MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Comunicati stampa: Dicembre 2012


Genova - 


Lunedì 31 ore 20.30 sul sito Byoblu.com di Claudio Messora il Prof. Paolo Becchi, che così tanto si è speso in questi mesi per il Movimento 5 Stelle, terrà il suo "Discorso di Capodanno" in contemporanea con quello di Re Giorgio.

Promettiamo sano divertimento e ottimi spunti di riflessione!

Con l'occasione vogliate gradire i migliori Auguri per le Festività in corso da parte di tutto il Movimento 5 Stelle - Genova

ps: solo a Genova sono state raccolte 3200 firme in una settimana, ringraziamo di cuore tutti gli attivisti e firmatari.


Genova - 


firma_day.jpg


Lunedì 24 dicembre 2012
11:00 a 17:30
Via S.Lorenzo

Lunedì 24 dicembre 2012
11:00 a 16:30
Piazza Baracca (Sestri)

Dal 27 Dicembre saranno disponibili negli uffici decentrati del Comune dei moduli per la raccolta firme.

Comune, in corso Torino, primo piano stanza 102.
Municipio Media Val Bisagno (Molassana) Piazza dell'Olmo orario 9/13-14/16 venerdì solo 9/13
Municipio Valpolcevera (bolzaneto) Via Costantino Reta, 3 orario 8.30/12.30-14/16 venerdì solo 8.30/13
Municipio Medio Levante (Foce) Via Mascherpa 34/r orario 9.30/12 14.30/16.30 venerdì solo 9.30/12
Municipio Ge Levante, (quarto) Via Domenico Pinasco, 7 orario 9.30/12.30-14.30/16.30 venerdì solo 9.30/13
Municipio Bassa Val Bisagno piazza Manzoni ,1 in segreteria 9:00/12:00 - 14:00/16:30 venerdì 9:00 alle 13:00
Municipio Ponente piazza Gaggero ,2 Voltri secondo piano chiedere di signora Bignone (solo per giorno 24)
Ufficio anagrafe Pontedecimo Via Poli 12, orario di ufficio
Ufficio anagrafe Rivarolo Piazza Pallavicini 6, orario di ufficio

Buone feste!!


Genova - 


consigliocomunale-300x200.jpg (di Emanuela Burlando)

"Non è possibile passare i martedì pomeriggio a parlare del nulla... mentre a Genova, ogni giorno, assistiamo alle proteste di chi perde il lavoro, di chi non ha una casa e di chi chiede una sanità che risponda al minimo essenziale...".

Si sfoga così un consigliere 5 Stelle, scorrendo con lo sguardo l'Odg del prossimo Consiglio Comunale di martedi 11 dicembre e pensando a quello della settimana precedente.

Ordine del giorno Consiglio comunale dell'11 dicembre 2012

Ordine del giorno Consiglio comunale del 4 dicembre 2012


E non ha tutti i torti. Negli ultimi tempi ci siamo trovati di fronte a Odg che presentavano perlopiù temi proposti dai consiglieri (interpellanze, mozioni, etc.) e, in qualche caso, piccole modifiche di bilancio proposte dalla giunta e già ampiamente discusse nelle commissioni deputate.

Sorge a questo punto un legittimo dubbio: c'è forse nella Giunta la volontà di non portare certe proposte in Consiglio? Manca la lucidità necessaria a formularle o piuttosto non si vogliono affrontare temi che potrebbero mettere in crisi questa fantomatica maggioranza, la cui scarsa o nulla identità di vedute in merito a tematiche cruciali per il nostro territorio è cosa ormai nota?

E dove sono finiti i nostri articoli 57 (interpellanze), i nostri articoli 54 (interrogazione a risposta immediata) e 56 (interrogazione a risposta scritta) relativi agli espropri relativi al terzo valico, partecipate (Iren, AMIU, etc.), acqua pubblica, etc.?

Si tratta di capire se per la nostra giunta questi argomenti non siano abbastanza rilevanti o forse, al contrario, se lo siano troppo.

Sarebbe interessante comprendere quale ordine di priorità l'ufficio del Presidente del Consiglio utilizzi per scegliere le tematiche da mettere in evidenza nella sede istituzionale più essenziale per la città: il Consiglio Comunale.

