrettanto stupore, sempre in noi che male pensiamo, ha suscitato anche la nomina del Nobile Principe: lo pensavamo tenacemente impegnato alla Presidenza di Primocanale di proprietà del Sen. Maurizio Rossi. Quest'ultimo, a quanto ci è dato sapere, è tuttora principale azionista della citata Rete televisiva cittadina ed è approdato a Roma chiamato dal suo mentore Mario Monti in nome di non si sa quale ben definito principio di modernità e si è ben guardato dal dare corso al blind trust di cui menava vanto in campagna elettorale: potenza della precarietà del Parlamento!

Sempre noi malpensanti in queste scelte vediamo gli echi delle pratiche abituali di questi logori partiti: una bella triangolazione politica-televisione-finanza, quella che una volta si chiamava "conflitto di interessi" ma, come si poteva immaginare, i Berluschini crescono e si fanno più esigenti soprattutto se il PD ligure e nazionale riesce sempre e comunque a ritagliarsi, con il prode Repetto, la sua bella fetta!


Movimento 5 stelle Genova


Genova - 

testatamu.jpg



CIAO A TUTTI


VI RICORDIAMO CHE QUESTA DOMENICA

IN PIAZZA DE FERRARI ALLE ORE 21:00

SI SVOLGERA' LA TAPPA GENOVESE DELLO

TSUNAMI TOUR DI BEPPE GRILLO

SIETE TUTTI INVITATI A PARTECIPARE


DIFFONDETE E CONDIVIDETE L'EVENTO
http://www.facebook.com/events/403507263076255/?fref=ts

committente responsabile Patrizia Sustar

I candidati a Genova

  • user-pic
    Luca Pirondini
  • user-pic
    Fabio Ceraudo
  • user-pic
    giuseppe immordino
  • user-pic
    MARIA TINI
  • user-pic
    stefano giordano

About this Archive

This page is an archive of recent entries in the Connettività category.

Comunicati stampa is the previous category.

Cultura is the next category.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.

Partecipa ai nostri eventi