vuoto-rendere-ER.jpg18 OTTOBRE 2017 - Via libera alla proposta del MoVimento 5 Stelle di sostenere con provvedimenti efficaci la sperimentazione del vuoto a rendere. L'Assemblea Legislativa ha approvato la risoluzione presentata dal consigliere Andrea Bertani che chiedeva alla Regione di impegnarsi, fin dalla legge di bilancio del 2018, ad aiutare i Comuni che aderiscono all'iniziativa di trovare dei fondi per rendere realmente efficaci gli strumenti della sperimentazione che altrimenti rischia di non avere nessun effetto concreto. Una soluzione, per esempio, sarà essere quella di prevedere una riduzione della tassa sui rifiuti per quei negozianti che scelgono di aderire all'iniziativa.

"Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a far approvare questo provvedimento - commenta Andrea Bertani - in primo luogo perché attraverso il vuoto a rendere si cerca di limitare alla radice la produzione di rifiuti, in questo caso delle bottiglie di vetro che quindi saranno riutilizzate. Noi pensiamo che le forme di incentivazione contenute nel regolamento ministeriale e che avrebbero dovuto spingere i proprietari di bar, ristoranti e negozi ad aderire all'iniziativa e mettere in pratica la sperimentazione del vuoto a rendere fossero del tutto insufficienti. Per questo abbiamo chiesto e ottenuto che la Giunta si attivi per destinare risorse al Fondo d'ambito per la prevenzione e riduzione dei rifiuti gestito da Atersir. In questo modo - conclude Andrea Bertani - le amministrazioni comunali che intendono prevedere forme di agevolazioni e di incentivazioni, quali ad esempio la riduzione della tassa sui rifiuti nei confronti degli esercenti, nonché dei produttori e dei distributori, potranno rendere appetibile un'opportunità che altrimenti era destinata a restare solo sulla carta".

« Punti nascita, Sensoli (M5S): "Ipocrisia PD smascherata in aula" | Blog Home | Archives | Autonomia, Sensoli (M5S): "Trionfalismo Bonaccini è ridicolo. Adesso aspettiamo di conoscere il testo dell'accordo" »
RSS