E, ancora, ci chiediamo: quando gli assessorati troveranno tempo e considerazione sufficienti per rispondere ai nostri articoli 56, che attendono una dovuto riscontro da ormai ben più dei canonici 30 giorni previsti dal regolamento comunale? Attendiamo fiduciosi, e con noi la cittadinanza tutta.

Nell'attesa, per rimanere in tema, rivedrò un vecchio film che consiglio a tutti, soprattutto al nostro Sindaco: "Oltre il giardino" di Hal Hasby, con un grande Peter Sellers (http://it.wikipedia.org/wiki/Oltre_il_giardino)

Chissà, potrebbe essere uno spunto molto istruttivo...

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ultim'ora!

Udite,udite!

Nel corso dell'ultimo mese le sedute del Consiglio Comunale si sono pigramente occupate di questioni di secondaria importanza; ho già manifestato nel precedente post l'insofferenza e la crescente preoccupazione che colgono me e gli altri membri del mio gruppo ogni qualvolta ci viene comunicato l'Ordine del Giorno delle venture convocazioni del Consiglio Comunale; ogni volta ci chiediamo quando, finalmente, la discussione dei problemi più urgenti e complessi avrà la precedenza sulle beghe da riunione di condominio.

Ieri l'altro, la noiosa routine dell'ultima di tali convocazioni è stata all'improvviso interrotta dall'arrivo, via posta elettronica, della seguente perentoria comunicazione di servizio:

"A parziale modifica di quanto precedentemente comunicato si informano le SS.LL. che, a seguito delle decisioni assunte questa mattina dalla Conferenza Capigruppo, la prossima settimana verranno tenute due sedute di Consiglio Comunale, martedì 18 e mercoledì 19 dicembre, entrambe con convocazione alle ore 8.30 e appello alle ore 9.30."

State pur sicuri che tutto ciò che non si è voluto trovare il tempo di discutere fino ad oggi verrà fatalmente proposto negli Odg delle suddette convocazioni.

Forse durante la notte precedente qualcuno si è ricordato che il 31 dicembre è l'ultimo giorno dell'anno e che il natale è alle porte e, dopo un mese di assoluto immobilismo, ha pensato di farci questo regalo?

Si possono ora formulare due ipotesi:

- o la Giunta Comunale non è assolutamente in grado di organizzare priorità e tempi tecnici del proprio lavoro, per cui, quando il tempo stringe e il panico bussa alla porta, ricorre massicciamente alle sessioni ad oltranza,
- oppure, a voler pensar male, siamo di fronte al più antico stratagemma della vecchia politica, al tentativo cioè di sbrigare il più confusamente e acriticamente possibile pratiche scottanti invocando criteri di urgenza.

Ciò che è sicuro è che, fino ad oggi (giovedi 13 dicembre), ai consiglieri non è stata fornita alcuna documentazione utile alla preparazione del prossimo consiglio.

Azzardando una previsione, l'Odg e relativa documentazione arriveranno venerdì; martedì prossimo, a tre giorni di distanza, saremo chiamati a votare. Ci troveremo ancora una volta, come già successo per l'approvazione del bilancio nel mese di giugno, senza il tempo sufficiente a studiare in modo adeguato i relativi documenti.

Durante la Conferenza dei capigruppo il nostro portavoce, Paolo Putti, ha contestato fortemente questa modalità di lavoro, ma la sua è stata l'unica voce fuori dal coro.

Se così avverrà, sarà, nelle migliori delle ipotesi, l'ennesima dimostrazione da parte della giunta di inadeguatezza, nelle peggiori, che il sindaco e la giunta rifiutino di vedere nel Consiglio Comunale un luogo di confronto democratico che, si presuppone, abbia come obbiettivo la collettività tutta.

....................................

Ps1: Comunicato stampa - Doria: "no" al gassificatore

Una sterzata salutare per tutti i genovesi. Apprendiamo con soddisfazione dalla stampa che il sindaco Doria e l'assessore Garotta avrebbero dichiarato lo stop al progetto del gassificatore, contro il quale il M5Stelle ha sempre combattuto a fianco dei comitati dei cittadini e degli esperti della raccolta differenziata.

