MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

TAV, non bisogna abbassare la guardia!


Desenzano del Garda - 

Durante la campagna elettorale del 2012 la questione TAV (Treno Alta Velocità) fu uno dei temi più trattati, al centro di dibattiti e confronti pubblici tra i candidati alla carica di Sindaco, nonostante all'epoca il progetto fosse ancora in fase preliminare e molti dettagli non fossero ancora conosciuti.

Ad oggi invece, a pochi giorni dalla scadenza elettorale dell'11 di giugno, dopo che in più occasioni i vertici di RFI hanno ribadito con determinazione l'imminente inizio dei lavori e dei cantieri che riguarderanno da vicino il nostro territorio, quasi nessuno dei candidati in corsa per le elezioni si è espresso chiaramente in merito alla propria posizione sulla questione e su come intenderà affrontare la minaccia sempre più incombente di questa opera inutile, devastante e costosa.
Se questo progetto dovesse diventare realtà, con l'avvio dei cantieri anche sul nostro territorio, verrebbe messo a serio rischio il presente e il futuro dell'intero sistema turistico desenzanese e gardesano, che si basa sul lago, ma che ha nell'entroterra e nelle ricchezze del territorio una risorsa insostituibile. Il tutto per realizzare un'opera INUTILE, dato che la linea storica risulta ampiamente sottoutilizzata, DEVASTANTE, con più di 5 anni di cantieri previsti che taglieranno a metà il nostro entroterra, COSTOSA, con un costo di più di 70 milioni di Euro al km, tra i più alti d'Europa, in assenza totale di una qualsiasi forma di valutazione costi-benefici che ne giustifichi la realizzazione.

Ancora più fantasiosa e totalmente priva di qualsiasi fondamento tecnico è l'ipotesi di realizzare una "stazione del Garda" in prossimità del casello autostradale di Sirmione, a due passi dalla Torre di San Martino. Ipotesi non contemplata nel progetto definitivo e se possibile ancora più impattante di quanto già non lo sia il progetto originale.
Il Movimento 5 Stelle si batte da anni, insieme ai comitati e ai gruppi attivi sul territorio, affinché questa opera venga annullata, e si investano invece i soldi nell'ammodernamento della linea storica, attraverso interrogazioni, mozioni, interventi in Consiglio Comunale, banchetti informativi e presenza costante in prima linea in tutte le iniziative svolte a livello locale e territoriale (tra cui la passeggiata NO TAV di ottobre 2014 a San Martino con più di 1500 persone).

Se verremo eletti abbiamo intenzione di continuare questa battaglia, con gli strumenti che avremo a disposizione, per difendere il nostro territorio e il futuro del turismo nel basso Garda, in contrasto a questa opera che nulla di buono può portare alla nostra comunità e al benessere della collettività.


3.jpg