MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Febbraio 2014


Genova - 

erzelli1-300x155.jpg (di Stefano Camisasso)
Dopo che l'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici ha messo una pietra tombale sull'accordo tra Regione, Università, Comune e Genova High Tech, subito si è corsi a cercare l'escamotage: ingegneria comprerebbe il terreno per 30 milioni di euro, per poi spendere complessivamente attraverso la regione circa 120 milioni di euro per il suo trasferimento agli Erzelli.

Sostenere che il pubblico non spende un euro nell'operazione è veramente da illusi, dimenticandoci ovviamente dei soldi, i famosi 40 milioni di euro gentilmente dati da Burlando a Ericsson, che lo ha ripagato con una bella schiera di licenziamenti. La verità nuda e cruda è che l'operazione non sta in piedi senza il pubblico, che è una mera speculazione immobiliare e che i fondi FAS bloccati per Erzelli altrimenti potrebbero servire per il dissesto idrogeologico. [fonte Il Secolo XIX].

Ma allora, se abbiamo deciso che Ingegneria se ne deve andare, perché non si valutano altre alternative? Ad esempio le aree ex ILVA, con tutti i benefici che comporterebbe per il quartiere di Cornigliano, oppure la ex caserma Gavoglio, in fase di sdemanializzazione, giusto per fare due esempi.

Eppure nulla sembra poter fermare questa macchina infernale, neanche l'obiettiva imperizia dei proponenti. E' veramente indispensabile chiedere a chi giova tutto questo? Sicuramente a GHT e al suo proprietario Razero, che vanta una buona amicizia con Romano Prodi. Nonostante Genova High Tech abbia una struttura finanziaria non equilibrata (debito/patrimonio = 90% e cioè il debito è pari al 90% del patrimonio della società!), CARIGE è sempre stata pron(t)a a finanziare l'operazione. forse anche perché detiene il 40% di Nuova Erzelli Srl, a sua volta uno dei principali soci di Leonardo Technology che controlla ancora il 67% delle quote Genova High Tech. Dato trascurabile: il presidente del collegio dei sindaci di Banca Carige, sino alla fine dell'era Berneschi, era Andrea Traverso, che ricopriva lo stesso ruolo nella società Leonardo Technology.

CARIGE è volata sopra a tutto, anche sopra gli "incagli" in essere della Marina Genova Aeroporto, l'altra grande operazione di Razero, esponendosi sino a circa 250 milioni di euro su GHT, mentre per il cuore dell'economia ligure, le Piccole e Medie Imprese, rimanevano a malapena le briciole.

I candidati a Genova

  • user-pic
    Luca Pirondini

About this Archive

This page is an archive of entries from Febbraio 2014 listed from newest to oldest.

Gennaio 2014 is the previous archive.

Marzo 2014 is the next archive.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.

Partecipa ai nostri eventi