Adesso attendiamo la risposta al nostro ordine del giorno, votato a maggioranza in Consiglio comunale, che da indirizzo alla Giunta per realizzare un sistema di raccolta porta a porta e l'adozione di una politica verde che spazi dai sistemi di vendita a sfuso fino al green public procurement per l'amministrazione.

Ps2 : La settimana consiliare dal 17 al 21 dicembre 2012
Consiglio comunale
- Sarà un consiglio senza articoli 54, vista la quantità di argomenti in discussione.
- Ordine del giorno dei consigli comunali del 18 e 19 dicembre 2012
Commissioni
- Calendario delle commissioni dal 17 al 21 dicembre 2012


Genova - 


(di Paolo Putti)
419823_130189913776921_1179219933_n.jpg Gentilissimo Presidente del Consiglio Comunale Dottor Guerello,

in questi sei mesi di lavoro assieme è capitato di dedicare alcuni minuti di interruzione ad eventi drammatici, alla morte di persone sul luogo di lavoro o a tensioni internazionali a noi più o meno vicine , oggi io le chiedo la possibilità di interrompere i lavori per un minuto per la morte della mia comunità o forse per la fine di quella che mi illudevo fosse la lenta crescita di uno spirito di comunità all'interno della mia città.

Ancora una volta,come spesso è accaduto nella storia dell'uomo, coloro o colei (l'economia, la finanza) che detengono il potere sugli uomini hanno messo uomini e donne della stessa città l'uno contro l'altro, indicando nella sofferenza, e nel dolore degli uni l'unica via di salvezza degli altri, è capitato per l'Ilva dove gli operai sono stati convinti a marciare contro i giudici che tutelavano la salute di molte famiglie (tra le quale le stesse famiglie degli operai) come unico mezzo per salvare il "posto di lavoro" realizzando alla fine sostanzialmente gli interessi dell'impresa e ribadendo ancora una volta l'idea che, gli interessi di chi ha i soldi contano più degli interessi e della vita di chi ne ha pochi, si è riconfermato il 6 dicembre 2012 con la manifestazione di Genova in cui alcuni operai edili sono stati convinti dai potenti (banche , grandi imprenditori e sindacati) che la conservazione del proprio posto di lavoro possa passare solo attraverso la negazione dei diritti di altri come se si potessero costruire o ristrutturare solo la Gronda e l'Alta velocità ferroviaria e non potessero essere realizzati Ospedali, Opere di tutela del territorio, Quartieri storici, Scuole ....basta scegliere. Non provo rancore per gli operai dell'Ilva o per gli Edili anzi provo un profondo rammarico per non avere avuto, fino ad oggi, la forza e la possibilità di riuscire a convincerli che la strada giusta è quella di costruire assieme le risposte ai loro ed ai nostri bisogni, che sono gli stessi di chi vede la casa, i sogni , i terreni distrutti da grandi opere, la vita e la salute minate dall'inquinamento, i soldi comuni sprecati in enormi speculazioni. Solo assieme possiamo cercare le risposte ai nostri ed ai loro bisogni che sono molto più vicini e simili tra loro di quelli di chi vuole continuare ad accumulare ricchezze e potere. Tale rammarico è a volte solo un po' mitigato dalla consapevolezza di potere in questo momento partecipare ad un percorso di cittadinanza unico quello nei comitati antigronda e nel movimento dove lavoratori edili, contadini, ambientalisti, ingegneri, poliziotti.....lavorano insieme alla costruzione di una società diversa condividendo paure, sogni, dubbi , debolezze.

Provo infine una profonda amarezza nel vedere che le tante esperienze del passato, mi vengono in mente Cengio e Casale, poco hanno insegnato ad alcuni sindacalisti ed ai loro compari che chiamano "padroni" se ancora oggi si usano slogan come progresso e sviluppo per soffocare le urla di dolore di cittadini come loro.

I candidati a Genova

  • user-pic
    Fabio Ceraudo
  • user-pic
    giuseppe immordino
  • user-pic
    Luca Pirondini
  • user-pic
    MARIA TINI
  • user-pic
    stefano giordano

About this Archive

This page is an archive of entries in the Comunicati stampa category from Dicembre 2012.

Comunicati stampa: Novembre 2012 is the previous archive.

Comunicati stampa: Gennaio 2013 is the next archive.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.

Partecipa ai nostri eventi


   © 2010 www.movimento5stelle.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons