MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Luglio 2013


Desenzano del Garda - 

Alla redazione de "Il corriere del Garda"


Gentile Redazione,
abbiamo avuto modo di leggere nel numero di luglio de "Il corriere del Garda" la testimonianza indignata di una cittadina desenzanese, relativamente alle sgradevoli situazioni che si vengono a creare in prossimità dei cassonetti dei rifiuti ancora presenti sul territorio comunale.
Questo triste fenomeno, conosciuto come "migrazione dei rifiuti", si sviluppa inevitabilmente in quei casi in cui l'avvio della raccolta porta a porta dei rifiuti venga attuato in modo progressivo e "a zone", ovvero dilazionando il passaggio alla nuova forma di gestione dei rifiuti in un tempo più lungo di quello strettamente necessario, facendo sì che ci siano aree della città in cui vige il nuovo sistema e altre in cui vi è invece ancora la presenza dei cassonetti a bordo strada; accade dunque che i cittadini meno virtuosi e meno disposti ad accettare il cambio di abitudini preferiscano vagare per il territorio comunale con sacco della spazzatura al seguito alla ricerca disperata di un cassonetto, causandone in breve tempo il riempimento e dando luogo al pessimo spettacolo visibile dalle fotografie allegate all'articolo.

Il Movimento 5 Stelle di Desenzano si è mosso su questo tema fin dai primi giorni successivi all'ingresso in Consiglio Comunale, inizialmente attraverso una interrogazione al Consiglio in cui si chiedevano informazioni e delucidazioni riguardo le intenzioni della Giunta in materia di gestione dei rifiuti, per poi passare ad una fase propositiva in sede di discussione del Contratto di Servizio e del Piano Tecnico Finanziario 2013 per la gestione dei rifiuti urbani, approvato dal Consiglio Comunale il 17/12/12.
In tale sede si è richiesto, insieme ad altre modifiche ed integrazioni, che venisse anticipato il termine ultimo per il completamento dell'estensione della raccolta porta a porta al 100% del territorio dal 31/12/16 proposto dalla Giunta al 31/12/14, al fine di accelerare il più possibile la fase di transizione cercando di limitarne gli effetti collaterali negativi di cui il contenuto dell'articolo citato è solo uno degli esempi.
Gli emendamenti e le modifiche proposte sono state interamente respinte ed il piano è stato approvato nella sua forma originale; la Giunta ha motivato questo rifiuto, in particolare per quanto riguarda i tempi di completamento, sostenendo che i cittadini non siano pronti ad un passaggio improvviso e repentino al nuovo sistema, ma sia invece necessario procedere gradualmente, zona per zona.
Noi crediamo che non sia una questione di tempo, ma piuttosto di quanto verrà fatto per informare e sensibilizzare la popolazione
sull'importanza, ambientale e sociale, di una corretta differenziazione dei rifiuti; riteniamo infatti che un cittadino adeguatamente informato possa iniziare a differenziare senza dover aspettare che lo facciano prima gli abitanti dei quartieri limitrofi, così come invece, un cittadino superficiale ed insensibile alla questione, possa essere meglio coinvolto ed indirizzato al rispetto delle regole comuni se non trova modo di "eludere" il cambio di sistema scaricando i propri rifiuti nei cassonetti di altri quartieri, dove questi sono ancora presenti.

Ritenendo che la questione sia ancora aperta e che ci sia ancora spazio per correggere le decisioni prese a dicembre, abbiamo dato vita a partire da febbraio 2013 ad una petizione con raccolta firme rivolta ai cittadini desenzanesi che si concluderà dopo l'estate, per chiedere nuovamente alla Giunta di accelerare il completamento dell'estensione della raccolta porta a porta fissando come termine ultimo il 31/12/14, nella speranza che un maggiore e più rapido coinvolgimento della popolazione possa contrastare e via via azzerare fenomeni di degrado ambientale e sociale come quello riportato nell'articolo sopracitato.
Tutti i cittadini desenzanesi sensibili a questo tema che volessero far sentire la propria voce possono contattarci per firmare la petizione all'indirizzo desenzano5stelle@gmail.com, oppure contattando direttamente il Consigliere Comunale Luisa Sabbadini.

Desenzano d/G, lì 21.07.2013

Movimento 5 Stelle - Desenzano

RISPOSTA ARTICOLO CORRIERE DEL GARDA