Felina-al buio.png11 DICEMBRE 2017 - "Dopo il blackout telefonico delle scorse settimane, Felina da ieri si trova completamente al buio. Una situazione vergognosa e che conferma quanto abbiamo sostenuto durante la scandalosa audizione di Enel, Iren e Terna sui disagi provocati dal maltempo in Appennino, ovvero che la manutenzione promessa nel 2015 è stata carente e in molti casi del tutto assente".

È questo il commento di Gianluca Sassi, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle riguardo ai disagi provocati dall'ondata di maltempo che sta colpendo parte dell'Emilia-Romagna e che a Felina, in provincia di Reggio Emilia, dalla scorsa notte ha provocato un blackout elettrico non ancora risolto.

"Tutte le belle e roboanti promesse di Bonaccini riguardo al piano di sviluppo per la nostra montagna sono destinate ad evaporare davanti ad episodi come questi - aggiunge Gianluca Sassi - è assolutamente inaccettabile che un intero paese nel giro di nemmeno un mese sia protagonista di due diversi blackout, prima telefonico e adesso elettrico. Evidentemente quello che doveva esser fatto, in termini di manutenzione, non è stato fatto visto che anche questa volta non ci troviamo di fronte a un'ondata di maltempo eccezionale ma di una semplice perturbazione invernale. Troviamo vergognoso il fatto che a pagare le conseguenze di questa situazione siano sempre e solo i cittadini che pagano per usufruire di servizi che possono saltare con appena pochi centimetri di neve".

« Sciopero sanità, Gibertoni (M5S): "Da Regione molta propaganda. Problemi noti da tempo, la giunta ha fatto pochissimo" | Blog Home | Archives | Esondazione Enza, Sassi e Spadoni (M5S): "Regione colabrodo. Bonaccini dichiari lo stato di emergenza" »
RSS