Stalking-Emilia-Romagna-commissione-parità.jpg13 DICEMBRE 2017 - Un supporto psicologico gratuito per tutte le vittime di stalking: è quanto le AUSL dell'Emilia-Romagna dovranno garantire grazie all'approvazione di un emendamento presentato da Giulia Gibertoni e che ha ricevuto questa mattina il via libera dalla Commissione Parità dell'Assemblea Legislativa.

"Fino ad oggi le vittime di stalking che si rivolgevano ai servizi pubblici di assistenza sanitaria, a parte un'iniziale presa in carico, venivano di fatto abbandonate a se stesse - spiega Giulia Gibertoni - Da oggi grazie all'emendamento che siamo riusciti a far approvare in Commissione, le AUSL dovranno garantire un'assistenza psicologica costante nel tempo fino a quando la condizione di disagio non si sarà risolta. Si tratta di un primo passo verso la creazione di una rete di supporto capillare verso le vittime di questo crimine odioso che purtroppo vede ogni anno aumentare il numero delle donne coinvolte. Il nostro obiettivo, infatti, resta quello di creare in ogni AUSL un centro anti-stalking che potesse assicurare un'assistenza specifica e mirata a queste persone. Proposta che però è stata accolta solo in parte dal PD".

Nell'emendamento approvato quindi si stabilisce quindi la definizione di un supporto psicologico "che garantisca misure di sostegno per le vittime di condotte reiterate, minaccia o molestia, volte a cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura". "Anche se si tratta di un primo passo questo significa anche aiutare materialmente ed economicamente le vittime di stalking che da oggi potranno contare su un'assistenza totalmente gratuita e a carico delle AUSL" conclude Giulia Gibertoni.

« Danni alluvione, Gibertoni (M5S): "Regione richieda attivazione fondi Ue. Burocrazia non deve rallentare i risarcimenti" | Blog Home | Archives | Vaccino per il tetano introvabile nelle farmacie di Modena, Piccinini (M5S): "La Regione intervenga" »
RSS